• Save
Strumenti web 2.0 per la didattica
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Strumenti web 2.0 per la didattica

on

  • 2,617 views

Presentazione per il LabTD della Scuola Don Milani di Genova

Presentazione per il LabTD della Scuola Don Milani di Genova

Statistics

Views

Total Views
2,617
Views on SlideShare
2,614
Embed Views
3

Actions

Likes
3
Downloads
7
Comments
0

2 Embeds 3

http://exploitingwebtwo.blogspot.com 2
http://exploitingwebtwo.blogspot.it 1

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Strumenti web 2.0 per la didattica Strumenti web 2.0 per la didattica Presentation Transcript

    • STRUMENTI WEB 2.0 PER LA DIDATTICA Manuela Repetto, ITD CNR7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova
    • WEB 2.0, social computing, socialsoftware Termine coniato nel 2004 da O’Reilly per indicare una nuova generazione di servizi e strumenti digitali basati su  nuove forme di collaborazione e condivisione fra utenti  decentralizzazione dell’autorità  contenuti generati, gestiti e ricombinati dall’utente  architettura partecipativa che si avvale della «wisdom of crowds» (Surowiecki, 2004)7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • Tipologie di strumenti Blogging Podcasting Collaborating Social newtorking Multimedia sharing Social gaming Social tagging7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • Web 2.0 e dimensioni dell’apprendimento7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • WEB 2.0 e apprendimento in Europa Riadattato da Apertura verso • Processi educativi trasparenti • Distribuzione di materiali didattici Report EU l’esterno • Coinvolgimento di terzi Commission (2009) • Apprendimento che si inserisce in una comunità più ampia Confronto con • Contatti con persone di fasce d’età e contesti socio-culturali differenti • Allargamento dei propri orizzonti e canali alternativi per migliorare le la diversità conoscenze • Incremento della comunicazione • Scambio di conoscenze e materiali Networking • Ambienti sociali che forniscono varie forme di supporto • Creazione collaborativa di contenuti didattici • Miglioramento delle performance e possibilità di realizzare il proprio Raggiungimen potenziale • Incremento di motivazione e partecipazione to di risultati • Contributo allo sviluppo di abilità cognitive di alto livello e di apprendimento auto-determinato, di abilità sociali e disciplinari Personalizzazion • Strumenti versatili nell’accomodare specifici bisogni e preferenze puntando a vari canali sensoriali, e nello sperimentare strategie e didattiche diversificate dell’apprendiment • Ambienti multimediali più coinvolgenti • Gestione, recupero e trasformazione personalizzate delle informazioni o7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • Gli studenti del nuovo millennio Report EU Commission (2009)7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD-CNR
    • Opportunità e rischi per i sistemi educativi Il sistema educativo non è più adeguato alle esigenze degli studenti (Prensky, 2001) Gli studenti si orientano verso forme di apprendimento basate sul web 2.0 malgrado le loro istituzioni educative di riferimento (Jenkins, 2006) Un’educazione basata sul web 2.0 rimette in discussione l’assetto dei sistemi educativi formali e il ruolo tradizionale degli insegnanti (Leadbetter, 2008) Subentra il timore che gli strumenti del web 2.0 possano avere effetti dannosi sulle abilità tradizionali (Selwyn, 2008), creando studenti incapaci di pensiero critico autonomo e distogliendoli dallo studio. C’è il rischio che l’appiattimento della relazione insegnante/allievo faccia perdere autorevolezza ai docenti.7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • Le nuove sfide  Visto l’indubbio potenziale degli strumenti 2.0, è essenziale ridurre il gap fra pratiche informali e procedure formali, fra nativi e migranti digitali.  Gli studenti sono immersi nelle tecnologie, ma sono carenti nel loro utilizzo dal punto di vista metodologico. Tocca agli insegnanti avviare un mutamento del proprio approccio attraverso la partecipazione a interventi di formazione informale (Trentin, 2010)  La scuola rimarrà ancora per molto tempo l’agenzia educativa principale per la formazione e quindi occorre esplorare le opportunità per rinnovarla.  Il ruolo dell’insegnante va rivisto ma rimane cruciale per la gestione del processo di apprendimento.7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • Attività didattiche collaborative e web 2.0 Progetti WIKI Webquest Ricerch Q&A e Reportage Giornalism o Articoli Quotidiani Ebook Storie Recensioni Libri7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • Giornalismo digitale > ArticoliIdee per la didattica Strumenti Esperienze ScreencastPer poter scrivere un - Gruppo diarticolo occorre insegnanti chedocumentarsi e condividere DIIGO esplorano ilrisorse, collaborando in uno web2.0spazio di lavoro privato in - Lista dei gruppicui si selezionano e school & EDUcommentano le fonti - Gruppo su uso delle LIMSi può redarre - Usi dicollaborativamente un Googledocs googledocs inarticolo in uno spazio classeprivato, su un documentocomuneI un blog di classe, gli Wordpress -Blog di unstudenti sono coautori di insegnante: Lapost/articoli Blogger scuoleria - blog/giornali tematici con articoli curati da Tumblr
