Titolo della presentazione
Lorenzo Paoli – MBA, Coach delle abitudini, Direttore
Programmi Corporate Novaxia www.novaxia.i...
Titolo della presentazione
TEMPO
PERFORMANCE
Le abitudini inefficaci
consolidate riportano la
persona o il team alle
perfo...
Titolo della presentazione
L’organizzazione genera disordine e confusione
Titolo della presentazione
TEMPO
PERFORMANCE
Le abitudini inefficaci
consolidate riportano la
persona o il team alle
perfo...
Titolo della presentazione
TEMPO
PERFORMANCE
Le abitudini inefficaci
consolidate riportano la
persona o il team alle
perfo...
Titolo della presentazione
TEMPO
PERFORMANCE
Le abitudini inefficaci
consolidate riportano la
persona o il team alle
perfo...
Titolo della presentazione
COMPORTAMENTALIMENTALIEMOZIONALI
Come la nostra mente, o l’insieme
delle menti di un’organizzaz...
Titolo della presentazione
Come usiamo abitualmente
queste competenze?
• Problem-solving
• Gestione del cambiamento
• Inno...
Titolo della presentazione
Come usiamo abitualmente
queste competenze?
• Dare fiducia
• Ricevere fiducia
• Gestire lo stre...
Titolo della presentazione
Ogni settore ha una serie di task specifici che,
se allenati, diventano eccellenti,
rendendoci ...
Titolo della presentazione
Quali sono le vostre abitudini al momento?
Abitudini mentali
• Come gestiamo
normalmente
l’inno...
Titolo della presentazione
Uno stimolo, interno o
esterno, ci segnala che è
il momento di agire. Ad
esempio:
Entra un clie...
Titolo della presentazione
Uno stimolo, interno o
esterno, ci segnala che è
il momento di agire. Ad
esempio:
Entra un clie...
Titolo della presentazione
Routine eccellenti – Uscite dalla zona di comfort
Titolo della presentazione
Titolo della presentazione
Il meglio che puoi vs il meglio POSSIBILE
Titolo della presentazione
Zona di comfort. La
domand...
Titolo della presentazione
Il meglio che puoi vs il meglio POSSIBILE
Titolo della presentazione
• Qual è il «meglio possib...
Titolo della presentazione
Il presente – qual è il vostro GAP di crescita?
Titolo della presentazione
Consapevolezza
Cosa ...
Titolo della presentazione
Aumentare
• Quali sono le competenze che
dobbiamo spingere?
• Quali sono i prodotti che dobbiam...
Titolo della presentazione
Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici!
Titolo della presentazione
Titolo della presentazione
Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici!
Titolo della presentazione
Titolo della presentazione
Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici!
Titolo della presentazione
Titolo della presentazione
Mantenere una mente aperta – soprattutto quando sembra
che tutto sia già stato fatto
Titolo del...
Titolo della presentazione
Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici!
• Impariamo a fare domande ai clienti
Tito...
Titolo della presentazione
Autoefficacia personale – l’Intelligenza Emotiva dell’azienda
Titolo della presentazione
Quali ...
Titolo della presentazione
Comportamenti di eccellenza
Comportamenti di
eccellenza
• Qual è la singola area dove dovete
ec...
Titolo della presentazione
Azioni eccellenti, ogni giorno – Buon lavoro.
Titolo della presentazione
Titolo della presentazione
Raccontateci di una
vostra sfida, un progetto,
un’idea o una Visione.
Vi accompagneremo
verso i...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato

475 views
400 views

Published on

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
475
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
62
Actions
Shares
0
Downloads
11
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Smau Bologna 2014 - Il Coaching in azienda. Creare abitudini di eccellenza, generare innovazione, vincere sul mercato

