Successfully reported this slideshow.

La variabile umana nei processi di cura

1

Share

Loading in …3
×
1 of 44
1 of 44

More Related Content

More from Paolo Tentori

Related Books

Free with a 14 day trial from Scribd

See all

Related Audiobooks

Free with a 14 day trial from Scribd

See all

La variabile umana nei processi di cura

  1. 1. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 La variabile umana nel processo di cura dr. Paolo Tentori - Novantiqua Multimedia
  2. 2. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata “Tempo infermieristico” come base di cura “Ogniqualvolta incontriamo delle persone o delle cose e facciamo la loro conoscenza sono implicate sempre e dovunque delle rap- presentazioni: l’informazione che riceviamo, a cui cerchiamo di dare significato è sotto il loro controllo e non ha altro significato per noi di quello che è assegnato ad essa dalle rappresentazioni.” (Moscovici S. - Farr R.M., Le rappresentazioni sociali, Il Mulino 1989)
  3. 3. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata “Tempo infermieristico” come base di cura Webref:http://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/15_marzo_06/straniero-over-55-quattro-ha-difficolta-parlare-coi- medici-6d4003b8-c40f-11e4-8449-728dbb91cb1a.shtml
  4. 4. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Traduzione simultanea “prossimo futura” Il perfezionamento di strumenti automatici di traduzione (Google Translator, Skype Translator) sta raggiungendo sempre più livelli di affidabili- tà (quantomeno per la “comunicazione minore” ospedaliera). È possibile registrarsi nel progetto di sturt up di Skype Translator (aprile 2015) che al momento funzione su quattro lingue: inglese, spagnolo, ci- nese, italiano. Novantiqua si è iscritta nella lista di anteprima per l’arabo, il persiano ed il cinese. A breve sarà possibile iniziare una conversazione tra due utenti skype nello stesso reparto sempli- cemente da due computer diversi... Una grande opportunità che diventerà una standard a costi irrisori nell’immediato futuro. Webref: http://www.skype.com/it/translator-preview/ http://vitadigitale.corriere.it/2015/04/09/litaliano-debutta-su-skype-translator-labbiamo-provato/
  5. 5. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Esercizi in lingua La parte degli esercizi di questa giornata di stu- dio mira a far prendere coscienza che la barriera linguistica è innanzitutto una questione pratica (aspetto tecnico del discorso fatto sulla “deno- tazione” e “connotazione” del messaggio). Allo scopo si presentano: 1 - filmati in lingua originale (arabo, persiano, francese, inglese, ecc.); 2 - gli stessi filmati coi sottotitoli in inglese; 3 - gli stessi filmati coi sottotitoli in italiano. Obbiettivo: 1 - dimestichezza nell’uso di materiale in lingua anche diversa dal latino; 2 - uso di strumenti standard nella gestione di lingue straniere finalizzate alla cura. Webref: Divorce Iranian style https://www.youtube.com/watch?v=BBm8GqMNwXU Loves crime of Kabul https://www.youtube.com/watch?v=SIX1-_h9WBE
  6. 6. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Lingue e messaggi: non fermarsi all’apparenza Vedremo durante questa giornata come gli ambiti essenziali in cui si svolge la comunicazione “pa- ziente - operatore sanitario” siano essenzialmen- te due: - deontologico - legale. “L’impressione” su chi abbiamo davanti dipende però da fattori psicologici personali che spesso non sono attinenti alla realtà. Facciamo subito un esperimento di valutazione di un filmato di tre minuti passato sulla TV libanese “Memri TV” ascoltando prima l’intervista a Mu- hammad Hassan Al Amin in arabo, poi coi sottoti- toli in inglese, poi coi sottotitoli in italiano. Che impressione avete avuto e che idea vi siete fatti del personaggio: - con l’intervista originale in arabo? - con l’aiuto dei sottotitoli in inglese? -con la traduzione del parlato in italiano? Come trovare informazioni generali sul personag- gio in internet? Webref: http://www.dailymotion.com/video/x9w2ye_muhammad-hassan-al-amin_news
