SlideShare a Scribd company logo
1 of 5
Download to read offline
Ticonzero news
I commenti posi-
tivi dei clienti
consentono di
dimostrare i suc-
cessi raggiunti e
di porre in risalto
Sommario
Scienza&Società
• Mario Agostinelli, Un Piano energetico ambien-
tale senza Green News Deal
• Roberto Vacca, Energia, calore e il fisico antipa-
tico
• Luigi Campanella, La Madonna di Rubens /
Pneumatici riciclati / Il nome di Cartagine / Lo
zampino del microbiota / I biberon più antichi
• Paolo Manzelli, Quantum Habitat for Quan-
tum Green Architecture
• PierLuigi Albini, Considerazioni attorno al Neo-
socialismo
EconomiaPoliticaSocietà
• Fabrizio Ciocca, Africani d'Italia
Luigi Agostini, La Grande Privatizzazione: bi-
lancio e prospettive. Ilva, Eni, Kuka
Recensioni e critica
• Giovanna Corchia, Sasha e il paese scomparso
Segnalazioni
• Roberto Vacca, L’invenzione del tempo
• Grammenos Mastrojeini e Antonello Pasini,
Effetto serra effetto guerra
• TTecnologico,
Immagini interne: panorami
Notizie aperiodiche degli articoli pubblicati
n. I n. 148 aprile2024
M. Agostinelli Energenze
L. Agostini❖ Note critiche
P. L. Albini Labirinti di lettura
P.L. Albini Recensioni di saggi
Autori Vari EconomiaPoliticaSocietà
Autori Vari Frodi&Favole
Autori Vari Articoli di Scienza&Società
Autori Vari R/C recensioni e critica
A. Bailetti A proposito di film
G. Camarda Cronache di politica economica
L. Campanella Comunicare scienza
A. Castronuovo Meccanica della fantasia
O. Cilona Democrazia&Impresa
G. Corchia Cultura&Società
A. M. Curci Il cielo indiviso
E. D’Alessio Altrove e Dintorni
A. De Marco Bioculture
G. Grütter Disegno e Immagine
G. Iannarone Educazione alla legalità
M. Maggi Tecnorischio&Ambiente
P. Manzelli Scienza e Arte
L. Michelini Civitas
R. Nobili Filosofia scientifica
S. Ombuen Urbania
P. Pallottino Figure
F. Rufo Biopolitiche
R. Vacca Fuori dal coro
E. Ventura Divagazioni
F. Zucco Bioetica: Donne & Scienza
Le rubriche aperiodiche di Ticonzero
n. Codice ISSN 2420-8442
Sommario
Scienza&Società
• PierLuigi Albini, Terza cultura: Italo Calvino e la
scienza
• Ghisi Grütter, Mario Trimarchi: designer o
poeta?
• Luigi Campanella, UE e farmaceutica / Italia e
siti UNESCO / Treccani e robotica / Tutela
dell’ambiente e rifiuti plastici / Sostenibilità /
Sostenibilità a Santiago del Cile / UE e riciclo
degli imballaggi / Pericolo PFAS
Recensioni e critica
• Giovanna Corchia, , Perché c’è la luna?
• PierLuigi Albini, Io c’ero
• Ghisi Grütter, Quintiliani Metro Space
Le segnalazioni
• Thomas Halliday, I mondi di ieri
• Gian Francesco Giudice, Prima del Big Bang
• Su Nature: Il necrologio di Frans de Waal (1948
-2024), il primatologo che ha messo in discus-
sione l'unicità delle menti umane
Labirinti di lettura di PierLuigi Albini
37. Terza cultura: Italo Calvino e la scienza. Sulla
linea di Dante, Galileo, Leopardi
La mia dichiarazione di apertura è che Italo
Calvino sia stato uno dei maggiori (se non il
maggiore) scrittore del Novecento italiano. An-
zi, meglio, è stato il maggiore esponente, in
quel secolo, della letteratura intesa anche come
filosofia naturale e perciò amica della scienza.
Il sottotitolo di questa conversazione
richiama solo alcuni degli scrittori più noti atti-
vi in Italia citati da Calvino, ma ovviamente ce
ne sono stati altri che hanno scritto le loro ope-
re sapendo della scienza del loro tempo. Si po-
trebbe estendere la lista includendovi Plinio il
Vecchio, alcuni passi di Cicerone nel Somnium
Scipionis e il De rerum natura di Lucrezio e
poi continuare con Dante, la cui Divina Com-
media è anche, “nella sua natura enciclopedica,
ricca di spunti e riferimenti al mondo scientifi-
co: dalla struttura dell’universo, alle leggi
dell’ottica, dalle macchie lunari alla quadratura
del cerchio”. Ma aggiungo anche il Convivio,
dove, per la prima volta in Europa si affronta in
volgare la filosofia morale e naturale e in cui al
poeta è permesso di accomodarsi “a la beata
mensa” dei veri filosofi (intesi come gli scien-
ziati dell’epoca, quelli appunto della filosofia
naturale). Poi ovviamente si potrebbe continua-
re con i tanti autori del Rinascimento, con la
fantasmagorica fantasia dell’Ariosto e con Leo-
nardo da Vinci, e poi Galileo Galilei e passan-
do per Leopardi, Primo Levi e molti del Grup-
po '63 del secolo scorso (di cui facevano parte
Umberto Eco, Giorgio Manganelli, Renato Ba-
rilli, Achille Bonito Oliva, Luigi Malerba, tra
gli altri) e anche la rivista Civiltà delle macchi-
ne di Leonardo Sinisgalli […] [continua]
Disegno e immagine di Ghisi Grütter
74. Mario Trimarchi: designer o poeta?
Mario Trimarchi è un artista poliedrico in duplice sen-
so: presenta aspetti varî e molteplici, talvolta anche in
contrasto fra loro - come il nuovo e l’antico - e si espri-
me in diversi campi, da quello bidimensionale del dise-
gno a mano, a quello tridimensionale della scultura.
Sfugge continuamente a una precisa collocazione e ad
ogni etichetta stupendoci ogni volta con una serie di
opere nuove, quali risultati della sua incessante ricerca
di sperimentazione. L'unico attributo che, a mio avviso,
gli si possa dare è eclettico in senso positivo, cioè di
“chi tende a ispirarsi a diverse fonti culturali operando
una scelta degli elementi ritenuti migliori”.
Conoscevo Mario Trimarchi da studente, ai pri-
missimi anni di Architettura, verso la fine degli anni
‘70. Studiava con altri ragazzi e ragazze messinesi, era
molto bravo come studente architetto, quindi sono inte-
ressata a capire come sia avvenuta la sua svolta verso la
cosiddetta “piccola scala” dove mi pare abbia raggiunto
un ottimo livello. Curiosamente anch’io in quegli anni
ho iniziato ad occuparmi di progettazione grafica e di
immagine coordinata e per molto tempo ho trascurato
l’architettura vera e propria, relegando il mio impegno
a sporadici concorsi.
Probabilmente Mario Trimarchi ha recepito in
pieno il trend milanese in voga in quegli anni, coniu-
gandolo con le sue memorie. Per Mario gli elementi
della natura (e quelli dei suoi ricordi) rientrano nel
progetto come ad esempio la serie “La stanza dello sci-
rocco” progettata per Alessi [Good Design 2010], una
famiglia di oggetti che nasce attorno all’atmosfera
astratta e immobile di un luogo magico: la stanza dove
si è costretti a stare per ripararsi dall’afa, nelle vecchie
grandi case di campagna in Sicilia, aspettando che lo
scirocco si plachi. Si facevano castelli con le carte ma
