3 lez. statuto dei lavoratori

1,204 views
1,065 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,204
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
17
Actions
Shares
0
Downloads
27
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide


































































































































































































  • 3 lez. statuto dei lavoratori

    1. 1. Università degli Studi di Centro di Formazione Roma e di Studi Sanitari “Tor Vergata” “Padre Luigi Monti” Corso di Laurea in Infermieristica Diritto del Lavoro Dott.ssa Daniela Ramaglioni 1
    2. 2. 2
    3. 3. Lo statuto dei lavoratori 2
    4. 4. 3
    5. 5. Statuto del lavoratori= L.300/1970 3
    6. 6. Statuto del lavoratori= L.300/1970 3
    7. 7. Statuto del lavoratori= L.300/1970 3
    8. 8. Statuto del lavoratori= L.300/1970 è una delle norme più importanti del diritto del lavoro italiano 3
    9. 9. 4
    10. 10. la sua approvazione provocò... 4
    11. 11. la sua approvazione provocò... diverse condizioni di lavoro 4
    12. 12. la sua approvazione provocò... diverse condizioni di diversi rapporti tra lavoro datori di lavoro, lavoratori e sindacati 4
    13. 13. Premesse economiche e sociali 5
    14. 14. Premesse economiche e sociali anni 50/60: trasformazione lavoro da rurale a industriale 5
    15. 15. Premesse economiche e sociali anni 50/60: trasformazione lavoro da rurale a industriale intensi flussi di migrazione interna 5
    16. 16. Premesse economiche e sociali anni 50/60: trasformazione lavoro da rurale a industriale intensi flussi di migrazione interna massa di agricoltori che diventano operai 5
    17. 17. 6
    18. 18. crisi dell’agricoltura 6
    19. 19. crisi dell’agricoltura crisi lavoro terra: + costi produzione, introduzione macchine 6
    20. 20. crisi dell’agricoltura crisi lavoro terra: + costi produzione, introduzione macchine forza lavoro senza precedenti 6
    21. 21. crisi dell’agricoltura crisi lavoro terra: + costi produzione, introduzione macchine forza lavoro senza precedenti industrie rastrellano manodopera a condizioni oggettivo favore 6
    22. 22. 7
    23. 23. grande flusso di manodopera che si spostava verso le città del nord 7
    24. 24. grande flusso di manodopera che si spostava verso le città del nord oltre industria, occupazione fu offerta dall’edilizia 7
    25. 25. 8
    26. 26. “boom economico” 8
    27. 27. “boom economico” 8
    28. 28. “boom economico” 1958- 1963 8
    29. 29. “boom economico” 1958- 1963 6,3%all’anno 8
    30. 30. 9
    31. 31. industria divenne settore trainante 9
    32. 32. industria divenne settore trainante agricoltura arretrava sensibilmente 9
    33. 33. industria divenne settore trainante agricoltura arretrava sensibilmente dal 33% al 43% 9
    34. 34. industria divenne settore trainante agricoltura arretrava sensibilmente dal 33% al 43% dal 42% al 30% 9
    35. 35. 10
    36. 36. alcuni indicatori.. 10
    37. 37. alcuni indicatori.. la fabbricazione delle macchine quintuplicò(da148mila a 760mila) 10
    38. 38. alcuni indicatori.. la fabbricazione delle macchine quintuplicò(da148mila a 760mila) frigoriferi da 370mila a 1 milione e mezzo 10
    39. 39. alcuni indicatori.. la fabbricazione delle macchine quintuplicò(da148mila a 760mila) frigoriferi da 370mila a 1 milione e mezzo televisori da 88mila a 643 mila 10
    40. 40. alcuni indicatori.. la fabbricazione delle macchine quintuplicò(da148mila a 760mila) frigoriferi da 370mila a 1 milione e mezzo televisori da 88mila a 643 mila macchine 1 milione (1956), 5,5 milioni (1963) 10
