Successfully reported this slideshow.

La domanda turistica spagnola nella Provincia di Ferrara

667 views

Published on

- I trend e le specificità della domanda turistica spagnola
- Le caratteristiche socio-culturali ed economiche dei turisti spagnoli
- Segmenti di mercato e nicchie di mercato in Spagna
- Costruire prodotti turistici innovativi e creativi per conquistare i turisti spagnoli
- Accogliere con successo in albergo i turisti spagnoli
- Strategie e azioni di marketing e di comunicazione per conquistare i turisti spagnoli
- Strategie e azioni di destination marketing e destination management per soddisfare i turisti spagnoli

Published in: Marketing
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

La domanda turistica spagnola nella Provincia di Ferrara

  1. 1. www.tsmconsulting-barcelona.com
  2. 2. INTERNAZIONALIZZAZIONE: UN’OPPORTUNITÀ PER TUTTI GLI OPERATORI FOCUS SULLA SPAGNA, UN MERCATO DA CONQUISTARE Federico Belloni Responsabile di TSM Consulting www.tsmconsulting-barcelona.com
  3. 3. IL MERCATO SPAGNOLO www.tsmconsulting-barcelona.com
  4. 4. IL MERCATO SPAGNOLO• L’economia spagnola non sta attraversando uno dei suoi migliori momenti, anche se probabilmente questa è la “realtà” della situazione• Il tasso di disoccupazione ufficiale è attorno al 20%, il che corrisponde a circa 5 milioni di disoccupati “apparenti”• C’è molta sfiducia, spesso ingiustificata, determinata anche dall’azione mediatica che non consente di “digerire” la parola “crisi” www.tsmconsulting-barcelona.com
  5. 5. www.tsmconsulting-barcelona.com
  6. 6. GLI SPAGNOLI E IL WEB…• Internet ha una fortissima penetrazione nel mercato spagnolo, maggiore rispetto all’Italia e a molti altri Paesi europei• Il 75% degli internauti spagnoli sono utenti delle reti sociali• La maggior parte degli utenti hanno tra i 18 e i 60 anni e il 61% sono donne• Il 38% degli utenti affermano che accedono più frequentemente e preferibilmente a Internet attraverso uno smartphone• Le attività più frequenti tra gli utenti della rete è la condivisione di foto, mentre gli acquisti non rientrano tra le attività preferite Fonte: “Estudio sobre redes sociales en Internet” IAB Spain e Elogia www.tsmconsulting-barcelona.com
  7. 7. IL TURISMO IN SPAGNA www.tsmconsulting-barcelona.com
  8. 8. TENDENZE DI FONDO SUL COMPORTAMENTO DEL TURISTA• La scelta principale ricade sul prezzo• Alto tasso di conversione delle richieste di informazione• Vengono privilegiati i Paesi di prossimità, per attenuare la spesa del trasporto, anche per la tendenza degli spagnoli a scegliere destinazioni domestiche• Acquisto sempre più all’ultimo minuto (da 1 settimana a 30 giorni, contro tre mesi ante-crisi)• La spesa media per viaggiare non sembra avere variazioni rispetto agli anni passati www.tsmconsulting-barcelona.com
  9. 9. TENDENZE DI FONDO SUL COMPORTAMENTO DEL TURISTA• L’”All-Inclusive è il prodotto che tiene di più come i prodotti specifici diretti ha chi ha motivazioni di viaggio ben definite• L’intermediazione svolge ancora un ruolo molto importante, soprattutto nel caso di alta complessità dei pacchetti turistici e del conseguente rischio percepito, anche se sempre più persone viaggiano in forma totalmente autorganizzata www.tsmconsulting-barcelona.com
  10. 10. TENDENZE DI FONDO SUL COMPORTAMENTO DEL TURISTA• Grande importanza dell’intorno tecnologico, sia nella scelta che nel comportamento a destinazione• Grandissima fiducia nelle raccomandazioni di amici e conoscenti, più che delle informazioni di estranei trovate in rete www.tsmconsulting-barcelona.com
  11. 11. IL COMPORTAMENTO DEL TURISTA SPAGNOLO www.tsmconsulting-barcelona.com
