SlideShare a Scribd company logo
1 of 18
IL RUOLO DEI
BIBLIOTECARI DOPO
IL COVID: APPUNTI
SPARSI
Anna Galluzzi
Biblioteche e lettura ai tempi del COVID, 3 ottobre 2020
Siamo mangrovie (cit. Luciano Floridi)
Mai come durante il
lockdown abbiamo
acquisito consapevolezza
della nostra natura
«ibrida»
Come le mangrovie, che
hanno bisogno sia della
terra che dell'acqua,
abbiamo trasferito una
parte più grande della
nostra vita sulla rete, ma
abbiamo e avremo ancora
profondamente bisogno
della nostra fisicità
Pandemia: un terremoto che sposta l’asse terrestre
Apparentemente
tutto ricomincerà
come prima -
quando
ricomincerà - ma
in realtà le cose
non saranno più
come prima
E LE BIBLIOTECHE?
Un passo indietro: a che punto eravamo prima del lockdown
negli ultimi anni le
biblioteche - soprattutto le
pubbliche, ma non solo -
hanno coltivato moltissimo
l'idea della biblioteca come
spazio fisico di
aggregazione e di socialità
le risorse bibliografiche si
stanno progressivamente
smaterializzando e, nonostante
le biblioteche costituiscano il
principale hub per l'accesso a
alle risorse digitali non gratuite,
il loro ruolo in questo senso è
scarsamente riconosciuto
Biblioteche e pandemia
Durante la pandemia i
bibliotecari sono tornati
nel loro bozzolo, ovvero si
sono reinventati in nuovi
ruoli sulla rete?
E ora che non siamo più in
lockdown le biblioteche si
stanno dimostrando un
po' troppo timorose nella
riapertura, o stanno
semplicemente adottando
delle necessarie cautele
rispetto ai rischi del
contagio?
Faccio fatica a schierarmi e qualunque risposta sarebbe una generalizzazione.
Mi interessa piuttosto guardare al lockdown e a questo periodo di parziale
riapertura come un ESPERIMENTO FUORI VITRO
Cos’è successo alla riapertura?
 Al momento possiamo solo basarci su dati esperienziali e scambi tra
colleghi, non essendo (ancora) disponibili ricerche che possa fornire
certezze a delle sensazioni
 Chi di noi ha riaperto rapidamente cominciando dai servizi essenziali
per poi progressivamente ampliare le possibilità di utilizzo si aspettava
un assalto al treno, e invece ha dovuto constatare che i numeri sono
stati bassi, e non solo per effetto del contingentamento
 È ancora molto presto per tirare le conclusioni, anche perché la
mobilità delle persone è ancora ridotta e l'attività universitaria non è
ancora ripresa a pieno regime
Qualche riflessione si può cominciare a fare
L'uso delle biblioteche è inteso
dagli utenti in modo integrato e la
possibilità di accesso solo ad
alcuni servizi non è ben accetta
(es. cinema)
La funzione aggregativa e sociale
si conferma una esigenza diffusa
tra gli utenti; tolta questa
funzione, gli utenti diminuiscono
drasticamente
Per le loro ricerche forse gli utenti
hanno imparato a contare ancora
di più di prima solo sulle risorse
online
Quale ruolo per i bibliotecari in questo scenario?
Generalizzando e semplificando
 in un generico luogo di
socialità non c’è bisogno di
qualcuno con competenze
biblioteconomiche, bensì al
massimo con competenze
sociali e relazionali
 per quanto riguarda le
risorse digitali il valore
aggiunto dato dai
bibliotecari in alcuni casi è
marginale, in altri casi è
poco riconoscibile
dall’esterno
NEGLI ULTIMI ANNI I BIBLIOTECARI
HANNO CONCENTRATO LE LORO ENERGIE
SU UN TEMA:
INFORMATION LITERACY
Riflettere «laicamente» sull’information literacy
 sappiamo che è essenziale nella società contemporanea, e certamente le biblioteche
devono offrire tutte le occasioni possibili
però
 nel caso di un servizio a uso libero e volontario come le biblioteche, sta sempre
all'utente scegliere se usufruire o meno di queste opportunità
 il paternalismo, che è parte del DNA delle biblioteche, non è sempre il loro miglior
consigliere
 non in tutte le circostanze l'information literacy è la risposta giusta alle esigenze
dell'utente, perché in alcuni casi - soprattutto quando la richiesta non è legata a
un'attività stabile di ricerca - lo sforzo necessario per acquisire la competenza per
poter fare da sé non vale il risultato
 qualcosa di simile si potrebbe dire per la promozione della lettura
Una proposta schematica
Biblioteche pubbliche
 la loro collocazione è sempre più
nettamente nel campo dell’edutainment (e
non della formazione/istruzione pure)
 se così è, esse dovrebbero concentrarsi
sulle attività di animazione/formazione
attraverso le risorse documentarie (non
solo libri): «dare vita ai libri»
 consapevolezza che questa funzione -
rispetto alla più generica funzione sociale -
riguarderà pur sempre una parte piccola
della comunità, quella già più sensibile
verso la cultura scritta e dintorni
Biblioteche speciali e specializzate
 andare verso una nuova forma di
intermediazione, non come quella del
passato che è stata scardinata dalla rete,
ma una funzione che chiamerei di
partnership o consulenza
 visto che la parte degli utenti che svolge
attività di ricerca «verticale» è una
percentuale piccola dell'utenza
complessiva, forse i bibliotecari
dovrebbero offrire una specie di servizio
chiavi in mano
 questo tipo di "consulenza" ha un valore
aggiunto indipendentemente che il
materiale sia cartaceo, digitale,
gratuitamente disponibile su Internet
oppure su banche dati commerciali
In sintesi…
Biblioteche pubbliche Biblioteche speciali e specializzate
E i bibliotecari?
Forse è il caso di
rivedere il ruolo di
educatori
e
ragionare su altre
prospettive…
Bibliotecari pubblici
=
mobilitatori di
curiosità e piacere
Bibliotecari specializzati
=
partner attivi nel lavoro
di ricerca
GRAZIE!
anna.galluzzi@gmail.com

