Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.
Ecommerce: errori da  non commettere e    consigli pratici.         Colorificio MP – 2° workshop e-commerce               ...
“In Italia non c’è mercato”   E’ la principale scusa che accampano le aziende per non   vendere online   Nella scorsa lezi...
Ecommerce: gli errori  da non commettereHi-Net - corso ecommerce   3
Siete invisibili online  Avete realizzato un sito di ecommerce.                           Ma nessuno lo sa.  Nel budget di...
Siete invisibili online : soluzioni  •Attività di SEO (Search Engine Optimization, ottimizzazione  organica nei motori di ...
Target sbagliato  Avete deciso di vendere tè bollente a dei surfer di Miami.                     Individuate l’audience pr...
Target sbagliato : soluzioni  •Attenzione massima al piano strategico con corretta  identificazione di targeting e positio...
Processo d’acquisto macchinoso  Una pagina del sito non si carica? Non si trova il bottone per  andare allo step successiv...
Processo d’acquisto macchinoso: soluzioni  •Test, test e poi ancora test PRIMA di andare online…  •Continuate SEMPRE fare ...
Accessibilità  Il sito ecommerce non si vede su tablet e smartphone (tutti i  modelli, non solo alcuni) o altri devices mo...
Accessibilità : soluzioni  •Prevedete come primo step un sito ALMENO per i tablet  •Per gli smartphones si può attendere p...
Credibilità e sicurezza  Il sito ecommerce appare come un sito non professionale o  inaffidabile.  In pratica è come dire ...
Credibilità e sicurezza                           http://bit.ly/TjJZASHi-Net - corso ecommerce                          13
Credibilità e sicurezzaHi-Net - corso ecommerce                  14
Credibilità e sicurezza: soluzioni  •Di base, basta solo un po’ di ragionevolezza (ad es.: tenere aggiornato il  catalogo ...
Rilevanza  Rilevanza di cosa?  “Rilevanza” intesa come coerenza di ciò che pubblicizzate  online e di ciò che vendete nel ...
Rilevanza: soluzioni•Pianificate sempre molto bene la scelta delle keywords con cui fare lacampagna di Adwords o SEO.•Crea...
Sito vs app vs social network  Avete investito sul sito e-commerce e non avete un’app da cui  si possa comprare e/o non ve...
Sito vs app vs social network: soluzioni•Valutare modalità alternative di vendita online tramite ad esempio M-Commerce e F...
Comprano, ma non tornano               Sicuri che la consegna sia avvenuta con successo?    Avete una DEM (Direct Email Ma...
Comprano, ma non tornano: soluzioni•Valutare modalità alternative di vendita online tramite ad esempio M-Commerce e F-Comm...
Ecommerce: quale           piattaforma            scegliere?Hi-Net - corso ecommerce   22
Piattaforma: quale scegliere?                           Magento, senza dubbio.                                  Perché?  •...
Piattaforma: quale scegliere?                           Magento, senza dubbio.                              Perché?Hi-Net ...
Perché Magento?             Differenziazione prodotti1. Differenziazione tipologia prodotti molto efficace   • Prodotti se...
Perché Magento?                 Attributi e filtri attributi•     In Magento, si possono applicare degli attributi a tutti...
Perché Magento?      Supporto per linternazionalizzazioneMagento è tradotto in 60 lingue e supporta svariate valute, tasse...
Perché Magento?Strumento SEO facilmente usabileHi-Net - corso ecommerce           28
Perché Magento?         Prodotti associati / correlatiProdotti Correlati si intendono quei prodotti che possono essere   a...
Perché Magento?                         Spedizioni                           •   Offerte flessibili consentono Magento di ...
Perché Magento?          Facile gestone degli ordini                           •Tutti gli ordini possono essere modificati...
Perché Magento?                          Coupon                           Perché non fare degli sconti ai clienti         ...
Perché Magento?                    Recensioni e rating                           •   Magento permette all’utente del sito ...