  12. 12. PERCHÈ PUNTARE SUL TURISMO SPAGNOLO• L’Italia è una delle destinazioni preferite dal turista spagnolo, grazie alla sua prossimità con la Penisola Iberica• I collegamenti aerei sono ottimi, soprattutto quelli da Barcelona e Madrid, ma anche quelli da altre importanti città (Valencia, Sevilla, Bilbao, ecc.), grazie alla presenza di numerose compagnie di bandiera e Low Cost www.tsmconsulting-barcelona.com
  13. 13. PERCHÈ PUNTARE SUL TURISMO SPAGNOLO• Gli spagnoli conoscono molto bene l’Italia, la cultura e la gastronomia, e nella maggior parte dei casi vantano già una o più esperienze di viaggio nel nostro Paese• Ci sono molti italiani che vivono in Spagna, tanti da molti anni, e molti di loro si sposano con cittadini spagnoli, formando famiglie miste• La stampa spagnola è sempre molto attenta a quello che avviene in Italia, per cui gli spagnoli conoscono molto bene quello succede nel nostro Paese; ci sono molti reportage sul turismo italiano in Spagna www.tsmconsulting-barcelona.com
  14. 14. PERCHÈ PUNTARE SUL TURISMO SPAGNOLO www.tsmconsulting-barcelona.com
  15. 15. www.tsmconsulting-barcelona.com
  16. 16. PERCHÈ PUNTARE SUL TURISMO SPAGNOLO• Le città più conosciute sono le più famose, tipiche dei “classici” itinerari turistici stranieri, per questo c’è la voglia di scoprire nuove destinazioni• Lingua e atteggiamento sono molto simili, e questo consente una veloce adattabilità• Molte persone che vivono in Spagna sono stranieri residenti ormai da molti anni, e rivolgersi a questo mercato consente di raggiungere indirettamente il turismo proveniente da altri Paesi, europei e non www.tsmconsulting-barcelona.com
  17. 17. I PUNTI DI FORZA DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARA• La localizzazione geografica, tra Bologna e Venezia, è strategica per approfittare dei flussi turistici che arrivano da queste due città attraverso gli aeroporti ma anche grazie alle connessioni stradali e ferroviariewww.ferrarabusandfly.it www.tsmconsulting-barcelona.com
  18. 18. I PUNTI DI FORZA DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARA• Il turismo spagnolo a Ferrara è già abbastanza consolidato, e dimostra tassi di crescita significativi nel corso del tempo• I prodotti turistici offerti dal territorio sono “in linea” con quelli richiesti dal turista spagnolo, in particolare: • Golf • Birdwatching/Turismo Natura • Enogastronomia • Eventi e manifestazioni • Arte e cultura www.tsmconsulting-barcelona.com
  19. 19. I PUNTI DI FORZA DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARALA SPAGNA E IL GOLF•In Spagna il golf è uno sport molto praticato•Negli ultimi 10 anni il numero dei federati è passato da 151mila a 328 mila unità, senzaconsiderare i giocatori non federati•Di questi circa il 61% sono uomini, il 26% donne, mentre il 12% è junior, ovvero minored’età•la maggior parte dei golfisti spagnoli sono uomini e appartengono alla fascia d’etàcompresa tra 46 e 65 anni, arrivando anche ai 75. Mostrano un livello culturale medio-alto e la maggior parte si sono già ritirati dal lavoro, il che gli da la possibilità di viaggiarein ogni momento dell’anno•Esistono numerose federazioni, associazioni e club di appassionati, distribuitecapillarmente su tutta la penisola•Ogni anno vengono organizzati numerosi tornei a carattere internazionale, oltre ad altritipi di appuntamenti che riguardano lo specifico settore www.tsmconsulting-barcelona.com
  20. 20. I PUNTI DI FORZA DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARALA SPAGNA E IL GOLF•Il turista del golf ha mediamente un’alta capacità di spesa, deciamente superiore aquella di altri segmenti di mercato, così come garantisce una permanenza media piùalta, visto che le vacanze vanno da una a due settimane•Dal punto di vista della spesa per i viaggi, i golfisti spagnoli spendono un minimo di900/1.000 euro per persona a viaggio, con una spesa media giornaliera che oscilla tra163 euro a 400 euro al giorno, che salgono ad un minimo di 213 se scelgono disoggiornare in una struttura alberghiera•Mediamente, su una vacanza di 10 giorni, 4 vengono dedicati alla pratica dell’attivitàsportiva, mentre il resto all’opportunità di provare altri prodotti turistici, insieme allafamiglia e agli amici www.tsmconsulting-barcelona.com