More Related Content

What's hot

New librarianship: un futuro sociale per biblioteche e bibliotecari?
New librarianship: un futuro sociale per biblioteche e bibliotecari?New librarianship: un futuro sociale per biblioteche e bibliotecari?
New librarianship: un futuro sociale per biblioteche e bibliotecari?
Anna Galluzzi
 
Le mille e una aspettativa: i bibliotecari pubblici di fronte al mondo che ca...
Le mille e una aspettativa: i bibliotecari pubblici di fronte al mondo che ca...Le mille e una aspettativa: i bibliotecari pubblici di fronte al mondo che ca...
Le mille e una aspettativa: i bibliotecari pubblici di fronte al mondo che ca...
Anna Galluzzi
 
La biblioteca della scuola: spazio reale, virtuale  o virtuoso?
La biblioteca della scuola:  spazio reale, virtuale  o virtuoso?La biblioteca della scuola:  spazio reale, virtuale  o virtuoso?
La biblioteca della scuola: spazio reale, virtuale  o virtuoso?
matedena
 
La biblioteca digitale pubblica e il progetto MLOL (Biblioteche Oggi, Marzo 2...
La biblioteca digitale pubblica e il progetto MLOL (Biblioteche Oggi, Marzo 2...La biblioteca digitale pubblica e il progetto MLOL (Biblioteche Oggi, Marzo 2...
La biblioteca digitale pubblica e il progetto MLOL (Biblioteche Oggi, Marzo 2...
giulioblasi
 

What's hot (20)

New librarianship: un futuro sociale per biblioteche e bibliotecari?
New librarianship: un futuro sociale per biblioteche e bibliotecari?New librarianship: un futuro sociale per biblioteche e bibliotecari?
New librarianship: un futuro sociale per biblioteche e bibliotecari?
 
La biblioteca pubblica oggi e domani
La biblioteca pubblica oggi e domaniLa biblioteca pubblica oggi e domani
La biblioteca pubblica oggi e domani
 
Il valore sociale della biblioteca pubblica
Il valore sociale della biblioteca pubblicaIl valore sociale della biblioteca pubblica
Il valore sociale della biblioteca pubblica
 
Biblioteca digitale e creatività Convegno Stelline 2017
Biblioteca digitale e creatività Convegno Stelline 2017Biblioteca digitale e creatività Convegno Stelline 2017
Biblioteca digitale e creatività Convegno Stelline 2017
 
Definizione di biblioteca digitale
Definizione di biblioteca digitale Definizione di biblioteca digitale
Definizione di biblioteca digitale
 
