SlideShare a Scribd company logo
La sperimentazione
2018/19 Firenze
Profilo di Funzionamento ICF ispirato, nuovo PEI e modalità
di supporto alla scuola delle UVM
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana
Direzione Generale
Gruppo di Coordinamento Regionale in materia di
«Inclusione Scolastica»
Tutto ha inizio dal……GLHP Firenze
Composizione
Dirigente Tecnico USR Toscana
Personale UST Firenze
3 Dirigenti Scolastici
3 Docenti
Rappresentanti di:
• ASL
• Città metropolitana
• Comune capoluogo
• Associazioni delle persone
diversamente abili
Inizia uno studio sul
DLgs 66/2017 Norme per
la promozione dell’inclusione
scolastica degli studenti con
disabilità
LABORATORIO SPERIMENTALE ISTRUZIONE-SALUTE
Firenze
Attività di confronto sulle pratiche, sui punti di forza e di debolezza del lavoro comune del sistema
istruzione e salute in riferimento a situazioni di disabilità certificata e di disagio degli studenti/esse.
Nota Ufficio V ambito Territoriale
Firenze n. 2464 del 18 aprile 2018
E’ prevista una modalità di lavoro di tipo laboratoriale in piccolo gruppo composto da esperti/operatori
qualificati scelti tra il personale del sistema istruzione e salute che operano nella provincia di Firenze
numericamente paritario (9 componenti sistema istruzione e 9 componenti sistema salute)
Effetti sul lavoro degli operatori del sistema istruzione e salute delle novità
introdotte dal DLgs. 66/2017, con particolare riferimento agli artt. 5, 6, 7 e 19.
Art.5 Commissioni mediche . Modifiche alla legge 5 febbraio 1992 n. 104
Art 6 Progetto individuale
Art 7 Piano Educativo Individualizzato –
comma 1 : profilo di funzionamento
comma 2: PEI
Art 19 Le disposizioni di cui all’art. 7 comma 1 si applicano a decorrere dal 1°
gennaio 2019 e quelle di cui al comma 2 dall’a.s 2019/2020
Incontri separarti ASL e Scuola
per la definizione teorica dei
modelli
SPERIMENTAZIONE Nota Ufficio V ambito
Territoriale Firenze n. 4461 del 25 luglio 2018
Assunzione di responsabilità e collaborazione
Definizioni di linee di indirizzo per la messa a punto di una proposta per garantire
il supporto della ASL nella definizione del PEI
definizione di un nuovo modello di PEI
Definizione di un modello di profilo di funzionamento ICF orientato
Individuazione delle scuole da coinvolgere nella sperimentazione
Cosa fanno le scuole individuate per la
sperimentazione
 Adottano le linee di indirizzo;
 Individuano gli alunni (max due) e il neuropsichiatra di riferimento;
 Individuano un docente che collaborerà con l’AUSL per la definizione del
profilo di funzionamento
 Usano il nuovo modello PEI con la sola eccezione che, per questo a.s, sarà
controfirmato dalla famiglia e dal membro dell’equipe multidisciplinare
 Per tutti gli altri alunni, non inclusi nella sperimentazione, non sono
previste modifiche rispetto alle procedere adottate negli anni scolastici
passati
Ambito n Istituto Comune
1 IC le Cure Firenze
2 IC Oltrarno Firenze
3 IC Puccini Firenze
4 IC Guicciardini Firenze
5
IC Centro Storico
Pesatlozzi Firenze
6 IIS Cellini Firenze
7 Liceo Pascoli Firenze
8
IIS SALVEMINI Duca
D'Aosta Firenze
9 IIS L da Vinci Firenze
10 IC Pontassieve Pontassieve
11 IC Scarperia San Piero Scarperia San Piero
12 IC Borgo San Lorenzo Borgo San Lorenzo
Firenze
MugelloValdarno
eValdisieve
Ambito n Istituto Comune
13 IC Scandicci Pratolini Scandicci
14 IC Scandicci Spinelli Scandicci
15 IC Signa Signa
16 IC Sesto Fiorentino 1 Sesto fiorentino
17 IC Greve Greve
18 IC Galluzzo Galluzzo
19 IC Figline Filine Valdarno
20 IC Don Milani Tavarnelle Val di pesa
21 IC Primo Levi Impruneta
22 IIS Gobetti Volta Bagno a Ripoli
23 IC Montespertoli Montespertoli
24 DD Empoli 1 Empoli
25 Liceo Virgilio Empoli
FirenzeNordovestFirenzeSudEstEmpoli
Alunni
32
La parola ai testimoni…..
 L’esperienza in un istituto comprensivo
(IC Guicciardini Firenze – prof.ssa Stefania Di Prima)
 L’esperienza in un Istituto di istruzione superiore
(IIS Virgilio Empoli – DS Filomena Palmesano)
 I rapporti con ASL ed ente locale
(IC Figline Valdarno– DS Barbara Bucciolini)
 La ricaduta in questo a.s con il coinvolgimento dei Poli dell’inclusione (IC Pontassieve – Polo
Inclusine Ambito 5 - DS Tiziana Torri)
Modello PEI sperimentato nella scuola secondaria di 1°
E’ pratico e
concreto
Focalizzato sulle
buone pratiche
didattico - educative
campo in cui opera
l’insegnante
PERCHÉ È UN BUON PEI
PUNTI DI FORZA
Strutturato nella compilazione e di facile lettura;
Diviso per aree e/o discipline è finalizzato alla costruzione di obiettivi percorribili di attività
concrete e individualizzate sull’alunno tenendo conto del contesto e delle risorse;
Prevede una breve descrizione delle attività, ciò ci dice sia cosa sia come usiamo e gestiamo
attività utili e metodi di lavoro nel contesto;
Il lessico riprende le indicazioni Ministeriali (conoscenze - abilità - competenze) ciò ci dice da
dove partire, dove siamo diretti e ci fa capire quando siamo arrivati;
Centrato sull’individuo: parte dalle sue capacità iniziali e individua la zona prossimale di sviluppo;
Ricco di spunti (strategie, metodologie, verifiche e valutazione);
n. 2 alunni
(a.s. 2018/19)
Percorso curriculare ad obiettivi minimi  classe 2°
 disabilità intellettiva lieve e spettro autistico
 11h sostegno + 9h educatore
 Liceo Artistico
Percorso differenziato  classe 1°
 Ritardo mentale grave F.72
 9h sostegno + 18h educatore
 Liceo Linguistico
SCELTA  ponderata – varia - concordata con la neuropsichiatria e i
docenti di sostegno
Modello PEI sperimentato nella scuola secondaria di 2°
Campi di compilazione MODELLO P.E.I.
1. DATI ANAGRAFICI
2. DATI DI COMPILAZIONE
3. CURRICULUM SCOLASTICO
4. DATI DI FREQUENZA
5. PROGRAMMAZIONE SCELTA
6. COMPETENZE CHIAVE
7. PROGETTI PLURIDISCIPLINARI
8. AREE DISCIPLINARI
9. SOTTOSCRIZIONE
Sperimentazione
DLgs n.66/2017
«Sottogruppo H, UST FI»
Campi di compilazione MODELLO P.E.I.
1. DATI ANAGRAFICI 
2. DATI DI COMPILAZIONE 
3. CURRICULUM SCOLASTICO 
4. DATI DI FREQUENZA 
5. PROGRAMMAZIONE SCELTA 