  7. 7. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Lingue e messaggi: non fermarsi all’apparenza Run Away di Ziba Mir-Hosseini è un documentario sull’attività sociale che si svolge in un centro di accoglienza per ragazze con problemi sociali a Teheran. Ci dà uno spaccato quotidiano di impegno e te- nacia da parte di assistenti sociali determinate a migliorare le condizioni di vita di adolescenti alle prese con problemi comuni a qualsiasi socie- tà moderna. Luogo: Teheran, Iran Che impressione avete avuto e che idea vi siete fatti dei personaggi: - coi dialoghi originali in persiano? - con l’aiuto dei sottotitoli in inglese? -con la traduzione del parlato in italiano? Webref: https://www.youtube.com/watch?v=MbsVbyRGqL8
  8. 8. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Lingue e messaggi: non fermarsi all’apparenza Divorce Iranian Style di Ziba Mir-Hosseini è un documentario che entra nel vivo di un tribunale islamico a Teheran riportando fedelmente le di- namiche del processo per cause di divorzio inten- tate da donne nei confronti dei mariti. Luogo: Teheran, Iran Che impressione avete avuto e che idea vi siete fatti dei personaggi, anche in base a quanto ap- preso sul diritto di famiglia islamico (nel mondo sunnita e sciita): - coi dialoghi originali in persiano? - con l’aiuto dei sottotitoli in inglese? -con la traduzione del parlato in italiano? Webref: https://www.youtube.com/watch?v=BBm8GqMNwXU
  9. 9. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Lingue e messaggi: non fermarsi all’apparenza Loves crimes of Kabul di Tanaz Eshaghian è un documentario che segue la vicenda di tre ragazze afghane accusate di crimini contro la morale. Notevole la possibilità di entrare nel vivo della società afghana coi suoi pregi e limiti. Luogo: Kabul, Afghanistan Che impressione avete avuto e che idea vi siete fatti dei personaggi, anche in base a quanto ap- preso sul diritto di famiglia islamico (nel mondo sunnita e sciita): - coi dialoghi originali in dari e pashto? - con l’aiuto dei sottotitoli in inglese? -con la traduzione del parlato in italiano? Webref: https://www.youtube.com/watch?v=SIX1-_h9WBE
  10. 10. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Lingue e messaggi: non fermarsi all’apparenza Samia Orosemane è una attrice di teatro di origi- ne tunisina che vive in Francia. Molto conosciuta per il suo approccio ironico ed intelligente alle problematiche interculturali. Esercizio: copia e incolla della traslitterazione dell’audio in calce alla pagina internet. Traduzione e valutazione. Webref: https://www.youtube.com/watch?v=sFJQplG5SeI
  11. 11. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Lingue e messaggi: non fermarsi all’apparenza Che impressione avete avuto e che idea vi siete fatti del personaggio: - aspetto esteriore - ascoltando l’audio originale in francese? - con la traduzione dell’audio in italiano? Webref: https://www.youtube.com/watch?v=sFJQplG5SeI
  12. 12. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata “Tempo infermieristico” come base di cura La comunicazione col paziente straniero si poggia su obiettivi operativi che per es- sere efficienti devono essere elaborati armonizzando le componenti del patrimonio strategico della struttura ospedaliera. componenti del patrimonio strategico in ospedale T. Matarazzo - A. Ferraresi, L’impatto organizzativo del progetto e la formazione, Seminario “Ospedale senza dolore: un percorso integrato in continuo miglioramento, Bologna 2008 http://www.saluter.it/documentazione/convegni-e-seminari CAPITALE ORGANIZZATIVO CAPITALE FINANZIARIO CAPITALE TANGIBILE CAPITALE PROFESSIONALE COMUNICAZIONE CAPITALE IMMATERIALE CAPITALE RELAZIONALE
  13. 13. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Condizioni per una buona comunicazione (Pym model) L’approccio medico multiculturale necessita di un punto di contatto tra com- petenze culturali, strumentali e specifiche competenze professionali: approccio olistico al paziente. PROSSEMICA COMPETENZE LINGUISTICHE COMPETENZE STRUMENTALI COMUNICAZIONEETICA La comunicazione è efficace solo nel caso che entrambi gli interlocutori si sforzino di dare un contributo appropriato alla conversazione nell’ambito delle competenze citate sopra. Anthony Pym, A Theory of Cross-Cultural Communication, 2003.
