Lezione 6 l'offerta in sanità

823 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
823
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
18
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Lezione 6 l'offerta in sanità

  1. 1. Università degli Studi di Centro di Formazione Roma e di Studi Sanitari “Tor Vergata” “Padre Luigi Monti” Corso di Laurea in Infermieristica Economia Aziendale (a.a. 2011-2012) Dott.ssa Daniela Ramaglioni 1mercoledì 4 aprile 2012
  2. 2. Domanda e offerta in sanità 2mercoledì 4 aprile 2012
  3. 3. 3mercoledì 4 aprile 2012
  4. 4. L’offerta in sanità 3mercoledì 4 aprile 2012
  5. 5. Concetto di offerta 4mercoledì 4 aprile 2012
  6. 6. Concetto di offerta Quantità di un bene/servizio che un’impresa desidera vendere ad un certo prezzo 4mercoledì 4 aprile 2012
  7. 7. Concetto di offerta Quantità di un bene/servizio che un’impresa desidera vendere ad un certo prezzo O=f(p) 4mercoledì 4 aprile 2012
  8. 8. Concetto di d=f(p) offerta Quantità di un bene/servizio che un’impresa desidera vendere ad un certo prezzo La quantità offerta di un O=f(p) bene varia in relazione al prezzo 4mercoledì 4 aprile 2012
  9. 9. Concetto di d=f(p) offerta Quantità di un bene/servizio che un’impresa desidera vendere ad un certo prezzo La quantità offerta di un O=f(p) bene varia in relazione al prezzo domanda < al crescere prezzo 4mercoledì 4 aprile 2012
  10. 10. Concetto di d=f(p) offerta Quantità di un bene/servizio che un’impresa desidera vendere ad un certo prezzo La quantità offerta di un O=f(p) bene varia in relazione al prezzo domanda < al crescere prezzo il prezzo cresce al crescere della domanda 4mercoledì 4 aprile 2012
  11. 11. S curva dell’offerta (S) prezzo (p) p3 d3 p2 d2 p1 d1 x q1 q2 q3 quantità (q) 5mercoledì 4 aprile 2012
  12. 12. S curva dell’offerta (S) prezzo (p) p3 d3 p2 d2 p1 d1 x q1 q2 q3 quantità (q) La curva dell’offerta descrive il comportamento del produttore: > domanda > prezzo 5mercoledì 4 aprile 2012
  13. 13. S curva dell’offerta (S) prezzo (p) p3 d3 Le imprese tendono p2 a conseguire il livello d2 di profitto + alto p1 possibile d1 x q1 q2 q3 quantità (q) La curva dell’offerta descrive il comportamento del produttore: > domanda > prezzo 5mercoledì 4 aprile 2012
  14. 14. Fattori di influenza sull’offerta 6mercoledì 4 aprile 2012
  15. 15. Fattori di influenza sull’offerta - variazioni del prezzo degli input 6mercoledì 4 aprile 2012
  16. 16. Fattori di influenza sull’offerta - variazioni del prezzo degli input - variazioni delle tecnologie 6mercoledì 4 aprile 2012
  17. 17. Fattori di influenza sull’offerta - variazioni del prezzo degli input - variazioni delle tecnologie - variazioni della disponibilità di credito 6mercoledì 4 aprile 2012
  18. 18. Fattori di influenza sull’offerta - variazioni del prezzo degli input - variazioni delle tecnologie - variazioni della disponibilità di credito - variazioni delle aspettative 6mercoledì 4 aprile 2012
  19. 19. Fattori di influenza sull’offerta - variazioni del prezzo degli input - variazioni delle tecnologie - variazioni della disponibilità di credito - variazioni delle aspettative - variazioni del mercato 6mercoledì 4 aprile 2012
  20. 20. Fattori di influenza sull’offerta - variazioni del prezzo degli input - variazioni delle tecnologie - variazioni della disponibilità di credito - variazioni delle aspettative - variazioni del mercato O= f (p)......a,b,c,d,... 6mercoledì 4 aprile 2012
  21. 21. Fattori di influenza sull’offerta - variazioni del prezzo degli input Nelle economie di mercato l’offerta - variazioni delle tecnologie tende ad uguagliare la - variazioni della disponibilità di credito domanda - variazioni delle aspettative - variazioni del mercato O= f (p)......a,b,c,d,... 6mercoledì 4 aprile 2012
  22. 22. Curva della domanda e dell’offerta S D2 P D1 P2 P1 Q1 Q2 Q 7mercoledì 4 aprile 2012
  23. 23. Curva della domanda e dell’offerta S D2 P D1 Equilibrio domanda/offerta: P2 P1 prezzo Q1 Q2 Q 7mercoledì 4 aprile 2012
  24. 24. Curva della domanda e dell’offerta S D2 P D1 Equilibrio domanda/offerta: P2 P1 prezzo Q0 Q1 Q2 Q 7mercoledì 4 aprile 2012
  25. 25. La domanda indotta dall’offerta e il governo della domanda 8mercoledì 4 aprile 2012
  26. 26. L’offerta in sanità e il mercato sanitario 9mercoledì 4 aprile 2012
  27. 27. L’offerta in sanità e il mercato sanitario Il rapporto tra domanda e offerta in sanità è fortemente sbilanciato verso l’offerta di servizi e prestazioni sanitarie 9mercoledì 4 aprile 2012
  28. 28. L’offerta in sanità e il mercato sanitario Il rapporto tra domanda e offerta in sanità è fortemente sbilanciato verso l’offerta di servizi e prestazioni sanitarie 9mercoledì 4 aprile 2012