6. COMPETENZE CHIAVE 
7. PROGETTI PLURIDISCIPLINARI 
8. AREE DISCIPLINARI 
9. SOTTOSCRIZIONE 
Campi di compilazione MODELLO P.E.I.
1. DATI ANAGRAFICI  nessun problema
2. DATI DI COMPILAZIONE  nelle diagnosi ICD10 – ICF - niente
3. CURRICULUM SCOLASTICO  reperire informazioni pregresse (a regime)
4. DATI DI FREQUENZA  campo importante da compilare con cura
5. PROGRAMMAZIONE SCELTA  - compilare con attenzione
- famiglia sottoscrizione differenziato
1. 6. COMPETENZE CHIAVE  - da aggiornare al 2018
- non congruente con programmazioni disciplinari docenti curriculari
- «pesano» molto
Campi di compilazione MODELLO P.E.I.
6. COMPETENZE CHIAVE  - complessa definizione per
«Risultati di apprendimento attesi a lungo termine»
«Obiettivi specifici a breve termine (annuale)»
- il resto è strutturato e si compila bene
7. PROGETTI PLURIDISCIPLINARI  utile raccordo tra le varie attività
scolastiche ed extra-scolastiche
8. AREE DISCIPLINARI  aree/ambiti/campi da adattare al curriculo della scuola
strutturata - utile - guidata
non facilmente collegabile con le competenze chiave
9. SOTTOSCRIZIONE  a.s. 2018/19 TUTTI
Altre criticità del modello P.E.I. =
I.C.F. – PROFILO DI
FUNZIONAMENTO
• MANCANO I RIFERIMENTI ALL’ I.C.F.
• MANCA IL COLLEGAMENTO CON IL PROFILO DI
FUNZIONAMENTO
• MANCATA LA COLLABORAZIONE CON A.S.L. DI
RIFERIMENTO
 NON PRONTI CON LA LORO
MODULISTICA
Altre criticità del modello P.E.I. =
VERIFICA E VALUTAZIONE
FINALE
• RESOCONTO DELLE ATTIVITA’ SVOLTE
• DIFFICOLTA’ INCONTRATE
• DESCRIZIONE DELLE MODALITA' DI LAVORO E DI INTERAZIONE
CON GLI INSEGNANTI E IL GRUPPO CLASSE
• TIPOLOGIA DI FREQUENZA
• VERIFICA FINALE PER AREA DISCIPLINARE
• IPOTESI PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO: OBIETTIVI
GENERALI PREVISTI – FREQUENZA – PROGRAMMAZIONE - PROGETTI –
TRASPORTI – ARREDI -AUSILI
RICHIESTA ORE PER IL
PROSSIMO A.S.
SOGGETTI COINVOLTI
Dirigente Scolastico
Funzione strumentale dell’area Diversabilità
Docente di sostegno dell’alunno
Neuropsichiatra di riferimento
Specialisti dell’equipe multidisciplinare
Servizi sociali
Famiglia
Rapporti di collaborazione tra Asl – Ente locale - Scuola
Punti di forza
Comunicazione fluida e costante fra scuola, famiglia e ASL.
Rispetto delle competenze e dei ruoli anche nell’ottica di una reciproca fiducia
Condivisione puntuale e tempestiva delle informazioni relativi ai processi di
crescita dell’alunno/a diversamente abile
Cura della documentazione con particolare riferimento ai passaggi fra i diversi
ordini di scuola per una programmazione degli interventi più efficace, attuando il
protocollo interno della scuola sui passaggi di ordine.
Costruzione di un percorso condiviso di intervento educativo e sanitario che
favorisca il processo di progressiva inclusione non solo a scuola.
Punti di criticità e/o di riflessione
La redazione del profilo di funzionamento ha richiesto tempi piuttosto lunghi.
 La lettura del profilo di funzionamento non è stata molto agevole poiché declinata
secondo una numerazione che si riferisce agli indicatori ICF(Classificazione internazionale del
funzionamento, della disabilità e della salute, International Classification of Functioning, Disability and Health)
La comunicazione con la famiglia richiede sensibilità e accortezza per instaurare o
non interrompere il flusso relazionale fra tutti i soggetti coinvolti: riflettere sulla
opportunità/necessità della presenza di scuola, ASL servizi sociali ad incontri
programmati con le famiglie
In tutte le fasi della sperimentazione è emersa la necessità di individuare una
figura stabile di raccordo e coordinamento con la scuola per l’elaborazione del
PEI
Si è inoltre evidenziato che occorre definire le modalità di lavoro, insomma
un protocollo, fra scuola e ASL e informare in modo chiaro le famiglie perché
il processo di inclusione proceda appieno.
a.s 2019/20
• le Istituzioni Scolastiche utilizzeranno il modello PEI attualmente in uso oppure
potranno usare il modello “testato” nella sperimentazione 2018/2019 ed
aggiornato in base all’incontro finale di verifica
• Incontri per ambiti territoriali tra dirigenti e neuropsichiatri di riferimento per
definire le forma di collaborazione e partecipazione e per condividere i modelli da
adottare
Il materiale è reperibile nell’area dedicata del sito dell’Ufficio V – Ambito Territoriale di Firenze
https://supportoautonomia.csa.fi.it/Temi/Integrazione/tabid/201/Default.aspx
Protocollo d’intesa … in via di definizione
• Inglobare nel PTOF triennale di istituto l’operatività di questo nuovo strumento di lavoro
• Fissare il calendario dei PEI in ogni istituto entro il 30 novembre e aprire un confronto sulla gestione
dei PEI negli Istituti (presenza del consiglio di classe o del team docenti al completo)
• Per ogni Istituto si stabilisce che è il Referente per l’inclusione o la FS di istituto sull’handicap che
partecipa a tutte le riunioni PEI e a quelle previste per il Profilo di funzionamento su invito ASL.
Verrà altresì individuato un referente ASL come riferimento per le scuole in caso di segnalazioni
urgenti o di necessità
• Definizione delle caratteristiche degli alunni per i quali risulta indispensabile l’invito alla stesura del
PEI dell’unità Multidisciplinare (art. 7 Dlgs 66/17)
• Condividere e controllare la necessaria documentazione che l’ASL dovrà elaborare e produrre per un
maggiore controllo degli organici
• Tenere i necessari rapporti operativi con la Scuola Polo della formazione per la segnalazione di esigenze
formative del personale coinvolgendo i NPI ASL
• Coinvolgere le famiglie attraverso le loro associazioni e le rappresentanze dei Consigli di istituto sui
cambiamenti in atto in materia di inclusione. Già programmata una giornata per il 23 novembre
• Resta da definire concretamente il rapporto con gli Enti locali e i servizi sociali per la predisposizione del
Progetto Individuale. Comunque già nel mese di Giugno 2019 era stato promosso un apposito incontro
presso la sala consiliare del Comune di Pontassieve.