Perché Magento?Integrazione perfetta con Google                           •Google Analytics: esempio                      ...
Perché Magento?          Basta un conto Paypal ed il gioco è fatto!•In linea teorica, è sufficiente iscriversi ad un conto...
Perché Magento?    Documentazione e community   Magento vanta una community amplissima, internazionale,    molto attiva; l...
Perché Magento?    Documentazione e community                 www.magentocommerce.comE’ il luogo per ampliare le funzional...
Non vi piace Magento?•     WordPress (con con       i plug-in: WP e-Commerce, jigoshop e WooCommerce 1.1 )•     Os-commerc...
Ecommerce: quale           altro mustHi-Net - corso ecommerce   39
SemplificazioneArrivare all’acquisto deve essere la cosa più semplice ed intuitiva                             del mondo. ...
Semplificazione•Se possibile, eliminate la registrazione o il login per l’acquisto. Non èsempre facile, ma casi come quell...
Semplificazione                           •Organizza i contenuti nel modo                           più leggibile e compre...
Cerca sempre di “agganciare” un         potenziale cliente•Se un prodotto non è in inventario (quindi risulta non disponib...
Facilita i form•Se proprio devi inserire form o registrazioni nel sito, facilita il lavorodell’utente.•Utilizza la compila...
Monitora sempre la velocità del               sito•Sito lento = perdita di clienti. Potenziali o acquisiti (di ritorno).•E...
F.A.Q. e social•Già vista la loro importanza in termini SEO•Vale lo stesso per i siti ecommerce.•II pulsanti di condivisio...
Immagini fresche e chiare•Immagini fresche, chiare, e di alta qualità sono necessarie perqualunque sito di ecommerce.•L’ut...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

Ecommerce seconda lezione

1,087 views

Published on

  • Be the first to comment

Ecommerce seconda lezione

  1. 1. Ecommerce: errori da non commettere e consigli pratici. Colorificio MP – 2° workshop e-commerce 17 dicembre 2012Hi-Net - corso ecommerce 1
  2. 2. “In Italia non c’è mercato” E’ la principale scusa che accampano le aziende per non vendere online Nella scorsa lezione abbiamo che non è vero! In pillole, abbiamo notato che: •28 milioni di italiani che navigano online •il 60 % ha dichiarato di aver acquistato almeno una volta online • il 42% di acquistare su internet una volta ogni tre mesi •il 25% – pari a 7,2 milioni di individui (!) – è un acquirente che acquista abitualmente online.Hi-Net - corso ecommerce 2
  3. 3. Ecommerce: gli errori da non commettereHi-Net - corso ecommerce 3
  4. 4. Siete invisibili online Avete realizzato un sito di ecommerce. Ma nessuno lo sa. Nel budget di investimento per il sito c’è sempre da considerare un’attività di marketing correlata e cioè: •Keyword advertisting (posizionamento organico). •Adwords. •Altri canali di pubblicità on line.Hi-Net - corso ecommerce 4
  5. 5. Siete invisibili online : soluzioni •Attività di SEO (Search Engine Optimization, ottimizzazione organica nei motori di ricerca) e SEM (Search Engine Marketing) •Comunicazione sui social network •Valutate tramite i vari strumenti di Google analytics quanto traffico registra il vostro sito Web, quanti visitatori sono nuovi e quanti ritornano, quanti ne arrivano di nuovi dopo l’implementazione di varie azioni di marketing, quale porta maggiore traffico di qualità? Ovvero il maggior numero di prospect che poi effettivamente comprano?Hi-Net - corso ecommerce 5
  6. 6. Target sbagliato Avete deciso di vendere tè bollente a dei surfer di Miami. Individuate l’audience prima di tuttoHi-Net - corso ecommerce 6
