Facciamo che io ero
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Facciamo che io ero

on

  • 5,086 views

I giochi sono un contenitore, un media.

I giochi sono un contenitore, un media.
Il gioco come mezzo di apprendimento, comunicazione e narrazione.

Statistics

Views

Total Views
5,086
Views on SlideShare
2,975
Embed Views
2,111

Actions

Likes
3
Downloads
9
Comments
0

12 Embeds 2,111

http://giornalaio.wordpress.com 1833
http://www.romagnacamp.org 194
http://paper.li 36
http://cloud.feedly.com 24
http://it.paperblog.com 10
http://www.linkedin.com 7
http://twitter.com 2
http://summary 1
http://digg.com 1
http://a0.twimg.com 1
https://www.libertybell.biz 1
http://webcache.googleusercontent.com 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Facciamo che io ero Presentation Transcript

  • 1. Facciamo che Io Ero
  • 2. Il Gioco è da Sempre forma diApprendimento, Comunicazione & Narrazione
  • 3. I Giochi sono ContenitoriI giochi, come i libri o i film, non sono delle storiema le contengono.
  • 4. Il gioco è ormai attività diffusa, trasversalead ogni fascia d’età, che raccoglieampiamente l’interesse delle persone.
  • 5. L’interazione sociale attraverso il gioco è un mezzonon un fine. I giochi sono sempre più un catalizzatoredi nuovi legami sociali e di interessi comuni.
  • 6. Il campo di applicazione dei giochitravalica l’aspetto prettamente ludico diventando mezzo di formazione e,dunque, apprendimento, di relazionesociale sia in termini di rapporti tra le persone che di comunicazione.Media per sollecitare e coinvolgere le persone su istanze, messaggi.
  • 7. Engagement
  • 8. Processo di Coinvolgimento● Game Mechanics: Meccaniche di Gioco che facilitano la pratica● Play: Il Gioco. Scelto liberamente ed associato a piacere, divertimento● Behaviors: Comportamenti. Azioni da compiere allinterno [durante] il gioco● Engagement: Coinvolgimento. Quando il giocatore è assorbito dalle attività per impiego di tempo e attenzione.● Mastery: La motivazione intrinseca. Ricerca di un nuovo livello, nuova sfida.
  • 9. Edutainment – Mass Communication Games
  • 10. Case HistorY “TARGET GAME” Gioco di simulazione realizzato per un’azienda operante nel settore dell’estetica professionale al fine di migliorare i comportamenti di vendita di operatori commerciali di diverso livello di responsabilità [direttore vendite, area manager, marketing manager, agenti, beauty specialist, project leader]
  • 11. Hanno partecipato 180 persone in 13 team, aggregati con unautodiagnosi sullo stile di vendita.Sono state simulate 16 prese di decisione sui comportamentipossibili in una zona di vendita: dallo scandaglio e analisi delmercato locale al giro visite, dalle azioni di contatto allapromozione vendite, dalla negoziazione alla consulenza sulprodotto, al merchandising, al comarketing e al coselling,dalla gestione dello stock all’azione anticoncorrenza.
  • 12. Il team vincente è statoquello che ha ottenuto ilmaggior numero di puntiper i comportamentiadottati, organiciall’approccio ai clienti e almercato dell’azienda.Il tracciato del gioco èstato un circuito di“formula 1” con lefacilitazioni e gli ostacoliche di solito unacompetizione similecomporta [chicane,bandiere gialle a striscerosse e bandiere blu,rifornimenti]
  • 13. About Pier Luca Santoro: esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Sperimentatore e creativo nell’ambito dell’edutainment [education+entertainment] & ai mass communication games Contact Information: http://giornalaio.wordpress.com/pierlucasantoro [atnospam]@gmail.com