    41. 41. 11
    42. 42. in parallelo sviluppo autostrade 11
    43. 43. in parallelo sviluppo autostrade autostrada del sole 1956 11
    44. 44. in parallelo sviluppo autostrade autostrada del sole 1956 11
    45. 45. in parallelo sviluppo autostrade autostrada del sole 1956 Milano Napoli 2 gg viaggio 11
    46. 46. in parallelo sviluppo autostrade autostrada del sole 1956 Milano Napoli 2 gg viaggio accorciare tempi collegamento=abbassare i prezzi 11
    47. 47. 12
    48. 48. inoltre... 12
    49. 49. inoltre... edilizia popolare 12
    50. 50. inoltre... edilizia popolare 12
    51. 51. inoltre... edilizia popolare avvio numerose opere pubbliche 12
    52. 52. inoltre... edilizia popolare avvio numerose opere pubbliche 12
    53. 53. inoltre... edilizia popolare avvio numerose opere pubbliche riforma agricoltura 12
    54. 54. inoltre... edilizia popolare avvio numerose opere pubbliche riforma agricoltura 12
    55. 55. inoltre... edilizia popolare avvio numerose opere pubbliche riforma agricoltura aiuto regioni sud “Cassa del mezzogiorno” 12
    56. 56. inoltre... edilizia popolare avvio numerose opere pubbliche riforma agricoltura aiuto regioni sud “Cassa del mezzogiorno” 12
    57. 57. 13
    58. 58. i costumi.... 13
    59. 59. i costumi.... rottura con i ruoli e stili di vita tradizionali 13
    60. 60. i costumi.... rottura con i ruoli e stili di vita tradizionali assistiamo ad una progressiva e costante trasformazione degli stili di vita (rottura regole mondo contadino) 13
    61. 61. i costumi.... rottura con i ruoli e stili di vita tradizionali assistiamo ad una progressiva e costante trasformazione degli stili di vita (rottura regole mondo contadino) mito americano 13
    62. 62. i costumi.... rottura con i ruoli e stili di vita tradizionali assistiamo ad una progressiva e costante trasformazione degli stili di vita (rottura regole mondo contadino) mito americano società capitalistica 13
    63. 63. i costumi.... rottura con i ruoli e stili di vita tradizionali assistiamo ad una progressiva e costante trasformazione degli stili di vita (rottura regole mondo contadino) mito americano società capitalistica sovvertimento ruoli sociali e uso del tempo 13
    64. 64. 14
    65. 65. 14
    66. 66. sollevano la donna da incombenze domestiche 14
    67. 67. 15
    68. 68. spazio per occupazione in termini di lavoro e tempo libero 15
    69. 69. Gli anni del baby-boom 16
    70. 70. Gli anni del baby-boom anni ’60: ricordo di scuola 16
    71. 71. Gli anni del baby-boom anni ’60: ricordo di scuola aumento demografico e scolarità 16
    72. 72. 17
    73. 73. 17
    74. 74. 17
    75. 75. 18
    76. 76. 18
    77. 77. contestazione giovanile... 1968 18
    78. 78. 19
    79. 79. 19
    80. 80. 1968: primi movimenti studenteschi 19
    81. 81. 20
    82. 82. 21
    83. 83. 1969, l’autunno che sconvolse l’Italia 21
    84. 84. Autunno caldo 22
    85. 85. Autunno caldo autunno 1969 caratterizzato dal più grande scontro sindacale del dopo guerra per il rinnovo dei contratti di lavoro 22
    86. 86. Autunno caldo autunno 1969 caratterizzato dal più grande scontro sindacale del dopo guerra per il rinnovo dei contratti di lavoro scioperarono 4/5 mln di lavoratori per mesi 22
    87. 87. Autunno caldo autunno 1969 caratterizzato dal più grande scontro sindacale del dopo guerra per il rinnovo dei contratti di lavoro scioperarono 4/5 mln di lavoratori per mesi 520 milioni di ore di sciopero 22
    88. 88. 23
    89. 89. Operai in lotta 23
    90. 90. cosa rivendicavano 24