  7. 7. Target sbagliato : soluzioni •Attenzione massima al piano strategico con corretta identificazione di targeting e positioning •advertising e attività di comunicazione mirati •Newsletter profilate •Differenziare eventuali sezioni del sito ecommerce •Differenziare totalmente dei siti di ecommerce (creare più shop per ogni target di riferimento, con layout, listini e tipologie di pagamento diverse).Hi-Net - corso ecommerce 7
  8. 8. Processo d’acquisto macchinoso Una pagina del sito non si carica? Non si trova il bottone per andare allo step successivo? Perfetto è come dire: “sono dentro in negozio, ma non si trova dov’è la cassa”, oppure “ci sono migliaia di persone in fila e non si capisce da che parte andare”. Chi comprerebbe mai così?Hi-Net - corso ecommerce 8
  9. 9. Processo d’acquisto macchinoso: soluzioni •Test, test e poi ancora test PRIMA di andare online… •Continuate SEMPRE fare test, anche con l’aiuto di Google Analytics (user funnel, pagine con alto bounce). •Pianificate almeno 1 focus group / anno che chieda ad un pubblico di 20/30 utenti: •Layout •Processo d’acquisto •Altre funzionalità •Varietà gamma •Varietà offerteHi-Net - corso ecommerce 9
  10. 10. Accessibilità Il sito ecommerce non si vede su tablet e smartphone (tutti i modelli, non solo alcuni) o altri devices mobili. Ad esempio, è in flash? Perfetto. È come dire che avete creato un negozio sul cucuzzolo della montagna o al centesimo piano di un palazzo ma avete dimenticato di costruire una funivia o un ascensore. Solo pochissimi eletti con buone doti atletiche potranno beneficiarne. E gli altri?Hi-Net - corso ecommerce 10
  11. 11. Accessibilità : soluzioni •Prevedete come primo step un sito ALMENO per i tablet •Per gli smartphones si può attendere perché solo alcuni tipi di servizi/prodotti si acquistano con gli smartphone (app, biglietti aerei, biglietti musica, ecc.) •Fate testare il sito tramite beta test e focus group da chi ve l’ha sviluppato e testatelo voi stessi su ogni tipologia di browser e deviceHi-Net - corso ecommerce 11
  12. 12. Credibilità e sicurezza Il sito ecommerce appare come un sito non professionale o inaffidabile. In pratica è come dire che avete organizzato il miglior party dell’anno e avete fornito una limousine per portare le persone alla festa. Ma quando arrivano, pretendete che il party avvenga lanciandoli con le limousine dentro un burrone. Non è pretendere un po’ troppo dagli utenti?Hi-Net - corso ecommerce 12
  13. 13. Credibilità e sicurezza http://bit.ly/TjJZASHi-Net - corso ecommerce 13
  14. 14. Credibilità e sicurezzaHi-Net - corso ecommerce 14
  15. 15. Credibilità e sicurezza: soluzioni •Di base, basta solo un po’ di ragionevolezza (ad es.: tenere aggiornato il catalogo o non duplicare dei prodotti ). •Certificate il sito per rassicurare gli utenti •Non fornite informazioni contraddittorie all’interno del sito •Non risparmiate troppo sul design/layout durante lo sviluppo •Provate a fare ad esempio una sentiment analysis per vedere cosa si dice del vostro sito e dei relativi prodotti e servizi che offrite. Se non volete investire su sofisticati software per il monitoraggio della vostra reputazione online ce ne sono di gratuiti: non ultimo Google Alert, che, se appropriatamente impostato, vi avvisa se qualcuno parla di voi (e come).Hi-Net - corso ecommerce 15