bastava un refolo perché perdessero l’equilibrio. Ne è
risultata una collezione di oggetti dalle geometrie arit-
miche, composti da piccole schegge […] [continua]
CulturaSocietà di Giovanna Corchia
115. Perché c’è la luna?
Michele De Luca, un amico. Il primo ponte con
lui una sua lettera a la Repubblica e una piena
condivisione del messaggio racchiuso. Un filo
ininterrotto da allora e i suoi doni, libri sempre
preziosi.
L’ultimo rivolge al lettore una domanda
Perché c’è la luna?
Ci si chiede quale la risposta a quel perché.
Ed è così che scaturiscono pensieri da afferrare al
volo perché non si disperdano nell’aria. Pensieri
di Michele? Anche pensieri miei, parole che sca-
vano dentro.
Un grande, grande compagno di viaggio del
mio amico, Giacomo Leopardi, il suo Canto not-
turno, i suoi versi.
La vita, il viaggio, la fine del viaggio, la
morte e, prima ancora, la consapevolezza del li-
mite.
La fragilità, il pianto: piangere è una cosa
bellissima, per cui sentirsi rispettati e ammirati,
scrive Michele.
Un invito nei pensieri di Michele è ricorren-
te: Guardarsi dentro, essere capaci di accogliere
le nostre fragilità e, forse, sentirsi, per questo, più
leggeri. La luce del giorno rischiarerebbe il paese
oscuro che è dentro di noi.
Grande l’amore di Michele per Venezia,
immenso, sino al suo naufragio in tanta bellezza.
L’apertura all’altro, il rifiuto di ogni forma
di avarizia, le vibrazioni del cuore: un insegna-
mento insieme a tanti altri.
Come non sentirsi amici di Michele nel suo
grande amore per la lettura!
Quando leggo l’Odissea, penso sempre: la
Comunicare scienza di Luigi Campanella
111. UE e farmaceutica / Italia e siti UNESCO / Treccani e
robotica / Tutela dell’ambiente e rifiuti plastici / Sostenibili-
tà / Sostenibilità a Santiago del Cile / UE e riciclo degli imbal-
laggi / Pericolo PFAS
La Commissione europea ha proposto di riformare
la legislazione farmaceutica dell'UE per renderla
più agile, flessibile e adeguata alle esigenze dei
cittadini e delle imprese dell'UE. in particolare, le
criticità che l’UE vuole risolvere in ambito farma-
ceutico riguardano la disponibilità e l'accessibilità,
anche economica, ai medicinali, competitività
dell'industria e la lotta contro la resistenza antimi-
crobica.
La revisione mira a conseguire i seguenti
obiettivi, investendo sull’innovazione tecnologica
e la transizione digitale:
•la creazione di un mercato unico dei medicinali
per migliorare l’accessibilità ai medicinali;
•il rafforzamento della ricerca per produrre medi-
cinali innovativi;
•la riduzione delle pratiche burocratiche velociz-
zando le procedure e le autorizzazioni per l’acces-
so ai medicinali;
• una migliore fornitura dei medicinali a tutti i pa-
zienti europei;
• il contrasto alla resistenza antimicrobica attraver-
so l’approccio One Health;
• il miglioramento della sostenibilità dei medicina-
li.
[continua]
111.1 UE e farmaceutica
R/C Recensioni e critica di Autori Vari
43. Quintiliani Metro Space, di Ghisi Grütter
QUINTILIANI METRO SPACE - una fermata della Metro romana tra la Tiburtina e i Monti Tiburtini -
è il “non luogo” scelto dall’artista e performer Andrea Lanini come spazio espositivo per le sue opere in
questi ultimi anni – dal 2023 è ufficializzato su Facebook. Una serie di commistioni tra objects trouvés (i
rifiuti di piccole discariche abusive di quella zona) e alcune opere nate nel suo studio.
Così scrive l’autore nella sua introduzione: «…Chi arriva alla stazione di Quintiliani non trova nul-
la. O meglio, trova una sorta di terra di nessuno, nella quale troneggia il casotto dell’ascensore attual-
mente inutilizzabile, che dal livello dei binari dovrebbe condurre a quello di una prateria degradata, in-
vasa da erbe incolte e piccole discariche» e continua la descrizione di questo “non luogo” nella periferia
romana dove Lanini va a ricercare l’anima della città che è andata perduta.
Il libro è un testo autoironico scritto con brio. Infatti, in forma estremamente discorsiva, Andrea
Lanini parla di arte e di maestri, citando con grande naturalezza pittori e artisti cui fa riferimento come,
in primis, Marcel Duchamp, Max Ernst, e Joseph Cornell, pioniere dell’assemblaggio, come rivelerà alla
fine. Il Mondo Arte è il suo spazio concettuale di operazioni artistiche. Come definirlo performer? Street
artist? Molti, scrive lui stesso, si chiedono «perché lo fa?» [continua]
Recensioni di saggi e critica di PierLuigi Albini
263. Io c’ero
Si potrebbe considerare il lavoro di Pino Santarelli come una sorta di sondaggio a posteriori, per quanto
numericamente limitato, sul clima politico e culturale che circolava tra gli anni ’60 e la fine degli anni
’80 tra i giovani romani. La raccolta di queste testimonianze innescate dalle domande e dalle interlocu-
zioni dell’autore è perciò una positiva operazione di conservazione della memoria politica.
Una delle prime cose che viene fuori nelle discussioni avvenute durante le presentazioni di questo
libro, ma anche dalla stessa lettura dei diversi interventi contenuti nel testo (venticinque in tutto, più uno,
quello dell’autore) è la funzione, diciamo così, formativa della militanza nel Partito comunista italiano.
Questo aspetto è sempre presente nelle interviste, pur nelle diverse provenienze sociali e culturali degli
interessati. Uomini e donne, operai e popolani, intellettuali e borghesi si trovarono a operare insieme -
ognuno giunto all’impegno politico per vie e grazie a influenze diverse – ma sempre discutendo molto,
anche in modo acceso e molto imparando gli uni dagli altri. Come molte delle testimonianze ricordano,
lo stimolo a studiare, a approfondire, a allargare i propri orizzonti culturali, a confrontarsi con gli altri
era connaturato alla militanza, soprattutto nella Federazione giovanile comunista a cui furono iscritti,
giovanissimi, i testimoni che si raccontano nel libro. Insomma, si veniva stimolati dallo stesso ambiente
frequentato a misurarsi contemporaneamente con azioni pratiche e con approfondimenti teorici.
Segnalazioni
Le News di Ticonzero sono visibili anche su
Ticonzero Facebook Calaméo Slideshare Tablet e
smartphone
Altervista
Clicca sopra: Ctrl+cursore ↑
salvo diversa indicazione
Editor e publisher: PierLuigi Albini
Ctrl+click sull’immagine Ctrl+click sull’immagine
Su Nature
Il necrologio di Frans de Waal (1948-2024), il primatologo che ha messo in discus-
sione l'unicità delle menti umane

