Successfully reported this slideshow.

E-democracy. I risultati di un panel

1,226 views

Published on

Presentazione al convegno sull e-democracy organizzato da ForumPA a Palermo

Published in: Technology
  • Be the first to comment

E-democracy. I risultati di un panel

  1. 1. Palermo - 18 novembre 2008 e-Democracy e Web semantico: modalità avanzate per ascoltare i cittadini Palermo - 18 novembre 2008 Gianni Dominici La domanda dei cittadini
  2. 2. Il percorso italiano alla PA digitale Reti civiche E-government E-governance E-democracy Logica Logica Logica Logica relazionale istituzionale collaborativa partecipativa
  3. 3. La Città Inclusiva: interattività a distanza e integrazione Prima fase Cittadinanza e-government digitale ricorso tecnologia Partecipazione Cittadinanza inerme attiva politiche di inclusione
  4. 4. Un grosso rischio L’autoreferenzialità
  5. 5. I cittadini sono sempre più disorientati: nel 2008 scendono gli utenti dei servizi della PA on line
  6. 6. I cittadini sono sempre più disorientati: nel 2008 scendono gli utenti dei servizi della PA on line
  7. 7. Napoli 26 ottobre 2008 Gianni Dominici Gianni Dominici Le nuove prospettive di intervento Implementation of eCapacity building initiatives in different contexts and conditions
  8. 8. Rimettere al centro i bisogni dei cittadini
  9. 9. Il panel di ForumPA • NON un campione statistico ma una community di persone informate e interessate ai temi dello sviluppo del PA e dei sistemi locali • 4.362 risposte e 1.400 indicazioni qualitative di valutazioni e indicazioni di esperienze.
  10. 10. Quali sono, secondo Lei, gli aspetti più importanti e incisivi dell'e- democracy? l’accesso diffuso da parte dei cittadini alle informazioni e la maggiore trasparenza dei processi decisionali la possibilità di avviare nuove forme di collaborazione tra le amministrazioni locali e i cittadini il poter partecipare alle decisioni riguardanti il territorio di riferimento il poter esprimere opinioni, giudizi e idee inerenti il governo del territorio
  11. 11. Secondo Lei, quali potrebbero essere gli ostacoli principali alla diffusione degli strumenti di e-democracy? scarsa fiducia da parte dei cittadini sull'effettiva presa in considerazione delle loro opinioni scarso interesse per la partecipazione dei cittadini da parte degli amministratori poca familiarità da parte dei cittadini nell'utilizzo del computer e delle nuove tecnologie dell'informazione poca familiarità da parte delle amministrazioni nei confronti delle nuove tecnologie dell'informazione non saprei indicare
  12. 12. In quale fase di sviluppo si trova attualmente l'e- democracy in Italia, secondo la Sua percezione?
  13. 13. Su quali tematiche, secondo Lei, sarebbe più proficua lʼattivazione di processi di e-democracy? viabilità/trasporti 45 57 sicurezza 31 49 eventi culturali, sportivi, ricreativi 20 31 politiche del lavoro 43 42 politica sociale 51 23 politiche giovanili 38 38 turismo 20 Altro 4 0 15 30 45 60
  14. 14. Tra i seguenti strumenti di e-democracy, quali ritiene essere i più utili per partecipare attivamente alla concertazione sui temi rilevanti del territorio? la possibilità di inviare messaggi, proposte, istanze 43 la possibilità di votare su quesiti referendari locali 21 forum di discussione e sondaggi 16 newsletter e notiziari on line 9 colloquio in chat con i responsabili delle PA 8 non saprei indicare 1 0 12,5 25,0 37,5 50,0
  15. 15. Quali tra le seguenti iniziative ritiene possano essere più efficaci per garantire un più diffuso utilizzo di internet e degli strumenti dell'e-democracy?
  16. 16. Lei ha da segnalarci una iniziativa di e- democracy che ritiene interessante? no sì
  17. 17. Informazioni e chiarimenti g.dominici@forumpa.it www.forumpa.it Illustrazioni di Massimo Nota Foto di Gianni Dominici Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 2.5 Italia

×