Your SlideShare is downloading. ×
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato

333

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
333
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Titolo della presentazione Lorenzo Paoli – MBA, Coach delle abitudini, Direttore Programmi Corporate Novaxia www.novaxia.it Coaching in azienda – Allenare le abitudini eccellenti per crescere Abitudini mentali, emozionali e comportamentali per innovare e crescere oggi
  • 2. Titolo della presentazione TEMPO PERFORMANCE Le abitudini inefficaci consolidate riportano la persona o il team alle performance precedenti EVENTO POSITIVO Un evento positivo può dare un successo temporaneo, ma poi si ritorna alle abitudini precedenti.
  • 3. Titolo della presentazione L’organizzazione genera disordine e confusione
  • 4. Titolo della presentazione TEMPO PERFORMANCE Le abitudini inefficaci consolidate riportano la persona o il team alle performance precedenti EVENTO POSITIVO Un evento positivo può dare un successo temporaneo, ma poi si ritorna alle abitudini precedenti.
  • 5. Titolo della presentazione TEMPO PERFORMANCE Le abitudini inefficaci consolidate riportano la persona o il team alle performance precedenti EVENTO POSITIVO Un evento positivo può dare un successo temporaneo, ma poi si ritorna alle abitudini precedenti.
  • 6. Titolo della presentazione TEMPO PERFORMANCE Le abitudini inefficaci consolidate riportano la persona o il team alle performance precedenti EVENTO POSITIVO Un evento positivo può dare un successo temporaneo, ma poi si ritorna alle abitudini precedenti.
  • 7. Titolo della presentazione COMPORTAMENTALIMENTALIEMOZIONALI Come la nostra mente, o l’insieme delle menti di un’organizzazione, lavorano.  Pensiero Strategico  Pensiero Opzionale (capacità di trovare alternative)  Pensiero Creativo  Problem Solving Strategico La capacità di portare all’eccellenza task specifici del nostro settore.  Capacità di vendita  Capacità di dare feedback  Capacità di gestire un team  Capacità di assemblare un prodotto con altissima qualità Come normalmente gestiamo le emozioni, come ci motiviamo, quanto siamo in grado di riprenderci dopo una difficoltà.  Capacità di auto-motivarsi per lunghi periodi di tempo  Capacità di agire sotto stress  Capacità di auto-controllo  Resilienza personale nelle crisi Quali tipi di abitudini influenzano i nostri risultati?
  • 8. Titolo della presentazione Come usiamo abitualmente queste competenze? • Problem-solving • Gestione del cambiamento • Innovazione e creatività • Gestione del conflitto • Feedback • Leadership • Project management • Pensiero prospettico EFFICACIA PERSONALE ABITUDINI DI PENSIERO CC BY 2.0 http://www.flickr.com/photos/remcowighman/8411549238/
  • 9. Titolo della presentazione Come usiamo abitualmente queste competenze? • Dare fiducia • Ricevere fiducia • Gestire lo stress • Essere resilienti • essere aperti alla novità • Capacità di relazionarsi con gli altri • Ascolto • Capacità di gestire situazioni difficili EFFICACIA PERSONALE ABITUDINI EMOZIONALI CC BY 2.0 http://www.flickr.com/photos/togasaki/2884621020/
  • 10. Titolo della presentazione Ogni settore ha una serie di task specifici che, se allenati, diventano eccellenti, rendendoci estremamente efficaci. Quali sono i task specifici che rendono eccellente un: • MANAGER • VENDITORE • OPERATORE DI CALL CENTER • COMMESSO • PROJECT MANAGER RISULTATI DI ALTO LIVELLO ABITUDINI COMPORTAMENTALI CC BY 2.0 http://www.flickr.com/photos/oimax/273052694
  • 11. Titolo della presentazione Quali sono le vostre abitudini al momento? Abitudini mentali • Come gestiamo normalmente l’innovazione? • Come risolviamo i problemi? • Ricadiamo negli stessi problemi? • Quali abitudini mentali ci fanno tornare sempre allo stesso punto? • Come lavoriamo come team? Abitudini emozionali • Come gestiamo lo stress e le priorità? • Come ci relazioniamo con i clienti, i fornitori, i nostri collaboratori? • Siamo in grado di ascoltare il mercato? • Quali abitudini emozionali dobbiamo eliminare? Abitudini comportamentali • Quali comportamenti sono assolutamente essenziali per noi? • Quali comportamenti normalmente causano problemi? • Quali comportamenti dovremmo avere per essere i migliori? ESERCIZIO IN AZIENDA N.1
  • 12. Titolo della presentazione Uno stimolo, interno o esterno, ci segnala che è il momento di agire. Ad esempio: Entra un cliente in negozio Impulso Lo stimolo è legato ad una determinata routine che abbiamo ormai internalizzato. Ad esempio: Salutiamo il cliente, sorridendo, e gli diamo la nostra attenzione. Ogni abitudine è guidata da una ricompensa. Le nostre azioni si basano sull’aspettativa di tale ricompensa. Ad esempio: Il cliente ci sorride e ci chiede informazioni. La dinamica delle abitudini Routine Ricompensa
