SlideShare a Scribd company logo

Comunicazione digitale bombelli e beccalli

Definizione di una Social Media Strategy per Sc Ecodesign: PMI lombarda che si occupa della produzione di mobili e complementi d’arredo in cartone. Il progetto si concentra in particolar modo sulla progettazione di un account Pinterst per l'azienda.

1 of 107
Download to read offline
Comunicazione digitale   bombelli e beccalli
AGENDA 
INTERNET PER LE AZIENDE: NUMERI E OPPORTUNITÀ 
IL RUOLO DEI SOCIAL MEDIA PER LE AZIENDE 
IL CASO SC ECODESIGN: 
DEFINIRNE UNA STRATEGIA DI SOCIAL MEDIA MARKETING 
1. 
2. 
3.
1. 
INTERNET PER LE AZIENDE: 
NUMERI E OPPORTUNITÀ
+1 % 
-1.6 % 
-7.2 % 
-12 % 
WEB 
+5.7 % 
TV 
RADIO 
OUT OF 
HOME 
CINEMA 
STAMPA 
-13.1 % 
ASSOCOM – Comunicare domani 
IL MARKETING STA CAMBIANDO
PERCHÉ QUESTA RIVOLUZIONE? 
Grande acceleratore del cambiamento sono stati i 
SOCIAL MEDIA 
Le persone online parlano e scambiano OPINIONI: 
CONSAPEVOLEZZA D’ACQUISTO 
Non bastano: 
• Sito aziendale 
• Investimenti ADS 
• SEO 
• Newsletter 
BISOGNA ESSERE SOCIAL! 
NICOLA CARMIGNANI – Introduzione Social Media Marketing
COSA SUCCEDE IN UN MINUTO SU INTERNET 
$ 83,000 IN 
ONLINE SALES 
350,000 
TWEETS 
INTEL – What Happens in an Internet Minute? 
2,5 MILLION 
NEW CONTENTS 
100 
HOURS OF 
NEW VIDEO 
120 NEW 
ACCOUNTS 
216,000 
POSTS 
3,5 MILLION 
SEARCH QUERIES 
3,472 PINS 
3,125 
PHOTOS 
204 MILLION 
EMAILS

Recommended

More Related Content

What's hot

Premio Marketing SIM 2015: DOP & CO - UN VALORE DA DIFFONDERE
Premio Marketing SIM 2015: DOP & CO - UN VALORE DA DIFFONDEREPremio Marketing SIM 2015: DOP & CO - UN VALORE DA DIFFONDERE
Premio Marketing SIM 2015: DOP & CO - UN VALORE DA DIFFONDEREFrancesco Di Blasio
 
Web Marketing di un brand: sito e presenza aziendale on-line di Mulino Bianco
Web Marketing di un brand: sito e presenza aziendale on-line di Mulino BiancoWeb Marketing di un brand: sito e presenza aziendale on-line di Mulino Bianco
Web Marketing di un brand: sito e presenza aziendale on-line di Mulino BiancoPaolo Ratto
 
China for risco_scotti_snack
China for risco_scotti_snackChina for risco_scotti_snack
China for risco_scotti_snackNicoletta Re
 
Executive new-media-new-internet-2013
Executive new-media-new-internet-2013Executive new-media-new-internet-2013
Executive new-media-new-internet-2013Gianluigi Spagnoli
 
Food 2.0 - comunicare un prodotto alimentare attraverso i socialmedia
Food 2.0 - comunicare un prodotto alimentare attraverso i socialmediaFood 2.0 - comunicare un prodotto alimentare attraverso i socialmedia
Food 2.0 - comunicare un prodotto alimentare attraverso i socialmediaUncle Pear
 
Progetto marketing DOP&CO per il Premio Marketing 2015 organizzato dalla SIM
Progetto marketing DOP&CO per il Premio Marketing 2015 organizzato dalla SIMProgetto marketing DOP&CO per il Premio Marketing 2015 organizzato dalla SIM
Progetto marketing DOP&CO per il Premio Marketing 2015 organizzato dalla SIMFrancesco De Ninno
 
Piano Marketing per Sixtus Italia
Piano Marketing per Sixtus ItaliaPiano Marketing per Sixtus Italia
Piano Marketing per Sixtus ItaliaPasqualinaGallone
 

What's hot (8)

Premio Marketing SIM 2015: DOP & CO - UN VALORE DA DIFFONDERE
Premio Marketing SIM 2015: DOP & CO - UN VALORE DA DIFFONDEREPremio Marketing SIM 2015: DOP & CO - UN VALORE DA DIFFONDERE
Premio Marketing SIM 2015: DOP & CO - UN VALORE DA DIFFONDERE
 
Promozione del vino nel web 2.0
Promozione del vino nel web 2.0Promozione del vino nel web 2.0
Promozione del vino nel web 2.0
 
Web Marketing di un brand: sito e presenza aziendale on-line di Mulino Bianco
Web Marketing di un brand: sito e presenza aziendale on-line di Mulino BiancoWeb Marketing di un brand: sito e presenza aziendale on-line di Mulino Bianco
Web Marketing di un brand: sito e presenza aziendale on-line di Mulino Bianco
 
China for risco_scotti_snack
China for risco_scotti_snackChina for risco_scotti_snack
China for risco_scotti_snack
 
Executive new-media-new-internet-2013
Executive new-media-new-internet-2013Executive new-media-new-internet-2013
Executive new-media-new-internet-2013
 
Food 2.0 - comunicare un prodotto alimentare attraverso i socialmedia
Food 2.0 - comunicare un prodotto alimentare attraverso i socialmediaFood 2.0 - comunicare un prodotto alimentare attraverso i socialmedia
Food 2.0 - comunicare un prodotto alimentare attraverso i socialmedia
 
Progetto marketing DOP&CO per il Premio Marketing 2015 organizzato dalla SIM
Progetto marketing DOP&CO per il Premio Marketing 2015 organizzato dalla SIMProgetto marketing DOP&CO per il Premio Marketing 2015 organizzato dalla SIM
Progetto marketing DOP&CO per il Premio Marketing 2015 organizzato dalla SIM
 
Piano Marketing per Sixtus Italia
Piano Marketing per Sixtus ItaliaPiano Marketing per Sixtus Italia
Piano Marketing per Sixtus Italia
 

Similar to Comunicazione digitale bombelli e beccalli

Concetto nuova app Bricocenter e strategie di marketing
Concetto nuova app Bricocenter e strategie di marketingConcetto nuova app Bricocenter e strategie di marketing
Concetto nuova app Bricocenter e strategie di marketingMaxime Triveri
 
Bricocenter - Nuova app e strategie di marketing
Bricocenter - Nuova app e strategie di marketingBricocenter - Nuova app e strategie di marketing
Bricocenter - Nuova app e strategie di marketingEmanuela Gugliotta
 
Prototyping marketing per testare strategie di marketing
Prototyping marketing per testare strategie di marketingPrototyping marketing per testare strategie di marketing
Prototyping marketing per testare strategie di marketingMassimo Giacchino
 
Distribuire il design industriale: I vantaggi competitivi del Digital Marketing
Distribuire il design industriale: I vantaggi competitivi del Digital MarketingDistribuire il design industriale: I vantaggi competitivi del Digital Marketing
Distribuire il design industriale: I vantaggi competitivi del Digital MarketingEugenia Benelli
 
Strategia social media per imprese: tutto quello che devi sapere
Strategia social media per imprese: tutto quello che devi sapereStrategia social media per imprese: tutto quello che devi sapere
Strategia social media per imprese: tutto quello che devi sapereSante Antonio Occhiuzzi
 
Digital transformation
Digital transformationDigital transformation
Digital transformationNicola Cecconi
 
Ecologia dei social media v2
Ecologia dei social media v2Ecologia dei social media v2
Ecologia dei social media v2Giorgio Soffiato
 
Comunicazione digitale - Confartigianato Cesena
Comunicazione digitale - Confartigianato CesenaComunicazione digitale - Confartigianato Cesena
Comunicazione digitale - Confartigianato CesenaValeria Re
 