  21. 21. I PUNTI DI FORZA DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARALA SPAGNA E TURISMO NATURA/BIRDWATCHING•La Spagna è uno dei Paesi con la maggior diversità di avifauna, con numerose areeche si cartatterizzano per avere un territorio umido dove trovano il loro habitat naturalemolte specie, diverse delle quali molto rare•Tra le aree più importanti da questo punto di vista si evidenzia soprattutto laComunidad Autónoma de Extremadura, che si considera una delle regioni Europee piùimportanti per gli uccelli•Come riconoscimento per la sua importanza ornitologica, oltre il 71% del suo territorio èstato incluso nell’inventario delle Áreas Importantes para las Aves de España•Oltre all’Extremadura, altre zone di grande interesse per il turismo natura sono quellecomprese nella regione del País Vasco insieme a quelle che anno parte della CorniceCantabrica (Galicia, Principado de Asturias e Cantabria), ma anche la ComunidadValenciana www.tsmconsulting-barcelona.com
  22. 22. I PUNTI DI FORZA DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARA• Il contesto storico e culturale di Ferrara, e la sua appartenenza al Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco si allinea alle caratteristiche di molte città spagnole• Le comunità di Castilla y León e quelle di Castilla La Mancha sono quelle che insieme sommano 4città dichiarate Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, area che inoltre ha la maggior concentrazione di arte romanica nel mondo• Ci sono altre 8 città che formano parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco• In particolare Cáceres ha ricevuto il riconoscimento dell’Unesco per avere il terzo congiunto monumentale più importante d’Europa, con testimonianze che vanno dall’epoca romana fino al secolo XIX, perfettamente conservati www.tsmconsulting-barcelona.com
  23. 23. I PUNTI DI FORZA DEL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI FERRARAL’Università di Ferrara, insieme a quella di Bologna e di Venezia, ospitano ogni anno molti studenti ERASMUS provenienti da numerose universitàspagnole, e questa rappresenta indubbiamente un’ottima opportunità…non solo promozionale www.tsmconsulting-barcelona.com
  24. 24. E A VOI, COSA CONSIGLIAMO DI FARE?Conoscere le principali abitudini dei turisti spagnoli Mettere in pratica alcune semplici azioni di promozione e di comunicazione www.tsmconsulting-barcelona.com
  25. 25. ALCUNI SUGGERIMENTI OPERATIVI www.tsmconsulting-barcelona.com
  26. 26. I SUGGERIMENTI OPERATIVI LA LINGUA La lingua italiana è molto simile a quella spagnola, e gli spagnoli sonoabituati a stare a contatto con gli italiani e con l’Italia anche in Spagna…e amano la nostra linguaper cui conoscono abbastanza bene il nostro vocabolario, che a volte usano per prenderci un pò in giroIn particolare il catalano (la lingua parlata in Cataluña) è ancora più simile, con molte parole che si scrivono e si pronunciano allo stesso modo È perfetto rivolgersi con il “tu”, la formalità del voi (Usted/Ustedes) non si usa praticamente nemmeno tra sconosiuti o nei rapporti di lavoro www.tsmconsulting-barcelona.com
  27. 27. I SUGGERIMENTI OPERATIVI LA LINGUANonostante questo, per dare una migliore accoglienza,suggerisco di apprendere almeno le frasi basiche, le formule dei saluti, alcuni modi di dire, così da comunicare interesse per loroIN CASO CONTRARIO PARLATE LORO IN ITALIANO, NON IN INGLESE, PERCHÈ LA MAGGIOR PARTE NON LO CAPISCE ASSOLUTAMENTE www.tsmconsulting-barcelona.com
