Unità di apprendimento  e valutazione
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Unità di apprendimento e valutazione

on

  • 14,382 views

 

Statistics

Views

Total Views
14,382
Views on SlideShare
14,232
Embed Views
150

Actions

Likes
2
Downloads
200
Comments
0

2 Embeds 150

http://fc10.wordpress.com 140
http://127.0.0.1 10

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Unità di apprendimento  e valutazione Unità di apprendimento e valutazione Presentation Transcript

    • Barcellona (ME ), 20 marzo 2006
    UNITA’ DI APPRENDIMENTO E VALUTAZIONE
  • DALLA PROGRAMMAZIONE ALLA PIANIFICAZIONE
    • PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE
    • Logica dei Programmi
    • - Elaborazione del curricolo ( a priori e astratto)
    • PIANIFICAZIONE strategica e reticolare
    • PECUP
    • OSA
    • POF
    • IUA : UA1 + UA2 + UA3 …
    • PSP
  • PECUP ( Piano Educativo Culturale Personalizzato) : sistema delle mete formative e delle finalità educative OSA ( Obiettivi Specifici di Apprendimento) : enciclopedia dei saperi POF ( Piano dell’Offerta Formativa) : identità della scuola IUA ( Insieme delle Unità di Apprendimento) : una scacchiera, in cui sono organizzate le singole UA e le loro interrelazioni PSP ( Piano di Studi Personalizzato) : risultato finale View slide
  • L’UNITA’ DI APPRENDIMENTO Dalle parole della riforma alla pratica didattica … View slide
  • Premesse teoriche
    • Dalla logica dell’ insegnamento a quella dell’ apprendimento
    • Nuova mappa antropologica: al centro la persona , non la disciplina
    • Edgard Morin: dalla programmazione alle strategie
  • Le parole della riforma
    • CONOSCENZE = sapere
    • ABILITA ‘ = saper fare
    • CAPACITA ‘ = potenzialità
    • COMPETENZA = saper fare fondato sull’istinto, nutrito di conoscenze, abilità e capacità, che si verifica in una situazione oggettiva
  • NATURA CULTURA VITA Capacità Conoscenze Abilità Competenze
  • UNITA’ di APPRENDIMENTO Capacità Conoscenze Abilità Competenze Mediazione didattica Mediazione didattica
  • Dalla Scuola dell’ INSEGNAMENTO alla Scuola dell’ APPRENDIMENTO
  • Caratteristiche della UNITA’ di APPRENDIMENTO
  • UNITA’ DI APPRENDIMENTO (UA)
    • E’ UN EVENTO FORMATIVO ( cioè un’esperienza di apprendimento unitario e integrale), CHE SI REALIZZA NEL RISPETTO DI UN INSIEME COERENTE DI INDICAZIONI METODOLOGICHE E SI AVVALE DI ALCUNI STRUMENTI PROGETTUALI DI LAVORO
  • UNITA’ di APPRENDIMENTO Centrata sull’apprendimento Costruita su obiettivi formativi e non didattico-disciplinari Laboratorialità Protagonismo attivo dell’alunno Personalizzazione dei percorsi formativi
    • UNITA’ DIDATTICA
    • Tematica
    • Programmazione iniziale “forte”
    • Protagonisti: insegnante
    • e disciplina
    • Enunciazione teorica e “ a priori ” di contenuti disciplinari
    • Riferimento a contenuti culturali uguali per tutti
    • UNITA’ di APPRENDIMENTO
    • Pragmatica
    • Pianificazione “leggera”
    • Protagonisti: i problemi di apprendimento in situazione ( alunno e apprendimento )
    • Individuazione dei punti forti di interesse degli alunni
    • Personalizzazione dei piani di studio
    • UNITA’ DIDATTICA
    • Obiettivi didattici statici
    • e permanenti
    • UNITA’ di APPRENDIMENTO
    • Obiettivi formativi
    • dinamici, che si modificano strada facendo
  • UNITA’ di APPRENDIMENTO Radicata nei bisogni formativi degli alunni PECUP OSA Rendere protagonista chi apprende
  • Promuovere la trasformazione delle CAPACITA ’ di ogni alunno nelle sue COMPETENZE di vita, attraverso la valorizzazione delle sue CONOSCENZE e delle sue ABILITA ’ UNITA’ di APPRENDIMENTO
  • IL “FOCUS” DELL’INSEGNAMENTO
    • PRIMA
    • Scuola della programmazione curricolare
    • OGGI
    • Scuola dell’apprendimento
  • Centralità dell’APPRENDIMENTO l’alunno TRASFORMA CAPACITA ’ in COMPETENZE ACQUISISCE CONOSCENZE e ABILITA ’ SINTESI di ISTRUZIONE ed EDUCAZIONE
  • UNITA’ di APPRENDIMENTO Terreno ben delimitato e unitario percorribile secondo varie direzioni, in modi e tempi differenti e con esiti diversificati Occorre pertanto : Tenere ferma l’unità dell’apprendimento, ma aprire alla differenziazione dei percorsi UNITA’ di APPRENDIMENTO si fonda su un INTERO di apprendimento articolato al suo interno
  • UNITA’ DI APPRENDIMENTO
    • Oggetto pedagogico e didattico
    • Insieme di indicazioni metodologiche ( fare/agire/essere personalizzati)