More Related Content

Similar to Ticonzero news 148.pdf aprile 2024 Terza cultura

Similar to Ticonzero news 148.pdf aprile 2024 Terza cultura (20)

Ticonzero news 141.pdf
Ticonzero news 141.pdfTiconzero news 141.pdf
Ticonzero news 141.pdf
 
News 51 aprile 2015
News 51 aprile 2015News 51 aprile 2015
News 51 aprile 2015
 
News 40 aprile 2014
News 40 aprile 2014News 40 aprile 2014
News 40 aprile 2014
 
News 47 dicembre 2014
News 47 dicembre 2014News 47 dicembre 2014
News 47 dicembre 2014
 
Ticonzero news n. 119
Ticonzero news n. 119Ticonzero news n. 119
Ticonzero news n. 119
 
Ticonzero news 127.pdf
Ticonzero news 127.pdfTiconzero news 127.pdf
Ticonzero news 127.pdf
 
News 58 dicembre 2015
News 58 dicembre 2015News 58 dicembre 2015
News 58 dicembre 2015
 
Ticonzero news n. 71
Ticonzero news n. 71Ticonzero news n. 71
Ticonzero news n. 71
 
ScientiNews 45 ottobre 2014
ScientiNews 45 ottobre 2014ScientiNews 45 ottobre 2014
ScientiNews 45 ottobre 2014
 
