Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

L'atomo: il modello a orbitali

1,143 views

Published on

power point sull'atomo

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

L'atomo: il modello a orbitali

  1. 1. Il modello a orbitali
  2. 2. L'atomo è così chiamato perché è considerato l'unità più piccola ed indivisibile della materia. Più atomi formano le molecole, mentre gli atomi sono formati da protoni, neutroni ed elettroni. Verso la fine dell'Ottocento fu dimostrato che l'atomo era in realtà divisibile, essendo a sua volta composto da particelle più piccole.
  3. 3. Nel 1924 un giovane fisico francese, L.V. De Broglie, colpito dalla scoperta che la luce mostrava, sia proprietà ondulatorie ,sia proprietà corpuscolari, avanzò l'ipotesi che anche la materia potesse avere una doppia natura: ondulatoria e corpuscolare. Ipotesi di De Broglie e le onde di materia Per quanto riguarda l'elettrone in movimento, egli ipotizzò che, in quanto particella, anche esso possedesse un suo moto ondulatorio, con lunghezza d'onda λ (chiamata lunghezza d'onda di De Broglie) data dalla relazione in cui: h = costante di Plank = 6,63 · 10-34 (J · sec); m = massa dell'elettrone = 9,11 · 10-31 Kg v = velocità dell'elettrone (m/s) Le onde associate all'elettrone, e a qualsiasi corpo in movimento, sono chiamate onde di materia. Si osservò anche che il valore della lunghezza d'onda della radiazione elettronica aumentava al diminuire della velocità v del fascio di elettroni e viceversa.
  4. 4. • Un orbitale atomico è una funzione d'onda che descrive il comportamento di un elettrone in un atomo,dove non è possibile conoscere la posizione e la quantità di moto di una particella come l'elettrone. La funzione d’onda è legato alla probabilità di trovare l'elettrone in una qualsiasi zona di spazio attorno al nucleo dell'atomo.
  5. 5. Simbolo Nome Valori n Numero quantico principale n va da 1 a 7 l Numero quantico angolare l va da 0 a -1 m Numero quantico magnetico m va da -1 a 1 I numeri quantici sono numeri che servono per descrivere le caratteristiche di un elettrone all'interno di un atomo.
  6. 6. • I sottolivelli energetici ed i relativi orbitali vengono indicati da alcune lettere minuscole dell’alfabeto. In questo corso prenderemo in considerazione gli orbitali s, p, d, f . • Il sottolivello s è identificato dal valore l=0, possiede un solo orbitale e può contenere due elettroni. • Il sottolivello p è identificato dal valore l=1, possiede tre orbitali e può contenere sei elettroni. • Il sottolivello d è identificato dal valore l=2, possiede cinque orbitali e può contenere dieci elettroni. • Il sottolivello f è identificato dal valore l=3, possiede sette orbitali e può contenere quattordici elettroni. • Il primo livello energetico possiede soltanto il sottolivello s, e quindi un solo orbitale. • Il secondo livello energetico possiede i sottolivelli s e p, per un totale di quattro orbitali. • Il terzo livello energetico possiede i sottolivelli s, p e d, per un totale di nove orbitali. • Il quarto livello energetico possiede i sottolivelli s, p, d e f, per un totale di sedici orbitali.

×