  28. 28. I SUGGERIMENTI OPERATIVI LA LINGUA In praticamente tutte le comunità autonome c’è un bilinguismo moltoaccentuato…lo spagnolo è la lingua ufficiale ma non è quella più usata nelle abitudini quotidiane Si tratta di lingue a tutti gli effetti, non di dialetti… questo è bene tenerlo a mente…soprattutto con i catalani che ci tengono molto a parlare la loro lingua, anche fuori dallaCataluña (Catalunya), e che apprezzano molto il fatto che gli altri conoscano almeno qualche parola… www.tsmconsulting-barcelona.com
  29. 29. I SUGGERIMENTI OPERATIVI ORARIIn Spagna la giornata si sviluppa diversamente rispetto all’Italia; è molto più spostata in avantiDurante i giorni di vacanza è difficile vedere uno spagnolo che fa colazione prima delle 10,00 del mattino …così come è praticamente impossibile vederlo pranzare prima delle 14,00/14,30 e cenare prima delle 22,00/22,30 Pranzi e cene, ma soprattutto colazioni sono molto molto lente… www.tsmconsulting-barcelona.com
  30. 30. I SUGGERIMENTI OPERATIVI MENUNon conoscono il nome dei piatti in italiano, così come non conoscono il nome degli ingredienti, di conseguenza è molto importante tradurre il menu in spagnolo In Spagna il prezzo di un menu è un pò più basso rispetto all’Italia, e cambia molto da mezzogiorno a sera… a mezzogiorno anche gli alberghi e I ristoranti di livello propongono menu completi a 10/15 euro, mentre alla sera difficilmente sono abituati a spendere più di 25 euro www.tsmconsulting-barcelona.com
  31. 31. I SUGGERIMENTI OPERATIVI MENUHanno la bruttissima abitudine di “condividere” il menu, soprattutto traamici o quando si tratta di famiglie con bambini, per cui è bene scrivere sullo stesso “No se permite comparir el menu”Non sono abituati all’aperitivo a buffet…per cui tutti gli stuzzichini che date insieme alle bevande sono molto molto graditi www.tsmconsulting-barcelona.com
  32. 32. I SUGGERIMENTI OPERATIVI COLAZIONE (DESAYUNO) Per gli spagnoli la colazione è un momento molto importante…Al bar sono abituati al menu, ovvero caffè e latte, succo di frutta e panino, il tutto ad un prezzo fisso, che si aggira intorno ai 3 – 3,50 € www.tsmconsulting-barcelona.com
  33. 33. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONE www.tsmconsulting-barcelona.com
  34. 34. MARKETING AL “ROSSO VIVO”IL CASO DEL VULCANO Eyjafjallajokull www.tsmconsulting-barcelona.com
  35. 35. www.tsmconsulting-barcelona.com
  36. 36. • Interruzione del traffico aereo nell’intero continente• In aprile -22% di arrivi dei turisti• Previsioni di perdita di 100mila visitatori• Cancellazione in massa di tutti i congressi• Danno di immagine, per l’effetto mediaticoINCERTEZZA SU QUELLO CHE POTEVA CAPITARE SE LA SITUAZIONE FOSSE CONTINUATA www.tsmconsulting-barcelona.com
  37. 37. EVOLUZIONE DELLE IMPRESE ALBERGHIERE - PREMESSA“Quello che poteva essere un disastro di dimensioni gigantesche si ètraformato in un incredibile successo di marketing” Eventos Magazine – Febbraio 2011 www.tsmconsulting-barcelona.com
  38. 38. Il 490 congresso dell’International Conference and Congress Associacion (lCCA) permiò l’Iceland Convention Bureau con il riconoscimento lCCA Best Marketing, motivando che: “si è trattato del miglior esempio di come il disastro è statoconvertito in una campagna di marketing globale che ha coinvolto tutta la nazione e che permise di limitare a una semplice cadutatemporanea del bisiness quello che poteva trasformarsi in un vero e proprio distastro” www.tsmconsulting-barcelona.com
  39. 39. MA NELLA PRATICA COSA È STATO FATTO?Tra le altre cose che sono state fatte, vorrei porre la vostra attenzione soprattutto su due:•Coinvolgendo direttamente gli operatori locali, attraverso il lancio dellacampagna “Inspired by Iceland”•Rendendo direttamente partecipi tutti gli islandesi e i turisti, che furonoinvitati a “farsi sentire” e a “vendere”, attraverso le pagine sociali e ivideo on-line la virtù dell’isola a tutti i loro contatti e conoscenti, con ilprogramma “Ambasciatore volontario” www.tsmconsulting-barcelona.com