More Related Content

What's hot

Disabilità in Toscana
Disabilità in ToscanaDisabilità in Toscana
Disabilità in Toscana
Luca Salvini - MI
 
ruoli e compiti della scuola e degli altri enti coinvolti
ruoli e compiti della scuola e degli altri enti coinvoltiruoli e compiti della scuola e degli altri enti coinvolti
ruoli e compiti della scuola e degli altri enti coinvolti
Luca Salvini - MI
 
progetto regionale inclusione. Giornata di presentazione
progetto regionale inclusione. Giornata di presentazioneprogetto regionale inclusione. Giornata di presentazione
progetto regionale inclusione. Giornata di presentazione
Luca Salvini - MI
 
indicazioni nazionali/linee guida ed esami di stato
indicazioni nazionali/linee guida ed esami di statoindicazioni nazionali/linee guida ed esami di stato
indicazioni nazionali/linee guida ed esami di stato
Luca Salvini - MI
 
Lab orientamento e alternanza scuola lavoro
Lab orientamento e alternanza scuola lavoro  Lab orientamento e alternanza scuola lavoro
Lab orientamento e alternanza scuola lavoro
U.S.R. Liguria
 
sistema- spettivo italiano inclusione alunni valutazione primaria
sistema- spettivo italiano inclusione alunni valutazione primariasistema- spettivo italiano inclusione alunni valutazione primaria
sistema- spettivo italiano inclusione alunni valutazione primaria
Luca Salvini - MI
 
seminario formazione tutor incontro 3
seminario formazione tutor incontro 3seminario formazione tutor incontro 3
seminario formazione tutor incontro 3
Luca Salvini - MI
 
Progetto regionale inclusione triennio 2020-2022
Progetto regionale inclusione triennio 2020-2022Progetto regionale inclusione triennio 2020-2022
Progetto regionale inclusione triennio 2020-2022
Luca Salvini - MI
 
seminario formazione tutor incontro fase2 infanzia primaria
seminario formazione tutor incontro fase2 infanzia primariaseminario formazione tutor incontro fase2 infanzia primaria
seminario formazione tutor incontro fase2 infanzia primaria
Luca Salvini - MI
 
Laboratorio formativo BES per docenti-neoassunti
Laboratorio formativo BES per docenti-neoassuntiLaboratorio formativo BES per docenti-neoassunti
Laboratorio formativo BES per docenti-neoassunti
Luca Salvini - MI
 
Corso IDA Inclusione disabilità accessibilita
Corso IDA Inclusione disabilità accessibilitaCorso IDA Inclusione disabilità accessibilita
Corso IDA Inclusione disabilità accessibilita
Luca Salvini - MI
 
Anno di formazione e di prova 2018/2019, attività del tutor, standard profess...
Anno di formazione e di prova 2018/2019, attività del tutor, standard profess...Anno di formazione e di prova 2018/2019, attività del tutor, standard profess...
Anno di formazione e di prova 2018/2019, attività del tutor, standard profess...
Luca Salvini - MI
 
Lab. Orientamento e Alternanza Scuola Lavoro
Lab. Orientamento  e Alternanza Scuola LavoroLab. Orientamento  e Alternanza Scuola Lavoro
Lab. Orientamento e Alternanza Scuola Lavoro
U.S.R. Liguria
 
progetto regionale inclusione seconda annualita conferenza servizio pei-dsa
progetto regionale inclusione seconda annualita conferenza servizio pei-dsaprogetto regionale inclusione seconda annualita conferenza servizio pei-dsa
progetto regionale inclusione seconda annualita conferenza servizio pei-dsa
Luca Salvini - MI
 
Docenti neoassunti 2018/2019, referenti formazione
Docenti neoassunti 2018/2019, referenti formazioneDocenti neoassunti 2018/2019, referenti formazione
Docenti neoassunti 2018/2019, referenti formazione
Luca Salvini - MI
 
Bonalumi il tutor del docente in anno di prova e di formazione
Bonalumi il tutor del docente in anno di prova e di formazioneBonalumi il tutor del docente in anno di prova e di formazione
Bonalumi il tutor del docente in anno di prova e di formazione
grmail4
 
2021-01-15 formazione tutor luca salvini
2021-01-15 formazione tutor luca salvini2021-01-15 formazione tutor luca salvini
2021-01-15 formazione tutor luca salvini
Luca Salvini - MI
 
formazione tutor salvini luca
formazione tutor salvini lucaformazione tutor salvini luca
formazione tutor salvini luca
Luca Salvini - MI
 
Lab. Didattica per Competenze e Innovazione Metodologica
Lab. Didattica per Competenze e Innovazione MetodologicaLab. Didattica per Competenze e Innovazione Metodologica
Lab. Didattica per Competenze e Innovazione Metodologica
U.S.R. Liguria
 
formazione tutor grilli antonella
formazione tutor grilli antonellaformazione tutor grilli antonella
formazione tutor grilli antonella
Luca Salvini - MI
 

What's hot (20)

Disabilità in Toscana
Disabilità in ToscanaDisabilità in Toscana
Disabilità in Toscana
 
ruoli e compiti della scuola e degli altri enti coinvolti
ruoli e compiti della scuola e degli altri enti coinvoltiruoli e compiti della scuola e degli altri enti coinvolti
ruoli e compiti della scuola e degli altri enti coinvolti
 
progetto regionale inclusione. Giornata di presentazione
progetto regionale inclusione. Giornata di presentazioneprogetto regionale inclusione. Giornata di presentazione
progetto regionale inclusione. Giornata di presentazione
 
indicazioni nazionali/linee guida ed esami di stato
indicazioni nazionali/linee guida ed esami di statoindicazioni nazionali/linee guida ed esami di stato
indicazioni nazionali/linee guida ed esami di stato
 
Lab orientamento e alternanza scuola lavoro
Lab orientamento e alternanza scuola lavoro  Lab orientamento e alternanza scuola lavoro
Lab orientamento e alternanza scuola lavoro
 
sistema- spettivo italiano inclusione alunni valutazione primaria
sistema- spettivo italiano inclusione alunni valutazione primariasistema- spettivo italiano inclusione alunni valutazione primaria
sistema- spettivo italiano inclusione alunni valutazione primaria
 
seminario formazione tutor incontro 3
seminario formazione tutor incontro 3seminario formazione tutor incontro 3
seminario formazione tutor incontro 3
 
