Successfully reported this slideshow.
Comunicare “2.0” COMUNICARE LA SCUOLA NELL’ERA DEL WEB COLLABORATIVO A cura di Roberto Scano (http://robertoscano.info)  P...
Obiettivo <ul><li>COMPRENDERE CHE LA COMUNICAZIONE STA CAMBIANDO… STA EVOLVENDO… </li></ul>
L’evoluzione della comunicazione
L’evoluzione dei siti Web <ul><li>Si passa da una comunicazione monodirezionale ad una comunicazione  multidirezionale </l...
Siti scolastici <ul><li>Sta cambiando qualcosa? </li></ul><ul><li>La scuola comunica? In che modo? </li></ul><ul><li>Quali...
1. Convinzione <ul><li>È necessario avere chiaro ciò a cui si va incontro. </li></ul><ul><ul><li>Non tutti gli attori coin...
2. Progettazione <ul><li>È necessario ipotizzare un sito Web con l’ottica della semplicità d’uso, della comunicazione mult...
3. Realizzazione <ul><li>È necessario scegliere uno strumento di pubblicazione semplice, espandibile (CMS). </li></ul><ul>...
4. Formazione <ul><li>È necessario formare i redattori e chiunque operi attorno ai servizi Web). </li></ul><ul><ul><li>Edu...
5. Manutenzione <ul><li>Bisogna ricordarsi che “un sito non è per sempre”. </li></ul><ul><ul><li>Effettuare costante manut...
Conclusioni <ul><li>Il Web oggi è fatto di persone, non di indirizzi IP </li></ul><ul><li>Le persone in rete cercano e con...
 
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Comunicare la scuola nell'era del Web 2.0

2,471 views

Published on

Presentazione al convegno del 17 dicembre 2009

Published in: Education, Technology, Design
  • e oggi? sono passati 2 anni
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here
  • Il contributo di Roberto Scano al convegno di Milano sull'evoluzione dei siti scolastici del 17 dicembre
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here

Comunicare la scuola nell'era del Web 2.0

  1. 1. Comunicare “2.0” COMUNICARE LA SCUOLA NELL’ERA DEL WEB COLLABORATIVO A cura di Roberto Scano (http://robertoscano.info) Presidente IWA ITALY (http://www.iwa.it) Nuovi modelli di siti scolastici per comunicare nel web di tutti. Presentazione e diffusione nelle scuole . (Milano – 17 dicembre 2009)
  2. 2. Obiettivo <ul><li>COMPRENDERE CHE LA COMUNICAZIONE STA CAMBIANDO… STA EVOLVENDO… </li></ul>
  3. 3. L’evoluzione della comunicazione
  4. 4. L’evoluzione dei siti Web <ul><li>Si passa da una comunicazione monodirezionale ad una comunicazione multidirezionale </li></ul><ul><ul><li>L’utente non è più fruitore passivo dei contenuti ma ne diventa parte attiva. </li></ul></ul><ul><ul><li>Gli utenti fanno gruppo e cercano/scambiano informazioni. </li></ul></ul><ul><ul><li>Abbiamo dato il megafono alle formiche! </li></ul></ul>
  5. 5. Siti scolastici <ul><li>Sta cambiando qualcosa? </li></ul><ul><li>La scuola comunica? In che modo? </li></ul><ul><li>Quali “ingredienti” servono per cambiare? </li></ul>
  6. 6. 1. Convinzione <ul><li>È necessario avere chiaro ciò a cui si va incontro. </li></ul><ul><ul><li>Non tutti gli attori coinvolti vedono internet allo stesso modo… </li></ul></ul>
  7. 7. 2. Progettazione <ul><li>È necessario ipotizzare un sito Web con l’ottica della semplicità d’uso, della comunicazione multidirezionale. </li></ul><ul><ul><li>Vanno auditi / coinvolti tutti gli attori / destinatari del sito </li></ul></ul>
  8. 8. 3. Realizzazione <ul><li>È necessario scegliere uno strumento di pubblicazione semplice, espandibile (CMS). </li></ul><ul><ul><li>Selezionare il prodotto in base alle caratteristiche di espandibilità nonchè di aggiornabilità e di personalizzazione. </li></ul></ul><ul><ul><li>Utilizzare tecnologie e servizi Web-based open source </li></ul></ul><ul><ul><li>Utilizzare servizi nati per essere leader (Youtube per i video, Flickr per le foto, ecc.) </li></ul></ul>
  9. 9. 4. Formazione <ul><li>È necessario formare i redattori e chiunque operi attorno ai servizi Web). </li></ul><ul><ul><li>Educare all’uso degli strumenti redazionali: come pubblicare un testo in rete (architettura dell’informazione, usabilità) </li></ul></ul><ul><ul><li>Educare all’uso delle forme di comunicazione (e-mail, skype, forum, social media, ecc.) </li></ul></ul>
  10. 10. 5. Manutenzione <ul><li>Bisogna ricordarsi che “un sito non è per sempre”. </li></ul><ul><ul><li>Effettuare costante manutenzione/aggiornamenti. </li></ul></ul><ul><ul><li>Verificare l’esportabilità/migrazione dei dati in XML. </li></ul></ul><ul><ul><li>Dedicare del tempo per l’ottimizzazione. </li></ul></ul><ul><ul><li>Effettuare backup! </li></ul></ul>
  11. 11. Conclusioni <ul><li>Il Web oggi è fatto di persone, non di indirizzi IP </li></ul><ul><li>Le persone in rete cercano e condividono informazioni, discutono, collaborano </li></ul><ul><li>Le scuole tra loro possono collaborare, condividendo tra loro le esperienze (positive e/o negative) ottenute con l’uso di strumenti Web-based. </li></ul><ul><li>La scuola di oggi è pronta a questa sfida? </li></ul>

×