Ticonzero news n. 102
Ticonzero news n. 102Ticonzero news n. 102
Ticonzero news n. 102
 
Ticonzero news 134.pdf
Ticonzero news 134.pdfTiconzero news 134.pdf
Ticonzero news 134.pdf
 
Ticonzero news n. 61
Ticonzero news n. 61Ticonzero news n. 61
Ticonzero news n. 61
 
N. 30 maggio 2013
N. 30 maggio 2013N. 30 maggio 2013
N. 30 maggio 2013
 
Ticonzero news n. 97
Ticonzero news n. 97Ticonzero news n. 97
Ticonzero news n. 97
 
Ticonzero news n. 103
Ticonzero news n. 103Ticonzero news n. 103
Ticonzero news n. 103
 
Ticonzero news n. 96
Ticonzero news n. 96Ticonzero news n. 96
Ticonzero news n. 96
 
Ticonzero news n. 114
Ticonzero news n. 114Ticonzero news n. 114
Ticonzero news n. 114
 
Ticonzero news n. 105
Ticonzero news n. 105Ticonzero news n. 105
Ticonzero news n. 105
 
Ticonzero news n. 63
Ticonzero news n. 63Ticonzero news n. 63
Ticonzero news n. 63
 
Ticonzero news n. 86
Ticonzero news n. 86Ticonzero news n. 86
Ticonzero news n. 86
 

More from PierLuigi Albini

Ticonzero news 146.pdf - titolo da un testo di Italo Calvino
Ticonzero news 146.pdf - titolo da un testo di Italo CalvinoTiconzero news 146.pdf - titolo da un testo di Italo Calvino
Ticonzero news 146.pdf - titolo da un testo di Italo Calvino
PierLuigi Albini
 
72. LA CITTÀ NEL CINEMA E IL CINEMA NELLA CITTÀ.pdf
72. LA CITTÀ NEL CINEMA E IL CINEMA NELLA CITTÀ.pdf72. LA CITTÀ NEL CINEMA E IL CINEMA NELLA CITTÀ.pdf
72. LA CITTÀ NEL CINEMA E IL CINEMA NELLA CITTÀ.pdf
PierLuigi Albini
 

More from PierLuigi Albini (20)

Ticonzero news 149.pdf, maggio 2024, content
Ticonzero news 149.pdf, maggio 2024, contentTiconzero news 149.pdf, maggio 2024, content
Ticonzero news 149.pdf, maggio 2024, content
 
Terza cultura: Italo Calvino e la scienza
Terza cultura: Italo Calvino e la scienzaTerza cultura: Italo Calvino e la scienza
Terza cultura: Italo Calvino e la scienza
 
Ticonzero news illustrate n. 147 del marzo 2024.pdf
Ticonzero news  illustrate n. 147 del marzo 2024.pdfTiconzero news  illustrate n. 147 del marzo 2024.pdf
Ticonzero news illustrate n. 147 del marzo 2024.pdf
 
Ticonzero news 146.pdf - titolo da un testo di Italo Calvino
Ticonzero news 146.pdf - titolo da un testo di Italo CalvinoTiconzero news 146.pdf - titolo da un testo di Italo Calvino
Ticonzero news 146.pdf - titolo da un testo di Italo Calvino
 
Marco Polo.pdf
Marco Polo.pdfMarco Polo.pdf
Marco Polo.pdf
 
Ticonzero news 145.pdf
Ticonzero news 145.pdfTiconzero news 145.pdf
Ticonzero news 145.pdf
 
Ticonzero news 144.pdf
Ticonzero news 144.pdfTiconzero news 144.pdf
Ticonzero news 144.pdf
 
72. LA CITTÀ NEL CINEMA E IL CINEMA NELLA CITTÀ.pdf
72. LA CITTÀ NEL CINEMA E IL CINEMA NELLA CITTÀ.pdf72. LA CITTÀ NEL CINEMA E IL CINEMA NELLA CITTÀ.pdf
72. LA CITTÀ NEL CINEMA E IL CINEMA NELLA CITTÀ.pdf
 
Ticonzero news 143.pdf
Ticonzero news 143.pdfTiconzero news 143.pdf
Ticonzero news 143.pdf
 
Ticonzero news 142.pdf
Ticonzero news 142.pdfTiconzero news 142.pdf
Ticonzero news 142.pdf
 
255. Calvino scienza.pdf
255. Calvino scienza.pdf255. Calvino scienza.pdf
255. Calvino scienza.pdf
 
253. Calvino Conchiglia.pdf
253. Calvino Conchiglia.pdf253. Calvino Conchiglia.pdf
253. Calvino Conchiglia.pdf
 
Ticonzero news 140.pdf
Ticonzero news 140.pdfTiconzero news 140.pdf
Ticonzero news 140.pdf
 
Ticonzero news 139.pdf
Ticonzero news 139.pdfTiconzero news 139.pdf
Ticonzero news 139.pdf
 
Ticonzero news 137.pdf
Ticonzero news 137.pdfTiconzero news 137.pdf
Ticonzero news 137.pdf
 
Ticonzero news 136.pdf
Ticonzero news 136.pdfTiconzero news 136.pdf
Ticonzero news 136.pdf
 