Progetto regionale inclusione triennio 2020-2022
Progetto regionale inclusione triennio 2020-2022Progetto regionale inclusione triennio 2020-2022
Progetto regionale inclusione triennio 2020-2022
 
seminario formazione tutor incontro fase2 infanzia primaria
seminario formazione tutor incontro fase2 infanzia primariaseminario formazione tutor incontro fase2 infanzia primaria
seminario formazione tutor incontro fase2 infanzia primaria
 
Laboratorio formativo BES per docenti-neoassunti
Laboratorio formativo BES per docenti-neoassuntiLaboratorio formativo BES per docenti-neoassunti
Laboratorio formativo BES per docenti-neoassunti
 
Corso IDA Inclusione disabilità accessibilita
Corso IDA Inclusione disabilità accessibilitaCorso IDA Inclusione disabilità accessibilita
Corso IDA Inclusione disabilità accessibilita
 
Anno di formazione e di prova 2018/2019, attività del tutor, standard profess...
Anno di formazione e di prova 2018/2019, attività del tutor, standard profess...Anno di formazione e di prova 2018/2019, attività del tutor, standard profess...
Anno di formazione e di prova 2018/2019, attività del tutor, standard profess...
 
Lab. Orientamento e Alternanza Scuola Lavoro
Lab. Orientamento  e Alternanza Scuola LavoroLab. Orientamento  e Alternanza Scuola Lavoro
Lab. Orientamento e Alternanza Scuola Lavoro
 
progetto regionale inclusione seconda annualita conferenza servizio pei-dsa
progetto regionale inclusione seconda annualita conferenza servizio pei-dsaprogetto regionale inclusione seconda annualita conferenza servizio pei-dsa
progetto regionale inclusione seconda annualita conferenza servizio pei-dsa
 
Docenti neoassunti 2018/2019, referenti formazione
Docenti neoassunti 2018/2019, referenti formazioneDocenti neoassunti 2018/2019, referenti formazione
Docenti neoassunti 2018/2019, referenti formazione
 
Bonalumi il tutor del docente in anno di prova e di formazione
Bonalumi il tutor del docente in anno di prova e di formazioneBonalumi il tutor del docente in anno di prova e di formazione
Bonalumi il tutor del docente in anno di prova e di formazione
 
2021-01-15 formazione tutor luca salvini
2021-01-15 formazione tutor luca salvini2021-01-15 formazione tutor luca salvini
2021-01-15 formazione tutor luca salvini
 
formazione tutor salvini luca
formazione tutor salvini lucaformazione tutor salvini luca
formazione tutor salvini luca
 
Lab. Didattica per Competenze e Innovazione Metodologica
Lab. Didattica per Competenze e Innovazione MetodologicaLab. Didattica per Competenze e Innovazione Metodologica
Lab. Didattica per Competenze e Innovazione Metodologica
 
formazione tutor grilli antonella
formazione tutor grilli antonellaformazione tutor grilli antonella
formazione tutor grilli antonella
 

Similar to sperimentazione 2018/2019 firenze

Relazione tirocinio giorgio
Relazione tirocinio giorgioRelazione tirocinio giorgio
Relazione tirocinio giorgioGiorgio Cingari
 
RELAZIONA: prof.ssa Adalgisa Colombo
RELAZIONA: prof.ssa Adalgisa ColomboRELAZIONA: prof.ssa Adalgisa Colombo
RELAZIONA: prof.ssa Adalgisa Colombo
MIUR
 
Presentazione scuola primaria
Presentazione scuola primariaPresentazione scuola primaria
Presentazione scuola primariaIstitutoorte
 
Indicazioni nazionali_Seminario regionale_misure accompagnamento I anno
Indicazioni nazionali_Seminario regionale_misure accompagnamento I annoIndicazioni nazionali_Seminario regionale_misure accompagnamento I anno
Indicazioni nazionali_Seminario regionale_misure accompagnamento I anno
Loredana Pecoraro
 
PTOF IC ComoLago
PTOF IC ComoLagoPTOF IC ComoLago
PTOF IC ComoLago
Laura Franchini
 
Rete FARO - Tavola rotonda sul Piano triennale dell'offerta formativa (PTOF) ...
Rete FARO - Tavola rotonda sul Piano triennale dell'offerta formativa (PTOF) ...Rete FARO - Tavola rotonda sul Piano triennale dell'offerta formativa (PTOF) ...
Rete FARO - Tavola rotonda sul Piano triennale dell'offerta formativa (PTOF) ...
sepulvi
 
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
Fabrizio Rozzi
 
Pai 2015 2016
Pai 2015 2016 Pai 2015 2016
Pai 2015 2016
lodiprimocircolo
 
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
Fabrizio Rozzi
 
P.T.O.F. Istituto Comprensivo Como Lago
P.T.O.F. Istituto Comprensivo Como LagoP.T.O.F. Istituto Comprensivo Como Lago
P.T.O.F. Istituto Comprensivo Como Lago
Laura Franchini
 
La valutazione multidimensionale ed il progetto personalizzato per la disabil...
La valutazione multidimensionale ed il progetto personalizzato per la disabil...La valutazione multidimensionale ed il progetto personalizzato per la disabil...
La valutazione multidimensionale ed il progetto personalizzato per la disabil...
autoformazione
 
Relazione finale fs inclusione 2014 15
Relazione finale fs inclusione 2014 15Relazione finale fs inclusione 2014 15
Relazione finale fs inclusione 2014 15
Gianni Locatelli
 
M marchi pas 2014_2015
M marchi pas 2014_2015M marchi pas 2014_2015
M marchi pas 2014_2015
Marta Marchi
 
1.5 - il PAI.pptx
1.5 - il PAI.pptx1.5 - il PAI.pptx
1.5 - il PAI.pptx
PeppeSpan
 
Struttura organizzativa
Struttura organizzativaStruttura organizzativa
Struttura organizzativanicola842
 
BES
BESBES
Rubriche di valutazione
Rubriche di valutazioneRubriche di valutazione
Rubriche di valutazione
Silvia Brazzoni
 

Similar to sperimentazione 2018/2019 firenze (20)

Relazione tirocinio giorgio
Relazione tirocinio giorgioRelazione tirocinio giorgio
Relazione tirocinio giorgio
 
RELAZIONA: prof.ssa Adalgisa Colombo
RELAZIONA: prof.ssa Adalgisa ColomboRELAZIONA: prof.ssa Adalgisa Colombo
RELAZIONA: prof.ssa Adalgisa Colombo
 
Presentazione scuola primaria
Presentazione scuola primariaPresentazione scuola primaria
Presentazione scuola primaria
 
Indicazioni nazionali_Seminario regionale_misure accompagnamento I anno
Indicazioni nazionali_Seminario regionale_misure accompagnamento I annoIndicazioni nazionali_Seminario regionale_misure accompagnamento I anno
Indicazioni nazionali_Seminario regionale_misure accompagnamento I anno
 
PTOF IC ComoLago
PTOF IC ComoLagoPTOF IC ComoLago
PTOF IC ComoLago
 
POF 2010 2011
POF 2010 2011POF 2010 2011
POF 2010 2011
 
Pof 2013-2016
Pof 2013-2016Pof 2013-2016
Pof 2013-2016
 
Rete FARO - Tavola rotonda sul Piano triennale dell'offerta formativa (PTOF) ...
Rete FARO - Tavola rotonda sul Piano triennale dell'offerta formativa (PTOF) ...Rete FARO - Tavola rotonda sul Piano triennale dell'offerta formativa (PTOF) ...
Rete FARO - Tavola rotonda sul Piano triennale dell'offerta formativa (PTOF) ...
 
