SlideShare a Scribd company logo
MISURA DELLA FORZA DI ATTRITO
RADENTE
Cognome e nome: Pancia Asia Gruppo: Iacobucci Aurora
Ciabarra Federica
Esperienza N°: 3 Data esecuzione: 9/04/2022
Obbiettivi dell’esperimento: individuare la massima intensità della forza
d’attrito radente statico, elaborando i dati ottenuti dovendo stabilire che cose
influisce sul valore della forza d’attrito radente statico di un corpo posto su una
superficie orizzontale.
Cenni teorici: l’argomento trattato è la forza d’attrito, può essere di 3 tipi:
 Radente (compare quando un corpo striscia su una superficie);
 Volvente (si manifesta quando un corpo rotola su una superficie);
 Viscoso (si oppone al moto di un corpo in un mezzo fluido).
L'attrito radente si distingue in:
 Attrito radente statico, che si oppone al distacco di un corpo da una
superficie;
 Attrito radente dinamico,che si oppone allo scorrimento di un corpo su
unasuperficie.
La forza d'attrito radente dinamico è la forza richiesta per mantenere il corpo in
movimento con moto uniforme (velocità costante).
Strumenti Sensibilità dello
strumento
dinamometro 0,01 N
Materiali
Parallelepipedo in legno con
gancio
Corpi di massa diversa ma
nota
Montaggio dell’apparecchiatura:
Prima parte:
 Determinare la forza peso del parallelepipedo utilizzando il
dinamometro;
 Appoggiare il corpo sul piano di lavoro e bisogna agganciare il
dinamometro in posizione orizzontale;
 Dopo aver controllato l’azzeramento del dinamometro, bisogna
cominciare a tirare orizzontalmente con il dinamometro aumentando in
modo graduale la forza e osservando contemporaneamente la scala
graduata del dinamometro;
 Bisogna annotare il valore di forza più grande letto prima che il corpo si
metta improvvisamente in movimento;
 Bisogna ripetere l’operazione per altre quattro volte e riporta i valori
nella tabella.
Seconda parte:
 Ripeti le operazioni della prima parte cambiando la superficie di contatto
tra il corpo e il piano e successivamente bisogna completare la tabella.
Terza parte:
 Mettere sul blocchetto un oggetto e determinare il peso del sistema
parallelepipedo+ oggetto;
 Ripetere le operazioni della prima fase e completare le tabelle.
Prima parte
Misura1 Misura2 Misura3 Misura4 Misura5
0,10N 0,13N 0,11N 0,10N 0,11N
M,Media
delle misure
Δa (M)
(semidispersione)
Δr(M) M:P Δa (M : P) Δr (M : P)
0,11N 0,02N 0,14 0,24 0,04 0,16
Seconda parte
Misura1 Misura2 Misura3 Misura4 Misura5
0,03N 0,04N 0,03N 0,05N 0,04N
M,Media
delle misure
Δa (M)
(semidispersione)
Δr(M) M:P Δa (M : P) Δr (M : P)
0,04N 0,01N 0,30 0,09 0,03 0,30
Terza parte
Misura1 Misura2 Misura3 Misura4 Misura5
0,18N 0,17N 0,20N 0,10N 0,19N
M,Media
delle misure
Δa (M)
(semidispersione)
Δr(M) M:P Δa (M : P) Δr (M : P)
0,19N 0,02N 0,10 0,020 0,02 0,11
Discussione dei dati: svolgendo i calcoli abbiamo notato che i risultati delle
misure effettuate si avvicinano tra loro e crescono dalla prima alla terza parte.
Con questo esperimento si è trovata la massima intensità della forza d’attrito
radente statico.
Conclusione: Alla fine abbiamo trovato la forza d’attrito utilizzando i dati
riportati in tabella. In conclusione, abbiamo appreso e verificato che sulla forza
di attrito radente statico, influiscono la superficie di contatto del
parallelepipedo e il peso dei due corpi applicati ad esso.

More Related Content

More from palestiniaurora

Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docxLe forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
palestiniaurora
 
Gli isotopi scienze naturale seconda pres
Gli isotopi scienze naturale seconda presGli isotopi scienze naturale seconda pres
Gli isotopi scienze naturale seconda pres
palestiniaurora
 
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docxLe forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
palestiniaurora
 
magia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptx
magia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptxmagia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptx
magia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptx
palestiniaurora
 
Pancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptx
Pancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptxPancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptx
Pancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptx
palestiniaurora
 
Educazione civica-Asia Pancia powerpoint
Educazione civica-Asia Pancia powerpointEducazione civica-Asia Pancia powerpoint
Educazione civica-Asia Pancia powerpoint
palestiniaurora
 
Pancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptx
Pancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptxPancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptx
Pancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptx
palestiniaurora
 

More from palestiniaurora (7)

Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docxLe forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
 
Gli isotopi scienze naturale seconda pres
Gli isotopi scienze naturale seconda presGli isotopi scienze naturale seconda pres
Gli isotopi scienze naturale seconda pres
 
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docxLe forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
 
magia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptx
magia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptxmagia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptx
magia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptx
 
Pancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptx
Pancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptxPancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptx
Pancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptx
 
Educazione civica-Asia Pancia powerpoint
Educazione civica-Asia Pancia powerpointEducazione civica-Asia Pancia powerpoint
Educazione civica-Asia Pancia powerpoint
 
Pancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptx
Pancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptxPancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptx
Pancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptx
 

Pancia Asia_relazione laboratorio(forza d'attrito).docx

  • 1. MISURA DELLA FORZA DI ATTRITO RADENTE Cognome e nome: Pancia Asia Gruppo: Iacobucci Aurora Ciabarra Federica Esperienza N°: 3 Data esecuzione: 9/04/2022 Obbiettivi dell’esperimento: individuare la massima intensità della forza d’attrito radente statico, elaborando i dati ottenuti dovendo stabilire che cose influisce sul valore della forza d’attrito radente statico di un corpo posto su una superficie orizzontale. Cenni teorici: l’argomento trattato è la forza d’attrito, può essere di 3 tipi:  Radente (compare quando un corpo striscia su una superficie);  Volvente (si manifesta quando un corpo rotola su una superficie);  Viscoso (si oppone al moto di un corpo in un mezzo fluido). L'attrito radente si distingue in:  Attrito radente statico, che si oppone al distacco di un corpo da una superficie;  Attrito radente dinamico,che si oppone allo scorrimento di un corpo su unasuperficie. La forza d'attrito radente dinamico è la forza richiesta per mantenere il corpo in movimento con moto uniforme (velocità costante). Strumenti Sensibilità dello strumento dinamometro 0,01 N Materiali Parallelepipedo in legno con gancio Corpi di massa diversa ma nota
  • 2.
  • 3. Montaggio dell’apparecchiatura: Prima parte:  Determinare la forza peso del parallelepipedo utilizzando il dinamometro;  Appoggiare il corpo sul piano di lavoro e bisogna agganciare il dinamometro in posizione orizzontale;  Dopo aver controllato l’azzeramento del dinamometro, bisogna cominciare a tirare orizzontalmente con il dinamometro aumentando in modo graduale la forza e osservando contemporaneamente la scala graduata del dinamometro;  Bisogna annotare il valore di forza più grande letto prima che il corpo si metta improvvisamente in movimento;
  • 4.  Bisogna ripetere l’operazione per altre quattro volte e riporta i valori nella tabella. Seconda parte:  Ripeti le operazioni della prima parte cambiando la superficie di contatto tra il corpo e il piano e successivamente bisogna completare la tabella. Terza parte:  Mettere sul blocchetto un oggetto e determinare il peso del sistema parallelepipedo+ oggetto;  Ripetere le operazioni della prima fase e completare le tabelle.
  • 5. Prima parte Misura1 Misura2 Misura3 Misura4 Misura5 0,10N 0,13N 0,11N 0,10N 0,11N M,Media delle misure Δa (M) (semidispersione) Δr(M) M:P Δa (M : P) Δr (M : P) 0,11N 0,02N 0,14 0,24 0,04 0,16 Seconda parte Misura1 Misura2 Misura3 Misura4 Misura5 0,03N 0,04N 0,03N 0,05N 0,04N M,Media delle misure Δa (M) (semidispersione) Δr(M) M:P Δa (M : P) Δr (M : P) 0,04N 0,01N 0,30 0,09 0,03 0,30 Terza parte Misura1 Misura2 Misura3 Misura4 Misura5 0,18N 0,17N 0,20N 0,10N 0,19N M,Media delle misure Δa (M) (semidispersione) Δr(M) M:P Δa (M : P) Δr (M : P) 0,19N 0,02N 0,10 0,020 0,02 0,11
  • 6. Discussione dei dati: svolgendo i calcoli abbiamo notato che i risultati delle misure effettuate si avvicinano tra loro e crescono dalla prima alla terza parte. Con questo esperimento si è trovata la massima intensità della forza d’attrito radente statico. Conclusione: Alla fine abbiamo trovato la forza d’attrito utilizzando i dati riportati in tabella. In conclusione, abbiamo appreso e verificato che sulla forza di attrito radente statico, influiscono la superficie di contatto del parallelepipedo e il peso dei due corpi applicati ad esso.