La metamorfosi
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

La metamorfosi

on

  • 867 views

 

Statistics

Views

Total Views
867
Views on SlideShare
727
Embed Views
140

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
0

1 Embed 140

http://www.ascuolainsiemeblog.com 140

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

La metamorfosi La metamorfosi Presentation Transcript

  • Scuola Media «Pardi» - Pernumia La Metamorfosi:dalla natura all’uomo, un percorso che affascina “Giove pittore di farfalle ” A cura della prof.ssa Giovanna Cancian
  • Nell’antichità classica, nelle fiabe, in opere letterarie “metamorfosi” indica la trasformazione soprannaturale di un essere o di un oggetto in un altro……
  • In natura…….Le farfalle prima di essere farfalle hanno una lunga strada da fare, ma cominciamo dall’inizio:all’inizio c’è l’uovo, dall’uovo esce un bruco, il bruco mangia molto e poi si costruisce un bozzolo facendo unfilo con cui si fascia tutto, lì dentro al bozzolo aspetta e aspetta e piano piano si trasforma, gli spuntano tutte lecose che gli servono e diventa pupa, quando è pronta esce dal bozzolo... ecco la farfalla. Questatrasformazione che fa la farfalla ha un nome, si chiama “ metamorfosi” View slide
  • La metamorfosi nella pittura: Narciso ANNO: 1937 ANNO: 15981599 circa DOVE SI TROVA: Tate Modern,DOVE SI TROVA: Galleria nazionale darte antica Londra Palazzo Barberini - Roma AUTORE: Salvador DalìAUTORE: Michelangelo Merisi detto il Caravaggio STILE DI APPARTENENZA: SurrealismoSTILE DI APPARTENENZA: realismo barocco View slide
  • La metamorfosi nella scultura “Apollo e Dafne”Anno: 1622/1625 - DOVE SI TROVA: Galleria Borghese - Roma - AUTORE: Gian Lorenzo Bernini - STILE DI APPARTENZA: Barocco
  • La metamorfosi nella letteraturaIl racconto più noto di Kafka, "La metamorfosi",è uno dei più impressionanti, ed è anchequello che si presta alle più disparateinterpretazioni. In pratica tutto si incentrasu un unico fatto: il giovane Gregor Samsa unmattino si risveglia senza essere più luiperchè nel corso della notte si è trasformato,senza nemmeno rendersene conto, in uninsetto…………
  • Osservare e Interpretare la realtàSe osserviamo attentamente il mondoChe ci circonda, possiamo vedereCome molte forme naturali – rocceI tronchi nodosi, particolari sassi erocce, i fiori – possono apparire inmodo diverso se guardati daparticolari punti di vista, oppure avereforme che suggeriscono immaginistrane e fantastiche .
  • Molti animali per sfuggire ai loro predatori, si Mimetizzanonell’ambiente, assumendone le forme e i colori. Possiamo dire cheavviene una specie di “trasfigurazione” elemento che troviamo nelle opere surrealiste.
  • IL FANTASTICO EL’IRREALELa forma è una funzione della percezione, la creazione è una funzione dellaImmaginazione; così l’artista nel creare, come noi nel guardare un’opera d’arte,ci addentriamo più o meno profondamente nel mondo dei sogni. Herbert Read
  • Il Surrealismo: l’arte dell’inconscioIl SURREALISMO è unmovimento letterario, artisticoe ideologico francese, sortonel primo dopoguerra chepratica un’arte figurativa enon astratta.La sua figurazione non ènaturalistica, anche se ha conil naturalismo un dialogoserrato perchè il Surrealistavuol trasfigurare la realtà,ma non negarla.Il teorico di questo movimentofu lo scrittore Andrè Bretonche nel 1924, pubblicò ilManifesto del Surrealismo.
  • DalìSalvador Dalì è considerato il pittoresurrealista per eccellenza. La sueopere sono caratterizzate da grandiscenografie con enormi profonditàprospettiche, dove le figure e glioggetti eseguiti con eccezionaleabilità tecnica, si deformano e siingrandiscono. Enormi mascheresostenute da stampelle che lesorreggono da tutte le parti, animaliche si elevano nello spazio su artitrasformati in altissime grucce,figure umane che perdono le loroproporzioni anatomiche. Tutte questeimmagini si richiamano al mondoOnirico e fantastico generatoDall’inconscio.
  • MagritteIl belga Renè Magritte disponenelle sue opere immagini trattedal mondo reale, ma le accostain modo paradossale e inconsueto,ad esempio modificandone ledimensioni, accostando oggettiestranei tra loro, unendoelementi diversi in un’unica figura ocollocando oggetti In luoghiimprevisti. Il risultato è inquietante:Questa nuova realtà, descritta contanta esattezza, è fortemente ambiguae comunica un senso di assurdo.l’artista non ci da la chiave perInterpretare il suo enigma: il significatodell’opera può essere celato nel titolo, inun’immagine, in molti casi rimarrà unMistero.
  • MiròL’artista catalano JOAN MIRO’,Approda al Surrealismo dopo unPrimo periodo in cui approfondisceL’analisi della natura in tutti i suoiAspetti. Successivamente le forme eLe figure rappresentate nella telaAcquistano un significato irrealeFantastico. Figure umane, animaliEd oggetti, si muovono e vivono inUno spazio e in una dimensione priviDi ogni riferimento naturalistico,Evocando un mondo in formazione.
  • ERNSTMAX ERNST riproduce alcunioggetti, i più disparati possibili,incollandoli direttamente sulla tela inuna personale forma di collage odipingendoli. In questo modo egliintende descrivere le assurdità e leContraddizioni in cui si trova aVivere l’uomo del suo tempo. InParticolare nell’opera “ELEFANTECELEBES” gli oggetti, rappresentatiCome mozziconi di matita, un guanto,Un busto di donna privo di testa, unTubo di ferro, apparentementeDisposti in maniera assurda,Determinano una sensazione di angoscia,Dandoci l’impressione di una natura, inQuesto caso un elefante, che si trasformaIn una macchina da guerra.
  • Sempre agli orrori della guerra si riferisce “L’EUROPA DOPO LA PIOGGIA ”incui l’artista ci rappresenta un’assurda e irreale accozzaglia di strutture indecomposizione, abitate da strani e talvolta invisibili personaggi che diventanomostri.
  • Altre opere surreali
  • Dalla realtà al surrealismo
  • Lavoriamo con le farfalleAccostamento di oggettiestranei tra di loroFarfalla e…………………….
  • Unione di elementi diversi inun’unica figura.Farfalla e……………
  • Collocazione di oggetti inluoghi imprevistiFarlalla collocata……………
  • Cambiamento di materiaCambiamo le ali alla farfalla
  • Cambiamenti di dimensioni.Farfalla grandissima e/opiccolissima
  • Elaborazione
  • Dalla realtàall’astrazione
  • Cambio di materia