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
 
Pai 2015 2016
Pai 2015 2016 Pai 2015 2016
Pai 2015 2016
 
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
Progetto regionale inclusione formazione-regionale dal pei provvisorio al pei...
 
P.T.O.F. Istituto Comprensivo Como Lago
P.T.O.F. Istituto Comprensivo Como LagoP.T.O.F. Istituto Comprensivo Como Lago
P.T.O.F. Istituto Comprensivo Como Lago
 
La valutazione multidimensionale ed il progetto personalizzato per la disabil...
La valutazione multidimensionale ed il progetto personalizzato per la disabil...La valutazione multidimensionale ed il progetto personalizzato per la disabil...
La valutazione multidimensionale ed il progetto personalizzato per la disabil...
 
Relazione finale fs inclusione 2014 15
Relazione finale fs inclusione 2014 15Relazione finale fs inclusione 2014 15
Relazione finale fs inclusione 2014 15
 
M marchi pas 2014_2015
M marchi pas 2014_2015M marchi pas 2014_2015
M marchi pas 2014_2015
 
1.5 - il PAI.pptx
1.5 - il PAI.pptx1.5 - il PAI.pptx
1.5 - il PAI.pptx
 
Struttura organizzativa
Struttura organizzativaStruttura organizzativa
Struttura organizzativa
 
Piano dell'offerta formativa 2012-13
Piano dell'offerta formativa 2012-13Piano dell'offerta formativa 2012-13
Piano dell'offerta formativa 2012-13
 
BES
BESBES
BES
 
Rubriche di valutazione
Rubriche di valutazioneRubriche di valutazione
Rubriche di valutazione
 

More from Luca Salvini - MI

conferenza regionale coordinamento esame stato presidenti
conferenza regionale coordinamento esame stato presidenticonferenza regionale coordinamento esame stato presidenti
conferenza regionale coordinamento esame stato presidenti
Luca Salvini - MI
 
conferenza regionale informativa esame-stato 2023 presidenti
conferenza regionale informativa esame-stato 2023 presidenticonferenza regionale informativa esame-stato 2023 presidenti
conferenza regionale informativa esame-stato 2023 presidenti
Luca Salvini - MI
 
esami-preliminari-idoneita-integrativi_prove-equipollenti
esami-preliminari-idoneita-integrativi_prove-equipollentiesami-preliminari-idoneita-integrativi_prove-equipollenti
esami-preliminari-idoneita-integrativi_prove-equipollenti
Luca Salvini - MI
 
formazione ds esami-stato_primo-ciclo
formazione ds esami-stato_primo-cicloformazione ds esami-stato_primo-ciclo
formazione ds esami-stato_primo-ciclo
Luca Salvini - MI
 
ordinamenti_esami-stato_nuovi-professionali
ordinamenti_esami-stato_nuovi-professionaliordinamenti_esami-stato_nuovi-professionali
ordinamenti_esami-stato_nuovi-professionali
Luca Salvini - MI
 
2023-02-20_formazione-tutor-docenti_infanzia-primaria
2023-02-20_formazione-tutor-docenti_infanzia-primaria2023-02-20_formazione-tutor-docenti_infanzia-primaria
2023-02-20_formazione-tutor-docenti_infanzia-primaria
Luca Salvini - MI
 
osservazione mediante schede allegato A.pptx
osservazione mediante schede allegato A.pptxosservazione mediante schede allegato A.pptx
osservazione mediante schede allegato A.pptx
Luca Salvini - MI
 
Ruolo del tutor, standard professionali, conferme e novità
Ruolo del tutor, standard professionali, conferme e novitàRuolo del tutor, standard professionali, conferme e novità
Ruolo del tutor, standard professionali, conferme e novità
Luca Salvini - MI
 
indicazioni triennalità 2022-2025 situazione-in-toscana-misure-accompagnamento
indicazioni triennalità 2022-2025 situazione-in-toscana-misure-accompagnamentoindicazioni triennalità 2022-2025 situazione-in-toscana-misure-accompagnamento
indicazioni triennalità 2022-2025 situazione-in-toscana-misure-accompagnamento
Luca Salvini - MI
 
conferenza-regionale-21-06-2022_coordinamento_esame-stato_om65_presidenti-tos...
conferenza-regionale-21-06-2022_coordinamento_esame-stato_om65_presidenti-tos...conferenza-regionale-21-06-2022_coordinamento_esame-stato_om65_presidenti-tos...
conferenza-regionale-21-06-2022_coordinamento_esame-stato_om65_presidenti-tos...
Luca Salvini - MI
 
conferenza-regionale-informativa_esame-stato_presidenti_regione-toscana
conferenza-regionale-informativa_esame-stato_presidenti_regione-toscanaconferenza-regionale-informativa_esame-stato_presidenti_regione-toscana
conferenza-regionale-informativa_esame-stato_presidenti_regione-toscana
Luca Salvini - MI
 
incontro ds coordinatori didattici esami-stato 2022 costituzione commissioni....
incontro ds coordinatori didattici esami-stato 2022 costituzione commissioni....incontro ds coordinatori didattici esami-stato 2022 costituzione commissioni....
incontro ds coordinatori didattici esami-stato 2022 costituzione commissioni....
Luca Salvini - MI
 
formazione ds valutazione docenti neoimmessi strumenti valutazione atti ds
formazione ds valutazione docenti neoimmessi strumenti valutazione atti dsformazione ds valutazione docenti neoimmessi strumenti valutazione atti ds
formazione ds valutazione docenti neoimmessi strumenti valutazione atti ds
Luca Salvini - MI
 
conferenza strumenti osservazione valutazione competenze
conferenza strumenti osservazione valutazione competenzeconferenza strumenti osservazione valutazione competenze
conferenza strumenti osservazione valutazione competenze
Luca Salvini - MI
 
formazione 2021-2022 tutor docenti neoassunti
formazione 2021-2022 tutor docenti neoassuntiformazione 2021-2022 tutor docenti neoassunti
formazione 2021-2022 tutor docenti neoassunti
Luca Salvini - MI
 