L'impresa 2.0 e il sito aziendale - #eccedigit per Coldiretti
L'impresa 2.0 e il sito aziendale - #eccedigit per ColdirettiL'impresa 2.0 e il sito aziendale - #eccedigit per Coldiretti
L'impresa 2.0 e il sito aziendale - #eccedigit per ColdirettiDaniele Borrelli
 
Marketing per le aziende del mobile e del design
Marketing per le aziende del mobile e del designMarketing per le aziende del mobile e del design
Marketing per le aziende del mobile e del designThe Ace Project
 
Le strategie di web marketing per i nuovi clienti digitali - per audioprotesisti
Le strategie di web marketing per i nuovi clienti digitali - per audioprotesistiLe strategie di web marketing per i nuovi clienti digitali - per audioprotesisti
Le strategie di web marketing per i nuovi clienti digitali - per audioprotesistiSpada Media Group
 
Francesco Micali : Web Marketing - La crescita dell'Impresa - Mediabeta srl /...
Francesco Micali : Web Marketing - La crescita dell'Impresa - Mediabeta srl /...Francesco Micali : Web Marketing - La crescita dell'Impresa - Mediabeta srl /...
Francesco Micali : Web Marketing - La crescita dell'Impresa - Mediabeta srl /...f.micali
 
Social media marketing per il Retail
Social media marketing per il RetailSocial media marketing per il Retail
Social media marketing per il RetailAleP
 
I social network come volano di creazione e comunicazione
I social network come volano di creazione e comunicazioneI social network come volano di creazione e comunicazione
I social network come volano di creazione e comunicazioneMaurizio Maraglino Misciagna
 
Digital marketing tecla_richmond_23092014_no_logo
Digital marketing tecla_richmond_23092014_no_logoDigital marketing tecla_richmond_23092014_no_logo
Digital marketing tecla_richmond_23092014_no_logoCarlo Visani
 
PRESIDIARE IL MERCATO SU INTERNET - Costruire un piano di web marketing - Ale...
PRESIDIARE IL MERCATO SU INTERNET - Costruire un piano di web marketing - Ale...PRESIDIARE IL MERCATO SU INTERNET - Costruire un piano di web marketing - Ale...
PRESIDIARE IL MERCATO SU INTERNET - Costruire un piano di web marketing - Ale...Unione Parmense degli Industriali
 

Similar to Comunicazione digitale bombelli e beccalli (20)

Concetto nuova app Bricocenter e strategie di marketing
Concetto nuova app Bricocenter e strategie di marketingConcetto nuova app Bricocenter e strategie di marketing
Concetto nuova app Bricocenter e strategie di marketing
 
Bricocenter - Nuova app e strategie di marketing
Bricocenter - Nuova app e strategie di marketingBricocenter - Nuova app e strategie di marketing
Bricocenter - Nuova app e strategie di marketing
 
Dbb evento autocrocetta
Dbb evento autocrocettaDbb evento autocrocetta
Dbb evento autocrocetta
 
Prototyping marketing per testare strategie di marketing
Prototyping marketing per testare strategie di marketingPrototyping marketing per testare strategie di marketing
Prototyping marketing per testare strategie di marketing
 
Distribuire il design industriale: I vantaggi competitivi del Digital Marketing
Distribuire il design industriale: I vantaggi competitivi del Digital MarketingDistribuire il design industriale: I vantaggi competitivi del Digital Marketing
Distribuire il design industriale: I vantaggi competitivi del Digital Marketing
 
Strategia social media per imprese: tutto quello che devi sapere
Strategia social media per imprese: tutto quello che devi sapereStrategia social media per imprese: tutto quello che devi sapere
Strategia social media per imprese: tutto quello che devi sapere
 
Digital transformation
Digital transformationDigital transformation
Digital transformation
 
Ecologia dei social media v2
Ecologia dei social media v2Ecologia dei social media v2
Ecologia dei social media v2
 
Riparti reteultimo
Riparti reteultimoRiparti reteultimo
Riparti reteultimo
 
Comunicazione digitale - Confartigianato Cesena
Comunicazione digitale - Confartigianato CesenaComunicazione digitale - Confartigianato Cesena
Comunicazione digitale - Confartigianato Cesena
 
L'impresa 2.0 e il sito aziendale - #eccedigit per Coldiretti
L'impresa 2.0 e il sito aziendale - #eccedigit per ColdirettiL'impresa 2.0 e il sito aziendale - #eccedigit per Coldiretti
L'impresa 2.0 e il sito aziendale - #eccedigit per Coldiretti
 
Marketing per le aziende del mobile e del design
Marketing per le aziende del mobile e del designMarketing per le aziende del mobile e del design
Marketing per le aziende del mobile e del design
 
Le strategie di web marketing per i nuovi clienti digitali - per audioprotesisti
Le strategie di web marketing per i nuovi clienti digitali - per audioprotesistiLe strategie di web marketing per i nuovi clienti digitali - per audioprotesisti
Le strategie di web marketing per i nuovi clienti digitali - per audioprotesisti
 
Francesco Micali : Web Marketing - La crescita dell'Impresa - Mediabeta srl /...
Francesco Micali : Web Marketing - La crescita dell'Impresa - Mediabeta srl /...Francesco Micali : Web Marketing - La crescita dell'Impresa - Mediabeta srl /...
Francesco Micali : Web Marketing - La crescita dell'Impresa - Mediabeta srl /...
 
Social media marketing per il Retail
Social media marketing per il RetailSocial media marketing per il Retail
Social media marketing per il Retail
 
Brochure Acqua Group
Brochure Acqua GroupBrochure Acqua Group
Brochure Acqua Group
 
I social network come volano di creazione e comunicazione
I social network come volano di creazione e comunicazioneI social network come volano di creazione e comunicazione
I social network come volano di creazione e comunicazione
 
Digital marketing tecla_richmond_23092014_no_logo
Digital marketing tecla_richmond_23092014_no_logoDigital marketing tecla_richmond_23092014_no_logo
Digital marketing tecla_richmond_23092014_no_logo
 
Scenari internazionali mordini tornabene
Scenari internazionali   mordini tornabeneScenari internazionali   mordini tornabene
Scenari internazionali mordini tornabene
 
PRESIDIARE IL MERCATO SU INTERNET - Costruire un piano di web marketing - Ale...
PRESIDIARE IL MERCATO SU INTERNET - Costruire un piano di web marketing - Ale...PRESIDIARE IL MERCATO SU INTERNET - Costruire un piano di web marketing - Ale...
PRESIDIARE IL MERCATO SU INTERNET - Costruire un piano di web marketing - Ale...
 

More from Gloria Beccalli

Progettazione User-Centered di un sistema di mHealth
Progettazione User-Centered di un sistema di mHealthProgettazione User-Centered di un sistema di mHealth
Progettazione User-Centered di un sistema di mHealthGloria Beccalli
 
CTgo: smartwatch per la mobilità in città
CTgo: smartwatch per la mobilità in cittàCTgo: smartwatch per la mobilità in città
CTgo: smartwatch per la mobilità in cittàGloria Beccalli
 
Elevator: a new experience
Elevator: a new experienceElevator: a new experience
Elevator: a new experienceGloria Beccalli
 
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014Gloria Beccalli
 
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014Gloria Beccalli
 
IL LINGUAGGIO DEGLI SMS E DELLE E-MAIL
IL LINGUAGGIO DEGLI SMS E DELLE E-MAILIL LINGUAGGIO DEGLI SMS E DELLE E-MAIL
IL LINGUAGGIO DEGLI SMS E DELLE E-MAILGloria Beccalli
 

More from Gloria Beccalli (9)

Progettazione User-Centered di un sistema di mHealth
Progettazione User-Centered di un sistema di mHealthProgettazione User-Centered di un sistema di mHealth
Progettazione User-Centered di un sistema di mHealth
 
Introduzione alla SEO
Introduzione alla SEOIntroduzione alla SEO
Introduzione alla SEO
 