Misurare il valore è possibile? La valutazione d'impatto delle biblioteche
Misurare il valore è possibile? La valutazione d'impatto delle bibliotecheMisurare il valore è possibile? La valutazione d'impatto delle biblioteche
Misurare il valore è possibile? La valutazione d'impatto delle biblioteche
 
Atlante della biblioteconomia moderna: conversazione sui nuovi scenari della ...
Atlante della biblioteconomia moderna: conversazione sui nuovi scenari della ...Atlante della biblioteconomia moderna: conversazione sui nuovi scenari della ...
Atlante della biblioteconomia moderna: conversazione sui nuovi scenari della ...
 
Le mille e una aspettativa: i bibliotecari pubblici di fronte al mondo che ca...
Le mille e una aspettativa: i bibliotecari pubblici di fronte al mondo che ca...Le mille e una aspettativa: i bibliotecari pubblici di fronte al mondo che ca...
Le mille e una aspettativa: i bibliotecari pubblici di fronte al mondo che ca...
 
Information literacy: formare nuove competenze nelle biblioteche pubbliche
Information literacy: formare nuove competenze nelle biblioteche pubblicheInformation literacy: formare nuove competenze nelle biblioteche pubbliche
Information literacy: formare nuove competenze nelle biblioteche pubbliche
 
Social libraries autunno_2012
Social libraries autunno_2012Social libraries autunno_2012
Social libraries autunno_2012
 
Favorire l’accesso all’informazione della Net Generation: La biblioteca 2.0
Favorire l’accesso all’informazione della Net Generation: La biblioteca 2.0Favorire l’accesso all’informazione della Net Generation: La biblioteca 2.0
Favorire l’accesso all’informazione della Net Generation: La biblioteca 2.0
 
Articolo 1 informatica e canali di diffusione del libro
Articolo 1 informatica e canali di diffusione del libroArticolo 1 informatica e canali di diffusione del libro
Articolo 1 informatica e canali di diffusione del libro
 
Biblioteche: conoscenze, comunità, sostenibilità
Biblioteche: conoscenze, comunità, sostenibilitàBiblioteche: conoscenze, comunità, sostenibilità
Biblioteche: conoscenze, comunità, sostenibilità
 
Seminario Wiki Manuzio
Seminario Wiki ManuzioSeminario Wiki Manuzio
Seminario Wiki Manuzio
 
To blog or not to blog salerno 2011
To blog or not to blog salerno 2011To blog or not to blog salerno 2011
To blog or not to blog salerno 2011
 
La biblioteca della scuola: spazio reale, virtuale  o virtuoso?
La biblioteca della scuola:  spazio reale, virtuale  o virtuoso?La biblioteca della scuola:  spazio reale, virtuale  o virtuoso?
La biblioteca della scuola: spazio reale, virtuale  o virtuoso?
 
Testoni open-access-per-pubblica-amministrazione
Testoni open-access-per-pubblica-amministrazioneTestoni open-access-per-pubblica-amministrazione
Testoni open-access-per-pubblica-amministrazione
 
La biblioteca digitale pubblica e il progetto MLOL (Biblioteche Oggi, Marzo 2...
La biblioteca digitale pubblica e il progetto MLOL (Biblioteche Oggi, Marzo 2...La biblioteca digitale pubblica e il progetto MLOL (Biblioteche Oggi, Marzo 2...
La biblioteca digitale pubblica e il progetto MLOL (Biblioteche Oggi, Marzo 2...
 
Ebook Fest Sanremo 25-27 ottobre 2012 slide Laura Testoni
Ebook Fest Sanremo 25-27 ottobre 2012 slide Laura TestoniEbook Fest Sanremo 25-27 ottobre 2012 slide Laura Testoni
Ebook Fest Sanremo 25-27 ottobre 2012 slide Laura Testoni
 
Fenice
FeniceFenice
Fenice
 

Similar to Il ruolo dei bibliotecari dopo il Covid: appunti sparsi

Esperienze di web2.0 nelle biblioteche: una nuova identità per un mestiere an...
Esperienze di web2.0 nelle biblioteche: una nuova identità per un mestiere an...Esperienze di web2.0 nelle biblioteche: una nuova identità per un mestiere an...
Esperienze di web2.0 nelle biblioteche: una nuova identità per un mestiere an...
Simonetta Sarzana
 