  29. 29. L’offerta in sanità e il mercato sanitario Il rapporto tra domanda e offerta in sanità è fortemente sbilanciato verso l’offerta di servizi e prestazioni sanitarie Esternalità 9mercoledì 4 aprile 2012
  30. 30. L’offerta in sanità e il mercato sanitario Il rapporto tra domanda e offerta in sanità è fortemente sbilanciato verso l’offerta di servizi e prestazioni sanitarie Esternalità Incertezza 9mercoledì 4 aprile 2012
  31. 31. L’offerta in sanità e il mercato sanitario Il rapporto tra domanda e offerta in sanità è fortemente sbilanciato verso l’offerta di servizi e prestazioni sanitarie Esternalità Asimmetria informativa Incertezza 9mercoledì 4 aprile 2012
  32. 32. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario 10mercoledì 4 aprile 2012
  33. 33. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario 10mercoledì 4 aprile 2012
  34. 34. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario Acquisto di un bene di consumo: Acquisto di un bene che deve soddisfare i soddisfa i bisogni di un cliente bisogni di salute intesa in senso più ampio Cliente che non può esprimere Cliente che sceglie liberamente il bene liberamente la propria scelta che vuole acquistare (asimmetria informativa) Più produttori dello stesso bene in Produttore praticamente unico competizione tra loro per acquistare (produttori pubblici e privati solo fette di mercato apparentemente in concorrenza tra loro) Prezzo del bene costituisce elemento di Prezzo delle prestazioni non viene (quasi) comparazione tra i produttori percepito nel rapporto con Ssn Presenza di regole poste dallo Stato Mancanza di regole di mercato che tendenti ad assicurare equità controllano gli scambi commerciali di accesso per tutti 10mercoledì 4 aprile 2012
  35. 35. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario Acquisto di un bene di consumo: Acquisto di un bene che deve soddisfare i soddisfa i bisogni di un cliente bisogni di salute intesa in senso più ampio Cliente che non può esprimere Cliente che sceglie liberamente il bene liberamente la propria scelta che vuole acquistare (asimmetria informativa) Più produttori dello stesso bene in Produttore praticamente unico competizione tra loro per acquistare (produttori pubblici e privati solo fette di mercato apparentemente in concorrenza tra loro) Prezzo del bene costituisce elemento di Prezzo delle prestazioni non viene (quasi) comparazione tra i produttori percepito nel rapporto con Ssn Presenza di regole poste dallo Stato Mancanza di regole di mercato che tendenti ad assicurare equità controllano gli scambi commerciali di accesso per tutti 10mercoledì 4 aprile 2012
  36. 36. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario Acquisto di un bene di consumo: Acquisto di un bene che deve soddisfare i soddisfa i bisogni di un cliente bisogni di salute intesa in senso più ampio Cliente che non può esprimere Cliente che sceglie liberamente il bene liberamente la propria scelta che vuole acquistare (asimmetria informativa) Più produttori dello stesso bene in Produttore praticamente unico competizione tra loro per acquistare (produttori pubblici e privati solo fette di mercato apparentemente in concorrenza tra loro) Prezzo del bene costituisce elemento di Prezzo delle prestazioni non viene (quasi) comparazione tra i produttori percepito nel rapporto con Ssn Presenza di regole poste dallo Stato Mancanza di regole di mercato che tendenti ad assicurare equità controllano gli scambi commerciali di accesso per tutti 10mercoledì 4 aprile 2012
  37. 37. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario Acquisto di un bene di consumo: Acquisto di un bene che deve soddisfare i soddisfa i bisogni di un cliente bisogni di salute intesa in senso più ampio Cliente che non può esprimere Cliente che sceglie liberamente il bene liberamente la propria scelta che vuole acquistare (asimmetria informativa) Più produttori dello stesso bene in Produttore praticamente unico competizione tra loro per acquistare (produttori pubblici e privati solo fette di mercato apparentemente in concorrenza tra loro) Prezzo del bene costituisce elemento di Prezzo delle prestazioni non viene (quasi) comparazione tra i produttori percepito nel rapporto con Ssn Presenza di regole poste dallo Stato Mancanza di regole di mercato che tendenti ad assicurare equità controllano gli scambi commerciali di accesso per tutti 10mercoledì 4 aprile 2012
