Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Libri antichi e didattica

491 views

Published on

Costruire il 'fantastico' mondo: planisferi, carte geografche, miniature

Published in: Education
  • Be the first to comment

Libri antichi e didattica

  1. 1. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia costruire il fantastico mondo... planisferi, carte geografiche, miniature Paolo Tentori, Alessandro Milani
  2. 2. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Il ruolo delle biblioteche è profondamente cambiato con l’avvento dell’informatica e le nuove tecnologie consentono un approccio creativo al libro e ai suoi contenuti. Si riporta in queste pagine l’esperienza sui libri scientifici della Biblioteca del Seminario arc. di Milano (la cui digitalizzazione è iniziata fin dal 1996) con la creazione di strumenti “accattivanti” in riferimento a studenti di ogni ordine e grado che possono accostarsi a CD-ROM, anastatiche in grandezza 1:1, mostre didattiche ‘ad hoc’ con costi irrisori rispetto al passato. La sede del Seminario di Venegono Inferiore e una mostra sul libro antico all’interno dei locali della biblioteca.
  3. 3. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Molti bibliotecari hanno acquisito in questi anni le metodiche per la digitalizzazione dei libri e il patrimonio di file in alcune delle biblioteche ABEI corrisponde a migliaia di pagine che spesso rimangono però a livello di archivio di tutela del manufatto (assolutamente importante), senza sfruttare appieno le possibilità di ‘ruolo culturale’ sul territorio utilizzando le risorse digitali in progetti editoriali semplici ma di grande impatto mediatico. Bibliotecari ai corsi ABEI sulla digitalizzazione.
  4. 4. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Prima esperienza: il museo virtuale del Romanico a Civate (2006-2016) Il museo, concepito a sezioni, ha visto la creazione di CD-ROM con libri antichi fruibili per la visione su computer in loco; stampa di una decina di anastatiche a grandezza reale con libri in carolina ed in gotica; tavoli tematici e pannelli illustrativi con la storia di alcuni di questi libri e l’interpretazione del Medioevo mediante fumetti, gessi e legni incisi da parte degli alunni; giochi didattici di vario genere (puzzle, planisferi ‘montabili’, ecc.). Nelle pagine seguenti foto dei manufatti realizzati. Applicazione delle tecniche moderne di comunicazione presso il Museo del Romanico a Civate.
  5. 5. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Prima esperienza: il museo virtuale del Romanico a Civate (2006-2016) Puzzle didattici, basi manoscritte da colorare. Attraverso il gioco i ragazzi prendono confidenza con le scritture antiche, l’arte della miniatura, la ‘mise en page’e ‘la mise en texte’dei manoscritti. Applicazione delle tecniche moderne di comunicazione presso il Museo del Romanico a Civate.
  6. 6. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Prima esperienza: il museo virtuale del Romanico a Civate (2006-2016) Banner tematici. I banner riportano argomenti tematici che si sviluppano in più punti. Sono facilmente trasportabili e interscambiabili con altre biblioteche. In questo modo le risorse di creazione si stanziano una prima volta per poi avere materiale utilizzabile nel tempo su semplice richiesta. Applicazione delle tecniche moderne di comunicazione presso il Museo del Romanico a Civate.
  7. 7. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Prima esperienza: il museo virtuale del Romanico a Civate (2006-2016) Tavoli didattici. I tavoli su cui i ragazzi lavorano sono istoriati in riferimento al romanico e al libro antico. Anche questi sono concepiti per essere facilmente smontabili e trasportabili presso scuole o mostre estemporanee. Applicazione delle tecniche moderne di comunicazione presso il Museo del Romanico a Civate.
  8. 8. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Prima esperienza: il museo virtuale del Romanico a Civate (2006-2016) Manufatti in legno e gesso. Iragazzidellesuperiorihannocreatomanufattiinlegnoegessoriproducenti pagine e legature di libri antichi fruibili anche da non vedenti. Anche questo materiale è facilmente trasportabile ed interscambiabile con altri enti per mostre estemporanee. Applicazione delle tecniche moderne di comunicazione presso il Museo del Romanico a Civate.
  9. 9. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Seconda esperienza: laboratori di scienze a Venegono (in corso) Urbano Monte: creazione di CD-ROM e anastatica libraria 1:1. Con la stampa digitale è possibile creare copie singole di volumi anche di grandi dimensioni. Il planisfero di Urbano Monte era già stato digitalizzato negli anni 2000 in vista di un CD-ROM (sotto alcune delle 1346 slides...).
  10. 10. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Seconda esperienza: laboratori di scienze a Venegono (in corso) Urbano Monte: creazione di CD-ROM e anastatica libraria 1:1. Un intervento sulle dia 6x6 ridigitalizzate a scanner a tamburo in alta definizione e la stampa digitale porteranno a breve ad un esemplare in grandezza 1:1 del manoscritto (62x47 cm.!)
  11. 11. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Seconda esperienza: laboratori di scienze a Venegono (in corso) Urbano Monte: creazione di planisfero ‘montabile’. Ai ragazzi viene fornita la mappa in piano del ‘mondo di Urbano’ ed in seguito la possibilità di processare a computer la stessa su varie proiezioni (polare, ovale, cordiforme, azimutale equidistante, quadrilobata, ecc.) con stampa della mappa, possibilità di ritaglio e costruzione tridimensionale (con i distinguo geometrici del caso. Per chi interessato l’ottimo articolo di Annalisa D’Ascenzo in calce che districa bene la faccenda...). WEBREF: https://www.academia.edu/7778469/L_ampliamento_dell_orizzonte_geografico_e_le_rappresentazioni_cartografiche_nel_XVI_secolo._I_mapamon- di_di_Urbano_Monte_in_Geostorie._Bollettino_e_Notiziario_del_Centro_Italiano_per_gli_Studi_Storico-Geografici_XIX_2011_nn._1-3_pp._111-140_ISSN_1593- 4578?auto=download
  12. 12. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Conclusioni: il digitale è uno strumento utile ed economico al servizio dei piani editoriali delle biblioteche. In un periodo come il nostro, di scarse risorse per i beni culturali, la figura del bibliotecario torna centrale in una gestione efficace del patrimonio.
  13. 13. LIBRI ANTICHI E DIDATTICA novantiqua multimedia 2017 Conclusioni: il bibliotecario deve: avere conoscenza delle tecnologie; avere consapevolezza dei prezzi ‘reali’ di mercato; non avere paura di fare cultura. Grazie dell’attenzione Paolo Tentori Alessandro Milani

×