Your SlideShare is downloading. ×
Cereali a colazione, muesli, granola e barrette
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Cereali a colazione, muesli, granola e barrette

1,038
views

Published on

Cucina italiana, cereali a colazione: GRANOLA, MUESLI, BARRETTE

Cucina italiana, cereali a colazione: GRANOLA, MUESLI, BARRETTE

Published in: Entertainment & Humor

1 Comment
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,038
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
1
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Avanzamento con clic del mouse
  • 2. Da anni negli scaffali dei nostri supermercati troviamo un’ampiavarietà di cereali tostati adatti alla prima colazione: in farina, fiocchi, soffiati e misti afrutta secca di ogni tipo, dolcificati e non, sotto il nome di Muesli, Birchermuesli, Granola eBarrette … ma forse non sapevate che si possono fare in casa!
  • 3. Occorrono, naturalmente, i cereali: immancabili i fiocchi di avena, per rispettare laricetta del nutrizionista svizzero Bircher-Bennerche alla fine dell’800 inventò il BIRCHERMUESLI da cui derivò anche il MUESLI che, come vedremo, si può comporre in moltissime varianti. Questi sono gli ingredienti della ricetta originale del Birchermuesli: fiocchi d’ave- na ammorbiditi nel succo d’arancia o latte condensato (perché non esisteva ancora la pastorizzazione del latte), una mela grat- tugiata e una spolverata di nocciole, noci o mandorle tritate.
  • 4. Oltreoceano, contemporaneamente, l’americano J.Caleb Jackson che lavorava in un Sanatorio, inventò un suo composto molto nutriente, per la prima colazione dei suoi pazienti, e la chiamò GRANOLA. La ricetta originale della Granola (tutt’ora in voga) comprendeva: fiocchi di grano mescolati a crusca poi tostati e dolcificati con “un legante”, miele o sciroppo d’acero, formando appunto, una granola.
  • 5. Ma torniamo al presente e co- 2- oppure miele di qualsiasiminciamo a vedere il “legante” da tipo, secondo i propri gusti ousare per la nostra GRANOLA sciroppo di acero;casalinga; oggi ne abbiamo moltia disposizione: qui vedete ilMalto di orzo;3- o semplice zucchero bianco o 4- o, ancora, cioccolato, del tipodi canna fatto caramellare; op- che preferite. Ma vediamo insie-pure marmellata, confettura o me le fasi della prima ricetta:latte condensato; Granola al cioccolato.
  • 6. GRANOLA ALCIOCCOLATO
  • 7. Occorrente per la granola a modo mio: fiocchi di avena tostati; crusca di avena; semi di sesamo bianco decorticato; cioccolato al latte (ripieno al mou); riso e orzo soffiato.
  • 8. 1- spezzettiamo 20 grammi di 2- ci versiamo qualche cuc-cioccolato e lo facciamo scio- chiaino di latte e mescolia-gliere a bagnomaria con un pez- mo per bene;zettino di burro;3- ora aggiungiamo: 3 cucchiai 4- aggiungiamo infine un pugnodi crusca di avena, 2 cucchiai di di riso soffiato e uno di fiocchifiocchi di avena, 1 cucchiaio di di orzo;semi di sesamo e amalgamiamo iltutto; vedrete che è ancora unpo’ umido;
  • 9. Ed ecco la nostra Granola al delizioso e delicatogusto di cioccolato al latte, non molto evidente per motivi dietetici ma, se potete permettervelo, abbondate con il cioccolato. Se vi piace croccante, tostate in forno, per 30 minuti a 100/130 gradi. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente, prima di riporre.
  • 10. Eccoli pronti da mettere nello yogurt o nel latte, deliziosamente profumati e ancora caldi.
  • 11. La GRANOLA così preparata e tostata si mantiene fresca e croccante per qualchegiorno, in barattoli a chiusura ermetica, da conservare in frigo.
  • 12. MUESLI: miscela di fiocchi dicereali e frutta secca (senza cottura)
  • 13. Il MUESLI è una miscela di fiocchi di cereali e fruttasecca, derivante dal Birchermuesli che abbiamo già visto. Non occorrecottura e perciò si può conservare in vasi di vetro ben chiusi, in dispensa, e si può comporre variando a piacere gli ingredienti. Questo è con fiocchi di avena e di orzo, mandorle, fragole essiccate, fichi secchi, uva sultanina, nocciole, ecc.
  • 14. Qui ai fiocchi di cereali misti sono state aggiunte noci, mandorle, prugnesecche, uvetta sultanina, datteri, mirtilli rossi essiccati. Per dare qualche altra idea, si può unire: ananas essiccato a pezzetti, banane secche, mango, fruttacandita, pinoli, pistacchi, spezie varie e tutto ciò che vi piace.
  • 15. BARRETTE AI CEREALI E FRUTTA SECCA
  • 16. Le barrette ai cereali sono un misto fra la granola e il muesli, buone ed anchepratiche da portare al lavoro, a scuola o in viaggio; sono composte sempre di cereali misti e frutta secca, ma dolcifi- cati e tenuti insieme da un “legante” e, infine, seccate in forno.
  • 17. 1- in questa ricetta ho 2- ne metto una cucchiaiatascelto, come “legante”, la colma a scaldare in un pento-confettura di albicocche (non lino, a fuoco basso; intanto ri-si presta però ad essere duco a dadini qualche albicoc-conservata a lungo); ca essiccata;3- in una pirofila metto i dadini 4- verso anche la confettura didi albicocche, tre cucchiai di albicocche scaldata e diluita concrusca di avena, 2 cucchiai di un cucchiaio di acqua e mescolofiocchi di avena, 1 cucchiaio di tutto nella pirofila;sesamo + 1 cucchiaino di farinadi lino;
  • 18. 5- il composto deve risultare ap- 6- lo verso nella placca, su cui hopiccicoso e leggermente umido; già messo un foglio di carta da forno, e livello un po’ la superfi- cie; inforno a 130 gradi per 30 minuti;7- dopo sfornato lascio intie- 8- infine lascio raffreddare apidire e poi incido in rettangoli; temperatura ambiente.
  • 19. Ora le mie barrette possono essere riposte: si possonoincartare nella carta da fornoe conservare così per qualchegiorno -se sono bene asciutte-oppure spezzettate grossola- namente e chiuse in vasi di vetro, da tenere comunque in frigo. Nb: il “legante” ideale per conservare non è la confet-tura, a questo scopo è meglio il cioccolato in tavoletta, diqualsiasi tipo, fatta sciogliere a bagnomaria.
  • 20. Riferisco anche una mia esperienzapersonale, ma non sono assolutamenteun’esperta di nutri-zione: una barretta dicereali fatta in casa (con pochi zuccheri ecrusca di avena), masticata lentamente ebevendo un bicchiere d’acqua una ventina diminuti prima e uno subito dopo … a me fa uneffetto “ammazzafame”; forse solo ame, chissà, però “…tentar non nuoce”!
  • 21. Altra variante gustosa: con gocce di cioccolato! … E, perché no, si possono aggiungere anche i confettini colorati, per la gioia dei bambini!
  • 22. Ma si, che si scelga una granola, o un birchermuesli, un muesli o unabarretta, una cosa è certa: con i cereali così preparati sarà una colazione coi fiocchi! Realizzazione, foto e testo: zafulla1@yahoo.it