  38. 38. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario Acquisto di un bene di consumo: Acquisto di un bene che deve soddisfare i soddisfa i bisogni di un cliente bisogni di salute intesa in senso più ampio Cliente che non può esprimere Cliente che sceglie liberamente il bene liberamente la propria scelta che vuole acquistare (asimmetria informativa) Più produttori dello stesso bene in Produttore praticamente unico competizione tra loro per acquistare (produttori pubblici e privati solo fette di mercato apparentemente in concorrenza tra loro) Prezzo del bene costituisce elemento di Prezzo delle prestazioni non viene (quasi) comparazione tra i produttori percepito nel rapporto con Ssn Presenza di regole poste dallo Stato Mancanza di regole di mercato che tendenti ad assicurare equità controllano gli scambi commerciali di accesso per tutti 10mercoledì 4 aprile 2012
  39. 39. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario Acquisto di un bene di consumo: Acquisto di un bene che deve soddisfare i soddisfa i bisogni di un cliente bisogni di salute intesa in senso più ampio Cliente che non può esprimere Cliente che sceglie liberamente il bene liberamente la propria scelta che vuole acquistare (asimmetria informativa) Più produttori dello stesso bene in Produttore praticamente unico competizione tra loro per acquistare (produttori pubblici e privati solo fette di mercato apparentemente in concorrenza tra loro) Prezzo del bene costituisce elemento di Prezzo delle prestazioni non viene (quasi) comparazione tra i produttori percepito nel rapporto con Ssn Presenza di regole poste dallo Stato Mancanza di regole di mercato che tendenti ad assicurare equità controllano gli scambi commerciali di accesso per tutti 10mercoledì 4 aprile 2012
  40. 40. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario Acquisto di un bene di consumo: Acquisto di un bene che deve soddisfare i soddisfa i bisogni di un cliente bisogni di salute intesa in senso più ampio Cliente che non può esprimere Cliente che sceglie liberamente il bene liberamente la propria scelta che vuole acquistare (asimmetria informativa) Più produttori dello stesso bene in Produttore praticamente unico competizione tra loro per acquistare (produttori pubblici e privati solo fette di mercato apparentemente in concorrenza tra loro) Prezzo del bene costituisce elemento di Prezzo delle prestazioni non viene (quasi) comparazione tra i produttori percepito nel rapporto con Ssn Presenza di regole poste dallo Stato Mancanza di regole di mercato che tendenti ad assicurare equità controllano gli scambi commerciali di accesso per tutti 10mercoledì 4 aprile 2012
  41. 41. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario Acquisto di un bene di consumo: Acquisto di un bene che deve soddisfare i soddisfa i bisogni di un cliente bisogni di salute intesa in senso più ampio Cliente che non può esprimere Cliente che sceglie liberamente il bene liberamente la propria scelta che vuole acquistare (asimmetria informativa) Più produttori dello stesso bene in Produttore praticamente unico competizione tra loro per acquistare (produttori pubblici e privati solo fette di mercato apparentemente in concorrenza tra loro) Prezzo del bene costituisce elemento di Prezzo delle prestazioni non viene (quasi) comparazione tra i produttori percepito nel rapporto con Ssn Presenza di regole poste dallo Stato Mancanza di regole di mercato che tendenti ad assicurare equità controllano gli scambi commerciali di accesso per tutti 10mercoledì 4 aprile 2012
  42. 42. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario Acquisto di un bene di consumo: Acquisto di un bene che deve soddisfare i soddisfa i bisogni di un cliente bisogni di salute intesa in senso più ampio Cliente che non può esprimere Cliente che sceglie liberamente il bene liberamente la propria scelta che vuole acquistare (asimmetria informativa) Più produttori dello stesso bene in Produttore praticamente unico competizione tra loro per acquistare (produttori pubblici e privati solo fette di mercato apparentemente in concorrenza tra loro) Prezzo del bene costituisce elemento di Prezzo delle prestazioni non viene (quasi) comparazione tra i produttori percepito nel rapporto con Ssn Presenza di regole poste dallo Stato Mancanza di regole di mercato che tendenti ad assicurare equità controllano gli scambi commerciali di accesso per tutti 10mercoledì 4 aprile 2012
  43. 43. Il mercato a concorrenza Il mercato perfetta sanitario Acquisto di un bene di consumo: Acquisto di un bene che deve soddisfare i soddisfa i bisogni di un cliente bisogni di salute intesa in senso più ampio Cliente che non può esprimere Cliente che sceglie liberamente il bene liberamente la propria scelta che vuole acquistare (asimmetria informativa) Più produttori dello stesso bene in Produttore praticamente unico competizione tra loro per acquistare (produttori pubblici e privati solo fette di mercato apparentemente in concorrenza tra loro) Prezzo del bene costituisce elemento di Prezzo delle prestazioni non viene (quasi) comparazione tra i produttori percepito nel rapporto con Ssn Presenza di regole poste dallo Stato Mancanza di regole di mercato che tendenti ad assicurare equità controllano gli scambi commerciali di accesso per tutti 10mercoledì 4 aprile 2012