conferenza strumenti di osservazione valutazione competenze docenti secondaria
conferenza strumenti di osservazione valutazione competenze docenti secondariaconferenza strumenti di osservazione valutazione competenze docenti secondaria
conferenza strumenti di osservazione valutazione competenze docenti secondaria
Luca Salvini - MI
 
conferenza regionale coordinamento esame-stato om53 presidenti regione-toscan...
conferenza regionale coordinamento esame-stato om53 presidenti regione-toscan...conferenza regionale coordinamento esame-stato om53 presidenti regione-toscan...
conferenza regionale coordinamento esame-stato om53 presidenti regione-toscan...
Luca Salvini - MI
 
piano arti conferenza servizio presentazione progetto
piano arti conferenza servizio presentazione progettopiano arti conferenza servizio presentazione progetto
piano arti conferenza servizio presentazione progetto
Luca Salvini - MI
 
conferenza regionale informativa esame stato presidenti regione toscana
conferenza regionale informativa esame stato presidenti regione toscanaconferenza regionale informativa esame stato presidenti regione toscana
conferenza regionale informativa esame stato presidenti regione toscana
Luca Salvini - MI
 
anpal curriculum dello studente esame di stato
anpal curriculum dello studente esame di statoanpal curriculum dello studente esame di stato
anpal curriculum dello studente esame di stato
Luca Salvini - MI
 

More from Luca Salvini - MI (20)

conferenza regionale coordinamento esame stato presidenti
conferenza regionale coordinamento esame stato presidenticonferenza regionale coordinamento esame stato presidenti
conferenza regionale coordinamento esame stato presidenti
 
conferenza regionale informativa esame-stato 2023 presidenti
conferenza regionale informativa esame-stato 2023 presidenticonferenza regionale informativa esame-stato 2023 presidenti
conferenza regionale informativa esame-stato 2023 presidenti
 
esami-preliminari-idoneita-integrativi_prove-equipollenti
esami-preliminari-idoneita-integrativi_prove-equipollentiesami-preliminari-idoneita-integrativi_prove-equipollenti
esami-preliminari-idoneita-integrativi_prove-equipollenti
 
formazione ds esami-stato_primo-ciclo
formazione ds esami-stato_primo-cicloformazione ds esami-stato_primo-ciclo
formazione ds esami-stato_primo-ciclo
 
ordinamenti_esami-stato_nuovi-professionali
ordinamenti_esami-stato_nuovi-professionaliordinamenti_esami-stato_nuovi-professionali
ordinamenti_esami-stato_nuovi-professionali
 
2023-02-20_formazione-tutor-docenti_infanzia-primaria
2023-02-20_formazione-tutor-docenti_infanzia-primaria2023-02-20_formazione-tutor-docenti_infanzia-primaria
2023-02-20_formazione-tutor-docenti_infanzia-primaria
 
osservazione mediante schede allegato A.pptx
osservazione mediante schede allegato A.pptxosservazione mediante schede allegato A.pptx
osservazione mediante schede allegato A.pptx
 
Ruolo del tutor, standard professionali, conferme e novità
Ruolo del tutor, standard professionali, conferme e novitàRuolo del tutor, standard professionali, conferme e novità
Ruolo del tutor, standard professionali, conferme e novità
 
indicazioni triennalità 2022-2025 situazione-in-toscana-misure-accompagnamento
indicazioni triennalità 2022-2025 situazione-in-toscana-misure-accompagnamentoindicazioni triennalità 2022-2025 situazione-in-toscana-misure-accompagnamento
indicazioni triennalità 2022-2025 situazione-in-toscana-misure-accompagnamento
 
conferenza-regionale-21-06-2022_coordinamento_esame-stato_om65_presidenti-tos...
conferenza-regionale-21-06-2022_coordinamento_esame-stato_om65_presidenti-tos...conferenza-regionale-21-06-2022_coordinamento_esame-stato_om65_presidenti-tos...
conferenza-regionale-21-06-2022_coordinamento_esame-stato_om65_presidenti-tos...
 
conferenza-regionale-informativa_esame-stato_presidenti_regione-toscana
conferenza-regionale-informativa_esame-stato_presidenti_regione-toscanaconferenza-regionale-informativa_esame-stato_presidenti_regione-toscana
conferenza-regionale-informativa_esame-stato_presidenti_regione-toscana
 
incontro ds coordinatori didattici esami-stato 2022 costituzione commissioni....
incontro ds coordinatori didattici esami-stato 2022 costituzione commissioni....incontro ds coordinatori didattici esami-stato 2022 costituzione commissioni....
incontro ds coordinatori didattici esami-stato 2022 costituzione commissioni....
 
formazione ds valutazione docenti neoimmessi strumenti valutazione atti ds
formazione ds valutazione docenti neoimmessi strumenti valutazione atti dsformazione ds valutazione docenti neoimmessi strumenti valutazione atti ds
formazione ds valutazione docenti neoimmessi strumenti valutazione atti ds
 
conferenza strumenti osservazione valutazione competenze
conferenza strumenti osservazione valutazione competenzeconferenza strumenti osservazione valutazione competenze
conferenza strumenti osservazione valutazione competenze
 
formazione 2021-2022 tutor docenti neoassunti
formazione 2021-2022 tutor docenti neoassuntiformazione 2021-2022 tutor docenti neoassunti
formazione 2021-2022 tutor docenti neoassunti
 
conferenza strumenti di osservazione valutazione competenze docenti secondaria
conferenza strumenti di osservazione valutazione competenze docenti secondariaconferenza strumenti di osservazione valutazione competenze docenti secondaria
conferenza strumenti di osservazione valutazione competenze docenti secondaria
 
conferenza regionale coordinamento esame-stato om53 presidenti regione-toscan...
conferenza regionale coordinamento esame-stato om53 presidenti regione-toscan...conferenza regionale coordinamento esame-stato om53 presidenti regione-toscan...
conferenza regionale coordinamento esame-stato om53 presidenti regione-toscan...
 
