Email marketing in pratica

4,744 views

Published on

Email Marketing in pratica è una lezione che riassume i concetti principali di cui parlo nel mio omonimo libro, e che insegno nei miei corsi di email marketing e web marketing: l'email marketing funziona, purché lo si faccia con una strategia in mente, e si parta dall'analisi delle persone a cui si vuol parlare e dall'identificazione precisa dei propri obiettivi.

Published in: Marketing

Email marketing in pratica

  1. 1. Email Marketing in pratica Alessandra Farabegoli www.alessandrafarabegoli.it info@alessandrafarabegoli.it @alebegoli
  2. 2. Perché sono qui
  3. 3. Perché dovreste pensare seriamente all’email marketing
  4. 4. Perché funziona
  5. 5. Perché vende
  6. 6. Qualche dato su cui riflettere
  7. 7. •  indirizzo email: 100% •  account Facebook: 68%
  8. 8. L’email supera su smartphone l’uso della voce
  9. 9. L’email supera su smartphone l’uso dei SN
  10. 10. l’approccio strategico P.O.S.T.A.
  11. 11. People – a chi scriviamo Objectives – obiettivi Strategy – piano editoriale Tools – strumenti Action – email che funzionano
  12. 12. People la mailing list
  13. 13. •  Provenienza della lista •  Composizione •  Bisogni, abitudini, comportamento •  Attese nei nostri confronti A chi scriviamo?
  14. 14. •  Statistiche di apertura e clic •  Rating iscritti e lista •  Lettura delle risposte (arrivano? a chi?) Conoscerla
  15. 15. •  Eliminare i “bounce” •  “ping” agli iscritti dormienti •  pulizie periodiche Gestirla
  16. 16. •  Informativa •  Consenso documentato •  Soft spam (ai clienti) •  Conservazione dei dati www.garanteprivacy.it Privacy
  17. 17. •  Form è visibile? è usabile? •  Trasparenza informativa – cancellazione – esempi •  Proporre l’iscrizione quando? quali vantaggi? the evil popup •  Farla crescere
  18. 18. Iscrizione veloce
  19. 19. “Regalo” visibile
  20. 20. Farla vedere prima
  21. 21. Objectives impostarli e misurarli
  22. 22. •  Vendere? •  Distribuire informazioni? •  Consolidare la relazione? Perché scriviamo?
  23. 23. Tasso di consegna email consegnate / inviate Delivery rate
  24. 24. Tasso di rimbalzo email tornate indietro / inviate HARD vs SOFT bounce Bounce rate
  25. 25. Tasso di apertura aperture / email consegnate Open rate
  26. 26. Tasso di clic, CTR clic / email aperte Click-through rate
  27. 27. •  della campagna conversioni / consegne •  della landing page conversioni / clic Conversion rate
  28. 28. •  delivery rate > 95% •  open rate 10%-30% •  click to open 5%-10% •  unsubscribe 0,1%-1% Medie di riferimento
  29. 29. Strategy il piano editoriale
  30. 30. Cosa potete offrire? sconti & offerte informazione specializzata content curation divertimento visibilità al fan ideali e valori
  31. 31. What’s in it for me? free/win/save rendimi la vita più semplice divertimi / insegnami raccontami qualcosa che non c’è online fammi rimanere in contatto con te selezionami prodotti e informazioni
  32. 32. •  frequenza •  contenuti •  stile Da pianificare
  33. 33. Tools lo strumento giusto
  34. 34. •  no CC o BCC, ma TO •  server fuori dalle blacklist •  gestione bounce e segnalazioni •  bilanciamento traffico •  programmazione a calendario Invii da mailer
  35. 35. •  Template funzionali e portabili •  Mailmerge e personalizzazioni •  Segmentazione destinatari •  Funzioni di anteprima e test •  Testi automatici Messaggi migliori
  36. 36. •  Iscrizione, aggiornamento, cancellazione •  Rating lista e iscritti •  API < > collegamento a gestionali Gestione mailing list
  37. 37. •  Report •  A/B test •  Tracciamento facilitato su Analytics Dati per migliorare
  38. 38. •  Recensioni •  Modello di pricing •  Facilità d’uso •  Disponibilità di template / facilità di crearli o modificarli •  Supporto o assistenza richiesta Criteri di scelta
  39. 39. Action messaggi che funzionano
  40. 40. •  Leggiamo se conosciamo chi scrive •  Meglio persona che azienda •  Coerenza mittente/firma Mittente
  41. 41. •  Breve (50-60 caratteri) •  Chiaro e concreto •  Attraente (e magari personale) Oggetto
  42. 42. •  evitare: “gratis”, “sconto del x%”, “reminder”, “save the date” •  meno (finta) personalizzazione, più segmentazione •  evitare la monotonia (newsletter no. X) •  subject e anteprima: i concetti importanti all’inizio Checklist
  43. 43. Qualche esempio
  44. 44. •  Piramide rovesciata •  Struttura, evidenze, sintesi •  Call to action esplicite •  1 immagine : 1 link •  Rileggete ad alta voce Contenuto
  45. 45. •  “da persona a persona”: firma, faccia, recapiti, linguaggio •  abolite il “no-reply” •  fategli ogni tanto una sorpresa Tone of voice
  46. 46. •  migliore controllo •  CTR più alto •  senza immagini, l’email risulta vuota e non attraente Immagini, pro e contro •  problemi con antispam •  difficoltà di caricamento •  la maggior parte dei client non le visualizza subito •  responsiveness
  47. 47. Responsiveness
  48. 48. Last but not least
  49. 49. •  Sui vari mailer •  Su browser •  Su cellulare (anche per la landing page) Fate i test
  50. 50. •  Testi automatici di conferma •  Testi del form di cancellazione / modifica •  Informative •  Piedipagina Controllate tutto
  51. 51. Alessandra Farabegoli www.alessandrafarabegoli.it www.twitter.com/alebegoli www.slideshare.net/alebegoli grazie

×