  44. 44. La spesa sanitaria in Italia Anno 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006Fonte: Statistica e Osservatori sui dati Ministero della Salute 11mercoledì 4 aprile 2012
  45. 45. La spesa sanitaria in Italia Anno Spesa in mln € N. indici 1995 48.135.998 100,0 1996 52.180.004 108,4 1997 56.562.108 117,5 1998 59.172.000 122,9 1999 62.656.264 130,2 2000 69.279.552 143,9 2001 75.817.912 157,5 2002 78.994.176 164,1 2003 81.104.704 168,5 2004 87.233.160 181,2 2005 92.804.072 192,8 2006 98.682.688 205,0Fonte: Statistica e Osservatori sui dati Ministero della Salute 11mercoledì 4 aprile 2012
  46. 46. La spesa sanitaria in Italia Anno Spesa in mln € N. indici 1995 48.135.998 100,0 1996 52.180.004 108,4 1997 56.562.108 117,5 1998 59.172.000 122,9 1999 62.656.264 130,2 2000 69.279.552 143,9 2001 75.817.912 157,5 2002 78.994.176 164,1 2003 81.104.704 168,5 2004 87.233.160 181,2 2005 92.804.072 192,8 2006 98.682.688 205,0Fonte: Statistica e Osservatori sui dati Ministero della Salute 105% 11mercoledì 4 aprile 2012
  47. 47. Le cause di dilatazione della spesa sanitaria 12mercoledì 4 aprile 2012
  48. 48. Le cause di dilatazione della spesa sanitaria Dal lato della domanda 12mercoledì 4 aprile 2012
  49. 49. Le cause di dilatazione della spesa sanitaria Dal lato della domanda Dal lato dell’offerta 12mercoledì 4 aprile 2012
  50. 50. Aumento dal lato della domanda Passato Presente, futuro 13mercoledì 4 aprile 2012
  51. 51. Aumento dal lato della domanda Passato Presente, futuro • Sviluppo economico (fino anni 70) 13mercoledì 4 aprile 2012
  52. 52. Aumento dal lato della domanda Passato Presente, futuro • Sviluppo economico (fino anni 70) • Migliori condizioni vita e istruzione consumi sanitari ricco>povero, istruito>ignorante 13mercoledì 4 aprile 2012
  53. 53. Aumento dal lato della domanda Passato Presente, futuro • Sviluppo economico (fino anni 70) • Migliori condizioni vita e istruzione consumi sanitari ricco>povero, istruito>ignorante • Inurbamento popolazione 13mercoledì 4 aprile 2012
  54. 54. Aumento dal lato della domanda Passato Presente, futuro • Sviluppo economico (fino anni 70) • Migliori condizioni vita e istruzione consumi sanitari ricco>povero, istruito>ignorante • Inurbamento popolazione • Estensione regimi sicurezza sociale 13mercoledì 4 aprile 2012
  55. 55. Aumento dal lato della domanda Passato Presente, futuro • Sviluppo economico • Invecchiamento (fino anni 70) popolazione • Migliori condizioni vita e istruzione consumi sanitari ricco>povero, istruito>ignorante • Inurbamento popolazione • Estensione regimi sicurezza sociale 13mercoledì 4 aprile 2012
  56. 56. Aumento dal lato della domanda Passato Presente, futuro • Sviluppo economico • Invecchiamento (fino anni 70) popolazione • Migliori condizioni vita e • Aumento dei consumi istruzione consumi sanitari sanitari di tutti (vecchi e ricco>povero, istruito>ignorante giovani) • Inurbamento popolazione • Estensione regimi sicurezza sociale 13mercoledì 4 aprile 2012
  57. 57. Aumento dal lato della domanda Passato Presente, futuro • Sviluppo economico • Invecchiamento (fino anni 70) popolazione • Migliori condizioni vita e • Aumento dei consumi istruzione consumi sanitari sanitari di tutti (vecchi e ricco>povero, istruito>ignorante giovani) • Inurbamento • Nuova concezione popolazione salute (salute intesa come bellezza, prestanza fisica) • Estensione regimi sicurezza sociale 13mercoledì 4 aprile 2012
  58. 58. Aumento dal lato dell’offerta Passato/presente Presente/futuro 14mercoledì 4 aprile 2012
  59. 59. Aumento dal lato dell’offerta Passato/presente Presente/futuro - Aumento densità dei medici 14mercoledì 4 aprile 2012
  60. 60. Aumento dal lato dell’offerta Passato/presente Presente/futuro - Aumento densità dei medici - Tendenza dei sistemi sanitari ad evolversi x spinte interne 14mercoledì 4 aprile 2012
  61. 61. Aumento dal lato dell’offerta Passato/presente Presente/futuro - Aumento densità dei medici - Tendenza inflazionistica dei costi - Tendenza dei sistemi sanitari ad evolversi x spinte interne 14mercoledì 4 aprile 2012
  62. 62. Aumento dal lato dell’offerta Passato/presente Presente/futuro - Aumento densità dei medici - Tendenza inflazionistica dei costi - Tendenza dei sistemi sanitari - Progresso scientifico e ad evolversi x spinte interne tecnologico in medicina 14mercoledì 4 aprile 2012
  63. 63. Aumento densità dei medici 15mercoledì 4 aprile 2012