111. de Waal.pdf
111. de Waal.pdf111. de Waal.pdf
111. de Waal.pdf
 
Ticonzero news 135.pdf
Ticonzero news 135.pdfTiconzero news 135.pdf
Ticonzero news 135.pdf
 
Ticonzero news 133.pdf
Ticonzero news 133.pdfTiconzero news 133.pdf
Ticonzero news 133.pdf
 
Ticonzero news 132.pdf
Ticonzero news 132.pdfTiconzero news 132.pdf
Ticonzero news 132.pdf
 

Recently uploaded

Questa è una presentazione di Educazione Civica riguardo la libertà di inizia...
Questa è una presentazione di Educazione Civica riguardo la libertà di inizia...Questa è una presentazione di Educazione Civica riguardo la libertà di inizia...
Questa è una presentazione di Educazione Civica riguardo la libertà di inizia...
nicolofusco13
 
allotropie del carbonio michela caporale .pptx
allotropie del carbonio michela caporale .pptxallotropie del carbonio michela caporale .pptx
allotropie del carbonio michela caporale .pptx
michelacaporale12345
 
presentazione di Storia di michela .pptx
presentazione di Storia di michela .pptxpresentazione di Storia di michela .pptx
presentazione di Storia di michela .pptx
michelacaporale12345
 
Questa è una presentazione di Scienze riguardo le varietà allotropiche del ca...
Questa è una presentazione di Scienze riguardo le varietà allotropiche del ca...Questa è una presentazione di Scienze riguardo le varietà allotropiche del ca...
Questa è una presentazione di Scienze riguardo le varietà allotropiche del ca...
nicolofusco13
 
PLATONEpresentazionecaricatasu teams-pdf.pdf
PLATONEpresentazionecaricatasu teams-pdf.pdfPLATONEpresentazionecaricatasu teams-pdf.pdf
PLATONEpresentazionecaricatasu teams-pdf.pdf
palestiniaurora
 
Questo è una presentazione di storia riguardo la scienza e la magia
Questo è una presentazione di storia riguardo la scienza e la magiaQuesto è una presentazione di storia riguardo la scienza e la magia
Questo è una presentazione di storia riguardo la scienza e la magia
nicolofusco13
 
Questa è una presentazione di Arte riguardo Cimabue
Questa è una presentazione di Arte riguardo CimabueQuesta è una presentazione di Arte riguardo Cimabue
Questa è una presentazione di Arte riguardo Cimabue
nicolofusco13
 
ed civica ambiente presentazione (1).pptx
ed civica ambiente presentazione (1).pptxed civica ambiente presentazione (1).pptx
ed civica ambiente presentazione (1).pptx
michelacaporale12345
 

Recently uploaded (20)

Questa è una presentazione di Educazione Civica riguardo la libertà di inizia...
Questa è una presentazione di Educazione Civica riguardo la libertà di inizia...Questa è una presentazione di Educazione Civica riguardo la libertà di inizia...
Questa è una presentazione di Educazione Civica riguardo la libertà di inizia...
 
allotropie del carbonio michela caporale .pptx
allotropie del carbonio michela caporale .pptxallotropie del carbonio michela caporale .pptx
allotropie del carbonio michela caporale .pptx
 
Pancia Asia_relazione laboratorio(forza d'attrito).docx
Pancia Asia_relazione laboratorio(forza d'attrito).docxPancia Asia_relazione laboratorio(forza d'attrito).docx
Pancia Asia_relazione laboratorio(forza d'attrito).docx
 
No. Nessuno strumento automatico verifica o ripara l’accessibilità di un sito...
No. Nessuno strumento automatico verifica o ripara l’accessibilità di un sito...No. Nessuno strumento automatico verifica o ripara l’accessibilità di un sito...
No. Nessuno strumento automatico verifica o ripara l’accessibilità di un sito...
 
Amburgo la città più smart della Germania
Amburgo la città più smart della GermaniaAmburgo la città più smart della Germania
Amburgo la città più smart della Germania
 
MyEdu Club: il magazine di MyEdu dedicato ai genitori
MyEdu Club: il magazine di MyEdu dedicato ai genitoriMyEdu Club: il magazine di MyEdu dedicato ai genitori
MyEdu Club: il magazine di MyEdu dedicato ai genitori
 
Pancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptx
Pancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptxPancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptx
Pancia Asia-La vita di Steve Jobs-Adriano Olivetti-Bill Gates.pptx
 
a scuola di biblioVerifica: come utilizzare il test TRAAP
a scuola di biblioVerifica: come utilizzare il test TRAAPa scuola di biblioVerifica: come utilizzare il test TRAAP
a scuola di biblioVerifica: come utilizzare il test TRAAP
 
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docxLe forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
Le forme allotropiche del C-Palestini e Pancia.docx
 
Piccole Personetestoitaliano-AuroraPalestini.docx
Piccole Personetestoitaliano-AuroraPalestini.docxPiccole Personetestoitaliano-AuroraPalestini.docx
Piccole Personetestoitaliano-AuroraPalestini.docx
 
presentazione di Storia di michela .pptx
presentazione di Storia di michela .pptxpresentazione di Storia di michela .pptx
presentazione di Storia di michela .pptx
 
Palestini Aurora-Steve Jobs,Olivetti e Gates.pptx
Palestini Aurora-Steve Jobs,Olivetti e Gates.pptxPalestini Aurora-Steve Jobs,Olivetti e Gates.pptx
Palestini Aurora-Steve Jobs,Olivetti e Gates.pptx
 
Questa è una presentazione di Scienze riguardo le varietà allotropiche del ca...
Questa è una presentazione di Scienze riguardo le varietà allotropiche del ca...Questa è una presentazione di Scienze riguardo le varietà allotropiche del ca...
Questa è una presentazione di Scienze riguardo le varietà allotropiche del ca...
 
