Leno. Cascina Scovola
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Leno. Cascina Scovola

on

  • 1,008 views

Presentazione a cura della classe 3^ B Cat dell'Istituto Vincenzo Capirola di Leno, a.s. 2012/2013

Presentazione a cura della classe 3^ B Cat dell'Istituto Vincenzo Capirola di Leno, a.s. 2012/2013

Statistics

Views

Total Views
1,008
Views on SlideShare
377
Embed Views
631

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

8 Embeds 631

http://archivioleno.blogspot.it 494
http://archivioleno.blogspot.com 124
http://www.mybestcv2.co.il 5
http://archivioleno.blogspot.ru 4
http://www.blogger.com 1
http://archivioleno.blogspot.ch 1
http://archivioleno.blogspot.gr 1
http://archivioleno.blogspot.com.ar 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Leno. Cascina Scovola Presentation Transcript

  • 1. PROGETTO CASCINE BRESCIANE I.I.S. Vincenzo Capirola Classe 3^B CAT Alunni: Brignani, Capelloni & Chiarini Cascina Scovola Docenti: Professor Piero Forlani Professoressa Graziella Freddi Professoressa Fiorella Serioli Professoressa Clementina Bertolinelli
  • 2. Cenni storici La cascina Scovola riceve il nome dalla famiglia Scovolo che aveva iniziato una prima forma di bonifica agraria. Questa cascina funzionava, soprattutto nel primo dopoguerra, come un vero e proprio paese con scuola, asilo, chiesa e appartamenti. A fine degli anni 30 si contavano circa 500 persone. Nei territori limitrofi alla cascina vennero fatti alcuni scavi nei quali trovarono reperti nelle tombe rinvenute.
  • 3. Identificazione Territoriale La Cascina Scovola dista 7.3 km dal comune di Leno e si trova in via Tito Speri.
  • 4. Identificazione Territoriale
  • 5. Identificazione Territoriale
  • 6. Analisi Architettonica L’immagine qui accanto mostra come era la cascina durante il Periodo Austriaco 1850 Aveva solamente un edificio, adibito alla famiglia e al padrone della cascina
  • 7. Analisi Architettonica In questa seconda immagine si nota un aumento degli edifici e una diversa disposizione da quella iniziale; infatti l’edificio iniziale venne demolito e al suo posto vennero costruiti altri 2 edifici adibiti a stalle e ad abitazioni. Epoca Postunitaria 1870-1915
  • 8. Analisi Architettonica Quest’immagine invece ci dimostra come è cambiata la cascina, anche se non in modo drastico come nell’immagine precedente, ma aumentando lo stesso la propria grandezza. Quest’immagine è del novecento.
  • 9. Analisi Architettonica Quest’ultima immagine dimostra invece come si presenta oggi la nostra cascina. Gli edifici non sono più in ordine sparso ma sono posizionati nel modo più comodo ai padroni per poter lavorare meglio.
  • 10. Sovrapposizioni
  • 11. Analisi Architettonica - Foto ENTRATA
  • 12. Analisi Architettonica - Foto Casa padronale Elogio a Camillo De Giuli
  • 13. Analisi Architettonica - Foto Questo è l’ingresso della casa padronale e la Fontanella accanto all’ingresso.
  • 14. Analisi Architettonica - Foto Aia e Porticati per mais e macchine agricole
  • 15. Analisi Architettonica - Foto Abitazioni della servitù e dei dipendenti. Da notare le scritte ‘‘W LA PICCOLA RUSSIA‘’ e quella più in alto che rappresenta un inno al LAVORO.
  • 16. Analisi Architettonica - Foto Qui si vede la casa padronale e quella che prima era una scuola e che poi divenne un magazzino.
  • 17. Analisi Architettonica - Foto Questa era l’antica stalla nella quale venivano allevate e cresciute le vacche da latte. Ora si può notare un decadimento soprattutto negli interni, infatti al suo interno è ceduto il tetto.
  • 18. Analisi Architettonica - Foto Qui vediamo un’altra abitazione con un cartello che ci fa capire che prima li c’era un telefono che era una cosa molto rara e abbastanza innovativa all’epoca. Questa residenza viene ricordata da tutti i Lenesi non per una particolare importanza storica, ma bensì perché è qui che si sono verificate ‘’strane’’ manifestazioni. Infatti in questo piccolo edificio si dice che volassero i mattoni e che si sentissero strani rumori provenire da lì. La storia si espanse al punto da far arrivare perfino i giornalisti.
  • 19. Analisi Architettonica - Foto Questa è la vera e propria scovola, un’azienda agricola abbastanza importante con allevamenti di bovini e suini.
  • 20. Analisi Architettonica - Foto Questo è quello che una volta svolgeva funzione di asilo. Come si può ben vedere ( anzi non si può ), l’edificio è stato completamente aggredito da piante rampicanti come l’edera.
  • 21. Analisi Ambientale - Foto
  • 22. Analisi Ambientale - Foto
  • 23. Analisi Ambientale - Foto
  • 24. Analisi Ambientale - Foto
  • 25. Analisi Ambientale - Foto
  • 26. Analisi Ambientale - Foto AMIANTO?!?!?!