  64. 64. Aumento densità dei medici Ocse: densità Italia 6‰, media Eu 3‰ 15mercoledì 4 aprile 2012
  65. 65. Aumento densità dei medici Ocse: densità Italia 6‰, media Eu 3‰ > visite mediche, prescrizioni farmaci, accertamenti diagnostici 15mercoledì 4 aprile 2012
  66. 66. Densità dei medici e prestazioni ospedaliere 16mercoledì 4 aprile 2012
  67. 67. Densità dei medici e prestazioni ospedaliere aumento spesa è correlato alla densità dei posti letto 16mercoledì 4 aprile 2012
  68. 68. Densità dei medici e prestazioni ospedaliere aumento spesa è correlato alla densità dei posti letto Ogni posto letto ospedaliero finisce per essere occupato da un paziente 16mercoledì 4 aprile 2012
  69. 69. Istituto economia sanitaria- Mi 17mercoledì 4 aprile 2012
  70. 70. Istituto economia sanitaria- Mi stretta correlazione tra n. posti letto/1000 ab. e gg ricovero: > posti letto > gg ricovero 17mercoledì 4 aprile 2012
  71. 71. Istituto economia sanitaria- Mi stretta correlazione tra n. posti letto/1000 ab. e gg ricovero: > posti letto > gg ricovero tagli posti letto 17mercoledì 4 aprile 2012
  72. 72. Istituto economia sanitaria- Mi stretta correlazione tra n. posti letto/1000 ab. e gg ricovero: > posti letto > gg ricovero tagli posti letto + day-care 17mercoledì 4 aprile 2012
  73. 73. Spinte interne al sistema 18mercoledì 4 aprile 2012
  74. 74. Spinte interne al sistema Interesse di parte delle categorie professionali in esso operanti 18mercoledì 4 aprile 2012
  75. 75. Spinte interne al sistema Interesse di parte delle categorie professionali in esso operanti misure che tendono ad assorbire la > disoccupazione medica 18mercoledì 4 aprile 2012
  76. 76. Spinte interne al sistema Interesse di parte delle categorie professionali in esso operanti numero ottimale pazienti per MMG misure che tendono ad assorbire la > disoccupazione medica 18mercoledì 4 aprile 2012
  77. 77. Spinte interne al sistema Interesse di parte delle categorie professionali in esso operanti numero ottimale pazienti per MMG istituzione guardia medica notturna/festiva misure che tendono ad assorbire la > disoccupazione medica 18mercoledì 4 aprile 2012
  78. 78. Spinte interne al sistema Interesse di parte delle categorie professionali in esso operanti numero ottimale pazienti per MMG istituzione guardia medica notturna/festiva pediatri/geriatri misure che tendono ad assorbire la > disoccupazione medica 18mercoledì 4 aprile 2012
  79. 79. Tendenze inflazionistiche dei costi 19mercoledì 4 aprile 2012
  80. 80. Tendenze inflazionistiche dei costi tasso implicito di inflazione del settore sanitario è superiore all’aumento dei prezzi registrato dall’intero sistema economico 19mercoledì 4 aprile 2012
  81. 81. Tendenze inflazionistiche dei costi tasso implicito di inflazione del settore sanitario è superiore all’aumento dei prezzi registrato dall’intero sistema economico 19mercoledì 4 aprile 2012
  82. 82. Tendenze inflazionistiche dei costi Inflazione: aumento generale dei prezzi tasso implicito di inflazione del settore sanitario è superiore all’aumento dei prezzi registrato dall’intero sistema economico 19mercoledì 4 aprile 2012
  83. 83. Tendenze inflazionistiche dei costi Inflazione: aumento generale dei prezzi tasso implicito di inflazione del settore sanitario è superiore all’aumento dei prezzi registrato dall’intero sistema economico beni e servizi con crescente contenuto innovativo 19mercoledì 4 aprile 2012
  84. 84. Effetti del progresso scientifico e tecnologico in medicina 20mercoledì 4 aprile 2012
  85. 85. Effetti del progresso scientifico e tecnologico in medicina Innovazione di processo 20mercoledì 4 aprile 2012
  86. 86. Effetti del progresso scientifico e tecnologico in medicina Innovazione di processo Innovazione di prodotto 20mercoledì 4 aprile 2012
  87. 87. Effetti del progresso scientifico e tecnologico in medicina Innovazione di processo Innovazione di prodotto stesso prodotto a costi inferiori 20mercoledì 4 aprile 2012
  88. 88. Effetti del progresso scientifico e tecnologico in medicina Innovazione di processo Innovazione di prodotto stesso prodotto a costi inferiori beni durevoli (elettrodomestici) 20mercoledì 4 aprile 2012
  89. 89. Effetti del progresso scientifico e tecnologico in medicina Innovazione di processo Innovazione di prodotto stesso prodotto a costi inferiori prodotti nuovi beni durevoli (elettrodomestici) 20mercoledì 4 aprile 2012
  90. 90. Effetti del progresso scientifico e tecnologico in medicina Innovazione di processo Innovazione di prodotto stesso prodotto a costi inferiori prodotti nuovi beni durevoli soddisfano bisogni non (elettrodomestici) soddisfacibili prima 20mercoledì 4 aprile 2012
  91. 91. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo 21mercoledì 4 aprile 2012