  14. 14. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Condizioni per una buona comunicazione (Pym model) Nell’azione comunicativa l’obbiettivo è di aiutare l’interlocutore a sviluppare una rappresentazione interna del discorso che sto facendo. Questa rappresen- tazione del discorso è chiamata “modello discorsivo” (discours model). La comunicazione ha sempre natura collaborativa L’azione comunicativa funziona solo nel caso in cui entrambi gli intelocutori si sforzino di essere cooperativi nel dare un contributo appropriato alla conver- sazione. La comunicazione multiculturale è un’attività “problem-solving” e deve quindi mirare a ridurre la complessità dei discorsi in riferimento al contesto. La stessa frase può avere significati diversi in contesti diversi (ed essere inter- pretata in modo differente in base alla cultura delle persone). Proporre sempre messaggi interpretabili nel modo più conciso possibile e ade- renti al contesto immediato. Anthony Pym, A Theory of Cross-Cultural Communication, 2003. http://usuaris.tinet.cat/apym/on-line/intercultures/cross-cultural.pdf
  15. 15. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Livello di intervento istituzionale (capitale organizzativo, relazionale) Materiale in formati diversi su supporti diversi Dichiarazione stato di gravidanza. Proposta per nuovo cartello informativo (multilingue) di attenzione da appendere sulle porte delle diagnostiche dell’ospedale di Lecco.
  16. 16. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Livello di intervento istituzionale (capitale organizzativo, relazionale) Materiale in formati diversi su supporti diversi Dichiarazione stato di gravidanza in uso all’ospedale di Dolo (italiano) e all’ospedale Galliera di Genova: assunzione di responsabilità da parte della paziente (multilingue).
  17. 17. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Assistenza sanitaria culturalmente competente Livello di intervento istituzionale (capitale organizzativo, relazionale) Materiale in formati diversi su supporti diversi Dichiarazione stato di gravidanza Ospedale Galliera di Genova: assunzione di responsabilità da parte della paziente (multilingue).
  18. 18. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 il consenso informato multilingue Modulistica informativa, operativa è ormai nel flusso normato delle procedu- re sanitarie in lingua italiana. Ancora a volte da definire in lingue straniere. Nell’esempio la complessità dei documenti informativi nel reparto radiologia dell’Ospedale di Lecco.
  19. 19. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 il consenso informato multilingue Uno dei siti più completi offerti dal web per le proposte multilingue in campo oste- trico è quello della Obstetric Anaesthetists’ Association. Ad esempio la scheda infor- mativa sull’epidurale è in ben 31 lingue. Webref.: http://www.labourpains.com/ui/content/content.aspx?id=47
  20. 20. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 il consenso informato multilingue Esempio di scheda informativa sull’epidurale in lingua inglese dal sito dell’ Obste- tric Anaesthetists’ Association. Webref.: http://www.labourpains.com/ui/content/content.aspx?id=47
  21. 21. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 il consenso informato multilingue Alcuni esempi di buona gestione di documentazione sanitaria multilingue Health Translation del Victorian Government’s Service, Australia. Webref: http://www.healthtranslations.vic.gov.au/bhcv2/bhcht.nsf/pages/topics
  22. 22. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Durante questa giornata di studio affronteremo due ambiti precisi Webref: http://www.slideshare.net/Hildemarus/transcultural-nursing Sfera emotiva e conflitti: - ambito personale; - ambito sociale; - ambito professionale. Strumenti pratici di intervento: - ambito linguistico; - ambito culturale; - ambito relazionale. OBIETTIVI Acquisire strumenti atti a favorire “l’incontro con la diversità” (sia essa linguistica, culturale e sociale) per semplificare le relazioni ed arginare i conflitti con l’utenza e per familiarizzare con strumenti automatici nel campo delle lingue finalizzate alla professione; conoscenza delle etiche mediche di culture diverse; coscienza della necessità di procedure standard normate da “best practices” di azione in ambito ospedaliero (ad es. gestione della prossemica in culture diverse: visite mediche, esami diagnostici, pulizia corporale).
