Guida Per Blogger

1,070 views

Published on

Guida indispensabile sui vari sistemi di guadagno con un blog

Published in: Business, Technology, Design
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,070
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
16
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Guida Per Blogger

  1. 1. Guida per blogger: come guadagnare con i blog (http://www.impresapratica.com) www.impresapratica.com
  2. 2. Mettersi in proprio grazie ad Internet non è difficile. A volte basta un blog. In un precedente post, ho descritto il blog come il cuore del web marketing. Considerato in questi termini, il blog diventa uno strumento per farsi conoscere e acquisire autorevolezza all'interno di un settore specifico (la cosiddetta nicchia di mercato). Il guadagno perciò è indiretto (consulenze, partnership e via dicendo). Un blog però, ti consente di guadagnare anche direttamente, semplicemente scrivendo post. Se gestisci un blog che si occupa di un tema ben preciso, potrai infatti: • inserire pubblicità contestuale • occuparti di affiliazioni • creare e vendere infoprodotti Tralascio il guadagno derivante dalla vendita di spazi pubblicitari con il sistema del Pay Per Impression (vedi i banner ad esempio), in quanto occorrono diverse migliaia di visitatori unici giornalieri per ottenere dei ricavi soddisfacenti. Se il tuo blog non riesce a produrre un traffico consistente, diciamo a livello di un blog come quello di Beppe Grillo, lascia perdere. Non è un modello di business sostenibile. Infatti il modello PPI sta diventando una rarità ormai. Completamente diverso è il risultato ottenibile con la pubblicità contestuale di tipo PPC (Pay Per Click). In questo caso infatti, i guadagni possono essere notevoli anche con scarso traffico. Tutto dipende dall'argomento che viene trattato dal blog. Ci sono www.impresapratica.com
  3. 3. argomenti che rendono poco o nulla e ci sono argomenti che rendono molto. Ne consegue che esistono delle parole chiave molto pagate e altre pagate pochissimo. Vuoi alcuni esempi di parole chiave pagate bene? Eccoli: • hosting • prestiti online • mutuo online • trading online • forex • assicurazioni Queste sono alcune delle parole chiave più pagate, ma ce ne sono molte altre, per scoprirle puoi utilizzare lo strumento per le parole chiave di Google AdWords. Digitando le parole chiave relative alla tua nicchia e selezionando "mostra tutte" nel menu a discesa "Scegli le colonne da visualizzare", potrai vedere il Costo Per Click medio stimato. Si tratta di un valore medio stimato, in quanto ci sono alcuni fattori da considerare che potrebbero cambiare di molto i rendimenti del tuo blog. Un fattore molto importante è la posizione degli annunci contestuali all'interno della pagina. La posizione degli annunci infatti, condiziona di parecchio il click rate, cioè la percentuale di click. Il motivo è semplice: ci sono punti della pagina dove l'occhio umano si sofferma maggiormente. Studi sul tracciamento oculare hanno stabilito quali sono le aree della pagina www.impresapratica.com
  4. 4. più visualizzate: • immediatamente sotto il titolo • dentro l'articolo • alla fine dell'articolo Questa "mappa termica" illustra i posizionamenti ideali nel layout di una pagina di esempio. I colori passano dall'arancione scuro (miglior rendimento) al giallo chiaro (rendimento scarso): www.impresapratica.com
  5. 5. Altri fattori da tenere in considerazione sono: • il formato degli annunci. Il rettangolo più grande, quello da 336 x 280, è il migliore • colori degli annunci ben uniformati con il resto della pagina • l'header dovrebbe essere blu (#0000CC), il testo nero (#000000) e i collegamenti grigio scuro (#666666) • una pagina ottimizzata su parole chiave specifiche www.impresapratica.com