    91. 91. cosa rivendicavano • aumento salariale 24
    92. 92. cosa rivendicavano • aumento salariale • parità normativa operai e impiegati (ferie, malattia, infortuni) 24
    93. 93. cosa rivendicavano • aumento salariale • parità normativa operai e impiegati (ferie, malattia, infortuni) • revisione norme malattie e infortuni 24
    94. 94. cosa rivendicavano • aumento salariale • parità normativa operai e impiegati (ferie, malattia, infortuni) • revisione norme malattie e infortuni • diritti sindacali (assemblee, sede, affissione..) 24
    95. 95. “Da questo autunno usciremo tutti diversi” 25
    96. 96. “Da questo autunno usciremo tutti diversi” Carlo Donat Cattin 25
    97. 97. “Da questo autunno usciremo tutti diversi” ministro lavoro Carlo Donat Cattin governo Dc 25
    98. 98. “Da questo autunno usciremo tutti diversi” ministro lavoro Carlo Donat Cattin governo Dc Così è stato 25
    99. 99. “Da questo autunno usciremo tutti diversi” ministro lavoro Carlo Donat Cattin governo Dc Così è stato L’autunno ’69 trasformò l’Italia 25
    100. 100. una grande offensiva movimenti di sindacale protesta studenti 26
    101. 101. una grande offensiva movimenti di sindacale protesta studenti 19 novembre, Milano 26
    102. 102. una grande offensiva movimenti di sindacale protesta studenti dopo un comizio morì 19 novembre, Milano l’agente Antonio Annarumma 26
    103. 103. una grande offensiva movimenti di sindacale protesta studenti dopo un comizio morì 19 novembre, Milano l’agente Antonio Annarumma 28 novembre sfilarono a Roma le tute blu 26
    104. 104. una grande offensiva movimenti di sindacale protesta studenti dopo un comizio morì 19 novembre, Milano l’agente Antonio Annarumma 28 novembre sfilarono a Roma 12 dicembre scoppiò le tute blu la bomba di Piazza Fontana 26
    105. 105. 27
    106. 106. 27
    107. 107. Banca Nazionale dell’ Agricoltura 27
    108. 108. Strategia della tensione 28
    109. 109. Strategia della tensione 16,37 Milano 28
    110. 110. Strategia della tensione 16,37 Milano Banca Commerciale Italiana: pochi minuti dopo 28
    111. 111. Strategia della tensione 16,37 Milano Banca Commerciale Italiana: pochi minuti dopo Roma:16,55 passaggio sotterraneo:13 feriti 28
    112. 112. Strategia della tensione 16,37 Milano Banca Commerciale Italiana: pochi minuti dopo Roma:16,55 passaggio sotterraneo:13 feriti Roma:17,20 Altare patria 28
    113. 113. Strategia della tensione 16,37 Milano Banca Commerciale Italiana: pochi minuti dopo Roma:16,55 passaggio sotterraneo:13 feriti Roma:17,20 Altare patria Roma: 17,30 Museo, 4 feriti 28
    114. 114. Strategia della tensione 5 attentati terroristici 16,37 Milano 53 minuti Banca Commerciale Italiana: pochi minuti dopo Roma:16,55 passaggio sotterraneo:13 feriti Roma:17,20 Altare patria Roma: 17,30 Museo, 4 feriti 28
    115. 115. Strategia della tensione 5 attentati terroristici 16,37 Milano 53 minuti Banca Commerciale Italiana: pochi minuti dopo Roma:16,55 passaggio sotterraneo:13 feriti Roma:17,20 Altare patria 1969-1974: Roma: 17,30 Museo, 4 feriti 140 attentati 28
    116. 116. 29
    117. 117. 29
    118. 118. 7 milioni di lavoratori impegnati nella rivendicazione propri diritti 29
    119. 119. 7 milioni di lavoratori impegnati nella rivendicazione propri diritti riduzione a 40 ore settimanali 29
    120. 120. 7 milioni di lavoratori impegnati nella rivendicazione propri diritti riduzione a 40 ore settimanali aumenti salariali 29
    121. 121. 7 milioni di lavoratori impegnati nella rivendicazione propri diritti riduzione a 40 ore settimanali aumenti salariali diritto di assemblea nelle fabbriche 29