  23. 23. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Sfera emotiva e conflitti Webref: http://www.slideshare.net/Hildemarus/transcultural-nursing Prima di affrontare il problema dei conflitti con gli utenti guardiamoci un simpatico video realizzato da una struttura ospedaliera americana su come affrontare i conflitti tra opera- tori sanitari (in questo caso medici - infermieri). Una volontà reale di affrontare in èquipe problematiche quotidiane inerenti la salute dei pazienti è la base fondamentale per essere efficaci su un terreno multiforme e variegato come quello della medicina transculturale. Il filmato è in inglese con sottotitoli in italiano per abituarci alle abilità primarie e integrate in campo linguistico.
  24. 24. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 sfera emotiva e conflitti: ambito sociale I molteplici volti della migrazione in Svizzera. Vediamo insieme questi brevi ma in- teressanti filmati messi on line dalla Confederazione Svizzera che ricorda, anche ai suoi cittadini, che un lavoratore su quattro in Svizzera è straniero. Gli episodi di criminalità da parte di stranieri sono di solito inquadrati dai mezzi di informazione in modo contestuale ed obbiettivo (es. da rsi.ch). Webref: https://www.bfm.admin.ch/bfm/it/home/publiservice/video/portraets.html http://info.rsi.ch/home/channels/informazione/info_on_line/2014/01/23--Tre-arresti-nel-Mendrisiotto-Si
  25. 25. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 sfera emotiva e conflitti: ambito sociale I molteplici volti della migrazione in Svizzera. La gestione dello sfruttamento delle badanti e l’intervento dello stato. Buone pratiche nel Canton Ticino. Webref: http://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigioni-e-insubria/cronaca/Badanti-sfruttate-il-Cantone-si-scusa-26845.html
  26. 26. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 sfera emotiva e conflitti: ambito sociale Il recente referendum svizzero sull’immigrazione di massa (approvato con il 50,3% di sì a livello nazionale, col 68% nel Canton Ticino di lingua italiana) è un buon esempio per portarci ad un’analisi di dati reali e situazioni di conflitto. Vediamo insieme un filmato apparso subito dopo il referendum con interviste effettuate a Lugano. Webref: http://www.youtube.com/watch?v=jPLVR8ixpRI http://info.rsi.ch/home/channels/informazione/info_on_line/2014/02/10--Un-paese-spaccato-in-due-I-gior
  27. 27. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 Webreference: http://www.bag.admin.ch/themen/gesundheitspolitik/07685/12522/12525/index.html?lang=it progetti internazionali in ambito salute - immigrazione Migrazione e salute 2002 -2007 strategia lanciata dalla Confederazione Svizzera Nell’ambito di “Migrazione e salute 2002 - 2007” presso l’Inselspital di Berna è stato girato il film “Quand comprendre peut guérir. Migration globale - solu- tions locales au sein de la santé publique”. In tedesco (con sottotitoli in ita- liano, francese, inglese ) offre uno spaccato significativo di esperienze dirette sul campo. Vale la pena di guardarlo insieme e commentarlo.
  28. 28. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 sfera emotiva e conflitti: ambito sociale L’Ufficio federale della sanità pubblica della Confederazione Svizzera (UFSP) ha cre- ato una serie di strumenti utili ed interessanti nell’ambito del Programma nazionale Migrazione e salute (prorogato fino al 2017). Per chi ha seguito i corsi precedenti troverà un approfondimento interessante dei temi alla base del film: “Quand comprendre peut guérir” (Programma 2002-2007). Webref: http://www.bag.admin.ch/themen/gesundheitspolitik/07685/07688/14002/index.html?lang=it
  29. 29. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 sfera emotiva e conflitti: ambito sociale Innovativo il recente portale di E-learning “Interazione e qualità” pensato per il perfezionamento online degli operatori sanitari. Vediamone insieme i punti salienti per medici e infermieri. Webref: http://elearning-iq.ch/it/