Powerpoint tesi di laurea
Powerpoint tesi di laurea Powerpoint tesi di laurea
Powerpoint tesi di laurea
 
PLATONEpresentazionecaricatasu teams-pdf.pdf
PLATONEpresentazionecaricatasu teams-pdf.pdfPLATONEpresentazionecaricatasu teams-pdf.pdf
PLATONEpresentazionecaricatasu teams-pdf.pdf
 
Questo è una presentazione di storia riguardo la scienza e la magia
Questo è una presentazione di storia riguardo la scienza e la magiaQuesto è una presentazione di storia riguardo la scienza e la magia
Questo è una presentazione di storia riguardo la scienza e la magia
 
Pancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptx
Pancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptxPancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptx
Pancia Asia-Pelusi Sara-La pittura romana - Copia (1).pptx
 
Questa è una presentazione di Arte riguardo Cimabue
Questa è una presentazione di Arte riguardo CimabueQuesta è una presentazione di Arte riguardo Cimabue
Questa è una presentazione di Arte riguardo Cimabue
 
magia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptx
magia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptxmagia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptx
magia, stregoneria, inquisizione e medicina.pptx
 
ed civica ambiente presentazione (1).pptx
ed civica ambiente presentazione (1).pptxed civica ambiente presentazione (1).pptx
ed civica ambiente presentazione (1).pptx
 