  92. 92. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo innovazione di prodotto 21mercoledì 4 aprile 2012
  93. 93. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo innovazione di prodotto Azione terapeutica 21mercoledì 4 aprile 2012
  94. 94. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo innovazione di prodotto Azione terapeutica antibiotici, tecniche chirurgiche, tumori...... 21mercoledì 4 aprile 2012
  95. 95. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo innovazione di prodotto Azione terapeutica antibiotici, tecniche chirurgiche, tumori...... Azione profilattica 21mercoledì 4 aprile 2012
  96. 96. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo innovazione di prodotto Azione terapeutica antibiotici, tecniche chirurgiche, tumori...... Azione profilattica vaccini,... 21mercoledì 4 aprile 2012
  97. 97. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo innovazione di prodotto Azione terapeutica antibiotici, tecniche chirurgiche, tumori...... Azione profilattica vaccini,... Azione riabilitativa 21mercoledì 4 aprile 2012
  98. 98. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo innovazione di prodotto Azione terapeutica antibiotici, tecniche chirurgiche, tumori...... Azione profilattica vaccini,... Azione riabilitativa nuovi protocolli riabilitativi e cura handicap 21mercoledì 4 aprile 2012
  99. 99. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo innovazione di prodotto Azione terapeutica antibiotici, tecniche chirurgiche, tumori...... Azione profilattica vaccini,... Azione riabilitativa nuovi protocolli riabilitativi e cura handicap Azione diagnostica 21mercoledì 4 aprile 2012
  100. 100. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo innovazione di prodotto Azione terapeutica antibiotici, tecniche chirurgiche, tumori...... Azione profilattica vaccini,... Azione riabilitativa nuovi protocolli riabilitativi e cura handicap Azione diagnostica diagnostica per immagini: dalla radiografia alla Tac, Rmn 21mercoledì 4 aprile 2012
  101. 101. Sanità: settore ad alto contenuto innovativo innovazione di prodotto Azione terapeutica antibiotici, tecniche chirurgiche, tumori...... Azione profilattica vaccini,... Azione riabilitativa nuovi protocolli riabilitativi e cura handicap Azione diagnostica diagnostica per immagini: dalla radiografia alla Tac, Rmn Fonti formidabili di aumento di costi 21mercoledì 4 aprile 2012
  102. 102. Innovazione di processo 22mercoledì 4 aprile 2012
  103. 103. Innovazione di processo Consiste nell’introduzione di nuove tecnologie che hanno la proprietà di comprimere i costi 22mercoledì 4 aprile 2012
  104. 104. Innovazione di processo Consiste nell’introduzione di nuove tecnologie che hanno la proprietà di comprimere i costi in sanità si accompagna ad un aumento dei consumi (riduzione del costo unitario incremento della spesa complessiva) 22mercoledì 4 aprile 2012
  105. 105. Innovazione di processo Consiste nell’introduzione di nuove tecnologie che hanno la proprietà di comprimere i costi in sanità si accompagna ad un aumento dei consumi (riduzione del costo unitario incremento della spesa complessiva) Introduzione degli autoanalizzatori nei laboratori di analisi cliniche 22mercoledì 4 aprile 2012
  106. 106. Innovazione di processo Consiste nell’introduzione di nuove tecnologie che hanno la proprietà di comprimere i costi in sanità si accompagna ad un aumento dei consumi (riduzione del costo unitario incremento della spesa complessiva) Introduzione degli autoanalizzatori nei laboratori di analisi cliniche ospedali che l’hanno adottata: incremento complessivo spesa per analisi 22mercoledì 4 aprile 2012
  107. 107. Innovazione di processo Consiste nell’introduzione di nuove tecnologie che hanno la proprietà di comprimere i costi in sanità si accompagna ad un aumento dei consumi (riduzione del costo unitario incremento della spesa complessiva) Introduzione degli autoanalizzatori nei laboratori di analisi cliniche ospedali che l’hanno adottata: incremento complessivo spesa Classico esempio di domanda per analisi generata dall’offerta 22mercoledì 4 aprile 2012
  108. 108. Medical paradox 23mercoledì 4 aprile 2012
  109. 109. Medical paradox Effetti del progresso scientifico nel lungo periodo 23mercoledì 4 aprile 2012
  110. 110. Medical paradox Effetti del progresso scientifico nel lungo periodo Progresso medico 23mercoledì 4 aprile 2012
  111. 111. Medical paradox Effetti del progresso scientifico nel lungo periodo Progresso medico > durata vita a prs destinate a morire prematuramente 23mercoledì 4 aprile 2012
  112. 112. Medical paradox Effetti del progresso scientifico nel lungo periodo Progresso medico > durata vita a prs destinate a morire prematuramente emodializzato, trapiantato, soggetti terapie antitumorali 23mercoledì 4 aprile 2012