  30. 30. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 migranti e patrimonio culturale la prospettiva dell’ “altro” Partendo dall’assunto iniziale che la nostra conoscenza è determinata da rappresentazioni è importante imparare a “immedesimarci nell’altra prospettiva”. Vediamo tre simpatici filmati realizzati sulla giornata tipo e le esperienze di una ragazza di cultura araba, di uno studente cinese a Pistoia e di un giovane albanese che dà consigli al fratello in visita in Toscana... Webref: COSPE Onlus e l’Occhio e la Luna http://www.youtube.com/user/LettereItaliene?feature=watch La vita oltre il velo 6 min. Help me brother 7 min. L’importanza di essere in sintonia...6 min. http://www.youtube.com/watch?v=QXr_f1j7Vdo http://www.youtube.com/watch?v=9XAuBVOj-E0 http://www.youtube.com/watch?v=ykCwqvhCxxk
  31. 31. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Cosa pensano i giovani arabi del loro futuro? Speranze e preoccupazioni di 200 milioni di giovani. Scarica la brochure in pdf al link sotto. Webref: http://www.arabyouthsurvey.com/
  32. 32. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Cosa pensano i giovani arabi del loro futuro? Speranze e preoccupazioni di 200 milioni di giovani. Scarica la brochure in pdf al link sotto. Webref: http://www.arabyouthsurvey.com/
  33. 33. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 migranti e patrimonio culturale Europa in movimento Il numero di immigrati italiani verso la Germania nello scorso anno è stato di 42.000 persone (più di un milione gli ingressi totali da altri paesi). La realtà dell’Europa è fatta da continui spostamenti e da minoranze anche in equilibrio. Vediamo sotto alcuni filmati significativi di minoranze integrate. Minoranza Jenish in Svizzera 5 min. Mocheni in Trentino 5 min. Tuareg a Pordenone 4 min. http://www.minet-tv.com/filmati/gli-jenisch-in-svizzera-m185-69-1.html http://www.minet-tv.com/filmati/la-giornata-di-lavoro-di-un-krumer-ambulante-m-cheno-m185-104-1.html http://www.minet-tv.com/filmati/i-touareg-a-pordenone-m185-109-1.html Minoranze in Ungheria 5 min. Frontiera slovacco-ungherese 5 min. http://www.minet-tv.com/filmati/la-citt-ungherese-di-pecs-patria-di-nove-minoranze-etniche-m185-36-1.html http://www.minet-tv.com/filmati/komarno-una-citt-alla-frontiera-slovacco-ungherese-m185-101-1.html
  34. 34. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 migranti e patrimonio culturale Prove di dialogo in lingua Un ottimo test on line per la comunicazione intraospedaliera con un paziente cinese a questo link : http://mhclna.org.au/e-learning/CALD/ Webref.: http://mhclna.org.au/e-learning/CALD/
  35. 35. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 migranti e patrimonio culturale la prospettiva dell’ “altro” Lo scopo principale del nostro corso è la gestione dei conflitti emotivi che pos- sono insorgere nell’incontro professionale con altre culture. Vediamo tre brevi filmati sulla gestione delle differenze in Svizzera in un cam- po “neutro” quale quello della televisione e la gestione della richiesta d’asilo in Svizzera e Italia. Frontaliers e la RSI 6 min. Vol Special 3 min. Il rifugio 4 min. http://www.youtube.com/watch?v=rJuIQ1kkFc4 http://www.youtube.com/watch?v=G0tC4pCn8Tk http://www.youtube.com/watch?v=hU9LbKjpa1E
  36. 36. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 Webref: http://www.youtube.com/watch?v=8mPW190Y6s0 migranti e patrimonio linguistico l’apprendimento linguistico e i nuovi strumenti per comunicare Prima di analizzare nel dettaglio le metodiche di traduzione con “Google Tran- slator” vediamo insieme alcuni brevi filmati sulle nuove App di strumenti infor- matici che svolgono già un servizio a volte elementare di traduzione tra lingue diverse. È però una strada che darà risultati efficaci nel breve periodo. 1 esempio: traduzione automatica da immagine “raster” in coreano versus inglese. 2 esempio: traduzione automatica da voce a caratteri scritti. Webref: http://www.youtube.com/watch?v=YW0XoxBDGwg 3 esempio: traduzione automatica da voce a voce in inglese ver- sus spagnolo e francese. Webref: http://www.youtube.com/watch?v=Uub6eWaOhTo
  37. 37. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 migranti e patrimonio linguistico l’apprendimento linguistico e i nuovi strumenti per comunicare Vi ricordate il cartello in coreano del primo video? Ecco a cosa serve l’uso veicolare delle lingue. Traduciamo la prima frase da soli con Google Translator.