DIGITAL READERS 1 intervento attilia garlaschi
DIGITAL READERS 1 intervento attilia garlaschiDIGITAL READERS 1 intervento attilia garlaschi
DIGITAL READERS 1 intervento attilia garlaschi
bibliotecadeiragazzi
 

Similar to Il ruolo dei bibliotecari dopo il Covid: appunti sparsi (20)

Biblioteche e Wikipedia: Wikipedia come ambiente di lavoro collaborativo per ...
Biblioteche e Wikipedia: Wikipedia come ambiente di lavoro collaborativo per ...Biblioteche e Wikipedia: Wikipedia come ambiente di lavoro collaborativo per ...
Biblioteche e Wikipedia: Wikipedia come ambiente di lavoro collaborativo per ...
 
Congresso aib firenze 2010
Congresso aib firenze 2010Congresso aib firenze 2010
Congresso aib firenze 2010
 
Servizi di reference e assistenza al pubblico
Servizi di reference e assistenza al pubblicoServizi di reference e assistenza al pubblico
Servizi di reference e assistenza al pubblico
 
La formazione ai progetti wiki per gli utenti delle biblioteche e i bibliotecari
La formazione ai progetti wiki per gli utenti delle biblioteche e i bibliotecariLa formazione ai progetti wiki per gli utenti delle biblioteche e i bibliotecari
La formazione ai progetti wiki per gli utenti delle biblioteche e i bibliotecari
 
Esperienze di web2.0 nelle biblioteche: una nuova identità per un mestiere an...
Esperienze di web2.0 nelle biblioteche: una nuova identità per un mestiere an...Esperienze di web2.0 nelle biblioteche: una nuova identità per un mestiere an...
Esperienze di web2.0 nelle biblioteche: una nuova identità per un mestiere an...
 
Partecipazione, attivismo, risorse e consumi culturali nel web 2.0
Partecipazione, attivismo, risorse e consumi culturali nel web 2.0Partecipazione, attivismo, risorse e consumi culturali nel web 2.0
Partecipazione, attivismo, risorse e consumi culturali nel web 2.0
 
Proposte per un servizio reference contemporaneo in biblioteca
Proposte per un servizio reference contemporaneo in bibliotecaProposte per un servizio reference contemporaneo in biblioteca
Proposte per un servizio reference contemporaneo in biblioteca
 
Parlare e realizzare_la_biblioteca_digitale_Prato2018
Parlare e realizzare_la_biblioteca_digitale_Prato2018Parlare e realizzare_la_biblioteca_digitale_Prato2018
Parlare e realizzare_la_biblioteca_digitale_Prato2018
 
Il reference in biblioteca
Il reference in bibliotecaIl reference in biblioteca
Il reference in biblioteca
 
DIGITAL READERS 1 intervento attilia garlaschi
DIGITAL READERS 1 intervento attilia garlaschiDIGITAL READERS 1 intervento attilia garlaschi
DIGITAL READERS 1 intervento attilia garlaschi
 
Firenze Slide
Firenze SlideFirenze Slide
Firenze Slide
 
Digital library: riflessioni su scelte e obiettivi. Visibilità delle collezio...
Digital library: riflessioni su scelte e obiettivi. Visibilità delle collezio...Digital library: riflessioni su scelte e obiettivi. Visibilità delle collezio...
Digital library: riflessioni su scelte e obiettivi. Visibilità delle collezio...
 
Nini 9
Nini 9Nini 9
Nini 9
 
DIGITAL READERS 3 intervento di Francesco Langella
DIGITAL READERS 3 intervento di Francesco LangellaDIGITAL READERS 3 intervento di Francesco Langella
DIGITAL READERS 3 intervento di Francesco Langella
 
Nini8
Nini8Nini8
Nini8
 
Editoria digitale, modelli di business e mobile publishing
Editoria digitale, modelli di business e mobile publishingEditoria digitale, modelli di business e mobile publishing
Editoria digitale, modelli di business e mobile publishing
 
Corso Tirocini Prof. Lùperi
Corso Tirocini Prof. LùperiCorso Tirocini Prof. Lùperi
Corso Tirocini Prof. Lùperi
 
Marche
MarcheMarche
Marche
 
Seminario sulla Storia Digitale
Seminario sulla Storia DigitaleSeminario sulla Storia Digitale
Seminario sulla Storia Digitale
 