    122. 122. 30
    123. 123. E’ in questo clima che nasce “Statuto dei lavoratori” 30
    124. 124. 31
    125. 125. Lo Statuto dei lavoratori 31
    126. 126. 32
    127. 127. L.300/1970 32
    128. 128. Gino Giugni L.300/1970 32
    129. 129. Gino Giugni L.300/1970 Norme sulla tutela e libertà dei lavoratori, della libertà sindacale e dell’attività sindacale sui luoghi di lavoro 32
    130. 130. Gino Giugni L.300/1970 Norme sulla tutela e libertà dei lavoratori, della libertà sindacale e dell’attività sindacale sui luoghi di lavoro Forza dei sindacati 32
    131. 131. Gino Giugni L.300/1970 Norme sulla tutela e libertà dei lavoratori, della libertà sindacale e dell’attività sindacale sui luoghi di lavoro Forza dei sindacati 32
    132. 132. cosa prevede lo statuto 33
    133. 133. cosa prevede lo statuto • libertà di opinione del lavoratore • impossibilità controllo giudicate improprie • divieto accertare in proprio cond. salute • divieto di impianti audiovisivi a distanza • norme a favore di studenti lav e donne • permessi sindacali retribuiti 33
    134. 134. quando si applica 34
    135. 135. quando si applica • imprese con almeno 15 dipendenti • aziende agricole con almeno 5 dipendenti 34
    136. 136. art 18 35
    137. 137. art 18 il lavoratore non può essere licenziato senza giusta causa o giustificato motivo e solo in forma scritta 35
    138. 138. 36
    139. 139. non cè giusta causa o giustificato motivo 36
    140. 140. non cè giusta causa o giustificato motivo il giudice dichiara illegittimo il licenziamento e lo dichiara inefficace 36
    141. 141. non cè giusta causa o giustificato motivo il giudice dichiara illegittimo il licenziamento e lo dichiara inefficace oltre alla reintegrazione, il datore deve risarcire il lav del danno subito con non meno di 5 mensilità 36
    142. 142. 37
    143. 143. licenziamenti: regolamentazione giuridica 37
    144. 144. licenziamenti: regolamentazione giuridica L.300/70: tutela reale: obbligo reintegro 37
    145. 145. licenziamenti: regolamentazione giuridica L.300/70: tutela reale: obbligo reintegro L.604/66: tutela obbligatoria: libertà di scelta 37
    146. 146. licenziamenti: regolamentazione giuridica L.300/70: tutela reale: obbligo reintegro L.604/66: tutela obbligatoria: libertà di scelta L.108/90: amplia di fatto la tutela reale 37
    147. 147. 38
    148. 148. quando si applica... cosa 38
    149. 149. quando si applica... cosa tutela reale: + 15 dipendenti (L.300/70) 38
    150. 150. quando si applica... cosa tutela reale: + 15 dipendenti (L.300/70) tutela obbligatoria:- 15 dipendenti (L.604/66) 38
    151. 151. quando si applica... cosa tutela reale: + 15 dipendenti (L.300/70) tutela obbligatoria:- 15 dipendenti (L.604/66) obbligo 38
    152. 152. quando si applica... cosa tutela reale: + 15 dipendenti (L.300/70) tutela obbligatoria:- 15 dipendenti (L.604/66) obbligo non obbligo 38
    153. 153. differenza tra: giusta causa e giustificato motivo 39
    154. 154. differenza tra: giusta causa e giustificato motivo • Giusta causa: è un comportamento talmente grave da compromettere irrimediabilmente il vincolo fiduciario che sta alla base del rapporto. (commettere reato luogo lavoro). Licenziamento: senza preavviso 39
    155. 155. differenza tra: giusta causa e giustificato motivo • Giusta causa: è un comportamento talmente grave da compromettere irrimediabilmente il vincolo fiduciario che sta alla base del rapporto. (commettere reato luogo lavoro). Licenziamento: senza preavviso • Giustificato motivo: è una ipotesi meno grave di inadempienza (irregolarità nello svolgere mansioni affidate, ritardi continui )Con preavviso.nadempimento. Con preavviso 39