piano arti conferenza servizio presentazione progetto
piano arti conferenza servizio presentazione progettopiano arti conferenza servizio presentazione progetto
piano arti conferenza servizio presentazione progetto
 
conferenza regionale informativa esame stato presidenti regione toscana
conferenza regionale informativa esame stato presidenti regione toscanaconferenza regionale informativa esame stato presidenti regione toscana
conferenza regionale informativa esame stato presidenti regione toscana
 
anpal curriculum dello studente esame di stato
anpal curriculum dello studente esame di statoanpal curriculum dello studente esame di stato
anpal curriculum dello studente esame di stato
 

sperimentazione 2018/2019 firenze

  • 1. La sperimentazione 2018/19 Firenze Profilo di Funzionamento ICF ispirato, nuovo PEI e modalità di supporto alla scuola delle UVM Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale Gruppo di Coordinamento Regionale in materia di «Inclusione Scolastica»
  • 2. Tutto ha inizio dal……GLHP Firenze Composizione Dirigente Tecnico USR Toscana Personale UST Firenze 3 Dirigenti Scolastici 3 Docenti Rappresentanti di: • ASL • Città metropolitana • Comune capoluogo • Associazioni delle persone diversamente abili Inizia uno studio sul DLgs 66/2017 Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità
  • 3. LABORATORIO SPERIMENTALE ISTRUZIONE-SALUTE Firenze Attività di confronto sulle pratiche, sui punti di forza e di debolezza del lavoro comune del sistema istruzione e salute in riferimento a situazioni di disabilità certificata e di disagio degli studenti/esse. Nota Ufficio V ambito Territoriale Firenze n. 2464 del 18 aprile 2018 E’ prevista una modalità di lavoro di tipo laboratoriale in piccolo gruppo composto da esperti/operatori qualificati scelti tra il personale del sistema istruzione e salute che operano nella provincia di Firenze numericamente paritario (9 componenti sistema istruzione e 9 componenti sistema salute)
  • 4. Effetti sul lavoro degli operatori del sistema istruzione e salute delle novità introdotte dal DLgs. 66/2017, con particolare riferimento agli artt. 5, 6, 7 e 19. Art.5 Commissioni mediche . Modifiche alla legge 5 febbraio 1992 n. 104 Art 6 Progetto individuale Art 7 Piano Educativo Individualizzato – comma 1 : profilo di funzionamento comma 2: PEI Art 19 Le disposizioni di cui all’art. 7 comma 1 si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2019 e quelle di cui al comma 2 dall’a.s 2019/2020 Incontri separarti ASL e Scuola per la definizione teorica dei modelli SPERIMENTAZIONE Nota Ufficio V ambito Territoriale Firenze n. 4461 del 25 luglio 2018
  • 5. Assunzione di responsabilità e collaborazione Definizioni di linee di indirizzo per la messa a punto di una proposta per garantire il supporto della ASL nella definizione del PEI definizione di un nuovo modello di PEI Definizione di un modello di profilo di funzionamento ICF orientato Individuazione delle scuole da coinvolgere nella sperimentazione
  • 6. Cosa fanno le scuole individuate per la sperimentazione  Adottano le linee di indirizzo;  Individuano gli alunni (max due) e il neuropsichiatra di riferimento;  Individuano un docente che collaborerà con l’AUSL per la definizione del profilo di funzionamento  Usano il nuovo modello PEI con la sola eccezione che, per questo a.s, sarà controfirmato dalla famiglia e dal membro dell’equipe multidisciplinare  Per tutti gli altri alunni, non inclusi nella sperimentazione, non sono previste modifiche rispetto alle procedere adottate negli anni scolastici passati
  • 7. Ambito n Istituto Comune 1 IC le Cure Firenze 2 IC Oltrarno Firenze 3 IC Puccini Firenze 4 IC Guicciardini Firenze 5 IC Centro Storico Pesatlozzi Firenze 6 IIS Cellini Firenze 7 Liceo Pascoli Firenze 8 IIS SALVEMINI Duca D'Aosta Firenze 9 IIS L da Vinci Firenze 10 IC Pontassieve Pontassieve 11 IC Scarperia San Piero Scarperia San Piero 12 IC Borgo San Lorenzo Borgo San Lorenzo Firenze MugelloValdarno eValdisieve Ambito n Istituto Comune 13 IC Scandicci Pratolini Scandicci 14 IC Scandicci Spinelli Scandicci 15 IC Signa Signa 16 IC Sesto Fiorentino 1 Sesto fiorentino 17 IC Greve Greve 18 IC Galluzzo Galluzzo 19 IC Figline Filine Valdarno 20 IC Don Milani Tavarnelle Val di pesa 21 IC Primo Levi Impruneta 22 IIS Gobetti Volta Bagno a Ripoli 23 IC Montespertoli Montespertoli 24 DD Empoli 1 Empoli 25 Liceo Virgilio Empoli FirenzeNordovestFirenzeSudEstEmpoli Alunni 32
  • 8. La parola ai testimoni…..  L’esperienza in un istituto comprensivo (IC Guicciardini Firenze – prof.ssa Stefania Di Prima)  L’esperienza in un Istituto di istruzione superiore (IIS Virgilio Empoli – DS Filomena Palmesano)  I rapporti con ASL ed ente locale (IC Figline Valdarno– DS Barbara Bucciolini)  La ricaduta in questo a.s con il coinvolgimento dei Poli dell’inclusione (IC Pontassieve – Polo Inclusine Ambito 5 - DS Tiziana Torri)
  • 9. Modello PEI sperimentato nella scuola secondaria di 1° E’ pratico e concreto Focalizzato sulle buone pratiche didattico - educative campo in cui opera l’insegnante PERCHÉ È UN BUON PEI
  • 10. PUNTI DI FORZA Strutturato nella compilazione e di facile lettura; Diviso per aree e/o discipline è finalizzato alla costruzione di obiettivi percorribili di attività concrete e individualizzate sull’alunno tenendo conto del contesto e delle risorse; Prevede una breve descrizione delle attività, ciò ci dice sia cosa sia come usiamo e gestiamo attività utili e metodi di lavoro nel contesto; Il lessico riprende le indicazioni Ministeriali (conoscenze - abilità - competenze) ciò ci dice da dove partire, dove siamo diretti e ci fa capire quando siamo arrivati; Centrato sull’individuo: parte dalle sue capacità iniziali e individua la zona prossimale di sviluppo; Ricco di spunti (strategie, metodologie, verifiche e valutazione);
  • 11. n. 2 alunni (a.s. 2018/19) Percorso curriculare ad obiettivi minimi  classe 2°  disabilità intellettiva lieve e spettro autistico  11h sostegno + 9h educatore  Liceo Artistico Percorso differenziato  classe 1°  Ritardo mentale grave F.72  9h sostegno + 18h educatore  Liceo Linguistico SCELTA  ponderata – varia - concordata con la neuropsichiatria e i docenti di sostegno Modello PEI sperimentato nella scuola secondaria di 2°
