Olmr 12 13-5
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Olmr 12 13-5

on

  • 270 views

La quinta delle mie sei lezioni al Master in Media relations della Cattolica di Milano

La quinta delle mie sei lezioni al Master in Media relations della Cattolica di Milano

Statistics

Views

Total Views
270
Views on SlideShare
270
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
2
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Olmr 12 13-5 Olmr 12 13-5 Presentation Transcript

  • Online media relations L’ufficio stampa e le communities L’ufficio stampa social. Relazione e accettazione
  • Come entrare in relazione con gli snodi? Entrare a far parte delle community e1 dei cluster dei nostri influencers, direttamente, in maniera trasparente, mettendoci la faccia e dichiarando il proprio ruolo Partecipare alle discussioni, portare valore, Giustificare la2 informazioni utili, approfondimenti, mettersi a propria presenza, disposizione, saper ascoltare e rispondere, costruirsi una risolvere problemi reputazione online Coinvolgere l’influencers nella vita aziendale, Riconoscimento3 tenerlo informato, organizzare occasioni d’incontro anche personalizzate, fornirgli notizie e approfondimenti in anteprima o esclusiva del ruolo dell’influencers
  • Il driver fondamentaleLa relazione Portare valore =
  • Dialogare sui social - Twitter
  • Dialogare sui social - Facebook
  • Dialogare sui socialUna community si forma perCondividere esperienzePer «socializzare» un problema eottenere la migliore soluzionepossibilePer identificarsi in un gruppoattraverso la condivisione di unapassione, esperienza, preferenza.Per accrescere le proprieconoscenze, approfondirle,migliorarle. La base dell’esistenza delle community è lo scambio di informazioni sul nesso di coesione
  • I social media sono diversi Blog Utenti Social network Ogni piattaforma ha diversi Simbolismi Interessi edLinguaggi Regole Significati esigenze da sociali e dinamiche soddisfare
  • Social media - Facebook • Facebook è una vetrina personale. • Fenomeno di massa, conformismo, esibizionismo • Ci si iscrive per crearsi una visibilità online. • Per rimanere in contatto con amici e parenti • Creare uno spazio personale online • Un aggregatore dell’identità online. • Forte tendenza ludica • Forte esposizione personale e privata • Tendenza a condividere gli aspetti emotivi e affettivi • Tutto ciò che si condivide e si fa è, coscientemente e incoscientemente legato alla cura della propria visibilità e identità e immagine online • Forte propensione all’attivazione. • Usato dagli influencers solo come bacino di visibilità.Facebook è percepito e vissuto come un luogo sociale “puro”, una riunionefra amici / familiari / conoscenti con cui condividere i propri interessi,emozioni, vissuti
  • Social media - Twitter • Social media strutturato in modalità broadcast • Il confronto immediato con l’apprezzamento o meno di ciò che si dice (RT, Followers, ecc.) seleziona automaticamente gli influencers e inibisce la partecipazione • Fortemente selettivo al suo interno • Solo il 20% degli iscritti è attivo, il resto “osserva” • Fenomeno trendy ma percepito come “d’elite” • Minore personalizzazione, meno privato in piazza • Tono più ricercato, attento, moderato • Forte attenzione alla netiquette • Limitata propensione all’attivazione, che si risolve, spesso, in gesti “semplici” (RT, following) • Con i blog uno degli strumenti più utilizzati dagli influencers. • In grado di attivare forti flussi di viralità E’ il salotto buono del Web. Luogo prediletto da influencers e opinion leaders
  • Social media - Blog • Persa la loro dimensione di “diari online” sono oggi i luoghi web per definizione utilizzati dagli influencers per produrre e diffondere i propri contenuti • Concettualmente verticali, con una grande capacità di visibilità e viralità, attraverso le altre piattaforme social • I blogger si considerano depositari della missione di difesa della libertà d’espressione del e sul Web • Fortemente interconnessi fra loro, creano sottocommunity compatte • Tramite i feed RSS riescono a innescare alti tassi di viralità. • Sono spesso luogo di discussioni, interventi e commenti che esondano poi sulle piattaforme social • Spesso sono collegati a media mainstream, che ne replicano i contenuti.