Questionario somministrato ai bibliotecari di redos 2011. ppt
Questionario somministrato ai bibliotecari di redos 2011. pptQuestionario somministrato ai bibliotecari di redos 2011. ppt
Questionario somministrato ai bibliotecari di redos 2011. ppt
 

Recently uploaded

Recently uploaded (10)

No. Nessuno strumento automatico verifica o ripara l’accessibilità di un sito...
No. Nessuno strumento automatico verifica o ripara l’accessibilità di un sito...No. Nessuno strumento automatico verifica o ripara l’accessibilità di un sito...
No. Nessuno strumento automatico verifica o ripara l’accessibilità di un sito...
 
MyEdu Club: il magazine di MyEdu dedicato ai genitori
MyEdu Club: il magazine di MyEdu dedicato ai genitoriMyEdu Club: il magazine di MyEdu dedicato ai genitori
MyEdu Club: il magazine di MyEdu dedicato ai genitori
 
Stati Uniti PPT geografia power point..
Stati Uniti  PPT geografia power point..Stati Uniti  PPT geografia power point..
Stati Uniti PPT geografia power point..
 
AccessibleEU: oggi per l’accessibilità di domani
AccessibleEU: oggi per l’accessibilità di domaniAccessibleEU: oggi per l’accessibilità di domani
AccessibleEU: oggi per l’accessibilità di domani
 
Lo Schema Diapositiva con LibreOffice Impress
Lo Schema Diapositiva con LibreOffice ImpressLo Schema Diapositiva con LibreOffice Impress
Lo Schema Diapositiva con LibreOffice Impress
 
a scuola di biblioVerifica: come utilizzare CHATBOT secondo UNESCO
a scuola di biblioVerifica: come utilizzare CHATBOT secondo UNESCOa scuola di biblioVerifica: come utilizzare CHATBOT secondo UNESCO
a scuola di biblioVerifica: come utilizzare CHATBOT secondo UNESCO
 
Ticonzero news 149.pdf, maggio 2024, content
Ticonzero news 149.pdf, maggio 2024, contentTiconzero news 149.pdf, maggio 2024, content
Ticonzero news 149.pdf, maggio 2024, content
 
Powerpoint tesi di laurea
Powerpoint tesi di laurea Powerpoint tesi di laurea
Powerpoint tesi di laurea
 
Accessibilità, tra miti e realtà: gli errori da non compiere e le azioni da i...
Accessibilità, tra miti e realtà: gli errori da non compiere e le azioni da i...Accessibilità, tra miti e realtà: gli errori da non compiere e le azioni da i...
Accessibilità, tra miti e realtà: gli errori da non compiere e le azioni da i...
 
Ostia antica da porta di Roma a porta d'Europa
Ostia antica da porta di Roma a porta d'EuropaOstia antica da porta di Roma a porta d'Europa
Ostia antica da porta di Roma a porta d'Europa
 