  • 13. Titolo della presentazione Uno stimolo, interno o esterno, ci segnala che è il momento di agire. Ad esempio: Entra un cliente in negozio Impulso Lo stimolo è legato ad una determinata routine che abbiamo ormai interiorizzato. Ad esempio: Continuiamo a sistemare gli scontrini in cassa perché vogliamo uscire in orario. Ogni abitudine è guidata da una ricompensa. Le nostre azioni si basano sull’aspettativa di tale ricompensa. Ad esempio: Usciamo prima dal negozio. La dinamica delle abitudini – quando un’abitudine inefficace porta a conseguenze invisibili Routine Ricompensa  Il cliente non è soddisfatto  Il cliente non trova il prodotto che cerca e lascia il negozio  Il cliente parlerà male del negozio  Il cliente andrà in un altro negozio Conseguenza
  • 14. Titolo della presentazione Routine eccellenti – Uscite dalla zona di comfort Titolo della presentazione
  • 15. Titolo della presentazione Il meglio che puoi vs il meglio POSSIBILE Titolo della presentazione Zona di comfort. La domanda: “Cosa POSSIAMO fare?” Picco Azione Urgente Picco Azione Urgente Mirare al “Meglio Possibile” La domanda: “Cosa DOBBIAMO fare?”
  • 16. Titolo della presentazione Il meglio che puoi vs il meglio POSSIBILE Titolo della presentazione • Qual è il «meglio possibile» per noi? • Quali comportamenti dobbiamo adottare per raggiungerlo? • Quale tipo di mentalità dobbiamo adottare? • Quali abitudini dobbiamo abbandonare? • Quali abitudini dobbiamo adottare? • Qual è la nostra zona di comfort al momento? • Quali opportunità ci sono al di fuori della nostra zona di comfort? • Cosa ci fa ricadere nelle «urgenze», impendendoci di usare le nostre energie per innovare e crescere? • Cosa faremo da domani come team? ESERCIZIO IN AZIENDA N.2
  • 17. Titolo della presentazione Il presente – qual è il vostro GAP di crescita? Titolo della presentazione Consapevolezza Cosa funziona? Cosa non funziona? Feedback Come stiamo andando? Fare stretch e costruire routine Quali abitudini adottare? Definire Milestone di crescita Cosa dobbiamo fare per crescere? Focus sul “meglio” Qual è il meglio possibile? ESERCIZIO IN AZIENDA N.3
  • 18. Titolo della presentazione Aumentare • Quali sono le competenze che dobbiamo spingere? • Quali sono i prodotti che dobbiamo sfruttare? • Quali sono i processi che dobbiamo aumentare? Ridurre • Quali procedimenti dobbiamo ridurre? • Quali spese dobbiamo ridurre? • Quali attività dobbiamo ridurre? Creare • Quali processi dobbiamo creare? • Quali attività all’interno dei team ci servono che non abbiamo adesso? • Quali prodotti nuovi ci potranno rendere più competitivi? • Quali mercati dobbiamo penetrare, in cui adesso non siamo? Eliminare • Quali processi, attività dobbiamo eliminare? • Quali prodotti dobbiamo eliminare? • Quali spese dobbiamo eliminare? Titolo della presentazione
  • 19. Titolo della presentazione Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici! Titolo della presentazione
  • 20. Titolo della presentazione Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici! Titolo della presentazione
  • 21. Titolo della presentazione Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici! Titolo della presentazione
  • 22. Titolo della presentazione Mantenere una mente aperta – soprattutto quando sembra che tutto sia già stato fatto Titolo della presentazione Grom • Aperto nel 2003, 38 metri quadrati di gelateria • Oggi: 62 negozi in tutto il mondo • 26 milioni di euro di fatturato • Circa 600 dipendenti
  • 23. Titolo della presentazione Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici! • Impariamo a fare domande ai clienti Titolo della presentazione NO • Il nostro prodotto è il migliore sul mercato. Le spiego perché. • Adesso le spiego perché questo non è uno svantaggio (gestione delle obiezioni). • Le piace il prodotto che ho appena descritto? Lo comprerebbe? SI • Ha mai utilizzato un prodotto come il nostro? Qual è la sua impressione? • Questo prodotto non soddisfa i suoi bisogni? Quale problema ha che ancora non è stato risolto? • Quale prodotto vorrebbe vedere sul mercato? Cosa manca? ESERCIZIO IN AZIENDA N.5
  • 24. Titolo della presentazione Autoefficacia personale – l’Intelligenza Emotiva dell’azienda Titolo della presentazione Quali abitudini emozionali dobbiamo adottare per essere efficaci? • Capacità di motivarsi nei periodi difficili • Capacità di ascoltare e dare feedback • Capacità di gestire lo stress • Capacità di comunicare nel team • Capacità di gestire team e progetti complessi • Capacità di gestire errori ed imparare da essi • Resilienza ESERCIZIO IN AZIENDA N.6
  • 25. Titolo della presentazione Comportamenti di eccellenza Comportamenti di eccellenza • Qual è la singola area dove dovete eccellere? • Qual è la singola competenza dove dovete eccellere? • Qual è il singolo comportamento che deve essere eccellente? «Buono» è abbastanza • Cosa richiede meno energia di quella che stiamo dedicando? • Cosa va bene, anche se non lavoriamo per migliorarla? • Cosa non ci porta vantaggio anche se aumentiamo la qualità? ESERCIZIO IN AZIENDA N.7
  • 26. Titolo della presentazione Azioni eccellenti, ogni giorno – Buon lavoro. Titolo della presentazione
  • 27. Titolo della presentazione Raccontateci di una vostra sfida, un progetto, un’idea o una Visione. Vi accompagneremo verso i risultati che volete. www.novaxia .it Per comunicazioni: info@novaxia.it Ufficio di Milano - Tel. 02 87343236 Ufficio di Pesaro - Tel. 0721 1790232 Cell. 3358070094

×