Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Phylum Porifera<br />LE SPUGNE<br />
Phylum Porifera<br />Comprende circa 500 specie, la maggior parte marine.<br />Sessili, di forma e dimensioni variabili: d...
Phylum Porifera: ANATOMIA<br />Il corpo cavo, sacciforme, presenta una parete perforata, da qui il nome poriferi, per la p...
Phylum Porifera: ANATOMIA<br />Osculo<br />Pori inalanti<br />La parete che delimita una cavità, lo spongocele, è doppia: ...
Phylum Porifera: <br />LE CELLULE<br />
Phylum Porifera<br />Le cellule: iCOANOCITI<br /><ul><li>Sono inserite nello strato interno
 Caratteristiche del phylum Porifera
 Presentano un lungo flagello circondato da un “collare” di microvilli </li></li></ul><li>        Funzioni:<br />Il movime...
acqua<br />acqua<br />
Phylum Porifera<br />Le cellule: i PINACOCITI<br /><ul><li>Occupano la superficieesternadellaspugna</li></ul>Funzioni:<br ...
Phylum Porifera<br />Le cellule: gli AMEBOCITI<br />Archeociti<br />Si trovano immersi in una matrice proteica (collagene)...
Phylum Porifera<br />Le cellule: i POROCITI<br />Provviste di fibre contrattili <br />regolano il flusso d’acqua in entrat...
Phylum Porifera<br />L’impalcatura delle spugne<br />
Phylum Porifera<br />L’impalcatura delle spugne<br />Tra foglio dermale e quello gastrale è presente una matrice proteica ...
Phylum Porifera<br />L’impalcatura delle spugne:                  la SPONGINA<br />Proteina fibrosa con funzioni struttura...
Phylum Porifera<br />L’impalcatura delle spugne:                  le SPICOLE<br />Piccole formazioni di natura calcarea o ...
Visione d’insieme degli elementi cellulari e delle strutture di sostegno presenti nei Poriferi.<br />
Phylum Porifera<br />MORFOLOGIA delle spugne <br />Si riconosconotreformefondamentali.<br />In base allaprogressivacomples...
Phylum Porifera<br />Alimentazione e digestione<br />Le spugne sono prive di sistema digerente.<br />Si nutrono di partice...
Phylum Porifera<br />Circolazione, scambi gassosi ed escrezione<br />Funzione svolte grazie alla circolazione dell’acqua a...
Phylum Porifera<br />La riproduzione<br />
Phylum Porifera<br />Riproduzione asessuata<br />Avviene mediante produzione di gemme capaci di sopravvivere anche a condi...
Phylum Porifera<br />Riproduzione sessuata<br />I gameti maschili e femminili sono generalmente prodotti da uno stesso ind...
Phylum Porifera<br />Ecologia<br /><ul><li>Sono comuni nei mari costieri, molte specie tropicali prosperano sulle scoglier...
Forniscono  l’habitat per un’ampia varietà di altri  organismi animali.
   Hanno pochi predatori in quanto possono produrre tossine.
Frequenti le simbiosi fra alghe unicellulari e spugne.</li></ul>Tra le tossine ricordiamo:<br />Suberitina azione neuroto...
Tra le tossine ricordiamo:<br />Suberitina azione neurotossica ed emolitica.<br />Latrunculina A e B  primo antibiotico ...
Phylum Porifera<br />Utilizzo delle spugne da parte dell’uomo.<br />La spongina <br />conferisce alle spugne una notevole ...
Classificazione dei Poriferi<br />
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Poriferi

9,105 views

Published on

Un'introduzione allo studio delle spugne.