    156. 156. 40
    157. 157. licenziamenti nulli 40
    158. 158. licenziamenti nulli • intimato alla lavoratrice madre 40
    159. 159. licenziamenti nulli • intimato alla lavoratrice madre • intimato al lavoratore padre 40
    160. 160. licenziamenti nulli • intimato alla lavoratrice madre • intimato al lavoratore padre • discriminazione: politica, religiosa, di sesso, di lingua... 40
    161. 161. licenziamenti nulli • intimato alla lavoratrice madre • intimato al lavoratore padre • discriminazione: politica, religiosa, di sesso, di lingua... • per appartenenza ad un sindacato 40
    162. 162. 41
    163. 163. licenziamento ad nutum (licenziamento possibile anche senza giusta causa o giustificato motivo) 41
    164. 164. licenziamento ad nutum (licenziamento possibile anche senza giusta causa o giustificato motivo) • lavoratori domestici 41
    165. 165. licenziamento ad nutum (licenziamento possibile anche senza giusta causa o giustificato motivo) • lavoratori domestici • lavoratori assunti in prova 41
    166. 166. licenziamento ad nutum (licenziamento possibile anche senza giusta causa o giustificato motivo) • lavoratori domestici • lavoratori assunti in prova • coloro che hanno raggiunto l’età pensionabile 41
    167. 167. licenziamento ad nutum (licenziamento possibile anche senza giusta causa o giustificato motivo) • lavoratori domestici • lavoratori assunti in prova • coloro che hanno raggiunto l’età pensionabile • i dirigenti 41
    168. 168. 42
    169. 169. 42
    170. 170. 42
    171. 171. Operazione “Open bag” 42
    172. 172. Furti a Malpensa,il giudice: Riassumetelo 43
    173. 173. Furti a Malpensa,il giudice: Riassumetelo Operazione “Open bag” 43
    174. 174. Furti a Malpensa,il giudice: Riassumetelo Operazione “Open bag” 31 addetti smistamento bagagli 43
    175. 175. Furti a Malpensa,il giudice: Riassumetelo Operazione “Open bag” 31 addetti smistamento bagagli 18 rinvii a giudizio per furto aggravato e altrettanti licenziamenti 43
    176. 176. Furti a Malpensa,il giudice: Riassumetelo Operazione “Open bag” 31 addetti smistamento bagagli 18 rinvii a giudizio per furto aggravato e altrettanti licenziamenti 3 hanno impugnato il provvedimento 43
    177. 177. Furti a Malpensa,il giudice: Riassumetelo Operazione “Open bag” 31 addetti smistamento bagagli 18 rinvii a giudizio per furto aggravato e altrettanti licenziamenti 3 hanno impugnato il provvedimento il tribunale li ha reintegrati 43
    178. 178. Furti a Malpensa,il giudice: Riassumetelo Operazione “Open bag” 31 addetti smistamento bagagli 18 rinvii a giudizio per furto aggravato e altrettanti licenziamenti 3 hanno impugnato il provvedimento il tribunale li ha reintegrati tornano ad essere dipendenti Sea 43
    179. 179. Sea, non fa commenti (ricorrerà in appello) 44
    180. 180. Sea, non fa commenti (ricorrerà in appello) Polizia di frontiera dello scalo: 44
    181. 181. Sea, non fa commenti (ricorrerà in appello) Polizia di frontiera dello scalo: Il lavoratore non “possiede i necessari requisiti di affidabilità per il rilascio del permesso di accesso alle aree sterili dell’aereoporto” 44
    182. 182. Sea, non fa commenti (ricorrerà in appello) Polizia di frontiera dello scalo: Il lavoratore non “possiede i necessari requisiti di affidabilità per il rilascio del permesso di accesso alle aree sterili dell’aereoporto” Non può quindi smistare i bagagli dei passeggeri. Resta in carico dell’azienda, ma senza stipendio perchè non può lavorare 44