  • Dialogare sui social - Twitter Etica, Comunicazione e relazione1) Postare contenuti freschi. Twitter serve per raccontare gli eventi mentre sono in pieno svolgimento non a cose fatte.2) Metterci del proprio. Chi offre osservazioni intelligenti, nuovi punti di vista e non si limita a riproporre contenuti rimasticati ne guadagna in visibilità.3) Partecipa e comunica. Twitter non è una chat. E’ uno strumento di comunicazione “aperta”, è necessario partecipare, rispondendo alle domande degli utenti, interagendo con loro, facendo domande, coinvolgendo le persone nei tuoi progetti ed iniziative.4) Dai qualcosa di speciale a chi ti segue. Quando posti su Twitter argomenti interessanti, cerca di offrire qualcosa di realmente importante agli utenti. Informazioni che non possono trovare da nessuna altra parte.5) Guarda la lista degli altri. Per trovare persone che condividono gli stessi interessi.6) @, Direct Messages, Favorites. Non ti limitare ad un uso semplice dello strumento. Rispondi, invia messaggi diretti per comunicazioni private e aggiungi ai favoriti i migliori tweets che leggi in giro.7) Solleticate la curiosità altrui. Se volete pubblicizzare qualcosa, basta un breve accenno, il più possibile originale.
  • Dialogare sui social - Twitter Netiquette1) Comportarsi come in un salotto di amici. Parlando educatamente e disinvolti2) Essere sintetici. A volte 140 caratteri sono anche troppi.3) Pochi fronzoli. Hashtag, citazioni e abbreviazioni vanno adoperati con misura.4) Se si segnala un contenuto esterno a Twitter, meglio inserire una breve spiegazione per giustificare la scelta e dare la libertà di scelta ai follower. Un’aspettativa delusa è peggio di un twitt non interessante5) Solleticate la curiosità altrui. Se volete pubblicizzare qualcosa, basta un breve accenno, il più possibile originale.6) Abbasso le banalità. Se ci si limita a postare banalità e dettagli di vita quotidiana si rischia di imbattersi nella più assoluta indifferenza.7) Mai e poi fare spam. Pensare prima di twittare e poi ripensare. Rispetto per il tempo e l’attenzione altrui, etica ed eleganza
  • Dialogare sui social - Facebook1) Creatività e originalità. Un buon post deve essere intelligente, coinvolgente e non limitarsi a riproporre contenuti o commenti.2) Partecipazione e comunicazione. E’ necessario partecipare, rispondere alle domande degli utenti, interagendo con loro, facendo domande, coinvolgendo direttamente le persone.3) Offrire qualcosa di speciale. Un post deve riguardare argomenti interessanti, offrire qualcosa di realmente importante. Informazioni, spiegazioni, approfondimenti.4) Eleganti e rispettosi dell’altro. Mai aggressivi, si risponde sempre.5) Non si tollera la volgarità, va stigmatizzata. Mai farne uso Su Facebook l’obiettivo è comunque l’engagement, che, in questo caso, è sinonimo di accettazione, buona reputazione e capacità di interazione nelle communities
  • Dialogare sui social - Blog • Attivare i flussi RSS dei blog dei propri influencers e organizzarli in un RSS Reader • Monitorare i temi più trattati e quelli su cui i singoli blogger si attivano di più • Preparare materiali e contenuti in linea con i temi di maggior interesse. • Approfondire, quando possibile, con dati, informazioni di difficile reperimento • Intervenire nei commenti in calce ai post, comunicando questi dati e questi approfondimenti • Fornire queste info e questi approfondimenti direttamente ai blogger perché decidano loro se pubblicarli o meno • Veicolare via twitter parte di questi contenuti pubblicati sulla propria property • Coinvolgere i blogger in eventi e attività aziendali • Fornire al blogger informazioni in anteprima e in esclusiva, anche a scapito dei mainstreamL’obiettivo è costruire una relazione basata sul rispettivo rispetto esull’utilità. Il blogger deve sentire riconosciuto il proprio ruolo, l’onlinemedia relator deve vedere riconosciuto il proprio ruolo di fonte e facilitatore
  • Dialogare sui social Posta quando i tuoi destinatari possono ascoltareI Post / tweet fatti tra le 8 AM e le 7 PM ricevono +20% di user engagement
  • Dialogare sui social - Facebook Il Mercoledì il tasso di engagement è l’8% sopra la mediaIl secondo miglior giorno per postare è la Domenica
  • Dialogare sui social - Facebook Limitare i post a 2 al giorno - Meglio entro 4 a settimana Conta la qualità più che la quantitàIl tasso diengagementaumenta del 40%quando ci sonoMeno di 3 post algiorno. +71% entroi 4 a settimanaNon postare contenuto esclusivi + di 1 volta ogni tre giorni / settimana
  • Dialogare sui social - FacebookMantenere i post concisiI Post con 80 caratteri o menoottengono un tasso di engagement 66%superiore a quelli più lunghi.I post ancora più concisi (sotto 40caratteri) ottengono +86%