  40. 40. L’obiettivo era canalizzare l’immagine di "energia, creazione y potere che emanava il vulcano e vincolarlo ad "un’Islanda più viva ed interessante che mai” www.tsmconsulting-barcelona.com
  41. 41. 3/6/2010 – giorno “1”•1.500.000 di mail attraverso la paginaufficiale della campagna•500 video testimonianze inserite•5.000.000 di messaggi twitter inviati•870.000 persone hanno scaricato videodal web da tutto il mondo•17.000 amici in Facebook•1000 visite al minuto le webcam sparsesul territorio e puntate sul vulcano Grande collaborazione spontanea da parte degli operatori: •Posti letto e servizio di ristorazione gratuito per ospitare i giornalisti stranieri •Affitto di autobus e navette a prezzo ridotto •Collaborazione spontanea da parte delle guide www.tsmconsulting-barcelona.com
  42. 42. IL RISULTATO CONSEGUITO• Salvato le previsioni fatte per il turismo in primavera, estate e autunno• Corretto l’immagine del Paese, e aprofittare della sovraesposizione mediatica dell’Islanda in tutto il mondo a causa dell’incidente del vulcano per promuoversi• La discesa dei flussi si limitò al 2,5% rispetto al 2009, contro le previsioni di un -40% nel momento più critico• Dei 187 convegni e conferenze programmati per il 2010 se ne cancellarono solo 14• Nelle fiere, regalando cenere e roccia vulcanica ottennero un 25% in più di visitatori negli stand www.tsmconsulting-barcelona.com
  43. 43. L’INSEGNAMENTO Non limitiamoci a seguire passivamente l’onda ma cavalchiamola attivamente Mettiamo in gioco tutti gli strumenti a nostra disposizioneper promuovere la nostra attività e il nostro territorio e facciamo in modo che i clienti lo facciano insieme a noi Usiamo fantasia, creatività, innovazione e la tecnologia per trasformare i problemi in opportunità www.tsmconsulting-barcelona.com
  44. 44. DA UN PICCOLO INVESTIMENTO SI POSSONO OTTENERE GRANDI RISULTATIPARTECIPIAMO • Mettiamo a disposizione laATTIVAMENTE E nostra struttura o i nostri“MATERIALMENTE” servizi per promuoverci come “sistema” e non solo in forma individuale… • …nei confronti dei clienti potenziali e dei giornalisti che vogliono conoscere la nostrawww.tsmconsulting-barcelona.com regione
  45. 45. Diamo il nostro contributo concreto e pratico al raggiungimento dell’obiettivo al quale stiamo lavorando tutti insiemewww.tsmconsulting-barcelona.com
  46. 46. DA UN PICCOLO INVESTIMENTO SI POSSONO OTTENERE GRANDI RISULTATIINFORMIAMO IN MODO • Arricchiamo e traduciamo ilCOMPLETO ED ESAUSTIVO nostro sito…e il nostro materiale promozionale… • …utilizzando le risorse che già sono presenti sul nostro territorio • Partiamo dalle informazioni “in lingua” che si stanno preparando in Provincia www.tsmconsulting-barcelona.com
  47. 47. Aggiungiamo contenuto in spagnolo al nostro materiale promozionaleUtilizziamo quello che la tecnologia ci mette a disposizioneper comunicare con i nostri clienti in modo efficace, e sufficientemente economico www.tsmconsulting-barcelona.com
  48. 48. Oltre a presentare la nostra attività concentriamoci nelpromuovere le opportunità offerte dal nostro territorio www.tsmconsulting-barcelona.com
  49. 49. INFORMIAMO Creiamo “sezioni” dedicate alle diverse motivazioni di viaggio e, oltre ai testi, arricchiamole con gallery tematiche…Non serve acquistare fotografie professionali, è sufficiente utilizzare quelle che abbiamo fatto noi del nostro territorio… possiamo chiedere foto d’archivio a disposizione della Provincia Molti testi in spagnolo sono già stati realizzati dalla Provincia: è semplice prenderli come spunto per rielaborarli… Creiamo un link che rimanda al miniportale dedicato alle informazioni per i turisti spagnoli che è in preparazione www.tsmconsulting-barcelona.com