CTgo: smartwatch per la mobilità in città
CTgo: smartwatch per la mobilità in cittàCTgo: smartwatch per la mobilità in città
CTgo: smartwatch per la mobilità in città
 
Elevator: a new experience
Elevator: a new experienceElevator: a new experience
Elevator: a new experience
 
Biscovery
BiscoveryBiscovery
Biscovery
 
Influence Marketing
Influence MarketingInfluence Marketing
Influence Marketing
 
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014
 
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014
L'EVOLUZIONE DELL'INTERFACCIA GRAFICA DI FACEBOOK DAL 2007 AL 2014
 
IL LINGUAGGIO DEGLI SMS E DELLE E-MAIL
IL LINGUAGGIO DEGLI SMS E DELLE E-MAILIL LINGUAGGIO DEGLI SMS E DELLE E-MAIL
IL LINGUAGGIO DEGLI SMS E DELLE E-MAIL
 

Comunicazione digitale bombelli e beccalli

  • 2. AGENDA INTERNET PER LE AZIENDE: NUMERI E OPPORTUNITÀ IL RUOLO DEI SOCIAL MEDIA PER LE AZIENDE IL CASO SC ECODESIGN: DEFINIRNE UNA STRATEGIA DI SOCIAL MEDIA MARKETING 1. 2. 3.
  • 3. 1. INTERNET PER LE AZIENDE: NUMERI E OPPORTUNITÀ
  • 4. +1 % -1.6 % -7.2 % -12 % WEB +5.7 % TV RADIO OUT OF HOME CINEMA STAMPA -13.1 % ASSOCOM – Comunicare domani IL MARKETING STA CAMBIANDO
  • 5. PERCHÉ QUESTA RIVOLUZIONE? Grande acceleratore del cambiamento sono stati i SOCIAL MEDIA Le persone online parlano e scambiano OPINIONI: CONSAPEVOLEZZA D’ACQUISTO Non bastano: • Sito aziendale • Investimenti ADS • SEO • Newsletter BISOGNA ESSERE SOCIAL! NICOLA CARMIGNANI – Introduzione Social Media Marketing
  • 6. COSA SUCCEDE IN UN MINUTO SU INTERNET $ 83,000 IN ONLINE SALES 350,000 TWEETS INTEL – What Happens in an Internet Minute? 2,5 MILLION NEW CONTENTS 100 HOURS OF NEW VIDEO 120 NEW ACCOUNTS 216,000 POSTS 3,5 MILLION SEARCH QUERIES 3,472 PINS 3,125 PHOTOS 204 MILLION EMAILS
  • 7. UN SOLO GIORNO SUI SOCIAL NETWORK MB Online – A Day in the Internet
  • 8. LA DIFFUSIONE DI INTERNET NEL MONDO 7,095,476,818 POPOLAZIONE MONDIALE 2,484,915,152 UTENTI INTERNET 1,856,680,860 UTENTI ATTIVI SUI SOCIAL NETWORK WE ARE SOCIAL – Global Web Index
  • 9. LA DIFFUSIONE DEI SOCIAL NEL MONDO CLASSIFICA DEI SOCIAL NETWORK IN BASE AL NUMERO DI UTENTI MESILI (chi si collega almeno 1 volta al mese) 1,2B 300M 218M 150M WE ARE SOCIAL – Global Web Index
  • 10. LA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA 61,482,297 POPOLAZIONE ITALIANA 35,531,527 UTENTI INTERNET 26,000,000 UTENTI FACEBOOK ATTIVI IL 73% WE ARE SOCIAL – Global Web Index
  • 11. LA DISTRIBUZIONE DEI SOCIAL IN ITALIA IN ITALIA LA PENETRAZIONE E UTILIZZO DEI SOCIAL MEDIA È MOLTO SUPERIORE ALLA MEDIA MONDIALE (42% vs 26%). 83 % 53% 41% 24% 17% WE ARE SOCIAL – Global Web Index
  • 12. ITALIA: TEMPO PASSATO ONLINE Tempo medio che gli utenti trascorrono ogni giorno in Internet attraverso desktop o laptop. Tempo speso mediamente utilizzando internet mobile ogni giorno. 4 h 42 m WE ARE SOCIAL – Global Web Index 1 h 52 m
  • 13. ITALIA: TEMPO PASSATO SUI SOCIAL Tempo mediamente trascorso dagli utenti sui social media ogni giorno. Percentuale degli utenti mobile che utilizzano applicazioni social media sul proprio device. 2 h 29 m WE ARE SOCIAL – Global Web Index 47 %
  • 14. COME VIENE PASSATO IL TEMPO ONLINE 22% SOCIAL NETWORKING 21% SEARCHES 20% READING CONTENT 5% ONLINE SHOPPING 13% MULTI-MEDIA SITES 19% EMAILS & COMMUNICATION WE ARE SOCIAL – How People Spend Their Time Online
  • 15. I SOCIAL MEDIA OGGI La componente sociale ha creato un nuovo modello di marketing che coinvolge le RELAZIONI, la CONDIVISIONE e la PARTECIPAZIONE in spazi pubblici. • Le aziende dovranno affrontare un PROCESSO DI SOCIALIZZAZIONE della loro attività. • Il social NON è un nuovo mezzo di comunicazione ma un’OPPORTUNITÀ PER MIGLIORARE L’AZIENDA. NICOLA CARMIGNANI – Introduzione Social Media Marketing
  • 16. AI COMUNICATORI Sfruttare il cambiamento porta vantaggi: APRENDOSI PER LORO NUOVE POTENZIALITÀ ALLE AZIENDE AI CONSUMATORI CHE FINISCONO DI RICOPRIRE UN RUOLO SUBALTERNO NUOVE POTENZIALITÀ CHE POSSONO RICEVERE INFORMAZIONI UTILI DAI CLIENTI PER DAR VITA A PRODOTTI ORIGINALI E SU MISURA
  • 17. BENEFICI DI UNA STRATEGIA DI SMM CONOSCENZA RECIPROCA azienda/cliente L’azienda offre prodotti/servizi che RISPONDONO MEGLIO ALLE RICHIESTE ESPRESSE DAL MERCATO FIDUCIA nei confronti dell’azienda e FEDELTÀ di marca PASSAPAROLA con gli altri membri della rete attraverso i SOCIAL MEDIA
  • 18. 2. IL RUOLO DEI SOCIAL MEDIA PER LE AZIENDE
  • 19. IULM– Social Media Ability SOCIAL MEDIA E AZIENDE 92% 63,8% Nel mondo In Italia In soli due anni il numero in Italia è aumentato del 14%
  • 20. IULM– Social Media Ability SOCIAL MEDIA E AZIENDE IN ITALIA 62,3% 60,7% 53,4% 34,1% PPAA 63,6% MODA &DESIGN BANCARIO ALIMENTARE ARREDAMENTO HOSPITALITY 33,3%
  • 21. 81,2% IULM– Social Media Ability SOCIAL MEDIA E AZIENDE IN ITALIA 50,5% 53,9% piccole medie grandi
  • 22. NON è VERO che i social media sono idonei unicamente per le attività B2C. Le aziende B2B hanno infatti iniziato a usare i social media PRIMA delle B2C IL 52,6% DI AZIENDE B2B HA DICHIARATO DI USARE I SOCIAL MEDIA DA PIÙ DI 1 ANNO (rispetto al 46,2% delle b2c) B2C & B2B Studio di ADAM HOLDEN-BACHE SOCIAL MEDIA E AZIENDE B2B 52,6 % 46,2 %
  • 23. SOCIAL MEDIA E AZIENDE B2B 70,1% 61,9% 56,0% 55,8% 52,5% 35,5% B to B MAGAZINE – 2013 OOUTLOOK: Marketing Priorities and Plans
  • 24. 3. IL CASO SC ECODESIGN: DEFINIRNE UNA STRATEGIA DI SOCIAL MEDIA MARKETING
  • 25. 11996666 L’AZIENDA L’azienda nasce nel e opera tutt’ora nel settore dell’IMBALLAGGIO ONDULATO. Specializzata nello STUDIO E SVILUPPO PERSONALIZZATO di imballi specifici per qualsiasi esigenza: PRODOTTI SU MISURA. CLIENTI DI DIVERSI SETTORI INDUSTRIALI : design d’interni, farmaceutico, cosmetico, condizionamento, ventilazione, elettrodomestico. Sul web attualmente la PRESENZA dell’azienda è LIMITATA.