  • 12. Campi di compilazione MODELLO P.E.I. 1. DATI ANAGRAFICI 2. DATI DI COMPILAZIONE 3. CURRICULUM SCOLASTICO 4. DATI DI FREQUENZA 5. PROGRAMMAZIONE SCELTA 6. COMPETENZE CHIAVE 7. PROGETTI PLURIDISCIPLINARI 8. AREE DISCIPLINARI 9. SOTTOSCRIZIONE Sperimentazione DLgs n.66/2017 «Sottogruppo H, UST FI»
  • 13. Campi di compilazione MODELLO P.E.I. 1. DATI ANAGRAFICI  2. DATI DI COMPILAZIONE  3. CURRICULUM SCOLASTICO  4. DATI DI FREQUENZA  5. PROGRAMMAZIONE SCELTA  6. COMPETENZE CHIAVE  7. PROGETTI PLURIDISCIPLINARI  8. AREE DISCIPLINARI  9. SOTTOSCRIZIONE 
  • 14. Campi di compilazione MODELLO P.E.I. 1. DATI ANAGRAFICI  nessun problema 2. DATI DI COMPILAZIONE  nelle diagnosi ICD10 – ICF - niente 3. CURRICULUM SCOLASTICO  reperire informazioni pregresse (a regime) 4. DATI DI FREQUENZA  campo importante da compilare con cura 5. PROGRAMMAZIONE SCELTA  - compilare con attenzione - famiglia sottoscrizione differenziato 1. 6. COMPETENZE CHIAVE  - da aggiornare al 2018 - non congruente con programmazioni disciplinari docenti curriculari - «pesano» molto
  • 15. Campi di compilazione MODELLO P.E.I. 6. COMPETENZE CHIAVE  - complessa definizione per «Risultati di apprendimento attesi a lungo termine» «Obiettivi specifici a breve termine (annuale)» - il resto è strutturato e si compila bene 7. PROGETTI PLURIDISCIPLINARI  utile raccordo tra le varie attività scolastiche ed extra-scolastiche 8. AREE DISCIPLINARI  aree/ambiti/campi da adattare al curriculo della scuola strutturata - utile - guidata non facilmente collegabile con le competenze chiave 9. SOTTOSCRIZIONE  a.s. 2018/19 TUTTI
  • 16. Altre criticità del modello P.E.I. = I.C.F. – PROFILO DI FUNZIONAMENTO • MANCANO I RIFERIMENTI ALL’ I.C.F. • MANCA IL COLLEGAMENTO CON IL PROFILO DI FUNZIONAMENTO • MANCATA LA COLLABORAZIONE CON A.S.L. DI RIFERIMENTO  NON PRONTI CON LA LORO MODULISTICA
  • 17. Altre criticità del modello P.E.I. = VERIFICA E VALUTAZIONE FINALE • RESOCONTO DELLE ATTIVITA’ SVOLTE • DIFFICOLTA’ INCONTRATE • DESCRIZIONE DELLE MODALITA' DI LAVORO E DI INTERAZIONE CON GLI INSEGNANTI E IL GRUPPO CLASSE • TIPOLOGIA DI FREQUENZA • VERIFICA FINALE PER AREA DISCIPLINARE • IPOTESI PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO: OBIETTIVI GENERALI PREVISTI – FREQUENZA – PROGRAMMAZIONE - PROGETTI – TRASPORTI – ARREDI -AUSILI RICHIESTA ORE PER IL PROSSIMO A.S.
  • 18. SOGGETTI COINVOLTI Dirigente Scolastico Funzione strumentale dell’area Diversabilità Docente di sostegno dell’alunno Neuropsichiatra di riferimento Specialisti dell’equipe multidisciplinare Servizi sociali Famiglia Rapporti di collaborazione tra Asl – Ente locale - Scuola
  • 19. Punti di forza Comunicazione fluida e costante fra scuola, famiglia e ASL. Rispetto delle competenze e dei ruoli anche nell’ottica di una reciproca fiducia Condivisione puntuale e tempestiva delle informazioni relativi ai processi di crescita dell’alunno/a diversamente abile Cura della documentazione con particolare riferimento ai passaggi fra i diversi ordini di scuola per una programmazione degli interventi più efficace, attuando il protocollo interno della scuola sui passaggi di ordine. Costruzione di un percorso condiviso di intervento educativo e sanitario che favorisca il processo di progressiva inclusione non solo a scuola.
  • 20. Punti di criticità e/o di riflessione La redazione del profilo di funzionamento ha richiesto tempi piuttosto lunghi.  La lettura del profilo di funzionamento non è stata molto agevole poiché declinata secondo una numerazione che si riferisce agli indicatori ICF(Classificazione internazionale del funzionamento, della disabilità e della salute, International Classification of Functioning, Disability and Health) La comunicazione con la famiglia richiede sensibilità e accortezza per instaurare o non interrompere il flusso relazionale fra tutti i soggetti coinvolti: riflettere sulla opportunità/necessità della presenza di scuola, ASL servizi sociali ad incontri programmati con le famiglie
  • 21. In tutte le fasi della sperimentazione è emersa la necessità di individuare una figura stabile di raccordo e coordinamento con la scuola per l’elaborazione del PEI Si è inoltre evidenziato che occorre definire le modalità di lavoro, insomma un protocollo, fra scuola e ASL e informare in modo chiaro le famiglie perché il processo di inclusione proceda appieno.
  • 22. a.s 2019/20 • le Istituzioni Scolastiche utilizzeranno il modello PEI attualmente in uso oppure potranno usare il modello “testato” nella sperimentazione 2018/2019 ed aggiornato in base all’incontro finale di verifica • Incontri per ambiti territoriali tra dirigenti e neuropsichiatri di riferimento per definire le forma di collaborazione e partecipazione e per condividere i modelli da adottare Il materiale è reperibile nell’area dedicata del sito dell’Ufficio V – Ambito Territoriale di Firenze https://supportoautonomia.csa.fi.it/Temi/Integrazione/tabid/201/Default.aspx
  • 23. Protocollo d’intesa … in via di definizione • Inglobare nel PTOF triennale di istituto l’operatività di questo nuovo strumento di lavoro • Fissare il calendario dei PEI in ogni istituto entro il 30 novembre e aprire un confronto sulla gestione dei PEI negli Istituti (presenza del consiglio di classe o del team docenti al completo) • Per ogni Istituto si stabilisce che è il Referente per l’inclusione o la FS di istituto sull’handicap che partecipa a tutte le riunioni PEI e a quelle previste per il Profilo di funzionamento su invito ASL. Verrà altresì individuato un referente ASL come riferimento per le scuole in caso di segnalazioni urgenti o di necessità • Definizione delle caratteristiche degli alunni per i quali risulta indispensabile l’invito alla stesura del PEI dell’unità Multidisciplinare (art. 7 Dlgs 66/17) • Condividere e controllare la necessaria documentazione che l’ASL dovrà elaborare e produrre per un maggiore controllo degli organici
  • 24. • Tenere i necessari rapporti operativi con la Scuola Polo della formazione per la segnalazione di esigenze formative del personale coinvolgendo i NPI ASL • Coinvolgere le famiglie attraverso le loro associazioni e le rappresentanze dei Consigli di istituto sui cambiamenti in atto in materia di inclusione. Già programmata una giornata per il 23 novembre • Resta da definire concretamente il rapporto con gli Enti locali e i servizi sociali per la predisposizione del Progetto Individuale. Comunque già nel mese di Giugno 2019 era stato promosso un apposito incontro presso la sala consiliare del Comune di Pontassieve.