    183. 183. 45
    184. 184. Quali motivazioni? 45
    185. 185. Quali motivazioni? “Sea non ha indicato gli oggetti del furto contestato e le denunce dei passeggeri riferite al giorno di cui alla contestazione 45
    186. 186. Quali motivazioni? “Sea non ha indicato gli oggetti del furto contestato e le denunce dei passeggeri riferite al giorno di cui alla contestazione Un dipendente che viene filmato mentre mette le mani nei bagagli non è + degno di fiducia. Non importa se ha rubato o solo curiosato: semplicemente le valigie non si aprono. Mai. 45
    187. 187. 46
    188. 188. sempre a proposito dell’art 18..... 46
    189. 189. sempre a proposito dell’art 18..... 46
    190. 190. sempre a proposito dell’art 18..... 46
    191. 191. 47
    192. 192. giugno 2003 47
    193. 193. estendere art 18 ad aziende -15 dipendenti giugno 2003 47
    194. 194. estendere art 18 ad aziende -15 dipendenti giugno 2003 47
    195. 195. estendere art 18 ad aziende -15 dipendenti giugno 2003 47
    196. 196. estendere art 18 ad aziende -15 dipendenti 50,1% votanti: valido giugno 2003 47
    197. 197. estendere art 18 ad aziende -15 dipendenti 50,1% votanti: valido niente quorum giugno 2003 47
    198. 198. estendere art 18 ad aziende -15 dipendenti 50,1% votanti: valido niente quorum 25,7% alle urne giugno 2003 47
    199. 199. estendere art 18 ad aziende -15 dipendenti 50,1% votanti: valido niente quorum 25,7% alle urne 87,3% si giugno 2003 12,7% no 47
    200. 200. 48
    201. 201. il licenziamento nel resto d’Europa 48
    202. 202. Paesi con obbligo di reintegro 49
    203. 203. Paesi con obbligo di reintegro •Austria •Portogallo • Germania •Grecia 49
    204. 204. Paesi in cui non è obbligatorio 50
    205. 205. Paesi in cui non è obbligatorio • Belgio • Finlandia • Regno Unito • Svizzera • Spagna • Francia 50
    206. 206. Nuovo Ddl sul lavoro (Aprile 2010) 51
    207. 207. 52
    208. 208. art. 31: introduce l’arbitrato per la composizione delle controversie di lavoro come forma alternativa al ricorso al giudice. 52
    209. 209. art. 31: introduce l’arbitrato per la composizione delle controversie di lavoro come forma alternativa al ricorso al giudice. spetta ai contratti collettivi fissare dei paletti all’arbitrato 52
    210. 210. art. 31: introduce l’arbitrato per la composizione delle controversie di lavoro come forma alternativa al ricorso al giudice. spetta ai contratti collettivi fissare dei paletti all’arbitrato Il presidente repubblica non ha firmato tale legge e ha chiesto alle camere una nuova deliberazione 52
    211. 211. 53
    212. 212. la norma prevedeva la possibilità di ricorrere all’arbitro, stabilita al momento della stipula del contratto 53
    213. 213. la norma prevedeva la possibilità di ricorrere all’arbitro, stabilita al momento della stipula del contratto messaggio Quirinale: non bocciatura dell’arbitrato ma chiede + tutela per il lavoratore 53
    214. 214. la norma prevedeva la possibilità di ricorrere all’arbitro, stabilita al momento della stipula del contratto messaggio Quirinale: non bocciatura dell’arbitrato ma chiede + tutela per il lavoratore La introduzione nell´ordinamento di strumenti idonei a prevenire l´insorgere di controversie ed a semplificarne ed accelerarne le modalità di definizione può risultare certamente apprezzabile e merita di essere valutata con spirito aperto: ma occorre verificare attentamente che le relative disposizioni siano pienamente coerenti con i princìpi della volontarietà dell´arbitrato e della necessità di assicurare una adeguata tutela del contraente debole. 53

    ×