    • Giornalismo digitale > Quotidiani digitaliIdee per la Strumenti Esperienze Screencastdidattica ed esempiRealizzazione di - Guida inquotidiani digitali Storify italiano suo collezioni di Storifyarticoli e Curated by - Guida diinformazioni Storify inorganizzate a inglese conpartire da invitocontenuti già Pearltreesesistenti: ruolo di - Esempio dicuratore che pearltreeprevale su quello Paper.lidi creatore dicontenuti7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • Giornalismo digitale > reportage /notiziari/intervisteIdee per la didattica Strumenti Esperienze ScreencastRealizzazione di - Animoto - Museo delreportage fotografici quadrilaterobasati su gallerie di foto - Esempi uso didinamiche e animoto in - Vuvoxpersonalizzate. educazioneRiprese digitali - PODOMATIC -Uso combinatoaudio/video/foto di tools perdinamiche a puntate - canale di documentare(pod/vod/mini/news.cast) evento Youtube Edu -Il canale - canale di YouTube della Vimeo Scuola di Pace diFilmati di interviste con - wetoku Romainterlocutori in punti - Esperienze cond’accesso diversi podomatic7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • Esperienze con Podomatic condotte in scuoleitaliane http://iragazzidelpon.podomatic.com/ http://poemsandsongschocolat3b.podomatic.com/ http://podclass2.podomatic.com/ http://maestraclaudia.podomatic.com/
    • Libri > ebookIdee per la didattica Strumenti Esperienze ed esempiCreazione collaborativadi presentazioni, - Esempio sull’anticadocumenti, riviste, libri Greciada pubblicare in formato - Esempio con Issudigitale sull’australopiteco - Libro su idee per la classe7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • Libri > storieIdee per la didattica Strumenti Esperienze ed esempi• Scrittura collaborativa di brani sequenziali e ramificati• commenti e votazione dei singoli passaggi• Costruzione di sequenze da libreria di disegni e scenari assemblabili• Recupero di fumetti già creati• Esportazione dei fumetti in qualsiasi spazio in rete. • http://www.youtube.com/user/xtranorAnimazioni digitali 3D mal •http://www.youtube.com/watch?v=42c8Gf _0_RE&feature=player_embedded •http://www.youtube.com/watch?v=n2Nw3
    • Libri > Recensioni  gruppi di lettura di un libro di narrativa, con filone di discussione per ogni capitolo  gruppi di condivisione di libri letti dalla classe, con recensioni e valutazioni reciproche
    • Project-based learning > WIKI WIKI (wikispaces, pbworks, mediawiki) Un’esperienza di uso di wiki nella didattica scientifica http://didattica.fuss.bz.it/index.php/Elettrochimica_... alla_frutta
    • Ricerche > Webquest 2.0 • FB groups • WIKIFormazione dei gruppi • Social bookmarking (diigo, delicious) • Question & answers (facebookPer la selezione questions, Linkedin answers, di risorse web Aardvark, formspringme, Quora) • presentazioni e pubblicazioni digitali (ebooks, tool di presentazione come PreZentit, Prodotti dei Prezi tutorial, Presentations di Googledocs) gruppi 7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR
    • Gestione dei dati sensibili Utilizzare possibilmente account di gruppo /di classe o scegliere servizi in cui si assegnano agli studenti login alfanumerici Laddove i servizi richiedessero indirizzi email individuali per l’attivazione, crearli ricorrendo a provider gratuiti senza comunicare la password dell’email agli studenti Utilizzare il proprio account e creare a partire da esso gli indirizzi email per i propri studenti tramite alcuni accorgimenti Chiedere le liberatorie ai genitori per l’eventuale attivazione di email personali, per la pubblicazione di attività e di prodotti realizzati dagli studenti e per la navigazione in rete. Dare agli studenti regole di netiquette 2.0 per 7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- tutelarli CNR
    • RiferimentiBibliografia Caswell, Tom; Kozak, Alex (2010). Student Journalism 2.0: Testing Models for Participatory Learning in the Digital Age, In Open Ed 2010 Proceedings. Barcelona: UOC, OU, BYU. http://hdl.handle.net/10609/5161 European Commission, Joint Research Centre Institute for Prospective Technological Studies (2009), Learning 2.0: The Impact of Web 2.0 Innovations on Education and Training in Europe, Final Report Jenkins, Henry Convergence Culture: Where old and new media collide. New York: New York University Press, 2006 Leadbetter, C. (2008) We-Think. London: Profile Books. Monastero E. (2010). Un esempio di uso di Wiki nell’educazione scientifica TD- Tecnologie Didattiche, 50 Marc Prensky, On the Horizon (MCB University Press, Vol. 9 No. 5, October 2001) Tim OReilly (2005-09-30). "What Is Web 2.0". OReilly Network Repetto M. (2010), Un percorso evolutivo: Aladin 2.0 e 2.1, in Ellerani P. e Parricchi M. (a cura di), Ambienti innovativi per lo sviluppo professionale degli insegnanti, FrancoAngeli Selwyn, N. [ed] (2008) Education 2.0? Designing the web for teaching and learning ESRC Teaching and Learning Research Programme commentary Surowiecki (2004), The Wisdom of Crowds: Why the Many Are Smarter Than the Few and How Collective Wisdom Shapes Business, Economies, Societies and Nations Little, Brown. Trentin G., La sostenibilità didattico-formativa delle-learning. Social networking e apprendimento attivo, Franco Angeli, Milano, 2008 Trentin, G. (2010). Verso un insegnamento 2.0. In G. Ellerani, M. Parricchi (eds) Ambienti innovativi per lo sviluppo professionale degli insegnanti, Franco Angeli, MilanoRaccolte di link a strumenti web 2.0 impiegati nella didattica: http:/etoolbox.wikispaces.com/Choosing+Tools http://cooltoolsforschools.wikispaces.com/Home 7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova http://perkupprojects.wikispaces.com/ Manuela Repetto, ITD-CNR
    • Per segnalarmi iniziative, esperienze, sperimentazioni con strumenti web2.0…7 aprile 2011 – Scuola Don Milani, Genova Manuela Repetto, ITD- CNR