  1. 1. Titolo della presentazione Lorenzo Paoli – MBA, Coach delle abitudini, Direttore Programmi Corporate Novaxia www.novaxia.it Coaching in azienda – Allenare le abitudini eccellenti per crescere Abitudini mentali, emozionali e comportamentali per innovare e crescere oggi
  2. 2. Titolo della presentazione TEMPO PERFORMANCE Le abitudini inefficaci consolidate riportano la persona o il team alle performance precedenti EVENTO POSITIVO Un evento positivo può dare un successo temporaneo, ma poi si ritorna alle abitudini precedenti.
  3. 3. Titolo della presentazione L’organizzazione genera disordine e confusione
  4. 4. Titolo della presentazione TEMPO PERFORMANCE Le abitudini inefficaci consolidate riportano la persona o il team alle performance precedenti EVENTO POSITIVO Un evento positivo può dare un successo temporaneo, ma poi si ritorna alle abitudini precedenti.
  5. 5. Titolo della presentazione TEMPO PERFORMANCE Le abitudini inefficaci consolidate riportano la persona o il team alle performance precedenti EVENTO POSITIVO Un evento positivo può dare un successo temporaneo, ma poi si ritorna alle abitudini precedenti.
  6. 6. Titolo della presentazione TEMPO PERFORMANCE Le abitudini inefficaci consolidate riportano la persona o il team alle performance precedenti EVENTO POSITIVO Un evento positivo può dare un successo temporaneo, ma poi si ritorna alle abitudini precedenti.
  7. 7. Titolo della presentazione COMPORTAMENTALIMENTALIEMOZIONALI Come la nostra mente, o l’insieme delle menti di un’organizzazione, lavorano.  Pensiero Strategico  Pensiero Opzionale (capacità di trovare alternative)  Pensiero Creativo  Problem Solving Strategico La capacità di portare all’eccellenza task specifici del nostro settore.  Capacità di vendita  Capacità di dare feedback  Capacità di gestire un team  Capacità di assemblare un prodotto con altissima qualità Come normalmente gestiamo le emozioni, come ci motiviamo, quanto siamo in grado di riprenderci dopo una difficoltà.  Capacità di auto-motivarsi per lunghi periodi di tempo  Capacità di agire sotto stress  Capacità di auto-controllo  Resilienza personale nelle crisi Quali tipi di abitudini influenzano i nostri risultati?
  8. 8. Titolo della presentazione Come usiamo abitualmente queste competenze? • Problem-solving • Gestione del cambiamento • Innovazione e creatività • Gestione del conflitto • Feedback • Leadership • Project management • Pensiero prospettico EFFICACIA PERSONALE ABITUDINI DI PENSIERO CC BY 2.0 http://www.flickr.com/photos/remcowighman/8411549238/
  9. 9. Titolo della presentazione Come usiamo abitualmente queste competenze? • Dare fiducia • Ricevere fiducia • Gestire lo stress • Essere resilienti • essere aperti alla novità • Capacità di relazionarsi con gli altri • Ascolto • Capacità di gestire situazioni difficili EFFICACIA PERSONALE ABITUDINI EMOZIONALI CC BY 2.0 http://www.flickr.com/photos/togasaki/2884621020/
  10. 10. Titolo della presentazione Ogni settore ha una serie di task specifici che, se allenati, diventano eccellenti, rendendoci estremamente efficaci. Quali sono i task specifici che rendono eccellente un: • MANAGER • VENDITORE • OPERATORE DI CALL CENTER • COMMESSO • PROJECT MANAGER RISULTATI DI ALTO LIVELLO ABITUDINI COMPORTAMENTALI CC BY 2.0 http://www.flickr.com/photos/oimax/273052694
  11. 11. Titolo della presentazione Quali sono le vostre abitudini al momento? Abitudini mentali • Come gestiamo normalmente l’innovazione? • Come risolviamo i problemi? • Ricadiamo negli stessi problemi? • Quali abitudini mentali ci fanno tornare sempre allo stesso punto? • Come lavoriamo come team? Abitudini emozionali • Come gestiamo lo stress e le priorità? • Come ci relazioniamo con i clienti, i fornitori, i nostri collaboratori? • Siamo in grado di ascoltare il mercato? • Quali abitudini emozionali dobbiamo eliminare? Abitudini comportamentali • Quali comportamenti sono assolutamente essenziali per noi? • Quali comportamenti normalmente causano problemi? • Quali comportamenti dovremmo avere per essere i migliori? ESERCIZIO IN AZIENDA N.1
  12. 12. Titolo della presentazione Uno stimolo, interno o esterno, ci segnala che è il momento di agire. Ad esempio: Entra un cliente in negozio Impulso Lo stimolo è legato ad una determinata routine che abbiamo ormai internalizzato. Ad esempio: Salutiamo il cliente, sorridendo, e gli diamo la nostra attenzione. Ogni abitudine è guidata da una ricompensa. Le nostre azioni si basano sull’aspettativa di tale ricompensa. Ad esempio: Il cliente ci sorride e ci chiede informazioni. La dinamica delle abitudini Routine Ricompensa
  13. 13. Titolo della presentazione Uno stimolo, interno o esterno, ci segnala che è il momento di agire. Ad esempio: Entra un cliente in negozio Impulso Lo stimolo è legato ad una determinata routine che abbiamo ormai interiorizzato. Ad esempio: Continuiamo a sistemare gli scontrini in cassa perché vogliamo uscire in orario. Ogni abitudine è guidata da una ricompensa. Le nostre azioni si basano sull’aspettativa di tale ricompensa. Ad esempio: Usciamo prima dal negozio. La dinamica delle abitudini – quando un’abitudine inefficace porta a conseguenze invisibili Routine Ricompensa  Il cliente non è soddisfatto  Il cliente non trova il prodotto che cerca e lascia il negozio  Il cliente parlerà male del negozio  Il cliente andrà in un altro negozio Conseguenza