    • Unità multidimensionale ( cognitiva, verbale, motoria, etica, estetica ecc.)
    • Prevede un ruolo attivo dell’alunno ( attività laboratoriali)
    • Strumento progettuale
  • UA = STRUMENTO PROGETTUALE 1) DATI IDENTIFICATIVI 2) ARTICOLAZIONE DELL’APPRENDIMENTO ( individuazione dell’apprendimento unitario) 3) MEDIAZIONE DIDATTICA 4) CONTROLLO E DOCUMENTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI
  • LA REALIZZAZIONE di UNITA’ DI APPRENDIMENTO
  • REALIZZARE UNITA’ di APPRENDIMENTO
    • Fase IDEATIVA ( o PREATTIVA )
    • Fase di ATTUAZIONE ( o ATTIVA )
    • Fase di VERIFICA ( o POSTATTIVA )
    • Le tre fasi coesistono secondo P RINCIPIO DELLA CIRCOLARITA’
  • Fase IDEATIVA ( Preattiva )
    • Scegliere un Apprendimento Unitario da promuovere - esprimerlo in Obiettivi Formativi (OF) integrati - articolarlo nei suoi momenti costitutivi
    • Indicare le Capacità su cui lavorare (Standard)
    • Indicare Conoscenze, Abilità , Comportamenti essenziali all’apprendimento e che tutti gli alunni devono conseguire, in riferimento agli OSA
    • Stabilire un Compito Unitario in situazione
  • Fase ATTIVA ( di sviluppo e di mediazione didattica)
    • Individuare per ciascun alunno punti di forza e punti deboli
    • Evitare ogni personalizzazione “ a priori ”
    • Osservare “ in itinere “ i processi di apprendimento
    • Predisporre verifiche
  • Fase POSTATTIVA ( di controllo , di documentazione )
    • Accertare e controllare conoscenze e abilità (anche in itinere ) [ acquisizione ]
    • Accertare il raggiungimento dell’OF : se e quanto conoscenze e abilità abbiano maturato le competenze individuali
  • IUA I nsieme delle U nità di A pprendimento Certificazione delle COMPETENZE
  • Possibile ideazione Promuovere negli alunni la capacità di esprimersi e comunicare servendosi delle modalità e delle tecniche proprie dell’espressione teatrale
    • - ambito transdisciplinare , adatto ad età e interessi degli alunni, stimolante
    • unitario, complesso
    • compito unitario in situazione
    • prova unitaria in situazione ( allestimento e realizzazione di uno spettacolo teatrale)
  • APPRENDIMENTO UNITARIO e OBIETTIVI FORMATIVI
  • Apprendimento Unitario CHI ?
    • Un Apprendimento è unitario se è:
      • circoscritto e distinto
      • autonomo e dotato di senso compiuto
      • percepito come significativo e importante
      • articolato nei suoi elementi costitutivi
      • adatto alla storia della classe e al contesto situazionale
  • Apprendimento Unitario CHE COSA?
    • Identificare un COMPITO DI APPRENDIMENTO che sia:
      • unitario, circoscritto e isolabile
      • complesso = articolabile nelle sue parti
      • organico
      • adatto
      • significativo
  • Apprendimento Unitario COME ?
    • Individuare l’apprendimento unitario da promuovere attraverso un OF unitario
    • Individuare la competenza concreta attesa
    • Individuare conoscenze, abilità …..
    • Indicare standard di prestazione
    • Esplicitare (eventuale) un modello di competenza esperta
  • LA FORMA DELL’OBIETTIVO FORMATIVO
    • Enunciazione di un OF unitario, da articolare e declinare in modo personalizzato
    • Individuazione della competenza concreta e in situazione
    • Individuazione delle conoscenze, abilità, comportamenti e atteggiamenti necessari alla trasformazione delle capacità in competenze
    • Indicazione degli standard di prestazione relativi all’acquisizione di conoscenze e abilità
  • LA FORMA DELL’OBIETTIVO FORMATIVO
    • Forma sintetica : esplicitare solo l’apprendimento unitario in una formulazione sintetica di tipo enunciativo-dichiarativo
    • Imparare a fruire e a produrre messaggi di tipo analogico-metaforico, caratteristici della comunicazione pubblicitaria
  • LA FORMA DELL’OBIETTIVO FORMATIVO
    • Forma espansa : esplicitare tutti gli elementi strutturali in una formulazione narrativa/descrittiva
    • L’alunno riconosce un messaggio pubblicitario per/nella sua specificità di contenuto-forma-scopo ( emittente - destinatario – messaggio – scopo - canale – referente ) ; ne riconosce gli elementi compostivi ( grafici, testuali, musicali ) ; ne valuta la situazione proposta come modello , in funzione del prodotto pubblicizzato e dell’utente ideale; analizza gli elementi metaforici e allegorici del testo e/o delle immagini; ne evidenzia le interconnessioni fra parte iconografica, testuale, musicale.