  50. 50. INFORMIAMODISFRUTA DENUESTROTERRITORIO•Golf•Bicicleta•Arte y cultura•Gastronomía•Natura•Observación deaves•Pesca deportiva•Ir de compras•Excursiones enbarco•Excursiones acaballo•Mercados y ferias•Ecc… www.tsmconsulting-barcelona.com
  51. 51. INFORMIAMOCreiamo un “canale” Youtube dove possiamo inserire i video cheabbiamo girato sulla nostra attività o sul nostro territoriowww.youtube.comPossiamo anche decidere di “incorporare” (embed) sul nostro sitovideo fatti da altri utenti o dalla Provincia www.tsmconsulting-barcelona.com
  52. 52. www.tsmconsulting-barcelona.com
  53. 53. INFORMIAMO www.tsmconsulting-barcelona.com
  54. 54. INFORMIAMOIncollando questo link nelle mail iclienti possono accedervi direttamente www.tsmconsulting-barcelona.com
  55. 55. Incorporando questo codice nella sezionecon informazioni in lingua spagnola del vostrosito potete fare in modo che il video sivisualizzi direttamente www.tsmconsulting-barcelona.com
  56. 56. DA UN PICCOLO INVESTIMENTO SI POSSONO OTTENERE GRANDI RISULTATIMOTIVIAMO A • Facciamo conoscere ilPROMUOVERE LA NOSTRA nostro territorio…OSPITALITÀ • …a chi sul nostro territorio c’è già • Puntiamo sugli studenti Erasmus www.tsmconsulting-barcelona.com
  57. 57. MOTIVIAMO Creiamo esperienze/organizziamo visite dedicate agli studenti ERASMUS che sono presenti nella nostra città Oltre ad essere fruitori del nostro territorio possono anche diventare efficienti “promotori” nei confronti dei loro familiari, amici e conoscenti …questo ovviamente non vale sono per gli studenti spagnoli Non dimentichiamoci degli studenti italiani che partono per l’estero, e chepossono diventare testimonial del nostro territorio nel Paese di destinazione www.tsmconsulting-barcelona.com
  58. 58. DA UN PICCOLO INVESTIMENTO SI POSSONO OTTENERE GRANDI RISULTATIPROMUOVIAMO • Concediamo agevolazioni specifiche e dedicate a chi appartiene a questo mercato… • …per farli sentire più importanti www.tsmconsulting-barcelona.com
  59. 59. PARTIAMO CON UN SEMPLICE “RECALL” • Controlliamo il nostro database clienti e individuiamo i clienti spagnoli che abbiamo ospitato negli anni scorsi… • …o quelli che ci hanno inviato una richiesta di informazione via mail senza poi prenotare…si conoscono perchè generalmente sono di questo tipo: mittente@dominio.es/.cat • Inviamo una mail con le nostre offerte, centrando però la comunicazione su quello che c’è nel territorio www.tsmconsulting-barcelona.com
  60. 60. PARTIAMO CON UN SEMPLICE “RECALL”• Realizziamo una comunicazione nella forma di newsletter, dandole un taglio prettamente informativo, ovviamente in lingua spagnola• Putiamo sulla descrizione delle opportunità offerte dal territorio, dove le offerte commerciali devono essere percepite come secondarie• Ricordiamoci di aggiungere collegamenti ipertestuali che rimandano ai siti di informazione “istituzionali” o ai contenuti presenti sul nostro sito• Possiamo aggiungere collegamenti a video trovati su YouTube o girati direttamente da noi e inseriti sul nostro sito• Realizzare una proposta “dedicata” per lo specifico mercato, a condizioni agevolate www.tsmconsulting-barcelona.com
  61. 61. CREIAMO UNA COMUNICAZIONE INTERATTIVA ATTRAVERSO I CODICI QR Sono codici a barre bidimensionali che possono essere lettiattraverso appositi software, presenti in tutti gli smartphone di nuova generazione e dai PC www.tsmconsulting-barcelona.com
  62. 62. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONEConsentono di rimandare a siti web, indirizzi di posta elettronica, video, eventi da aggiungere al calendario ecc…, eliminando la frattura tra comunicazione “reale” e virtuale http://www.mesnerwirt.it/it/brochure-hotel-mesnerwirt.htm www.tsmconsulting-barcelona.com