  • 26. Attraverso la BRAND EXTENSION l’azienda utilizza la marca madre per entrare in un vero e proprio nuovo mercato con una nuova categoria di prodotti. IMBALLI SU MISURA DI CARTONE ONDULTO L’ECOLOGIA INCONTRA IL DESIGN BRAND EXTENSION
  • 27. I PRODOTTI SC ECODESIGN propone oggetti in cartone ondulato con una filosofia improntata alla massima SENSIBILITÀ A TEMI DI CARATTERE AMBIENTALE.
  • 28. QUESTION MARK LA GAMMA STAR CASH DOG COW TASSO DI CRESCITA DEL MERCATO sull'asse verticale QUOTA DI MERCATO RELATIVA sull'asse orizzontale
  • 29. LA MISSIONE AZIENDALE ECOLOGY THINK GREEN RECYCLE SAVE THE PLANET
  • 30. VALORE AGGIUNTO MATERIA PRIMA RICICLATA/RICICLABILE MATERIA PRIMA COMPLETAMENTE BIODEGRADABILE COLLANTI DI ORIGINE NATURALE UTILIZZO DI INCHIOSTRI A BASE D’ACQUA PRODOTTI PERSONALIZZABILI E SU MISURA
  • 31. IL MERCATO Il COMPARTO DEL CARTONE ONDULATO in Italia non subisce particolarmente la crisi: negli ultimi 20 anni ha registrato una CRESCITA MEDIA SUPERIORE A QUELLA DEL PIL ITALIANO. Ogni anno, con questo materiale, in Italia vengono prodotte circa 3,5 MILIONI DI TONNELLATE DI IMBALLAGGI (di cui il 22,3% solo la Lombardia), ovvero oltre 6,2 miliardi di metri quadri di superficie.
  • 32. FORZE DEBOLEZZE ANALISI INTERNA  Azienda affermata  Flessibilità (pochi dipendenti e prodotti personalizzabili)  Prodotti ecocompatibili  Controllo dell’intero processo produttivo  Riciclo degli scarti  Assenza di un team per la comunicazione  Le strategie verdi sono investimenti a costi elevati  Le strategie verdi hanno una proiezione a lungo termine sugli utili  Prodotti di nicchia e nuovi OPPORTUNITÀ MINACCE ANALISI ESTERNA  Immagine aziendale migliorata  Acquisizione di nuovi consumatori  Possibilità di capitalizzazione di terzi  Crescita del comparto del cartone ondulato  L’instabilità finanziaria internazionale genera la necessità di ridurre il costo dei prodotti ANALISI SWOT
  • 33. IL PROCESSO DI SOCIAL MEDIA MARKETING REFINE PLAN ENGAGE MEASURE MANAGE
  • 34. OBIETTIVI MISURABILI Definire gli obiettivi della propria strategia di social media marketing PERSONE Analizzare quali siano i luoghi di conversazione più frequentati dai propri clienti attuali o potenziali TECNOLOGIA Decidere quali delle tecnologie social utilizzare e adottare una social media strategy integrata 1° STEP - PLAN
  • 35. DEFINIRE GLI OBIETTIVI Il primo passo da compiere è la DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI della propria social media strategy. I POSSIBILI OBIETTIVI per un’azienda che decide di investire sui social sono: LEAD QUALIFICATI CUSTOMER SERVICE CUSTOMER INSIGHT BRAND AWARENESS BRAND REPUTATION SALES TRAFFICO SEO
  • 36. DEFINIRE GLI OBIETTIVI LINKEDIN – The Year of Social Small Business 90% BRANDING 88% WOM 89% CONTENT MARKETING 82% LEAD GEN
  • 37. OBIETTIVI PER LE AZIENDE B2B 60% IL 41% DI AZIENDE B2B HA INCREMENTATO I LEAD GRAZIE ALL’USO DI FACEBOOK IL 67% DI LEAD IN PIÙ PER LE AZIENDE CHE POSSIEDONO UN BLOG 41% IL DOPPIO DEI LEAD PER LE AZIENDE CHE USANO ATTIVAMENTE TWITTER 2x 67% INSIDE VIEW – How social is B2B? IL 60% DELLE AZIENDE B2B USA I SOCIAL MEDIA PER INCREMENTARE LA GENERAZIONE DEI LEAD
  • 38. OBIETTIVI PER SC ECODESIGN Gli OBIETTIVI principali da noi INDIVIDUATI sono: Migliorare la BRAND REPUTATION Aumentare il TRAFFICO Aumentare la BRAND VISIBILITY Generare LEAD
  • 39. OBIETTIVI PER SC ECODESIGN PER DIMINUIRE LA SPESA DELLA COMUNICAZIONE OFFLINE (ES. DEPLIANT) CHE NON HANNO UN RITORNO QUANTIFICABILE E SPESSO RISULTANO TROPPO IMPATTANTI SUL TOTALE DEL BUDGET A DISPOSIZIONE ESPOSIZIONE DEL BRAND AUMENTARE LA VISIBITLITÀ È IMPORTANTE PERCHÉ SC ECODESIGN È UN’AZIENDA LOCALE DI PICCOLE DIMENSIONI, CON UN BUDGET LIMITATO PER LA COMUNICAZIONE OLTRE CHE UN NUOVO BRAND. INOLTRE, I SUOI PRODOTTI SONO DI NICCHIA. GENERARE LEAD BRAND REPUTATION WEBSITE TRAFFIC AUMENTARE I LEAD È IMPORTANTE PERCHÉ SC ECODESIGN È UN’AZIENDA DI PICCOLE DIMENSIONI, UN MARCHIO NUOVO, CHE SI AFFACCIA SU UN NUIVO MERCATO RISPETTO ALLA PRODUZIONE DI IMBALLAGGI E QUINDI CON POCHI CONTATTI. PUNTANDO SUI VALORI DELL’ECODESIGN PER DARE CREDIBILITÀ AI MOBILI DI CARTONE. INOLTRE, I PRODOTTI SONO INDIRIZZATI PRINCIPALMENTE AD ALTRE AZIENDE, PERCIÒ È PREFERIBILE FAR LEVA SULLA RAZIONALITÀ, E NON SULLE EMOZIONI DEL CONSUMATORE.
  • 40. CONOSCERE IL PUBBLICO DI SC ECODESIGN COSA SANNO DI SC? CHI È PERCHÉ? • ATTIVITÀ CHE RIVENDONO I PRODOTTI (COME NEGOZI DI DESIGN); • ATTIVITÀ CHE UTILIZZANO I PRODOTTI (COME RISTORANTI E SCUOLE); • POCHI SINGOLI CLIENTI PRIVATI: SC NON HA PUNTI VENDITA. • ETÀ MEDIA: 25-44 ANNI COSA LI PUÒ ATTRARRE? QUALI OBIETTIVI? • IL PUBBLICO È POCO INFORMATO RIGUARDO L’AZIENDA DATA LA SCARSITÀ DI INVESTIMENTI DEDICATI ALLA COMUNICAZIONE DA PARTE DI QEST’ULTIMA; • SC ECODESIGN È PER LO PIÙ CONOSCIUTA A LIVELLO LOCALE. CONTENUTI RIGUARDANTI: • I VALORI DELL’ECODESIGN, • LE ESPERIENZE DI ALTRI CLIENTI, • INFORMAZIONI DETTAGLIATE SUI PRODOTTI, • LA REALIZZAZIONE, DEI PRODOTTI • LA COLLOCAZIONE DEI PRODOTTI NEI POSSIBILI CONTESTI, • ESEMPI DI MOBILI PERSONALIZZATI. • ESTENDERE I PROPRI CONTATTI; • ATTRARRE NUOVI POTENZIALI CLIENTI, AUMENTANDO COSÌ LE PROBABILITÀ DI VENDITA.
  • 41. LA SCELTA DEI SOCIAL Ogni social media ha le sue caratteristiche e serve lo scopo per cui è stato creato. ANALIZZARE E VALUTARE LE CARATTERISTICHE di ognuno di essi è fondamentale PER VALUTARE SU QUALE SOCIAL MEDIA BASARE LA PROPRIA SOCIAL MEDIA STRATEGY.
  • 42. LA SCELTA DEI SOCIAL 85% SOCIAL MEDIA PIÙ UTILIZZATI DALLE AZIENDE B2B DI TUTTO IL MONDO 82% 71% 77% 36% B2B MARKETING – The State of B2B Social Media 2013