Il ruolo dei bibliotecari dopo il Covid: appunti sparsi

  • 1. IL RUOLO DEI BIBLIOTECARI DOPO IL COVID: APPUNTI SPARSI Anna Galluzzi Biblioteche e lettura ai tempi del COVID, 3 ottobre 2020
  • 2. Siamo mangrovie (cit. Luciano Floridi) Mai come durante il lockdown abbiamo acquisito consapevolezza della nostra natura «ibrida» Come le mangrovie, che hanno bisogno sia della terra che dell'acqua, abbiamo trasferito una parte più grande della nostra vita sulla rete, ma abbiamo e avremo ancora profondamente bisogno della nostra fisicità
  • 3. Pandemia: un terremoto che sposta l’asse terrestre Apparentemente tutto ricomincerà come prima - quando ricomincerà - ma in realtà le cose non saranno più come prima
  • 5. Un passo indietro: a che punto eravamo prima del lockdown negli ultimi anni le biblioteche - soprattutto le pubbliche, ma non solo - hanno coltivato moltissimo l'idea della biblioteca come spazio fisico di aggregazione e di socialità le risorse bibliografiche si stanno progressivamente smaterializzando e, nonostante le biblioteche costituiscano il principale hub per l'accesso a alle risorse digitali non gratuite, il loro ruolo in questo senso è scarsamente riconosciuto
  • 6. Biblioteche e pandemia Durante la pandemia i bibliotecari sono tornati nel loro bozzolo, ovvero si sono reinventati in nuovi ruoli sulla rete? E ora che non siamo più in lockdown le biblioteche si stanno dimostrando un po' troppo timorose nella riapertura, o stanno semplicemente adottando delle necessarie cautele rispetto ai rischi del contagio?
  • 7. Faccio fatica a schierarmi e qualunque risposta sarebbe una generalizzazione. Mi interessa piuttosto guardare al lockdown e a questo periodo di parziale riapertura come un ESPERIMENTO FUORI VITRO
  • 8. Cos’è successo alla riapertura?  Al momento possiamo solo basarci su dati esperienziali e scambi tra colleghi, non essendo (ancora) disponibili ricerche che possa fornire certezze a delle sensazioni  Chi di noi ha riaperto rapidamente cominciando dai servizi essenziali per poi progressivamente ampliare le possibilità di utilizzo si aspettava un assalto al treno, e invece ha dovuto constatare che i numeri sono stati bassi, e non solo per effetto del contingentamento  È ancora molto presto per tirare le conclusioni, anche perché la mobilità delle persone è ancora ridotta e l'attività universitaria non è ancora ripresa a pieno regime
  • 9. Qualche riflessione si può cominciare a fare L'uso delle biblioteche è inteso dagli utenti in modo integrato e la possibilità di accesso solo ad alcuni servizi non è ben accetta (es. cinema) La funzione aggregativa e sociale si conferma una esigenza diffusa tra gli utenti; tolta questa funzione, gli utenti diminuiscono drasticamente Per le loro ricerche forse gli utenti hanno imparato a contare ancora di più di prima solo sulle risorse online
  • 10. Quale ruolo per i bibliotecari in questo scenario? Generalizzando e semplificando  in un generico luogo di socialità non c’è bisogno di qualcuno con competenze biblioteconomiche, bensì al massimo con competenze sociali e relazionali  per quanto riguarda le risorse digitali il valore aggiunto dato dai bibliotecari in alcuni casi è marginale, in altri casi è poco riconoscibile dall’esterno
  • 11. NEGLI ULTIMI ANNI I BIBLIOTECARI HANNO CONCENTRATO LE LORO ENERGIE SU UN TEMA: INFORMATION LITERACY
  • 12. Riflettere «laicamente» sull’information literacy  sappiamo che è essenziale nella società contemporanea, e certamente le biblioteche devono offrire tutte le occasioni possibili però  nel caso di un servizio a uso libero e volontario come le biblioteche, sta sempre all'utente scegliere se usufruire o meno di queste opportunità  il paternalismo, che è parte del DNA delle biblioteche, non è sempre il loro miglior consigliere  non in tutte le circostanze l'information literacy è la risposta giusta alle esigenze dell'utente, perché in alcuni casi - soprattutto quando la richiesta non è legata a un'attività stabile di ricerca - lo sforzo necessario per acquisire la competenza per poter fare da sé non vale il risultato  qualcosa di simile si potrebbe dire per la promozione della lettura
  • 13. Una proposta schematica Biblioteche pubbliche  la loro collocazione è sempre più nettamente nel campo dell’edutainment (e non della formazione/istruzione pure)  se così è, esse dovrebbero concentrarsi sulle attività di animazione/formazione attraverso le risorse documentarie (non solo libri): «dare vita ai libri»  consapevolezza che questa funzione - rispetto alla più generica funzione sociale - riguarderà pur sempre una parte piccola della comunità, quella già più sensibile verso la cultura scritta e dintorni Biblioteche speciali e specializzate  andare verso una nuova forma di intermediazione, non come quella del passato che è stata scardinata dalla rete, ma una funzione che chiamerei di partnership o consulenza  visto che la parte degli utenti che svolge attività di ricerca «verticale» è una percentuale piccola dell'utenza complessiva, forse i bibliotecari dovrebbero offrire una specie di servizio chiavi in mano  questo tipo di "consulenza" ha un valore aggiunto indipendentemente che il materiale sia cartaceo, digitale, gratuitamente disponibile su Internet oppure su banche dati commerciali
  • 14. In sintesi… Biblioteche pubbliche Biblioteche speciali e specializzate
  • 15. E i bibliotecari? Forse è il caso di rivedere il ruolo di educatori e ragionare su altre prospettive…