  63. 63. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONE www.tsmconsulting-barcelona.com
  64. 64. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONEI vantaggi:•Permettono di comunicare informazionicontestualizzate rispetto allo specifico contenuto•Consentono di mantenere sempre aggiornate leinformazioni senza rilevanti investimenti economici•Rendono possibile dare informazioni in un’altra lingua•Generano una forte interazione tra operatore e utente•Possono essere personalizzati con i loghi e con icolori più opportuni www.tsmconsulting-barcelona.com
  65. 65. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONESono molti i siti web dai quali è possibile generare facilmente e gratuitamente un codice QR personalizzati, ad esempio: http://qrcode.kaywa.com www.tsmconsulting-barcelona.com
  66. 66. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONE anche per il cellulare, ad esempio: http://get.quarkode.mobi www.tsmconsulting-barcelona.com
  67. 67. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONE Stampati su qualunque tipo di supporto fisico possono dare informazioni multimediali aggiuntive di elevato valore informativo•Menu•Brochure/depiliant•Bigliettini da visita•Vetrine•Mappe informative•Gadget/strumenti promozionali•Questionari di soddisfazione www.tsmconsulting-barcelona.com
  68. 68. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONEApplicando il codice QR al menù è possibile per il cliente visualizzaresul proprio telefonino o tablet:•la foto del piatto (particolarmente importante per i turisti stranieri)•gli ingredienti (tradotti)•Il video di preparazione della ricettaÈ possibile anche fare in modo che il cliente esprima la propria opinionedirettamente sui social network ai quali partecipa, nel momento stesso incui vive l’esperienza, con la possibilità di offrigli un incentivo se lo fanno www.tsmconsulting-barcelona.com
  69. 69. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONEArricchendo le brochure e i depliant con codici QR è possibile renderestrumenti che sono tipicamente statici, elementi dinamici e multimediali,facendo in modo che si visualizzi:•Il collegamento diretto al nostro sito, nella sezione in spagnolo•Il collegamento diretto al miniportale realizzato dall’ufficio del turismo•La visualizzazione dei video da Youtube o presenti sul nostro sito•Il link alla nostra pagina facebook•La possibilità di inserire un commento in Tripadvisor www.tsmconsulting-barcelona.com
  70. 70. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONEApplicando i codici QR ai nostri bigliettini da visita è possibilepermettere al cliente di:•Inviare direttamente una mail per richiederci maggiori informazioni o peracquistare il servizio che offriamo•Visualizzare animazioni o foto statiche in 3D http://youtu.be/IZt5zSno25E www.tsmconsulting-barcelona.com
  71. 71. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONEApplicati alle vetrine o su di un pannello all’esterno dell’attività dannoinformazioni immediate sulle caratteristiche dei servizi e sulle offerte www.tsmconsulting-barcelona.com
  72. 72. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONEPossiamo realizzare materiale promozionale personalizzato daconsegnare ai turisti spagnoli con codice QR, grazie ai quali saranno loro afar promozione della nostra area e della nostra attività nel loro Paese www.tsmconsulting-barcelona.com
  73. 73. I SUGGERIMENTI DI MARKETING E COMUNICAZIONEAggiungiamo i codici QR anche ai nostri questionari di soddisfazione,incentivando i nostri clienti a dare un giudizio sul nostro servizio propriomentre lo stanno provando, massimizzando così l’efficacia dell’esperienza www.tsmconsulting-barcelona.com
  74. 74. www.tsmconsulting-barcelona.com

×