  • 43. NON è VERO che i social media sono usati solo dalle giovani generazioni Per di più, la fascia di età a più alta crescita è quella compresa tra i 35 e 44 anni 29% 32% 31% 31% 32% 39% 32% 45% WE ARE SOCIAL – Global Web Index LA SCELTA DEI SOCIAL
  • 44. LA SCELTA DEI SOCIAL Le DIFFICOLTÀ NELLA GESTIONE DEI SOCIAL è di fondamentale importanza per la loro selezione, soprattutto per aziende di piccole dimensioni senza un vero e proprio team per la comunicazione. INVESTIMENTO INIZIALE MANTENIMENTO MODERAZIONE COMMENTI ANALISI TRAFFICO DEMOGRAFICA DEI VISITATORI VISIBILITÀ POTENZIALE RICERCABILITÀ CONTENUTI POSSESSO DEI CONTENUTI PERSONALIZZAZIONE SEO / SMO DIFFICILE MEDIO FACILE VINCENZO COSENZA– Social Media ROI
  • 45. LA SCELTA DEI SOCIAL BRAND EXPOSURE SEO ENGAGEMENT TRAFFIC AL SITO FACEBOOK TWITTER LINKEDIN PINTEREST YOUTUBE INSTAGRAM SLIDESHARE GOOGLE+ CMO - Social Media Landscape 2013
  • 46. LA SCELTA DEI SOCIAL LINKEDIN Lead generation, web traffic e team building B2B FACEBOOK Costumer communication, branding e event promotions B2B/B2C TWITTER Short promo, news e social buzz B2B/B2C PINTEREST Brand awareness e traffico verso il sito B2B/B2C FEED RSS Customer feedback e engagement B2B/B2C YOUTUBE Brand awareness e reputation B2B/B2C BLOG SEO e content marketing B2B/B2C GOOGLE + Migliorare i risultato sui motori di ricerca B2B/B2C INSTAGRAM Brand awareness B2C SLIDESHARE Gestione della brand reputation B2B
  • 47. I SOCIAL PER SC ECODESIGN
  • 48. I SOCIAL PER SC ECODESIGN STAPLES – Which Social Media Platforms are Right for your Business FOTO VIDEO ARTICOLI REGALI GRAFICI I SOCIAL possono essere INTEGRATI FRA LORO. Così, dove non arriva uno arriva l’altro. Ed il SITO AZIENDALE diventa il COLLETTORE di tutta l’attività svolta sui social network: il luogo da cui pubblicare e diffondere i vari contenuti, in modo che sia preparato ad ACCOGLIERE I SOCIAL LEAD.
  • 49. PINTEREST PER SC ECODESIGN Il social migliore per pubblicizzare prodotti visivamente accattivanti che esprimono uno stile di vita. Infatti, i prodotti di design sono tra i più pinnati.
  • 50. LO SCOPO DI PINTEREST COLLEZIONE E CATALOGAZIONE DEI PROPRI INTERESSI SOTTO FORMA DI IMMAGINI E VIDEO
  • 51. PINTEREST PER IL BUSINESS MACRO OBIETTIVI AUMENTO DELL’AWARENESS CRESCITA DELLA COMMUNITY SOCIAL AUMENTO DELLE VENDITE ESTENSIONE DELLA REACH CRESCITA DELL’ENGAGEMENT AUMENTO DEL TRAFFICO AL SITO
  • 52. PINTEREST PER IL BUSINESS ALTA INTERAZIONE CON GLI UTENTI ANALISI DEI FOLLOWER CONTENUTI SUDDIVISI IN CATEGORIE VIRALITÀ DELLE IMMAGINI VISUAL STORYTELLING TRAFFICO VERSO IL SITO SEO
  • 53. LE FUNZIONI DI PINTEREST PIN REPIN BOARD BOARD CONDIVISA PERSONAL ACCOUNT BUSINESS ACCOUNT
  • 54. LE CARATTERISTICHE DI PINTEREST GUI ESTETICAMENTE PIACEVOLE PRESENZA DI TUTTE LE INTERAZIONI TIPICHE DEI SOCIAL NETWORK POST MULTIMEDIALI MODALITÀ DI FOLLOW VERTICALE CATALOGAZIONE DEI CONTENUTI IN MANIERA SEMPLICE ED INTUITIVA INFINITE SCROLL
  • 55. PIÙ DI 1 MILIONE DI UTENTI IN ITALIA 500.000 NUMERO DI BUSINESS ACCOUNT PINTEREST È IL SOCIAL COL PIÙ ALTO TASSO SI CRESCITA 98 MINUTI A SETTIMANA SPESI IN MEDIA DA OGNI UTENTE DMR - 120 Amazing Pinterest Statistics I NUMERI DI PINTEREST 60% DI UTENTI PINTEREST SONO DONNE 70 MILIONI DI UTENTI NEL MONDO
  • 56. I NUMERI DI PINTEREST BIZRIGHTS INSIGHT, MDG - A Marketer’s Guide to Pinterest 69% UTENTI CHE HANNO VISTO UN PRODOTTO SU PINTEREST E L’HANNO POI ACQUISTATO 43% UTENTI CHE UTILIZZANO PINTEREST PER CONNETTERSI CON LE AZIENDE THE FIRST PINTEREST PORTA PIÙ REFERRAL TRAFFIC DI GOOGLE+, LINKEDIN E YOUTUBE MESSI INSIEME.
  • 57. IL GRAFO DI ATTIVITÀ DI PINTEREST In Pinterest le interazioni non sembrerebbero dipendere dal numero di follower di un utente FOLLOWER CHE INTERAGISCONO CON I PIN DELL’UTENTE DA LORO SEGUITO ATTIVITÀ SVOLTA DA NON-FOLLOWER SULLA BACHECA DELL’UTENTE SU PINTEREST, TUTTA L’ATTIVITÀ È CONCENTRATA ATTORNO AI CONTENUTI, PIUTTOSTO CHE SUGLI UTENTI 12,3% 70% B. GELLEY, A. JOHN - Like, Comment, Repin TOPIC CENTRIC
  • 58. IL GRAFO DI ATTIVITÀ DI PINTEREST Il GRAFO DI ATTIVITÀ di Pinterest è la rappresentazione degli utenti che nella rete sociale intrattengono relazioni “attive” tra di loro attraverso precise interazioni. UTENTI LIKE, COMMENTI, REPIN Si tratta inoltre di un GRAFO ORIENTATO, ovvero un grafo in cui i vertici rappresentano relazioni asimmetriche tra i nodi, e la cui direzione è indicata attraverso frecce.
  • 59. GRAFO DI ATTIVITÀ E GRAFO DI FOLLOW GRAFO DI FOLLOW I NODI sono utenti che possono intrattenere anche solo semplici relazioni di follow passivo. Il GRADO IN ENTRATA dei nodi è dato dalla somma dei follower degli utenti GRAFO DI ATTIVITÀ I NODI sono utenti che interagiscono attraverso azioni (like, repin, commenti). Il GRADO IN ENTRATA dei nodi è dato dalla somma degli utenti unici che interagiscono con i nodi
  • 60. IL GRAFO DI ATTIVITÀ DI PINTEREST È stato osservato che la distribuzione delle attività attraverso le board, i pin e gli utenti, seguono tutte una LEGGE DI POTENZA. • Acuni (pochi) utenti di Pinterest sembrano più inclini a ricevere feedback • Altri (molti) invece ne ricevono davvero pochissimi. Ciò dipende fortemente dalla differenza numerica dei follower tra i diversi utenti? La risposta è NO La correlazione tra il numero di follower e quello di interazioni è debole (.23=r).
  • 61. IL GRAFO DI ATTIVITÀ DI PINTEREST 81% REPIN = 4x Like 150x Commenti Rilevanza dei CONTENUTI piuttosto che delle relazioni
  • 62. PIANO EDITORIALE Creare un piano editoriale consistente, tenendo presente le persone che si desidera raggiungere e gli obiettivi ENGAGEMENT PLAN Unire tutti i social media in un engagement plan, in modo da generare contenuti interessanti, costanti e coerenti per alimentare le conversazioni CALENDARIO Definire un calendario per la pubblicazione dei contenuti. 2° STEP - ENGAGE