  16. 16. Rilevanza Rilevanza di cosa? “Rilevanza” intesa come coerenza di ciò che pubblicizzate online e di ciò che vendete nel sito ecommerce. In pratica è come se mettete un’insegna che dice che siete un bar ed in realtà siete una gioielleria. Se sto cercando un bar magari ho sete e ho fame e voglio stare con gli amici, non compro gioielli (e mi arrabbio perché hai provato pure a vendermeli).Hi-Net - corso ecommerce 16
  17. 17. Rilevanza: soluzioni•Pianificate sempre molto bene la scelta delle keywords con cui fare lacampagna di Adwords o SEO.•Creare un motore di ricerca interno al sito visibile e con algoritmi di ricercasofisticati•Lavorare con precisione metodica su attività di SEO e SEM•Il sito ha un buon traffico, ma nessuno compra. Può essere un problema dirilevanza. Avete un motore di ricerca interno al sito? Andate a vedere adesempio qual è la percentuale di ricerche senza risultato. Può capitare infatti chei prodotti non si trovino e quindi l’utente non arrivai al prodotto giusto. Hi-Net - corso ecommerce 17
  18. 18. Sito vs app vs social network Avete investito sul sito e-commerce e non avete un’app da cui si possa comprare e/o non vendete dove ci sono vaste audience tipo su Facebook? È come dire che vi ostinate a non vendere nei centri commerciali, ma solo nei centri storici. Bellissimo e virtuoso, ma il sabato pomeriggio le persone della vostra città magari opteranno per il centro commerciale e voi lì non ci siete.Hi-Net - corso ecommerce 18
  19. 19. Sito vs app vs social network: soluzioni•Valutare modalità alternative di vendita online tramite ad esempio M-Commerce e F-Commerce•Confrontare le varie modalità a seconda del tipo di target che si vuoleraggiungere•Non è detto che l’e-commerce sia la soluzione migliore per il vostro business.Potrebbe essere l’M-Commerce o l’F-Commerce, ad esempio.•In questo caso è necessario rivolgersi alle metriche per capire, dove e comenavigano i vostri utenti target, dove sono i buyers, qual è il customer journey checompiono, cosa cercano, come lo cercano e dove. Hi-Net - corso ecommerce 19
  20. 20. Comprano, ma non tornano Sicuri che la consegna sia avvenuta con successo? Avete una DEM (Direct Email Marketing) che tramite newsletter ricordi loro che state ancora vendendo? In fin dei conti, anche i negozi di tanto in tanto ti fanno arrivare i volantini a casa con le offerte della settimana, hanno programmi di loyalty che ti fanno avere premi e sconti a fine anno e così via. Voi cosa aspettate a farli sentire speciali?Hi-Net - corso ecommerce 20
  21. 21. Comprano, ma non tornano: soluzioni•Valutare modalità alternative di vendita online tramite ad esempio M-Commerce e F-Commerce•Confrontare le varie modalità a seconda del tipo di target che si vuoleraggiungere•Non è detto che l’e-commerce sia la soluzione migliore per il vostro business.Potrebbe essere l’M-Commerce o l’F-Commerce, ad esempio.•In questo caso è necessario rivolgersi alle metriche per capire, dove e comenavigano i vostri utenti target, dove sono i buyers, qual è il customer journey checompiono, cosa cercano, come lo cercano e dove. Hi-Net - corso ecommerce 21
  22. 22. Ecommerce: quale piattaforma scegliere?Hi-Net - corso ecommerce 22
  23. 23. Piattaforma: quale scegliere? Magento, senza dubbio. Perché? •Differenziazione tipologia prodotti molto efficace • Prodotti semplici. • Prodotti Bundle (per le promo). • Prodotti configurabili (ad es.: scarpe).Hi-Net - corso ecommerce 23
  24. 24. Piattaforma: quale scegliere? Magento, senza dubbio. Perché?Hi-Net - corso ecommerce 24
  25. 25. Perché Magento? Differenziazione prodotti1. Differenziazione tipologia prodotti molto efficace • Prodotti semplici. • Prodotti Bundle (per le promo). • Prodotti configurabili (ad es.: scarpe). http://bit.ly/Y4DqXZ Hi-Net - corso ecommerce 25