  113. 113. Medical paradox Effetti del progresso scientifico nel lungo periodo Progresso medico > durata vita a prs destinate a morire prematuramente emodializzato, trapiantato, soggetti terapie antitumorali quota crescente di popolazione cronicamente bisognosa di assistenza sanitaria 23mercoledì 4 aprile 2012
  114. 114. Medical paradox Effetti del progresso scientifico nel lungo periodo Progresso medico > durata vita a prs destinate a morire prematuramente emodializzato, trapiantato, soggetti terapie antitumorali quota crescente di popolazione cronicamente bisognosa di assistenza sanitaria Progresso medico comporterebbe un peggioramento dello stato di salute “medio” della popolazione 23mercoledì 4 aprile 2012
  115. 115. Per riassumere 24mercoledì 4 aprile 2012
  116. 116. Per riassumere La spesa sanitaria aumenta quando aumenta il consumo di prestazioni sanitarie e il loro costo unitario 24mercoledì 4 aprile 2012
  117. 117. Per riassumere La spesa sanitaria aumenta quando aumenta il consumo di prestazioni sanitarie e il loro costo unitario consumi sanitari > sempre di più 24mercoledì 4 aprile 2012
  118. 118. Per riassumere La spesa sanitaria aumenta quando aumenta il consumo di prestazioni sanitarie e il loro costo unitario consumi sanitari > sempre di più Tutto ciò impone la continua ricerca di misure atte a controllare la spesa 24mercoledì 4 aprile 2012
  119. 119. Modelli di espressione della domanda sanitaria 25mercoledì 4 aprile 2012
  120. 120. Modelli di espressione della domanda sanitaria Bisognooggettivo salute 25mercoledì 4 aprile 2012
  121. 121. Modelli di espressione della domanda sanitaria Bisognooggettivo salute moltospesso non noto 25mercoledì 4 aprile 2012
  122. 122. Modelli di espressione della domanda sanitaria Bisognooggettivo salute moltospesso non noto 25mercoledì 4 aprile 2012
  123. 123. Modelli di espressione della domanda sanitaria Bisogno Bisognooggettivo soggettivo salute moltospesso non noto 25mercoledì 4 aprile 2012
  124. 124. Modelli di espressione della domanda sanitaria Bisogno Bisognooggettivo soggettivo salute molto consapevospesso non lezza noto 25mercoledì 4 aprile 2012
  125. 125. Modelli di espressione della domanda sanitaria Bisogno Bisognooggettivo soggettivo salute molto consapevospesso non lezza noto rivolgersi medico 25mercoledì 4 aprile 2012
  126. 126. Modelli di espressione della domanda sanitaria Bisogno Bisognooggettivo soggettivo salute molto consapevospesso non lezza noto rivolgersi medico 25mercoledì 4 aprile 2012
  127. 127. Modelli di espressione della domanda sanitaria Bisogno Domanda Bisogno di primooggettivo soggettivo livello salute molto consapevospesso non lezza noto rivolgersi medico 25mercoledì 4 aprile 2012
  128. 128. Modelli di espressione della domanda sanitaria Bisogno Domanda Bisogno di primooggettivo soggettivo livello salute molto competenza consapevospesso non case farm lezza noto rischio clin difensivistica rivolgersi medico 25mercoledì 4 aprile 2012
  129. 129. Modelli di espressione della domanda sanitaria Bisogno Domanda Bisogno di primooggettivo soggettivo livello salute molto competenza consapevospesso non case farm lezza noto rischio clin difensivistica rivolgersi medico 25mercoledì 4 aprile 2012
  130. 130. Modelli di espressione della domanda sanitaria Domanda Domanda Bisogno di secondo Bisogno di primooggettivo livello soggettivo livello salute molto competenza consapevospesso non case farm lezza noto rischio clin difensivistica rivolgersi medico 25mercoledì 4 aprile 2012
  131. 131. Modelli di espressione della domanda sanitaria Domanda Domanda Bisogno di secondo Bisogno di primooggettivo livello soggettivo livello salute molto competenza competenza consapevospesso non case farm case farm lezza noto rischio clin rischio clin difensivistica difensivistica rivolgersi medico 25mercoledì 4 aprile 2012
  132. 132. Fine vari passaggi: 26mercoledì 4 aprile 2012
  133. 133. Fine vari passaggi: domanda servizi sanitari bisogno oggettivo salute 26mercoledì 4 aprile 2012
  134. 134. Fine vari passaggi: domanda servizi sanitari bisogno oggettivo salute ? 26mercoledì 4 aprile 2012
  135. 135. Fine vari passaggi: domanda servizi sanitari bisogno oggettivo salute ? La domanda dei servizi è un indicatore molto poco attendibile del bisogno di salute 26mercoledì 4 aprile 2012
  136. 136. Fine vari passaggi: domanda servizi sanitari bisogno oggettivo salute ? La domanda dei servizi è un indicatore molto poco attendibile del bisogno di salute Stati di autentico bisogno che non diventano domande in quanto non avvertiti 26mercoledì 4 aprile 2012