  • Dialogare sui social Porre domande per avviare una discussione, purché inerenti le attività o i temi di interesse dell’interlocutore
  • Dialogare sui social - Facebook I post semplici ottengono l’engagement maggiore I tipi di post più efficaci sono gli status update e i post con foto singola Gli “agg. di stato” ricevono il 94% di engagement in più della media
  • Fare PR digitali è un processo ampioUn casoUniCredit pubblica ogni anno un “rapporto Piccole Imprese”. E’ uno studiomolto serio e autorevole che fotografa la situazione economica delle PI equella del loro rapporto con le bancheQuest’anno è dedicato alla digitalizzazione delle imprese come possibileulteriore driver per difendersi dalla crisi.I dati lo confermano. Le imprese che digitalizzano i processi produttivi eusano Internet crescono di più (quasi il doppio), si internazionalizzano di più ecreano più occupazioneIl rapporto mette in evidenza anche quali ostacoli si frappongono a unulteriore sviluppo della digitalizzazione (infrastrutture, banda larga, digitaldivide culturale)Nel panel relatori imposti: il DG di UniCredit, il sociologo Bonomi, il presidentedi Confindustria digitale Parisi. Poi il Ministro Passera e la responsabile digitaldi Vodafone.Evento a Roma, la mattina. A disposizione riprese video e connessioneNon si possono comunicare dati del rapporto prima dell’evento
  • Il mio pianoUtilizzo coordinato di press online, influencers e punti di presenza Web perdiffondere il rapporto e l’eventoOrganizzazione live twitting con possibilità di porre domande direttamente airelatoriCoinvolgimento nel panel di un influencers di alto profiloCessione dell’esclusiva ad Ansa.it sia per la copertura del rapporto (ungiorno prima) sia per la cronaca dell’evento che per la diretta video livestreaming e retweet sull’account ufficialePianificazione di uscite sul tema, senza usare i dati del rapporto maannunciando l’evento, la diretta live twitting e quella video, su mediamainstream.Coordinamento con l’influencer per traino pre evento su blog e accounttwitter, copertura e retweet durante e commento postPianificazione di post sulla pagina FB, tweet di ingaggio e articoli sul sitoistituzionale con l’annuncio dell’evento, del live twitting, della direttavideo e CTA a porre domandeCoordinamento con gli altri uffici stampa e community manager pertraino pre-evento e retweet durante
  • Sviluppo del piano di PR 22/11 23/11 26/11 27/11 28/11 29/11 30/11 postPress online Definizione Primo Articolo Articolo Articolo Copertura Bilanci con video e piano articolo generale foto Articolo articolo Articolo editorialeFacebook Post di Secondo post Terzo Post Quarto Post Tre post Post con video e foto lancio coordinati con e sintesi della diretta Condivisione Condivisioni Condivisioni l’agenda twitter articolo articoli articoli dell’eventoTwitter Tweet lancio Tweet CTA Tweet Tweet articoli Tweet articoli Tweet articoli livetwitting ringraziamenti hashtag articolo Tweet Sito Tweet CTA Tweet CTA Tweet CTA Tweet post Menzioni Menzioni FB relatori relatori countdownSito Primo articolo Secondo Terzo Annuncio Diretta video Post con video e foto con articolo Articolo e evento e sintesi della direttaistituzionale programma lancio video twitter direttaAltri account Contatti ReTW ReTW ReTW ReTW + per ReTW ReTWTw Ansa_LiveOffline Inviti evento Preparazione Accordo recall Anticipazione Articoli e articoli CS per Ansa copertura esclusiva agenzie AnsaVideo Organizzazi Video diretta one videostreaming diretta su Affari
  • Riassumendo… con alcune keywords
  • Riassumendo… con alcune keywordsE’ necessario entrare in relazione con il proprio ecosistema web, unicomodo per poter essere accettati, riconosciuti e interagire con gli influencerse i componenti il clusterLa relazione deve essere basata su una completa apertura alla Rete, Retecon una presenza personale, trasparente, disponibile al dialogo, alcontributo e all’apporto di valorePortare valore alla community significa essere in grado di contribuire allaconoscenza e all’approfondimento del nesso di coesione attorno al qualesi raggruppano le personeIl dialogo deve avvenire secondo le regole della Rete, rispettandone policy,netiquette, tempi, simboli e linguaggiLe attività push di tipo reputazionale devono avvenire cercando dirispondere alle esigenze e alle necessità dei membri delle communitiese degli snodiLa logica deve sempre essere un approccio etico che metta incondizione il web stesso di prendere una posizione, di giudicare quello posizioneche dici e fai e quindi di accettare il dialogo