Ticonzero news 148.pdf aprile 2024 Terza cultura

  • 1. Ticonzero news I commenti posi- tivi dei clienti consentono di dimostrare i suc- cessi raggiunti e di porre in risalto Sommario Scienza&Società • Mario Agostinelli, Un Piano energetico ambien- tale senza Green News Deal • Roberto Vacca, Energia, calore e il fisico antipa- tico • Luigi Campanella, La Madonna di Rubens / Pneumatici riciclati / Il nome di Cartagine / Lo zampino del microbiota / I biberon più antichi • Paolo Manzelli, Quantum Habitat for Quan- tum Green Architecture • PierLuigi Albini, Considerazioni attorno al Neo- socialismo EconomiaPoliticaSocietà • Fabrizio Ciocca, Africani d'Italia Luigi Agostini, La Grande Privatizzazione: bi- lancio e prospettive. Ilva, Eni, Kuka Recensioni e critica • Giovanna Corchia, Sasha e il paese scomparso Segnalazioni • Roberto Vacca, L’invenzione del tempo • Grammenos Mastrojeini e Antonello Pasini, Effetto serra effetto guerra • TTecnologico, Immagini interne: panorami Notizie aperiodiche degli articoli pubblicati n. I n. 148 aprile2024 M. Agostinelli Energenze L. Agostini❖ Note critiche P. L. Albini Labirinti di lettura P.L. Albini Recensioni di saggi Autori Vari EconomiaPoliticaSocietà Autori Vari Frodi&Favole Autori Vari Articoli di Scienza&Società Autori Vari R/C recensioni e critica A. Bailetti A proposito di film G. Camarda Cronache di politica economica L. Campanella Comunicare scienza A. Castronuovo Meccanica della fantasia O. Cilona Democrazia&Impresa G. Corchia Cultura&Società A. M. Curci Il cielo indiviso E. D’Alessio Altrove e Dintorni A. De Marco Bioculture G. Grütter Disegno e Immagine G. Iannarone Educazione alla legalità M. Maggi Tecnorischio&Ambiente P. Manzelli Scienza e Arte L. Michelini Civitas R. Nobili Filosofia scientifica S. Ombuen Urbania P. Pallottino Figure F. Rufo Biopolitiche R. Vacca Fuori dal coro E. Ventura Divagazioni F. Zucco Bioetica: Donne & Scienza Le rubriche aperiodiche di Ticonzero n. Codice ISSN 2420-8442 Sommario Scienza&Società • PierLuigi Albini, Terza cultura: Italo Calvino e la scienza • Ghisi Grütter, Mario Trimarchi: designer o poeta? • Luigi Campanella, UE e farmaceutica / Italia e siti UNESCO / Treccani e robotica / Tutela dell’ambiente e rifiuti plastici / Sostenibilità / Sostenibilità a Santiago del Cile / UE e riciclo degli imballaggi / Pericolo PFAS Recensioni e critica • Giovanna Corchia, , Perché c’è la luna? • PierLuigi Albini, Io c’ero • Ghisi Grütter, Quintiliani Metro Space Le segnalazioni • Thomas Halliday, I mondi di ieri • Gian Francesco Giudice, Prima del Big Bang • Su Nature: Il necrologio di Frans de Waal (1948 -2024), il primatologo che ha messo in discus- sione l'unicità delle menti umane
  • 2. Labirinti di lettura di PierLuigi Albini 37. Terza cultura: Italo Calvino e la scienza. Sulla linea di Dante, Galileo, Leopardi La mia dichiarazione di apertura è che Italo Calvino sia stato uno dei maggiori (se non il maggiore) scrittore del Novecento italiano. An- zi, meglio, è stato il maggiore esponente, in quel secolo, della letteratura intesa anche come filosofia naturale e perciò amica della scienza. Il sottotitolo di questa conversazione richiama solo alcuni degli scrittori più noti atti- vi in Italia citati da Calvino, ma ovviamente ce ne sono stati altri che hanno scritto le loro ope- re sapendo della scienza del loro tempo. Si po- trebbe estendere la lista includendovi Plinio il Vecchio, alcuni passi di Cicerone nel Somnium Scipionis e il De rerum natura di Lucrezio e poi continuare con Dante, la cui Divina Com- media è anche, “nella sua natura enciclopedica, ricca di spunti e riferimenti al mondo scientifi- co: dalla struttura dell’universo, alle leggi dell’ottica, dalle macchie lunari alla quadratura del cerchio”. Ma aggiungo anche il Convivio, dove, per la prima volta in Europa si affronta in volgare la filosofia morale e naturale e in cui al poeta è permesso di accomodarsi “a la beata mensa” dei veri filosofi (intesi come gli scien- ziati dell’epoca, quelli appunto della filosofia naturale). Poi ovviamente si potrebbe continua- re con i tanti autori del Rinascimento, con la fantasmagorica fantasia dell’Ariosto e con Leo- nardo da Vinci, e poi Galileo Galilei e passan- do per Leopardi, Primo Levi e molti del Grup- po '63 del secolo scorso (di cui facevano parte Umberto Eco, Giorgio Manganelli, Renato Ba- rilli, Achille Bonito Oliva, Luigi Malerba, tra gli altri) e anche la rivista Civiltà delle macchi- ne di Leonardo Sinisgalli […] [continua] Disegno e immagine di Ghisi Grütter 74. Mario Trimarchi: designer o poeta? Mario Trimarchi è un artista poliedrico in duplice sen- so: presenta aspetti varî e molteplici, talvolta anche in contrasto fra loro - come il nuovo e l’antico - e si espri- me in diversi campi, da quello bidimensionale del dise- gno a mano, a quello tridimensionale della scultura. Sfugge continuamente a una precisa collocazione e ad ogni etichetta stupendoci ogni volta con una serie di opere nuove, quali risultati della sua incessante ricerca di sperimentazione. L'unico attributo che, a mio avviso, gli si possa dare è eclettico in senso positivo, cioè di “chi tende a ispirarsi a diverse fonti culturali operando una scelta degli elementi ritenuti migliori”. Conoscevo Mario Trimarchi da studente, ai pri- missimi anni di Architettura, verso la fine degli anni ‘70. Studiava con altri ragazzi e ragazze messinesi, era molto bravo come studente architetto, quindi sono inte- ressata a capire come sia avvenuta la sua svolta verso la cosiddetta “piccola scala” dove mi pare abbia raggiunto un ottimo livello. Curiosamente anch’io in quegli anni ho iniziato ad occuparmi di progettazione grafica e di immagine coordinata e per molto tempo ho trascurato l’architettura vera e propria, relegando il mio impegno a sporadici concorsi. Probabilmente Mario Trimarchi ha recepito in pieno il trend milanese in voga in quegli anni, coniu- gandolo con le sue memorie. Per Mario gli elementi della natura (e quelli dei suoi ricordi) rientrano nel progetto come ad esempio la serie “La stanza dello sci- rocco” progettata per Alessi [Good Design 2010], una famiglia di oggetti che nasce attorno all’atmosfera astratta e immobile di un luogo magico: la stanza dove si è costretti a stare per ripararsi dall’afa, nelle vecchie grandi case di campagna in Sicilia, aspettando che lo scirocco si plachi. Si facevano castelli con le carte ma bastava un refolo perché perdessero l’equilibrio. Ne è risultata una collezione di oggetti dalle geometrie arit- miche, composti da piccole schegge […] [continua]