Published in: Education, Technology, Business

Poriferi

  1. 1. Phylum Porifera<br />LE SPUGNE<br />
  2. 2.
  3. 3.
  4. 4. Phylum Porifera<br />Comprende circa 500 specie, la maggior parte marine.<br />Sessili, di forma e dimensioni variabili: da pochi cm sino a due2 metri.<br />Si nutrono filtrando l’acqua.<br />Presentano un livello di organizzazione intermedio tra le colonie cellulari e gli organismi pluricellulari.<br />
  5. 5. Phylum Porifera: ANATOMIA<br />Il corpo cavo, sacciforme, presenta una parete perforata, da qui il nome poriferi, per la presenza di pori inalanti e di una grossa apertura, l’osculo o poro esalante.<br />
  6. 6. Phylum Porifera: ANATOMIA<br />Osculo<br />Pori inalanti<br />La parete che delimita una cavità, lo spongocele, è doppia: <br />esternamente costituita dal foglio dermale (pinacoderma) e <br />internamente da quello gastrale (coanoderma). <br />Su quest&apos;ultimo sono inserite delle cellule munite di flagelli, i coanociti.<br />Spongocele o <br />cavità gastrale<br />
  7. 7. Phylum Porifera: <br />LE CELLULE<br />
  8. 8. Phylum Porifera<br />Le cellule: iCOANOCITI<br /><ul><li>Sono inserite nello strato interno
  9. 9. Caratteristiche del phylum Porifera
  10. 10. Presentano un lungo flagello circondato da un “collare” di microvilli </li></li></ul><li> Funzioni:<br />Il movimento del flagello crea corrente d’acqua che entra dai pori inalanti, attraversa la cavità<br />gastrica (spongocele) ed esce <br />dall&apos;osculo.<br />Il movimento dell&apos;acqua creato dai coanociti apporta:<br /> ossigeno, assicurando così lo scambio dei gas respiratori <br /> piccoli organismi , materiale organico che trattenuti e digeriti dagli stessi coanociti sono trasportati nei diversi distretti della cellula dagli amebociti.<br />
  11. 11. acqua<br />acqua<br />
  12. 12.
  13. 13. Phylum Porifera<br />Le cellule: i PINACOCITI<br /><ul><li>Occupano la superficieesternadellaspugna</li></ul>Funzioni:<br />Rivestimento<br />Alcunepossonoregolareilflussod’acqua per la presenzadifibrecontrattili (apertura/chiusuradeipori).<br />
  14. 14. Phylum Porifera<br />Le cellule: gli AMEBOCITI<br />Archeociti<br />Si trovano immersi in una matrice proteica (collagene) gelatinosa, interposta tra pinacoderma e coanoderma, la MESOGLEA.<br />Sono cellule totipotenti da essi originano tutti gli altri tipi cellulari.<br />Funzioni: <br />digestione per mezzo della fagocitosi.<br />Producono le spicole.<br />Riproduzione.<br />
  15. 15. Phylum Porifera<br />Le cellule: i POROCITI<br />Provviste di fibre contrattili <br />regolano il flusso d’acqua in entrata.<br />
  16. 16. Phylum Porifera<br />L’impalcatura delle spugne<br />
  17. 17. Phylum Porifera<br />L’impalcatura delle spugne<br />Tra foglio dermale e quello gastrale è presente una matrice proteica <br />(mesoglea).<br />Nella mesoglea è presente un&apos;impalcatura <br />scheletrica costituita da … <br />SPONGINA<br />SPICOLE<br />
  18. 18. Phylum Porifera<br />L’impalcatura delle spugne: la SPONGINA<br />Proteina fibrosa con funzioni strutturali.<br />
  19. 19. Phylum Porifera<br />L’impalcatura delle spugne: le SPICOLE<br />Piccole formazioni di natura calcarea o silicea.<br />Costituiscono un elemento utile per la classificazione tassonomica delle spugne.<br />
  20. 20. Visione d’insieme degli elementi cellulari e delle strutture di sostegno presenti nei Poriferi.<br />
  21. 21. Phylum Porifera<br />MORFOLOGIA delle spugne <br />Si riconosconotreformefondamentali.<br />In base allaprogressivacomplessitadeicanaliche<br />consentonoilpassaggiodiacqua.<br />
  22. 22. Phylum Porifera<br />Alimentazione e digestione<br />Le spugne sono prive di sistema digerente.<br />Si nutrono di particelle organiche e microrganismi.<br />La particelle alimentari sono assunte dai coanociti.<br />Dai coanociti i nutrienti sono trasferiti agli amebociti dove si completa la digestione.<br />
  23. 23. Phylum Porifera<br />Circolazione, scambi gassosi ed escrezione<br />Funzione svolte grazie alla circolazione dell’acqua all’interno del corpo delle spugne.<br />Digestione  intracellulare<br />Scambi gassosi  diffusione<br />Escrezione  diffusione<br />
  24. 24. Phylum Porifera<br />La riproduzione<br />
  25. 25. Phylum Porifera<br />Riproduzione asessuata<br />Avviene mediante produzione di gemme capaci di sopravvivere anche a condizioni sfavorevoli.<br />gemmula<br />
  26. 26. Phylum Porifera<br />Riproduzione sessuata<br />I gameti maschili e femminili sono generalmente prodotti da uno stesso individuo, anche se in momenti differenti per evitare l&apos;autofecondazione (ermafroditismo insufficiente).<br />Gli spermi sono espulsi dalla spugna e trasportati da correnti d&apos;acqua verso un&apos;altra spugna: qui vengono fagocitati dai coanociti che si fondono alle cellule uovo trasferendo ad esse lo spermio. <br />Dall’uovo fecondato si sviluppa una larva munita di flagelli che nuotando liberamente si fissa al substrato.<br />Larva: parenchimula<br />
  27. 27.
  28. 28. Phylum Porifera<br />Ecologia<br /><ul><li>Sono comuni nei mari costieri, molte specie tropicali prosperano sulle scogliere coralline (~5000 species) . Esistono specie di acqua dolce ( ~150).
  29. 29. Forniscono l’habitat per un’ampia varietà di altri organismi animali.
  30. 30. Hanno pochi predatori in quanto possono produrre tossine.
  31. 31. Frequenti le simbiosi fra alghe unicellulari e spugne.</li></ul>Tra le tossine ricordiamo:<br />Suberitina azione neurotossica ed emolitica.<br />Latrunculina A e B  primo antibiotico macrolide scoperto negli organismi marini.<br />
  32. 32. Tra le tossine ricordiamo:<br />Suberitina azione neurotossica ed emolitica.<br />Latrunculina A e B  primo antibiotico macrolide scoperto negli organismi marini.<br />Latrunculia magnifica<br />
  33. 33. Phylum Porifera<br />Utilizzo delle spugne da parte dell’uomo.<br />La spongina <br />conferisce alle spugne una notevole elasticità rendendole ideali <br />per un utilizzo nella cosmesi come spugne da bagno.<br />
  34. 34. Classificazione dei Poriferi<br />
  35. 35.
  36. 36. Presentano spicole calcaree<br />Classe<br />CALCIOSPONGIAE<br />
  37. 37. Presentano spicole silicee<br />spugne vitree<br />Classe<br />HYALOSPONGIAE<br />
  38. 38. Classe<br />DEMOSPONGIAE<br />Presentano un endoscheletro di spongina.<br />
  39. 39. Presentano spicole miste<br />spugne coralline<br />Classe<br />SCLEROSPONGIAE<br />

×