    • L’alunno , a livello individuale e/o di gruppo, progetta un messaggio pubblicitario dopo averne definiti destinatario, prodotto, contenuto, format e ogni altro elemento
    • Gli alunni suddividono impegno e compiti secondo le attitudini personali
    • Gli alunni valutano collegialmente e criticamente il risultato della prestazione
  • Apprendimento Unitario COME ? QUANDO?
    • Via ascendente :
      • Partire dall’esperienza concreta degli alunni
    • Via discendente :
      • Partire da PECUP e OSA
  • Apprendimento Unitario QUANTO?
    • Orientativamente:
    • Fra le 10 – 15/20 ore per ciascuna Unità di Apprendimento
    • Circa 40 per ogni anno
    • ( 600 / 800 su 891 ore totali)
    • La progettazione degli OF è il valore aggiunto portato dalla professionalità dei docenti alle Indicazioni Nazionali ed è l’espressione della loro autonomia, libertà e creatività didattica
  • LA VALUTAZIONE
    • Valutazione formativa
    • Valutazione sommativa
    • Certificazione delle competenze
    • FINO A IERI
    • Indicatori disciplinari rigidi e uguali per tutti
    • CHE COSA apprendo
    • Valutazione oggettiva, basata su conoscenze e abilità predeterminate
    • Scheda “dall’alto” e uguale per tutti
    • OGGI
    • Interesse e motivazioni dell’alunno
    • CHI sono e COME apprendo
    • Valutazione soggettiva per definire la competenza del singolo alunno
    • Scheda “autonoma” per ciascuna istituzione scolastica
  • Valutazione formativa
    • Valutazione sommativa
  • Valutazione formativa
    • Monitoraggio in itinere che può/deve essere ripetuto più volte nel corso della UA
    • Aggiustamento del tenore della verifica
    • Conoscenza delle caratteristiche della verifica sommativa
    • Può consentire autovalutazione
  • Valutazione sommativa
    • Impostata secondo gli indicatori dell’Obiettivo Formativo ( OF )
    • Deve verificare tutti gli elementi dell’ OF
    • Deve rispettare le caratteristiche della Verifica Formativa
    • Contiene indicazione di punteggio
    • E’ corretta e quantificata dall’Insegnante
    • E’ accompagnata da un giudizio valutativo sintetico
    • Può essere inserita nel Portfolio
  • Verifica formativa Può dare accesso a un percorso personalizzato di : Recupero Potenziamento
  • Verifica sommativa E’ una tappa significativa del percorso di apprendimento e di valutazione E’ una componente delle analoghe verifiche contenute nell’ IUA svolte Prelude alla certificazione delle competenze
  • Verifica sommativa Deve essere Socializzata ( fatta conoscere) nella sua struttura all’intero gruppo classe Condivisa dall’intera équipe pedagogica (Consiglio di classe) Può essere Individualizzata , a seguito dei risultati delle Verifiche Formative e del percorso di apprendimento individuale Coerente con il PSP e l’OF
  • Valutazione sommativa Compito Unitario in situazione Disciplinare secondo gli Standard dell’ Obiettivo Formativo Transdisciplinare Come stimolo all’attivazione di Competenze
  • COMPITO UNITARIO DI APPRENDIMENTO IN SITUAZIONE
    • La costruzione degli OF parte dall’individuazione di un Compito Unitario di Apprendimento, che conferisce organicità e unità all’IUA
    • Il Compito deve essere articolabile : all’inizio uguale per tutti; in seguito deve essere adattato alle singole “curvature individuali”
    • Privilegiare didattiche coinvolgenti a modalità interattive e laboratoriali
    • Lo scopo è l’attivazione di capacità + abilità + conoscenze + identità per la loro trasformazione in COMPETENZE di vita
    • Il processo di valutazione si conclude con la CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE
    CERTIFICAZIONE = DESCRIZIONE Esposizione dettagliata di ciò che l’alunno dimostra di essere e di saper fare in un contesto concreto
    • L’alunno dimostra:
    • Non solo di avere acquisito conoscenze e abilità
    • Ma di saperle utilizzare in modo personale e in situazione per risolvere un problema, fronteggiare un compito o una situazione, elaborare un progetto ecc.
  • IL PORTFOLIO
    • La certificazione delle competenze è il momento forte del contenuto del Portfolio individuale poiché ha valenza di :
    • VALUTAZIONE, in quanto valuta ciò che l’alunno sa fare e come dimostra di essere
    • ORIENTAMENTO , in quanto mette in evidenza le competenze individuali di ciascuno
  • TIZIANO FRANZI
    • Docente di Scuola superiore
    • Autore dell’antologia
    • Trovare le parole
    • Loescher Torino