  • 63. CREARE UN PIANO EDITORIALE Definire un PIANO EDITORIALE è una fase cruciale della strategia di content marketing. Difatti, non aver definito e pianificato QUALI CONTENUTI PUBBLICARE, DOVE E PER CHI compromette l’esito e l’efficacia dell’intera campagna.
  • 64. CREARE UN PIANO EDITORIALE Una buona strategia editoriale implica: • Varietà dei contenuti; • Definire quale tipologia di contenuti è primaria e quale secondaria; • Definire come, quando e dove alternare soggetti e tipologia di contenuti; • Definire un calendario per la pubblicazione dei contenuti.
  • 65. CREARE UN PIANO EDITORIALE Scegliere un tipo di contenuto anziché un altro dipende da diversi fattori come: target, settore industriale e tipo di business. STOCK CURATION È IL FLUSSO DI POST E DI TWEET. SEGUE L’ATTUALITÀ E PERDE VELOCEMENTE VALORE (ESEMPIO: NEWS E TWEET) SONO CONTENUTI DI RILIEVO, IN GRADO DI DURARE NEL TEMPO (ESEMPIO: WHITE PAPER) È LA RACCOLTA DI DIFFERENTI CONTENUTI DI QUALITÀ IN UN UNICO OGGETTO (ESEMPIO: BOARD DI PINTEREST, INFOGRAFICHE E VIDEO) LEONARDO BELLINI – Il marketing per il B2B tramite i social media FLOW
  • 66. CREARE UN PIANO EDITORIALE ESPLOSIVO È IL CONTENUTO REGOLARMENTE PUBBLICATO. ESEMPI: • ARTICOLI • INTERVISTE AD ESPERTI • RECENSIONI • NEWS STORIES DURATA MEDIA: • 3 GIORNI È IL CONTENUTO PUBBLICATO SALTUARIAMENTE. ESEMPI: • REPORT • WHITE PAPERS • WEBINAR • VIDEO DURATA MEDIA: • ANCHE ANNI PRIMARIO LEONARDO BELLINI – Il marketing per il B2B tramite i social media
  • 67. CREARE UN PIANO EDITORIALE MODELLO USATO DA GOOGLE PER LA DISTRIBUZIONE DEL LAVORO: APPLICANDO IL MODELLO DI GOOGLE AL NOSTRO PIANO EDITORIALE: 70/20/10 GOOGLE WORK MODEL CONTENT PLANNING MODEL 7 0 % 2 0 % 1 0 % del tempo dedicato al core business del tempo dedicato a innovare ciò che funziona del tempo dedicato a progetti non di core business 2 0 % 1 0 % dei contenuti dovrebbero essere a basso rischio dovrebbero essere contenuti innovativi dovrebbero essere idee ad alto rischio 7 0 % LEONARDO BELLINI – Il marketing per il B2B tramite i social media
  • 68. CREARE UN PIANO EDITORIALE ENTUSIASMARE OGNI 6 MESI Blogtour, contest, eventi, fiere, ecc. COINVOLGERE INFORMARE E DIVERTIRE WEB FERMENTI – La piramide dei contenuti 1 PER BIMESTRE Infografiche, whitepaper, video, webinar, e-book, survey, ecc. EDUCARE 2 AL MESE Cheatsheet, miniguide, checklist, interviste INSEGNARE 2 ALLA SETTIMANA Blog post, mini-video, how-to, ecc. OGNI GIORNO Immagini, tweets, mentions, status update, ecc COSTI ED EFFICACIA FREQUENZA
  • 69. I TOPIC PER SC ECODESIGN
  • 70. I TOPIC PER SC ECODESIGN I PRODOTTI ESEMPI: • FOTO DEI PRODOTTI, SOPRATTUTTO PERSONALIZZATI • FOTO DEI PRODOTTI IN VARI CONTESTI, PER DARE LORO CREDIBILITÀ • VIDEO HOW-TO • SCHEDE TECNICHE I VALORI DELL’AZIENDA ESEMPI: • INFOGRAFICHE SULL’ECODESIGN • NEWS SULL’ECODESIGN E SOSTENIBILITÀ IL PROCESSO DI LAVORAZIONE ESEMPI: • VIDEO SUL PROCESSO DI LAVORAZIONE • VIDEO SUL PROCESSO DI CREAZIONE E IDEAZIONE I CLIENTI ESEMPI: • FOTO DEI CLIENTI • FOTO DEI PRODOTTI NEI CONTESTI DI VARIE ATTIVITÀ COMMERCIALI • INTERVISTE AI CLIENTI L’AZIENDA E I DIPENDENTI ESEMPI: • FOTO DELL’AZIENDA • NEWS SULL’AZIENDA • FOTO SUI DIPENDENTI ALL’OPERA • DEPLIANT EVENTI E INIZIATIVE ESEMPI: • CONTEST • NEWS E FOTO SUGLI EVENTI E INZIATIVE
  • 71. CREARE UN ENGAGEMENT PLAN Per eventi che generano un forte passaparola. CONTENUTO PRIMARIO • CONTEST • EVENTI E INIZIATIVE CONTENUTO SECONDARIO • NEWS SULL’ECODESIGN • NEWS SULL’AZIENDA Per prodotti facili da spiegare passo per passo. CONTENUTO PRIMARIO • IL PROCESSO DI LAVORAZIONE CONTENUTO SECONDARIO • VIDEO HOW-TO • INTERVISTE AI CLIENTI Per prodotti visivi che rappresentano un particolare stile di vita. CONTENUTO PRIMARIO • I PRODOTTI • I VALORI DELL’AZIENDA CONTENUTO SECONDARIO • L’AZIENDA E I DIPENDENTI • LE INIZIATIVE Per attività di branding e promozione di eventi. CONTENUTO PRIMARIO • I NUOVI PRODOTTI • LE INIZIATIVE CONTENUTO SECONDARIO • I VALORI DELL’AZIENDA • L’AZIENDA E I DIPENDENTI Per la promozione di attività business to business. CONTENUTO PRIMARIO • L’AZIENDA E I DIPENDENTI • EVENTI E INIZIATIVE CONTENUTO SECONDARIO • INTERVISTE AI CLIENTI • INFO TECNICHE
  • 72. SC ECODESIGN SU PINTEREST I PRODOTTI: • FOTO DEI PRODOTTI • FOTO DEI PRODOTTI IN VARI CONTESTI, PER DARE LORO CREDIBILITÀ • SCHEDE TECNICHE DEI PRODOTTI L’AZIENDA E I DIPENDENTI • FOTO DELL’AZIENDA • FOTO DEI DIPENDENTI ALL’OPERA • FOTO SUL PROCESSO DI IDEAZIONE E LAVORAZIONE VIDEO: • VIDEO HOW TO SU COME MONTARE I PRODOTTI • DI PRESENTAZIONE DELL’AZIENDA E VALORI • SUL PROCESSO PRODUTTIVO PREMI E CONTEST • CONTEST • EVENTI E INIZIATIVE VARIE • PREMI E RINGRAZIAMENTI MATERIALE CARTACEO • DEPLIANT • RIVISTE E APPARIZIONE SU MAGAZINE INFOGRAFICHE E ECODESIGN • INFOGRAFICHE E IMMAGINI SULL’ECODESIGN • PRODOTTI ECOSTOSTENIBILI DI ALTRE AZIENDE • CONSIGLI E DIY
  • 73. SC ECODESIGN SU PINTEREST MENZIONI QUESTIONS LIKE RISPONDERE AI COMMENTI DEGLI UTENI COINVOLGERE LE COMMUNITY DEGLI ALTRI SOCIAL REPIN
  • 74. SC ECODESIG SU PINTEREST LE BOARD CONDIVISE INTERAZIONE DIRETTA CON GLI UTENTI GLI UTENTI CREAZIONE DI UNA COMMUNITY ATTORNO AD UN TOPIC SCOPRONO NUOVI CONTENUTI E CONTRIBUISCONO ALLA CREAZIONE DELLA BOARD
  • 75. SC ECODESIGN SU PINTEREST • AGGIUNGERE WATERMARK E LINK AI PIN • AGGIUNGERE «FOLLOW» AL SITO AZIENDALE • AGGIUNGERE «PIN BUTTON» ALLE IMMAGINI DEL SITO • COSTRUIRE RELAZIONI CON INFLUENCER • SEGUIRE ALTRE BACHECHE • ORGANIZZARE CONTEST
