Ricerca ed innovazione per lo sviluppo: una priorità per la Regione Lazio

894 views

Published on

Analisi del sistema dell'innovazione della regione Lazio

Published in: Travel, Entertainment & Humor
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
894
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
35
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Ricerca ed innovazione per lo sviluppo: una priorità per la Regione Lazio

  1. 1. Ricerca ed innovazione per lo sviluppo: una priorità per la Regione Lazio
  2. 2. La densità delle eccellenze 1.300 enti pubblici e privati iscritti all’anagrafe Nazionale delle Ricerche (10% del totale nazionale). 9 università con 267 strutture per la ricerca (pari al 9,2% del totale nazionale). 25 istituti del CNR (25% del totale nazionale), le principali strutture nazionali ed internazionali: ENEA, INFN, INAF, ASI… 10.000 aziende del settore dell’alta tecnologia (6,9% del totale nazionale), 300 aziende con più di 250 addetti
  3. 4. Quale modello?
  4. 5. La necessità per le imprese del nordest di mettersi in discussione accettando il rischio di una riorganizzazione che dia centralità al capitale sociale e individuale tramite una politica di inclusione e internazionalizzazione Le nuove tecnologie potrebbero favorire la diffusione di una logica relazionale e aiutare a connettere le imprese all’interno del distretto e con i circuiti internazionali Tra le risorse e tra le imprese
  5. 6. Quali soggetti?
  6. 7. Il grande ente: nodo di connessione, polo culturale e scientifico e soggetto attivo nel processo di innovazione La media e grande impresa: in grado di contagiare il sistema circostante Le imprese a rete: le uniche in grado di fare da software di connessione tra le diverse soggettualità I poli universitari e tecnologici: knowledge hub territoriali
  7. 8. Informazioni e chiarimenti [email_address] www. censis .it
  8. 9. Tra le imprese
  9. 10. Il problema Situazione “attendista” dei piccoli imprenditori. Le imprese dimostrano una scarsa propensione alla cooperazione e i processi di innovazione a livello locale sono spesso ostacolati dall’incapacità a condividere obiettivi e progetti di lungo periodo
  10. 11. Le collaborazioni Fonte: indagini Censis, 2003-2005
  11. 12. OSS Cooperazione e creazione di network innovativi Creazione capitale individuale Sviluppo soluzioni ICT Sviluppo della domanda
  12. 13. Regioni italiane per Indice di innovazione e diffusione utenti Linux

×