  26. 26. Perché Magento? Attributi e filtri attributi• In Magento, si possono applicare degli attributi a tutti i prodotti del catalogo (ad es.: vino rosso, vino dell’abruzzo, vino da 0 a 10 euro).• Tali attributi sono poi filtrabili, permettendo una navigazione più semplice all’utente. http://centovigneitalia.it/rosso.html Hi-Net - corso ecommerce 26
  27. 27. Perché Magento? Supporto per linternazionalizzazioneMagento è tradotto in 60 lingue e supporta svariate valute, tasse e metodi di pagamento, permettendo la totale internazionalizzazione del Vostro canale online Hi-Net - corso ecommerce 27
  28. 28. Perché Magento?Strumento SEO facilmente usabileHi-Net - corso ecommerce 28
  29. 29. Perché Magento? Prodotti associati / correlatiProdotti Correlati si intendono quei prodotti che possono essere acquistati in aggiunta all’oggetto che il cliente sta vedendo. (es.: Sto comprando un vino. Perché non un cavatappi? O un vino simile?)I prodotti correlati vengono mostrati (solitamente) nella colonna di destra del web store, in un blocco separato. Facilità immensa nell’aggiunta della correlazione. E’ uno strumento automatico di cross selling. Hi-Net - corso ecommerce 29
  30. 30. Perché Magento? Spedizioni • Offerte flessibili consentono Magento di essere su misura per il proprio sistema di spedizioni. • Si possono visualizzare le tariffe del vettore in tempo reale, con la possibilità di fare prezzi speciali per un particolare cliente. • Sconti sulla spedizione possono essere creati in base allammontare dellordine, o come promozioni specifiche, inoltre la possibilità per i clienti di spedire gli oggetti a più indirizzi, permette il regalo a terzi, aumentando così le vendite.Hi-Net - corso ecommerce 30
  31. 31. Perché Magento? Facile gestone degli ordini •Tutti gli ordini possono essere modificati in ogni singola sezione. •Possono essere create le note di credito, impostare il codice di tracciamento della spedizione della merce, e così via.  •Inoltre, la gestione dellinventario di magazzino è un vero risparmio di tempo.  •È possibile stampare le fatture, note di credito, annullare e tenere gli ordini in blocco con il clic di un pulsante. Hi-Net - corso ecommerce 31
  32. 32. Perché Magento? Coupon Perché non fare degli sconti ai clienti ecommerce particolarmente fedeli? Magento permette l’automatizzazione nella creazione di coupon: • Sconti secchi • Sconti in percentuale • Gruppi di utenti (ad es.: tutti gli utenti registrati entro dicembre 2012, tutti gli utenti della Liguria, ecc.)Hi-Net - corso ecommerce 32
  33. 33. Perché Magento? Recensioni e rating • Magento permette all’utente del sito di recensire il prodotto (simil Ebay). Trattasi di uno strumento di interazione e SEO che è il non plus ultra nello scenario attuale dei CMS per l’ecommerce. • I ratings (o voti, o stelle) permettono al sito di posizionarsi molto bene in Google Shopping, data la query col nome del prodotto. (es.: HTC 8X)Hi-Net - corso ecommerce 33
  34. 34. Perché Magento?Integrazione perfetta con Google •Google Analytics: esempio lucidiscoteca.it •Google Adwords: per monitoraggio delle conversioni. •Google Sitemaps per aiutare i motori di ricerca di indicizzare il sito in modo più efficace. Hi-Net - corso ecommerce 34
  35. 35. Perché Magento? Basta un conto Paypal ed il gioco è fatto!•In linea teorica, è sufficiente iscriversi ad un conto Business Paypal persviluppare un ecommerce con Magento•Il conto Business è totalmente gratuito; Paypal si riserva dellepercentuali a transazione http://bit.ly/sQLmof http://bit.ly/Xv4bQr Hi-Net - corso ecommerce 35