  • 76. SC ECODESIGN SU PINTEREST Scegliere un username adatto e un avatar riconoscibile (165x165 px). Puntare su una buona descrizione dell’azienda, promuovere uno stile di vita, usare parole chiave. Nominare strategicamente le board (<20 caratteri) e differenziarle. L’insieme delle board deve mostrare la personalità del brand. Aggiungere una descrizione alle board affinchè queste siano più facili da trovare. Ottimizzare le immagini di copertina. USERNAME BOARD DESCRIZIONE IMMAGINI
  • 77. SC ECODESIGN SU PINTEREST IMMAGINI COLORI DIMENSIONI ACCESSIBILITÀ QUALITÀ SATURAZIONE Caricare immagini proprie, tenendo a mente che le foto che non presentano volti vengono repinnate più facilmente. Utilizzare colori dominanti: il verde scuro, il rosso e il rosa renderebbero le immagini più pinnabili. Larghezza ideale: 736px. Generalmente sono più pinnate le immagini con una buona dimensione verticale. Lo sfondo non deve superare il 40% del totale dell’immagine. Proporre un alt text ad ogni immagine. Utilizzare immagini di alta qualità. Le immagini con il 50% di saturazione vengono più ripinnate. È meglio evitare immagini in bianco e nero. MY CLEVER AGENCY – How to Create Perfect Posts
  • 78. SC ECODESIGN SU PINTEREST DESCRIZIONE Prestare attenzione alle descrizioni dei pin. • Le descrizioni più lunghe di 20 caratteri aiutano i repin. • Incorporare nei pin prezzi e caratteristiche dei prodotti aumenta il traffico verso il sito web. • Aggiungere #hashtag, watermark e link aumenta la visibilità.
  • 79. SC ECODESIGN SU PINTEREST
  • 80. SC ECODESIGN SU PINTEREST
  • 81. SC ECODESIGN SU PINTEREST
  • 82. SC ECODESIGN SU PINTEREST BREAK - Mobiletto per macchina del caffè In Stock - €10 See this on SC Ecodesign
  • 83. SC ECODESIG SU YOUTUBE TITOLO Utilizzare titoli accattivanti, ma anche informativi ed espliciti. DESCRIZIONE Aggiungere una descrizione che includa qualche keyword, e i link agli altri social e sito aziendale. TAG Aggiungere dei tag per aumentare la visibilità del video. MY CLEVER AGENCY – How to Create Perfect Posts INCITARE Aggiungere il link al proprio sito web e ad altri video e contenuti correlati.
  • 84. SC ECODESIG SU FACEBOOK MY CLEVER AGENCY – How to Create Perfect Posts POSITIVITÀ Gli status dal tono positivo risultano più accattivanti e ingaggianti. LINK Aggiungere un link e accorciarlo con Bit.ly. MOBILE Aggiungere una immagine mobile friendly (80-85%). BE AVIABLE Rispondere tempestivamente agli utenti. INFO Utilizzare testi accattivanti, ma anche informativi ed espliciti. IMMAGINE La dimensione migliore delle immagini per Facebook è 800x600. ENGAGE Non scrivere solo per attirare l’attenzione, ma anche per creare relazioni.
  • 85. SC ECODESIG SU TWITTER RETWEET Lasciare 20 caratteri liberi per dare spazio di commentare se si viene “retweettati”. MY CLEVER AGENCY – How to Create Perfect Posts INCITARE Dire chiaramente qual è l’azione che si vuole condurre. GRAMMATICA Non penalizzare la grammatica a favore della brevità. Usare abbreviazioni. BREVI URL Aggiungere link accorciati attraverso Bit.ly. HASHTAG MENZIONE Menzionare gli influencer e utilizzare le virgolette. IMMAGINE Aggiungere un video o un’immagine accattivanti. I tweet con degli hashat hanno il 55% di probabilità in più d’essere condivisii.
  • 86. SC ECODESIG SU LINKEDIN MY CLEVER AGENCY – How to Create Perfect Posts LINK Aggiungere un link per direzionare gli utenti all’articolo. STATUS UPDATE Gli status con una lunghezza inferiore ai 50 caratteri e in forma di domanda risultano più accattivanti. DESCRIZIONE Aggiungere un testo descrittivo coinciso e molto breve, una foto o una demo. INTERAGIRE Rispondere sempre ai commenti in modo da costruire relazione.
  • 87. CREARE UN CALENDARIO EDITORIALE I TEMPI DA DEDICARE IL CALENDARIO È consigliabile dedicare ALMENO 3 ORE SETTIMANALI A OGNI SOCIAL MEDIA che si è incluso nella strategia. Nel caso in cui ciò non fosse possibile è preferibile diminuire il numero di canali. È ben perciò definire una CALENDARIO EDITORIALE in modo da generare contenuti interessanti, costanti e coerenti per alimentare le conversazioni. GLI STRUMENTI DA USARE Esistono molti STRUMENTI, anche gratuiti, che aiutano le aziende a organizzare e pianificare i propri contenuti (come per esempio DivvyHq).
  • 88. MICHAEL A. STELZNER - 2014 Social Media Marketing Industry Report 64% 6 ORE 37% 11 ORE 19% 20 ORE I TEMPI DA DEDICARE AI SOCIAL MEDIA
  • 89. QUANDO PUBBLICARE SUI SOCIAL MEDIA YOUTUBE FACEBOOK TWITTER PINTEREST LINKEDIN 13 – 15 14 – 17 13 – 15 14 – 16 7 – 9 / 17 – 18 3 – 7 20 – 8 20 – 9 17 – 19 22 – 6 MY CLEVER AGENCY – How to Create Perfect Posts
  • 90. CALENDARIO EDITORIALE PER SC ECODEIGN h. 10 h. 11 h. 12 h. 14 h. 15 h. 16 h. 17 LUNEDÌ MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ
  • 91. 3° STEP - MANAGE REAZIONI, INTERAZIONI E AZIONI Monitorare costantemente l’effetto generato dai post dell’azienda. TENERE AGGIORNATO IL PIANO Aggiornare la strategia di social media marketing pianificata.
  • 92. MONITORARE LA STRATEGIA In questa fase verrà data particolare importanza all’ASCOLTO per scoprire l’andamento della strategia di social media marketing attuata fino ad ora. Questo processo di analisi SERVE ALL’AZIENDA PER CAPIRE: - Quali sono i linguaggi e gli stili utilizzati dagli stessi utenti; - I trend e i tipi di contenuti più frequenti e ingaggianti; - Quali sono i temi che generano reazioni; - Le modalità, i toni, i prodotti che vengono condivisi più frequentemente; - Quali sono gli utenti più attivi, più reputati e attivi in un particolare ambito e argomento. In breve, serve cioè a capire quali siano gli oggetti sociali che più sviluppano discussioni e chi sono le persone che le diffondono.