  14. 14. Titolo della presentazione Routine eccellenti – Uscite dalla zona di comfort Titolo della presentazione
  15. 15. Titolo della presentazione Il meglio che puoi vs il meglio POSSIBILE Titolo della presentazione Zona di comfort. La domanda: “Cosa POSSIAMO fare?” Picco Azione Urgente Picco Azione Urgente Mirare al “Meglio Possibile” La domanda: “Cosa DOBBIAMO fare?”
  16. 16. Titolo della presentazione Il meglio che puoi vs il meglio POSSIBILE Titolo della presentazione • Qual è il «meglio possibile» per noi? • Quali comportamenti dobbiamo adottare per raggiungerlo? • Quale tipo di mentalità dobbiamo adottare? • Quali abitudini dobbiamo abbandonare? • Quali abitudini dobbiamo adottare? • Qual è la nostra zona di comfort al momento? • Quali opportunità ci sono al di fuori della nostra zona di comfort? • Cosa ci fa ricadere nelle «urgenze», impendendoci di usare le nostre energie per innovare e crescere? • Cosa faremo da domani come team? ESERCIZIO IN AZIENDA N.2
  17. 17. Titolo della presentazione Il presente – qual è il vostro GAP di crescita? Titolo della presentazione Consapevolezza Cosa funziona? Cosa non funziona? Feedback Come stiamo andando? Fare stretch e costruire routine Quali abitudini adottare? Definire Milestone di crescita Cosa dobbiamo fare per crescere? Focus sul “meglio” Qual è il meglio possibile? ESERCIZIO IN AZIENDA N.3
  18. 18. Titolo della presentazione Aumentare • Quali sono le competenze che dobbiamo spingere? • Quali sono i prodotti che dobbiamo sfruttare? • Quali sono i processi che dobbiamo aumentare? Ridurre • Quali procedimenti dobbiamo ridurre? • Quali spese dobbiamo ridurre? • Quali attività dobbiamo ridurre? Creare • Quali processi dobbiamo creare? • Quali attività all’interno dei team ci servono che non abbiamo adesso? • Quali prodotti nuovi ci potranno rendere più competitivi? • Quali mercati dobbiamo penetrare, in cui adesso non siamo? Eliminare • Quali processi, attività dobbiamo eliminare? • Quali prodotti dobbiamo eliminare? • Quali spese dobbiamo eliminare? Titolo della presentazione
  19. 19. Titolo della presentazione Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici! Titolo della presentazione
  20. 20. Titolo della presentazione Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici! Titolo della presentazione
  21. 21. Titolo della presentazione Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici! Titolo della presentazione
  22. 22. Titolo della presentazione Mantenere una mente aperta – soprattutto quando sembra che tutto sia già stato fatto Titolo della presentazione Grom • Aperto nel 2003, 38 metri quadrati di gelateria • Oggi: 62 negozi in tutto il mondo • 26 milioni di euro di fatturato • Circa 600 dipendenti
  23. 23. Titolo della presentazione Innovazione grazie ai clienti – Uscite dagli Uffici! • Impariamo a fare domande ai clienti Titolo della presentazione NO • Il nostro prodotto è il migliore sul mercato. Le spiego perché. • Adesso le spiego perché questo non è uno svantaggio (gestione delle obiezioni). • Le piace il prodotto che ho appena descritto? Lo comprerebbe? SI • Ha mai utilizzato un prodotto come il nostro? Qual è la sua impressione? • Questo prodotto non soddisfa i suoi bisogni? Quale problema ha che ancora non è stato risolto? • Quale prodotto vorrebbe vedere sul mercato? Cosa manca? ESERCIZIO IN AZIENDA N.5
  24. 24. Titolo della presentazione Autoefficacia personale – l’Intelligenza Emotiva dell’azienda Titolo della presentazione Quali abitudini emozionali dobbiamo adottare per essere efficaci? • Capacità di motivarsi nei periodi difficili • Capacità di ascoltare e dare feedback • Capacità di gestire lo stress • Capacità di comunicare nel team • Capacità di gestire team e progetti complessi • Capacità di gestire errori ed imparare da essi • Resilienza ESERCIZIO IN AZIENDA N.6
  25. 25. Titolo della presentazione Comportamenti di eccellenza Comportamenti di eccellenza • Qual è la singola area dove dovete eccellere? • Qual è la singola competenza dove dovete eccellere? • Qual è il singolo comportamento che deve essere eccellente? «Buono» è abbastanza • Cosa richiede meno energia di quella che stiamo dedicando? • Cosa va bene, anche se non lavoriamo per migliorarla? • Cosa non ci porta vantaggio anche se aumentiamo la qualità? ESERCIZIO IN AZIENDA N.7
  26. 26. Titolo della presentazione Azioni eccellenti, ogni giorno – Buon lavoro. Titolo della presentazione
  27. 27. Titolo della presentazione Raccontateci di una vostra sfida, un progetto, un’idea o una Visione. Vi accompagneremo verso i risultati che volete. www.novaxia .it Per comunicazioni: info@novaxia.it Ufficio di Milano - Tel. 02 87343236 Ufficio di Pesaro - Tel. 0721 1790232 Cell. 3358070094

×