Definiz Saudade
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
1,342
On Slideshare
1,342
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
19
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. GUIA BONI-CAMILLA MIGLIO (Napoli), Parole della nostalgia: Saudade, Sehnsucht. Discussant: Domenico Ingenito (Napoli) DEFINIZIONI “Sentimento più o meno malinconico di incompiutezza, legato nel ricordo alla privazione di una presenza di qualcosa o qualcuno, di allontanamento da un posto o da una cosa, o all’assenza di certe esperienze e determinati piaceri già vissuti e considerati un bene desiderabile.” Dicionário Houaiss da língua portuguesa, Lisboa, Temas e Debates, 2003 “La malinconia guarda al passato come definitivamente passato […]. La nostalgia si stabilisce in un passato determinato, in un luogo, in un momento, in un oggetto di desiderio al di fuori della nostra portata […]. La saudade è partecipe dell’una e dell’altra, ma in modo così paradossale, così strano […] che, a ragione, è diventata un labirinto e un enigma per coloro che la provano come se fosse il più misterioso e il più prezioso di tutti i sentimenti”. Eduardo Lourenço, “Tempo portoghese”, nel suo Mitologia della saudade, Napoli, Orient-Express, 2006, p. 33. “Sentimento di nostalgico rimpianto, di malinconia, di gusto romantico della solitudine, che permea la poesia lirica portoghese e brasiliana dell’Ottocento e che si è diffuso come stereotipo dell’animo portoghese e, per estensione, brasiliano”. Vocabolario della lingua italiana, Roma, Treccani, 1998 ETIMOLOGIE “SAUDADE – Do lat. Solitate, solitudine, abbandono, che viene dall’arcaico soedade, soidade, suidade e che ha subito l’influenza di saudar”. ⇒Dal lat. Solitate, lenizione romanza della dentale t in d ⇒ Solidade, caduta della l intervocalica, comune in portoghese ⇒ Soidade eventuale alternanza vocalica u/o ed e/i ⇒ Soidade / Suidade / Soedade ⇒ Dall’ar. Saudá ⇒ suad, saudá, sauidá = profonda tristezza, letteralmente sangue pesto e nero del cuore. Antenor Nascentes, Dicionário etimológico da língua portuguesa, 1955
  • 2. CITAZIONI DOM DUARTE (1391-1438) “La saudade […] è un sentimento del cuore che viene dalla sensualità e non dalla ragione e, talvolta, fa provare tristezza e angustia”. “E mi sembra che questo nome di saudade né in latino né in altra lingua, che io sappia, ha simile significato” Leal Conselheiro, 1437-8 FRANCISCO MANUEL DE MELO (1608-1666) “E sembra spettare ai portoghesi più che alle altre nazioni del mondo rendere conto di questa generosa passione, cui soltanto noi sappiamo dare un nome, chiamandola saudade […]. La saudade fiorisce tra i portoghesi per due ragioni più stabili in noi che in altri popoli del mondo perché entrambe queste cause in essa hanno il loro principio: Amore e Assenza sono i genitori della saudade […] La saudade è una delicata passione dell’anima e tanto sottile che si sperimenta in modo equivoco, lasciandoci indistinto il dolore della soddisfazione. È un male che piace e un bene che si patisce” Epanáfora amorosa, 1660 ALMEIDA GARRETT (1799-1854) Saudade piacere amaro degli infelici Delizioso pungere dell’acerbo spino. Camões, 1825 ÁLVARO DE CAMPOS (Fernando Pessoa, 1888-1935) La saudade è un molo di pietra. “Ode Marítima”, 1915