  36. 36. Perché Magento? Documentazione e community Magento vanta una community amplissima, internazionale, molto attiva; la community permette di confrontarsi per idee e sviluppi di nuove funzionalità nel proprio sito.Hi-Net - corso ecommerce 36
  37. 37. Perché Magento? Documentazione e community www.magentocommerce.comE’ il luogo per ampliare le funzionalità dell’ecommerce, renderlo più robusto e performante. Esempi?• Plugin per invio automatico di email ai carrelli abbandonatiHi-Net - corso ecommerce 37
  38. 38. Non vi piace Magento?• WordPress (con con i plug-in: WP e-Commerce, jigoshop e WooCommerce 1.1 )• Os-commerce• Open-cart• Prestashop Pagina di confronto fra Magento e gli altri CMS http://bit.ly/ZzzQ8z Hi-Net - corso ecommerce 38
  39. 39. Ecommerce: quale altro mustHi-Net - corso ecommerce 39
  40. 40. SemplificazioneArrivare all’acquisto deve essere la cosa più semplice ed intuitiva del mondo. Occhio ad inserire “ostacoli” in questo processo. Hi-Net - corso ecommerce 40
  41. 41. Semplificazione•Se possibile, eliminate la registrazione o il login per l’acquisto. Non èsempre facile, ma casi come quello di Jared M. Spool (“Il bottone da 300 milioni di Dollari “) dimostrano come l’eliminazione diquesto passaggio abbia portato ad un aumento degli acquirenti del+45%. I vostri utenti sono sul vostro sito per comprare, non per stabilireuna relazione duratura: lasciateglielo fare.•Il feedback degli utenti e le nuove registrazioni sono importanti, maforse sarebbe ideale rinviare ogni richiesta dopo l’acquisto: non solorappresentano passaggi aggiuntivi, ma con i dispositivi mobile puòrisultare molto difficile lasciare un feedback e ciò renderebbe di fattoinutile il vostro sito web. Hi-Net - corso ecommerce 41
  42. 42. Semplificazione •Organizza i contenuti nel modo più leggibile e comprendibile possibile. •Ricordarsi sempre dei breadcrumbs: aiutano tantissimo gli utenti a capire dove sono. •Numero verde o simile •Video •Prodotti correlati •FAQHi-Net - corso ecommerce 42
  43. 43. Cerca sempre di “agganciare” un potenziale cliente•Se un prodotto non è in inventario (quindi risulta non disponibilenel sito ecommerce), predisponi un pulsante “Avvisami quando ilprodotto torna disponibile”•E’ un ottimo tramite per agganciare potenziali clienti chealtrimenti sarebbero persi. Hi-Net - corso ecommerce 43
  44. 44. Facilita i form•Se proprio devi inserire form o registrazioni nel sito, facilita il lavorodell’utente.•Utilizza la compilazione automatica dei moduli per facilitare il lavorodell’utente. Hi-Net - corso ecommerce 44
  45. 45. Monitora sempre la velocità del sito•Sito lento = perdita di clienti. Potenziali o acquisiti (di ritorno).•Esistono diversi strumenti per verificare la velocità di un sito: ilmigliore è http://www.webpagetest.org/•Se ci si tiene sotto i 5 secondi per il caricamento della primocaricamento, il risultato è da considerarsi discreto.•Meno di 3 secondi è l’optimum. Hi-Net - corso ecommerce 45
  46. 46. F.A.Q. e social•Già vista la loro importanza in termini SEO•Vale lo stesso per i siti ecommerce.•II pulsanti di condivisione, in particolare, hanno effetti a cascata. Hi-Net - corso ecommerce 46
  47. 47. Immagini fresche e chiare•Immagini fresche, chiare, e di alta qualità sono necessarie perqualunque sito di ecommerce.•L’utente si sente coinvolto grazie a quello che può vedere esarà veramente molto infastidito se le immagini saranno dibassissima qualità. Hi-Net - corso ecommerce 47

×