CMS Scolastici 11mag09

  • 55,157 views
Uploaded on

Con il contributo di Alberto Ardizzone

Con il contributo di Alberto Ardizzone

More in: Education , Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
55,157
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5

Actions

Shares
Downloads
103
Comments
0
Likes
4

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. a cura del Gruppo di lavoro UN CMS PER LA SCUOLA Nadia Caprotti (DD Agrate Brianza MI) – Daniele Dallatomasina (IC Pregnana Milanese MI) – Lavia Di Sabatino (IC Montecchio Emilia RE) - Renata Durighello (IC Rodari di Santa Giustina BL) – Fabrizio Rota (IIS Romero di Albino BG) 11 maggio 2009 Giornata aperta sul web 2009 Sito, che faccio? Nuovi modelli e tutorial per la gestione del sito scolastico
  • 2. Porte aperte sul web e il sito scolastico
    • Rispetto delle realtà dei singoli istituti
    • Valorizzazione delle risorse interne della scuola
    • Attenzione privilegiata ai sistemi open source
    • Convinzione che non esista un unico modo per fare sito, così come non esiste il sistema perfetto
    • Attenzione all’ accessibilità dei servizi e delle informazione
    • Azione di supporto differenziato a seconda delle esigenze della scuola
  • 3. Iniziativa Un CMS per la scuola
    • 4 ambienti di lavoro, scelti tra i più utilizzati
      • Drupal, Plone, Wordpress, Joomla
    • Realizzazione di un modello di sito scolastico accessibile
    • Cura all’architettura delle informazioni
      • Navigazione ad albero, navigazione per tipologia di cittadino
      • Cura del labeling (etichette dei menu) e delle categorie (parole chiave) per descrivere i contenuti
    • Tempi: settembre 2009
    • Licenza: Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate ... per continuare insieme
  • 4. Da dove cominciamo? Informazioni e servizi ORGANIZZAZIONE PRESENTAZIONE
    • Struttura informativa
    • Mappa
    • Layout
    • Sistema di navigazione
  • 5. Menu e struttura Sistema di navigazione Struttura informativa != MENU SEZIONE !=
  • 6. L’idea di partenza
    • Menu orizzontale organizzato per destinatari
    • Menu laterale con servizi e contenuti generali
  • 7. Finalità
    • Progettare per la persona
    • Mostrare con evidenza ciò che serve
  • 8. Dall’idea alla mappa
  • 9. Elementi di criticità
    • Incoerenza relativamente al criterio di suddivisione (contenuti / destinatari)
    • Difficoltà di collocazione di alcune voci (es. "Libri di testo" va a in Studenti o in Segreteria ?)
    • Eventuale presenza di duplicati
  • 10. Contenuti a più dimensioni INFO COSA? PER CHI?
  • 11. Una struttura bidimensionale 1/2
  • 12. Una struttura bidimensionale 2/2
    • Interpretazione “ soft ” della multidimensionalità
    • Mantenere una delle due dimensioni come struttura principale
    • = possibilità di mantenere una vera mappa
  • 13. Problemi
    • Spesso i diversi CMS hanno diversi sistemi di organizzazione delle informazioni
    • Come gestire le briciole di pane?
  • 14. Le soluzioni
    • Rispettare potenzialità e limiti dei diversi strumenti
    • Tenere traccia non del percorso individuale ma del percorso all’interno della mappa
  • 15. La sfida
    • Proporre un’architettura valida e fondata su presupposti scientifici
    • Offrire un modello di realizzazione relativamente semplice
    • Mantenere l’attenzione alla persona
  • 16. Questa presentazione è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported. Per leggere una copia della licenza visita il sito web http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/ o spedisci una lettera a Creative Commons, 171 Second Street, Suite 300, San Francisco, California, 94105, USA. Diritti, marchi registrati e siti web riportati in immagini e url sono riservati e proprietà dei diretti interessati e relative aziende.