  • 93. SOCIALMENTION Tiene traccia delle parole chiave utilizzate per la ricerca di informazioni legate, per esempio, a un brand. ADDICT-O-MATIC Rivela le ricerche e i contenuti più recenti e caldi del web. NUTSHELL MAIL Controlla l’attività sui social di un brand, in modo da poter essere aggiornati via mail di chi e cosa viene detto dell’azienda. MONITORARE LA STRATEGIA
  • 94. AGGIORNARE LA STRATEGIA Il piano editoriale può essere così rivisto e, nell’eventualità, corretto. Con REVISIONI PERIODICHE PROGRAMMATE (ad esempio una volta al mese) ADATTANDOLO DI VOLTA IN VOLTA in base ai contenuti e le strategie che sembrano funzionare meglio.
  • 95. REFINE Nel caso in cui qualcosa andasse storto, e ci fossero problemi o reclami da parte degli utenti, è utile pensare preventivamente ad un piano di CRISIS MENAGEMENT al fine di preservare la REPUTATION online del brand. In questi casi è fondamentale: • Affrontare la situazione con spirito critico • Ascoltare il problema • Verificare il reclamo • Rispondere in maniera tempestiva e cordiale !!!  ?? 
  • 96. 4° STEP – MEASURE & REFINE I METRIC TOOLS Scegliere i metric tool più adatti alla campagna. I RISULTATI Analizzare i risultatati della campagna attraverso strumenti online.
  • 97. SCEGLIERE I METRIC TOOL Col fine di valutare la strategia adottata è necessario analizzarne i risultatati attraverso strumenti di misurazione disponibili online. I TOOL ONLINE più comunemente usati a questo scopo sono: GOOGLE ANALYTICS: attraverso cui è possibile tracciare il traffico che viene indirizzato al sito aziendale. SOCIALMENTION: attraverso questo strumento è possibile indagare lo share of voice. SOCIAL SPROUT: attraverso cui è possibile indagare l’engagement. KLOUT: che traccia elementi come l’impatto dei contenuti e i collegamenti dell’azienda, e informa su come il pubblico abbia interagito con essi nel lasso del tempo in esame. STRUMENTI per il monitoraggio di SOCIAL SPECIFICI: come Influence, Twitalyzer o Pinreach.
  • 98. PIQORA | PINLEAGUE | PINREACH KLOUT | TWERIOD BOOSHAKA | ALL FACEBOOK STATS | FACEBOOK INSIGHT LINKEDIN ANALYTICS YOUTUBE ANALYTICS | CHANNELMETER ANALIZZARE I RISULTATI
  • 99. ANALIZZARE I RISULTATI LIKE | REPIN | SHARE | COMMENTI | BOARD E FOTO CARICATE DAGLI UTENTI | FOLLOWER FOLLOWER | RETWEET |RISPOSTE |MENZIONI | HASHTAG | PREFERITI | INTERAZIONI FRIENDS | COMMENTI | LIKE | SHARE | FAN | REACH | NOTIZIE FAMOSE | MENZIONI | INTERAZIONE SONDAGGI | FOTO CARICATE DA UTENTI | EVENT STATS | FEEDBACK NEGATIVI | MESSAGGI CONNESSIONI | VISITE AL PROFILO | BUSINESS FOLLOWER VISUALIZZAZIONI | LIKE| DISLIKE | MINUTI GUARDATI | SHARE | PREFERITI AGGIUNTI E RIMOSSI | ISCRITTI |ORIGINE DELLE VISITE
  • 100. ANALIZZARE I RISULTATI METRICS: • Traffico referenziale, • Pagine visualizzate, • Visitatori unici, • Durata delle visualizzazioni. ESPOSIZIONE DEL BRAND METRICS: • Reach, • Impression, • View, • Follower o fan e tasso di crescita, • Like, • Commenti, • Share. GENERARE LEAD BRAND REPUTATION WEBSITE TRAFFIC METRICS: • Tasso di conversione dei fan/follower in prospect/lead, • Totale dei lead, • Vendite generate, • Form compilate, • Downloads, • Email. METRICS: • Download dei contenuti, • Menzioni, • Sentiment, • Rate positivi (es. like). • Interazioni con l’account aziendale
  • 101. ANALIZZARE I RISULTATI SU PINTEREST ESPOSIZIONE DEL BRAND GENERARE LEAD BRAND REPUTATION WEBSITE TRAFFIC METRICS: • VISIT-TO-CONTACT METRICS: • REPIN dei contenuti • SENTIMENT • MENZIONI • LIKE • COMMENTI METRICS: • No totale di FOLLOWER • No di PIN DAL SITO web • No di REPIN • No di FOLLOWER DEI REPINER METRICS: • UTENTI UNICI DA PINTEREST • CONVERSIONI DA PINTEREST • VISITE DA PINTEREST • REVENUE
  • 102. ANALIZZARE I RISULTATI SU PINTEREST PINLEAGUE PIQUORA PINREACH SEGUIRE I PROPRI REPIN E LE PROPRIE ATTIVITÀ, MA ANCHE QUELLE DEI COMPETITOR. TENERE TRACCIA DEI REPIN UNICI E DEI ROI DEL TUO PROFILO. GRATIS GRATIS GRATIS RISULTATI SCARICABILI IN PDF, PNG, JPG. TROVARE NUOVI PIN, MONITORARE I TREND E MISURARE L’ENGAGEMENT. RISULTATI SCARICABILI (A PAGAMENTO) IN XML, CSV.
  • 103. PINTEREST ANALYTICS PER IL BUSINESS SITE METRICS: PINS E PINNERS, REPINS E REPINNERS, IMPRESSIONS, REACH, CLICKS, VISITORS MOST RECENT MOST REPINNED MOST CLICKED EXPORT DATE RANGE
  • 104. Il marketing sui social media NON rappresenta un elemento INDIPENDENTE. Una campagna di social media marketing deve essere INTEGRATA AD ALTRE CAMPAGNE DI WEB MARKETING. Solo in questo modo l’SMM mostra il suo effettivo valore, generando RISULTATI CONGIUNTI MAGGIORI rispetto a quelli generati dalle singole strategie in modo indipendente. WEB NON SOLO SOCIAL SOCIAL MEDIA MARKETING MARKETING SEARCH ENGINE OPTIMIZATION SEARCH ENGINE ADVERTISING DIRECT MAIL MARKETING ARTICLE MARKETING DISPLAY ADVERTISING AFFILIATE MARKETING Solo in questo modo l’SMM mostra il suo effettivo valore, generando RISULTATI CONGIUNTI MAGGIORI rispetto a quelli generati dalle singole strategie in modo indipendente.
  • 105. NON SOLO SOCIAL 87% 61% 59% 55% 39% 38% 34% 25% 18% 18% 16% 11,5% MICHAEL A. STELZNER - 2014 Social Media Marketing Industry Report
  • 106. NON SOLO SOCIAL Grande è la VARIETÀ DI STRUMENTI E TATTICHE DIGITALI DISPONIBILI una volta che sono stati definiti gli obiettivi di marketing. La forza degli strumenti DIPENDE, infatti, DAL TIPO DI OBIETTIVI fissati. TATTICA DIGITALE POSSIBILE ESITO  EMAIL MARKETING  ONLINE ADVERTISING  AFFILIATE MARKETING  SEO  PPC  SOCIAL MEDIA  ORM  WEB PR  CUSTOMER RETENTION  BRANDING AND ACQUISITION  SALES AND BRANDING  CUSTOMER RETENTION  CUSTOMER RETENTION  BRANDING AND PARTICIPATION  CUSTOMER RETENTION, BRANDING AND PARTICIPATION  BRANDING AND ACQUISITION