  137. 137. Fine vari passaggi: domanda servizi sanitari bisogno oggettivo salute ? La domanda dei servizi è un indicatore molto poco attendibile del bisogno di salute Stati di autentico bisogno che non diventano domande in quanto non avvertiti Stati per niente giustificati da un bisogno oggettivo 26mercoledì 4 aprile 2012
  138. 138. Compartecipazione al costo dei servizi sanitari d=f(p) 27mercoledì 4 aprile 2012
  139. 139. Compartecipazione al costo dei servizi sanitari d=f(p) > prezzo < domanda 27mercoledì 4 aprile 2012
  140. 140. Compartecipazione al costo dei servizi sanitari d=f(p) > prezzo < domanda > prezzo = domanda 27mercoledì 4 aprile 2012
  141. 141. Compartecipazione al costo dei servizi sanitari d=f(p) > prezzo < domanda elastica > prezzo = domanda 27mercoledì 4 aprile 2012
  142. 142. Compartecipazione al costo dei servizi sanitari d=f(p) > prezzo < domanda elastica > prezzo = domanda anelastica 27mercoledì 4 aprile 2012
  143. 143. Compartecipazione al costo dei servizi sanitari d=f(p) > prezzo < domanda elastica > prezzo = domanda anelastica ticket 27mercoledì 4 aprile 2012
  144. 144. Compartecipazione al costo dei servizi sanitari d=f(p) > prezzo < domanda elastica > prezzo = domanda anelastica ticket influenza domanda? 27mercoledì 4 aprile 2012
  145. 145. Compartecipazione al costo dei servizi sanitari d=f(p) > prezzo < domanda elastica > prezzo = domanda anelastica ticket influenza domanda? difficoltà concettuali e applicative 27mercoledì 4 aprile 2012
  146. 146. Introduzione ticket 28mercoledì 4 aprile 2012
  147. 147. Introduzione ticket Beni non strettamente necessari 28mercoledì 4 aprile 2012
  148. 148. Introduzione ticket Beni non strettamente introduzione di tariffe di importo inversamente proporzionale alla necessari essenzialità 28mercoledì 4 aprile 2012
  149. 149. Introduzione ticket Beni non strettamente introduzione di tariffe di importo inversamente proporzionale alla necessari essenzialità Sanità 28mercoledì 4 aprile 2012
  150. 150. Introduzione ticket Beni non strettamente introduzione di tariffe di importo inversamente proporzionale alla necessari essenzialità Sanità Domanda elastica: 28mercoledì 4 aprile 2012
  151. 151. Introduzione ticket Beni non strettamente introduzione di tariffe di importo inversamente proporzionale alla necessari essenzialità Sanità Domanda elastica: Domanda anelastica: 28mercoledì 4 aprile 2012
  152. 152. Introduzione ticket Beni non strettamente introduzione di tariffe di importo inversamente proporzionale alla necessari essenzialità Sanità Domanda elastica: Domanda anelastica: beni e servizi giudicati non essenziali 28mercoledì 4 aprile 2012
  153. 153. Introduzione ticket Beni non strettamente introduzione di tariffe di importo inversamente proporzionale alla necessari essenzialità Sanità Domanda elastica: Domanda anelastica: beni e servizi giudicati non beni e servizi giudicati essenziali essenziali 28mercoledì 4 aprile 2012
  154. 154. Introduzione ticket 29mercoledì 4 aprile 2012
  155. 155. Introduzione ticket ticket assistenza farmaceutica 29mercoledì 4 aprile 2012
  156. 156. Introduzione ticket ticket assistenza farmaceutica molto efficace 29mercoledì 4 aprile 2012
  157. 157. Introduzione ticket ticket assistenza farmaceutica molto efficace ticket accertamenti diagnostici 29mercoledì 4 aprile 2012
  158. 158. Introduzione ticket ticket assistenza farmaceutica molto efficace ticket accertamenti diagnostici molto efficace 29mercoledì 4 aprile 2012
  159. 159. Introduzione ticket ticket assistenza farmaceutica molto efficace ticket accertamenti diagnostici molto efficace Compartecipazione al costo dei ss è ovunque oggetto di vivace dibattito a causa della sua rilevanza politica 29mercoledì 4 aprile 2012
  160. 160. Stato di salute dichiarato x sesso MaschiFemmine Istat: Indagine multiscopo sulle famiglie. Condizione di salute e ricorso ai Ss 1999/2000 30mercoledì 4 aprile 2012
  161. 161. Stato di salute dichiarato x sesso Molto Discreta Molto Male Bene male mente bene Maschi 1,3 4,9 31,3 46,1 16,3Femmine 1,8 7,7 39,3 40,4 10,8 Istat: Indagine multiscopo sulle famiglie. Condizione di salute e ricorso ai Ss 1999/2000 30mercoledì 4 aprile 2012
  162. 162. Stato di salute dichiarato per titoli di studio Istat: Indagine multiscopo sulle famiglie. Condizione di salute e ricorso ai Ss 1999/2000 31mercoledì 4 aprile 2012
  163. 163. Stato di salute dichiarato per titoli di studio Titolo di Male e molto Discretamen Bene e studio male te molto bene Laurea/ 2,6 25,1 72,3 diploma sup Licenza 4,0 29,6 66,4 inferiore Licenza 18,1 53,1 28,8 elementare Totale 7,9 35,5 56,6 Istat: Indagine multiscopo sulle famiglie. Condizione di salute e ricorso ai Ss 1999/2000 31mercoledì 4 aprile 2012

×