  38. 38. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 migranti e patrimonio linguistico l’apprendimento linguistico e i nuovi strumenti per comunicare Ovviamente bisogna conoscere l’alfabeto, anche solo visivamente per arrivare ad ottenere questo primo, semplice risultato. Ecco anche un piccolo esempio di come si dispongono le lettere nelle parole coreane. Ospedale
  39. 39. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 strumenti di dialogo il concetto di malattia in Africa Prima di inoltrarci nel concetto di salute e malattia in Africa, in cui hanno molta importanza animismo e sciamanesimo, come nelle culture orientali rivediamo alcuni aspetti di ortodos- sia e eterodossia nelle religioni ontologiche trascendentali (ebraismo, islam, cristianesimo). Il primo filmato (il discorso di Shlomo il matto dal film: “Train de Vie”) fa vedere come an- che in religioni dall’ortodossia forte alcuni aspetti della vita possono essere risolti in modo originale (Dio ha inventato l’uomo o l’uomo ha inventato Dio?); il secondo: “Women on the Frontline” racconta la mancanza di diritto delle donne soggette a violenze in Mauritania. Nella Shari’a c’è disparità tra uomo e donna ma non sono negati i diritti delle donne. La cultura maschilista è l’ostacolo più grande ai diritti di queste donne, vittime due volte di violenza; Il terzo parla della “santeria” la religione sincretica tra cristianesimo e animismo africano. Il discorso di Shlomo 3 min. Women on the Frontline 8 min. Santeria - religion 2 min. http://www.youtube.com/watch?v=By9mDupTtr0 http://www.youtube.com/watch?v=e9cHMU1KZbc http://www.youtube.com/watch?v=dVJGaOtPcTc
  40. 40. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 strumenti di dialogo il concetto di malattia in Africa Drammi quali le mutilazioni, l’alimentazione forzata delle bambine sono critici- tà dell’Africa che possono essere riscontrate anche da noi, con l’immigrazione, in modo diretto od indiretto. Conoscenza, confronto, scambi culturali possono migliorare di molto le situa- zioni, soprattutto delle seconde generazioni. Vediamo a proposito tre filmati. Infibulazione 6 min. MGF 7 min. Le Gavage en Mauritanie 7 min. http://www.youtube.com/watch?v=m1EQx1cg9lM http://www.youtube.com/watch?v=fgdmjifjRBQ http://www.youtube.com/watch?v=T2CDvlwJ--s
  41. 41. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 strumenti di dialogo il concetto di malattia in Africa e in Asia Il bagaglio culturale in materia religiosa fa parte del nucleo più profondo dell’in- dividuo. La conoscenza dei meccanismi di base in ordine al pensiero, ai riti, ai costumi sociali ci aiutano ad approcciarci con più sicurezza al vissuto del paziente con cui dobbiamo interagire nel nostro lavoro quotidiano. Vediamo insieme tre filmati. Il primo e il secondo sul valore dello sciamanesi- mo nella medicina africana ed orientale; il terzo sui simboli religiosi di un sikh. Anche se questo abbigliamento può sembrarci ingombrante, conoscerne signi- ficati e valori ci facilita il dialogo nel momento terapeutico. Guaritore Dogon 6 min. Children of Zanzkar 10 min. Sikh identity 3 min. http://www.youtube.com/watch?v=K-3BEvigyto http://www.youtube.com/watch?v=es7Dkdt_HWA http://www.youtube.com/watch?v=ImjcQ62K4so
  42. 42. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Lingue on line: nuovi strumenti di studio Per chi, dopo quanto detto in questo corso, vuole approfondire una lingua, un grup- po linguistico, un set grammaticale o di alfabeti proponiamo una serie di video fa- cilmente accessibili on line con le più moderne tecniche di studio. Webref: https://www.youtube.com/user/FCLangMedia/videos
  43. 43. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 gli obiettivi di comunicazione per promuovere la salute della popolazione immigrata Lingue on line: nuovi strumenti di studio Per lo studio dell’arabo, ad esempio, si tende subito a fare confronti grammaticali tra l’arabo moderno standard e le varianti egiziana e levantina. Sotto una bella le- zione sull’uso dei pronomi suffissi nelle tre varianti. Webref: https://www.youtube.com/watch?v=UHuJpemMyiI
  44. 44. Varese - Università dell’Insubria 28 aprile 2015 “La giustizia non esiste per se stessa, ma solo nei rapporti reciproci e nei luoghi dove si stipula il patto di non fare e non ricevere danno” (Epicuro, Massime XXXII) Webref: http://letturearabe.altervista.org/la-diceria-del-traduttore/

×