La lotta partigiana in Italia

959 views
671 views

Published on

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
959
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
168
Actions
Shares
0
Downloads
9
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

La lotta partigiana in Italia

  1. 1. La Resistenza in Italia e la guerra partigiana A cura di Giulia classe S3 ITALIANO Scuola Europea di Bruxelles
  2. 2. Introduzione La Resistenza armata al nazifascismo si organizzò dopo l’armistizio dell’8 settembre, quando dalle fila dell’esercito uscirono i primi gruppi di volontari combattenti.
  3. 3. La Resistenza La Resistenza fu un’espressione di riscatto dal fascismo e di difesa dell’Italia dall’aggressione tedesca e coinvolse 300.000 uomini armati che svolsero attività di guerriglia e di controllo, dove possibile, nel territorio liberato dai nazifascisti Le foto sono scaricate da Internet a solo uso didattico
  4. 4. Il movimento Il movivmento della Resistenza si sviluppò sostanzialmente nell’Italia del Nord e solo in un secondo momento nell’Italia centrale. La resistenza culminò nell’insurrezione generale, proclamata dal Comitato di Liberazione Nazionale per l’Alta Italia il 25 aprile 1945 e conclusasi con la liberazione delle principali città del Nord prima dell’arrivo delle forze alleate; la resa incondizionta dei tedeschi si ebbe il 29 aprile. Le foto sono scaricate da Internet a solo scopo didattico
  5. 5. Organizzazione I Partigiani I partigiani erano suddivisi in piccoli gruppi che rispondevano agli ordini dei diversi partiti politici. Vivevano in case abbandonate Ricevevano cibo dagli abitanti delle citta, ma se non ne trovavano lo rubavano, provocando scontri con la popolazione Le foto sono scaricate da Internet a solo scopo didattico
  6. 6. I Partigiani Vivevano in clandestinità Gli attacchi ai soldati tedeschi comportavano risposte spietate sulla popolazione civile (solo in Emilia i fascisti uccisero 1830 persone). Le foto sono scaricate da Internet solo a scopo didattico
  7. 7. Obiettivi Gli obiettivi finali per i quali era giustificata la lotta di liberazione apparivano assai divergenti a seconda delle appartenenze politiche: tali divergenze erano presenti tra le stesse forze di sinistra. Altrettanto divergenti erano le motivazioni ideologiche che circolavano tra i partigiani. Foto scaricate da Internet solo a scopo didattico
  8. 8. Guerra di liberazione Molti di quelli che militavano nelle formazioni di sinistra, spinti da una forte carica ideologica, pensavano che la guerra di liberazione dovesse sfociare in un cambiamento radicale della società. La caduta della monarchia avrebbe dovuto rappresentare la premessa obbligata di qualsiasi rinnovamento futuro. Le foto sono scaricate da Internet solo a scoo didattico
  9. 9. Origini della Repubblica Italiana La Resistenza costituisce il fenomeno storico nel quale vanno individuate le origini stesse dellaRepubblica Italiana: l'Assemblea Costituente fu in massima parte composta da esponenti dei partiti che avevano dato vita al CLN, i quali scrissero la Costituzione fondandola sulla sintesi tra le rispettive tradizioni politiche ed ispirandola ai princìpi della democrazia e dell'antifascismo.
  10. 10. Libero adattamento da http://seconda-guerra-mondiale.historiaweb.net/doc/resistenza- italia-guerra-partigiana.html

×