  6. 6. • parole chiave in grassetto (circa 4 volte nella pagina) E' chiaro comunque che non ha senso gestire un blog sui fumetti e piazzare al suo interno un post che parla di assicurazioni o di forex. Il blog deve essere focalizzato su un argomento ben preciso o, per essere più corretti, si deve collocare all'interno di una nicchia di mercato. Ok, va bene, mi occupo di un argomento di nicchia, e poi? Cosa faccio? Hai due strade: vendi pubblicità contestuale in modo autonomo oppure ti rivolgi a delle concessionarie di pubblicità. Vendere pubblicità contestuale in modo autonomo non è molto facile, specialmente per un blog nato da poco. Conviene perciò, almeno inizialmente, rivolgersi a qualche agenzia specifica. Ci sono moltissime concessionarie pubblicitarie su Internet, ma il circuito di pubblicità PPC più usato (soprattutto in Italia) è sicuramente AdSense. Ad ogni modo ci sono anche altri circuiti PPC alternativi a AdSense. Personalmente ti consiglio di diversificare: non affidare tutto il tuo business ad un solo circuito PPC. Google infatti, può bannare il tuo blog per sempre. Il ban di Google dal circuito AdSense è quasi sempre irreversibile: se vieni bannato, molto difficilmente potrai essere accettato nuovamente da Google. Ecco i circuiti di pubblicità PPC più usati: • AdSense • Heyos • eDintorni • Bidvertiser www.impresapratica.com
  7. 7. • Oxado • PayClick • Text Link Ads • BidVertiser A dire il vero però, ci sono anche altre possibilità di guadagno con un blog: ad esempio potresti diventare un ghost writer. Il ghost writer scrive post su blog di altri e viene pagato per scrivere. Ci sono aziende che ti pagano per scrivere una recensione su un prodotto, è il cosiddetto Paid To Post o Paid To Write. Una di queste aziende è Mondo Informatico. I post più adatti per guadagnare in questo modo sono i cosiddetti "pillar article", cioè articoli pilastro. Si tratta di post che fungono da pilastro al blog e che sono in grado di garantire traffico a lungo termine. Le guide e i tutorial scritte in linguaggio chiaro e utili a chi legge, sono un esempio di pillar article. Non si tratta di articoli legati a fatti o eventi particolari, ma di post che contengono argomenti che vengono continuamente ricercati dalla gente. Il traffico prodotto da questi articoli quindi, non è causato da mode passeggere ma è durevole nel tempo. In cosa consiste un pillar article? Di solito si tratta di post di questo tipo: • Come fare a... (una guida dettagliata su un argomento) • 10 modi per... (un elenco di sistemi per raggiungere un obiettivo) • 100 risorse gratuite per.. (si spiega da solo) www.impresapratica.com
  8. 8. • FAQ (Frequently Asked Questions, cioè le domande richieste più frequentemente) su un argomento relativo alla tua nicchia Personalmente però, non trovo il Paid To Write una forma di guadagno molto soddisfacente, in quanto il blog sul quale scrivi non è il tuo e non lo gestisci tu. La gestione di un blog tutto tuo invece, può garantirti maggiori soddisfazioni e nulla ti vieta di scrivere recensioni o pillar article direttamente nel tuo blog. Un altro sistema per monetizzare un blog è sicuramente quello delle affiliazioni. In cosa consiste? Si tratta in sostanza di pubblicizzare prodotti o servizi conto terzi, ricevendo dei compensi a seconda del: • numero di visualizzazioni di un annuncio (PPI, cioè Pay Per Impression) • numero di click sull'annuncio (PPC, cioè Pay Per Click) • numero di azioni compiute dal visitatore, come la registrazione presso un sito, la compilazione di questionari o sondaggi, etc. (PPL, cioè Pay Per Lead) • numero di vendite effettuate (PPS, cioè Pay Per Sale) Ci sono blogger che guadagnano bene esclusivamente con le affiliazioni. Acluni circuiti PPI sono: • CPX Interactive • JuiceADV ad ogni modo, come dicevo prima, per poter guadagnare cifre decenti con le affiliazioni PPI occorre gestire un blog con alto www.impresapratica.com
  9. 9. traffico. Molto meglio i circuiti PPC (che abbiamo visto prima). Per quanto riguarda il PPL invece, alcuni circuiti usati sono: • Zanox • Pay Per Contact • Ebay Partner Network Parlando di vendite invece, ecco alcuni circuiti di affiliazione di tipo PPS: • ClickPoint • TradeDoubler • Bruno Editore • NetAffiliation In realtà ce ne sono moltissimi altri, basta andare su Google e cercare "programmi di affiliazione". Infine, il sistema di guadagno con un blog che ritengo più remunerativo, è sicuramente legato alla vendita di prodotti e/o servizi creati da te. Potresti sicuramente creare degli oggetti fisici da vendere con il tuo blog, ma c'è una tipologia di prodotto che non deve essere spedita fisicamente: gli infoprodotti. Se ti interessa guadagnare con le tue passioni, puoi dare un'occhiata qui: http://www.impresapratica.com. www.impresapratica.com

×