  • 3. CulturaSocietà di Giovanna Corchia 115. Perché c’è la luna? Michele De Luca, un amico. Il primo ponte con lui una sua lettera a la Repubblica e una piena condivisione del messaggio racchiuso. Un filo ininterrotto da allora e i suoi doni, libri sempre preziosi. L’ultimo rivolge al lettore una domanda Perché c’è la luna? Ci si chiede quale la risposta a quel perché. Ed è così che scaturiscono pensieri da afferrare al volo perché non si disperdano nell’aria. Pensieri di Michele? Anche pensieri miei, parole che sca- vano dentro. Un grande, grande compagno di viaggio del mio amico, Giacomo Leopardi, il suo Canto not- turno, i suoi versi. La vita, il viaggio, la fine del viaggio, la morte e, prima ancora, la consapevolezza del li- mite. La fragilità, il pianto: piangere è una cosa bellissima, per cui sentirsi rispettati e ammirati, scrive Michele. Un invito nei pensieri di Michele è ricorren- te: Guardarsi dentro, essere capaci di accogliere le nostre fragilità e, forse, sentirsi, per questo, più leggeri. La luce del giorno rischiarerebbe il paese oscuro che è dentro di noi. Grande l’amore di Michele per Venezia, immenso, sino al suo naufragio in tanta bellezza. L’apertura all’altro, il rifiuto di ogni forma di avarizia, le vibrazioni del cuore: un insegna- mento insieme a tanti altri. Come non sentirsi amici di Michele nel suo grande amore per la lettura! Quando leggo l’Odissea, penso sempre: la Comunicare scienza di Luigi Campanella 111. UE e farmaceutica / Italia e siti UNESCO / Treccani e robotica / Tutela dell’ambiente e rifiuti plastici / Sostenibili- tà / Sostenibilità a Santiago del Cile / UE e riciclo degli imbal- laggi / Pericolo PFAS La Commissione europea ha proposto di riformare la legislazione farmaceutica dell'UE per renderla più agile, flessibile e adeguata alle esigenze dei cittadini e delle imprese dell'UE. in particolare, le criticità che l’UE vuole risolvere in ambito farma- ceutico riguardano la disponibilità e l'accessibilità, anche economica, ai medicinali, competitività dell'industria e la lotta contro la resistenza antimi- crobica. La revisione mira a conseguire i seguenti obiettivi, investendo sull’innovazione tecnologica e la transizione digitale: •la creazione di un mercato unico dei medicinali per migliorare l’accessibilità ai medicinali; •il rafforzamento della ricerca per produrre medi- cinali innovativi; •la riduzione delle pratiche burocratiche velociz- zando le procedure e le autorizzazioni per l’acces- so ai medicinali; • una migliore fornitura dei medicinali a tutti i pa- zienti europei; • il contrasto alla resistenza antimicrobica attraver- so l’approccio One Health; • il miglioramento della sostenibilità dei medicina- li. [continua] 111.1 UE e farmaceutica
  • 4. R/C Recensioni e critica di Autori Vari 43. Quintiliani Metro Space, di Ghisi Grütter QUINTILIANI METRO SPACE - una fermata della Metro romana tra la Tiburtina e i Monti Tiburtini - è il “non luogo” scelto dall’artista e performer Andrea Lanini come spazio espositivo per le sue opere in questi ultimi anni – dal 2023 è ufficializzato su Facebook. Una serie di commistioni tra objects trouvés (i rifiuti di piccole discariche abusive di quella zona) e alcune opere nate nel suo studio. Così scrive l’autore nella sua introduzione: «…Chi arriva alla stazione di Quintiliani non trova nul- la. O meglio, trova una sorta di terra di nessuno, nella quale troneggia il casotto dell’ascensore attual- mente inutilizzabile, che dal livello dei binari dovrebbe condurre a quello di una prateria degradata, in- vasa da erbe incolte e piccole discariche» e continua la descrizione di questo “non luogo” nella periferia romana dove Lanini va a ricercare l’anima della città che è andata perduta. Il libro è un testo autoironico scritto con brio. Infatti, in forma estremamente discorsiva, Andrea Lanini parla di arte e di maestri, citando con grande naturalezza pittori e artisti cui fa riferimento come, in primis, Marcel Duchamp, Max Ernst, e Joseph Cornell, pioniere dell’assemblaggio, come rivelerà alla fine. Il Mondo Arte è il suo spazio concettuale di operazioni artistiche. Come definirlo performer? Street artist? Molti, scrive lui stesso, si chiedono «perché lo fa?» [continua] Recensioni di saggi e critica di PierLuigi Albini 263. Io c’ero Si potrebbe considerare il lavoro di Pino Santarelli come una sorta di sondaggio a posteriori, per quanto numericamente limitato, sul clima politico e culturale che circolava tra gli anni ’60 e la fine degli anni ’80 tra i giovani romani. La raccolta di queste testimonianze innescate dalle domande e dalle interlocu- zioni dell’autore è perciò una positiva operazione di conservazione della memoria politica. Una delle prime cose che viene fuori nelle discussioni avvenute durante le presentazioni di questo libro, ma anche dalla stessa lettura dei diversi interventi contenuti nel testo (venticinque in tutto, più uno, quello dell’autore) è la funzione, diciamo così, formativa della militanza nel Partito comunista italiano. Questo aspetto è sempre presente nelle interviste, pur nelle diverse provenienze sociali e culturali degli interessati. Uomini e donne, operai e popolani, intellettuali e borghesi si trovarono a operare insieme - ognuno giunto all’impegno politico per vie e grazie a influenze diverse – ma sempre discutendo molto, anche in modo acceso e molto imparando gli uni dagli altri. Come molte delle testimonianze ricordano, lo stimolo a studiare, a approfondire, a allargare i propri orizzonti culturali, a confrontarsi con gli altri era connaturato alla militanza, soprattutto nella Federazione giovanile comunista a cui furono iscritti, giovanissimi, i testimoni che si raccontano nel libro. Insomma, si veniva stimolati dallo stesso ambiente frequentato a misurarsi contemporaneamente con azioni pratiche e con approfondimenti teorici.
  • 5. Segnalazioni Le News di Ticonzero sono visibili anche su Ticonzero Facebook Calaméo Slideshare Tablet e smartphone Altervista Clicca sopra: Ctrl+cursore ↑ salvo diversa indicazione Editor e publisher: PierLuigi Albini Ctrl+click sull’immagine Ctrl+click sull’immagine Su Nature Il necrologio di Frans de Waal (1948-2024), il primatologo che ha messo in discus- sione l'unicità delle menti umane