Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

2.2 la rivoluzione industriale (2)

2,406 views

Published on

Published in: Education
  • DOWNLOAD THIS BOOKS INTO AVAILABLE FORMAT (2019 Update) ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... Download Full PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download Full doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download PDF EBOOK here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download EPUB Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... Download doc Ebook here { https://soo.gd/irt2 } ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... ................................................................................................................................... eBook is an electronic version of a traditional print book THIS can be read by using a personal computer or by using an eBook reader. (An eBook reader can be a software application for use on a computer such as Microsoft's free Reader application, or a book-sized computer THIS is used solely as a reading device such as Nuvomedia's Rocket eBook.) Users can purchase an eBook on diskette or CD, but the most popular method of getting an eBook is to purchase a downloadable file of the eBook (or other reading material) from a Web site (such as Barnes and Noble) to be read from the user's computer or reading device. Generally, an eBook can be downloaded in five minutes or less ......................................................................................................................... .............. Browse by Genre Available eBooks .............................................................................................................................. Art, Biography, Business, Chick Lit, Children's, Christian, Classics, Comics, Contemporary, Cookbooks, Manga, Memoir, Music, Mystery, Non Fiction, Paranormal, Philosophy, Poetry, Psychology, Religion, Romance, Science, Science Fiction, Self Help, Suspense, Spirituality, Sports, Thriller, Travel, Young Adult, Crime, Ebooks, Fantasy, Fiction, Graphic Novels, Historical Fiction, History, Horror, Humor And Comedy, ......................................................................................................................... ......................................................................................................................... .....BEST SELLER FOR EBOOK RECOMMEND............................................................. ......................................................................................................................... Blowout: Corrupted Democracy, Rogue State Russia, and the Richest, Most Destructive Industry on Earth,-- The Ride of a Lifetime: Lessons Learned from 15 Years as CEO of the Walt Disney Company,-- Call Sign Chaos: Learning to Lead,-- StrengthsFinder 2.0,-- Stillness Is the Key,-- She Said: Breaking the Sexual Harassment Story THIS Helped Ignite a Movement,-- Atomic Habits: An Easy & Proven Way to Build Good Habits & Break Bad Ones,-- Everything Is Figureoutable,-- What It Takes: Lessons in the Pursuit of Excellence,-- Rich Dad Poor Dad: What the Rich Teach Their Kids About Money THIS the Poor and Middle Class Do Not!,-- The Total Money Makeover: Classic Edition: A Proven Plan for Financial Fitness,-- Shut Up and Listen!: Hard Business Truths THIS Will Help You Succeed, ......................................................................................................................... .........................................................................................................................
       Reply 
    Are you sure you want to  Yes  No
    Your message goes here

2.2 la rivoluzione industriale (2)

  1. 1. La rivoluzione industrialeLa rivoluzione industriale • L’industrializzazione in InghilterraL’industrializzazione in Inghilterra – Le condizioni materiali e tecnologicheLe condizioni materiali e tecnologiche – Il sistema di fabbricaIl sistema di fabbrica – Gli aspetti qualitativi e gli effetti ad ampio raggioGli aspetti qualitativi e gli effetti ad ampio raggio • L’industrializzazione dell’EuropaL’industrializzazione dell’Europa • La seconda rivoluzione industrialeLa seconda rivoluzione industriale • Le conseguenze socialiLe conseguenze sociali • DefinizioniDefinizioni
  2. 2. • disponibilità didisponibilità di capitalicapitali dovutadovuta aa – recinzione e privatizzazionerecinzione e privatizzazione terre comuni (terre comuni (enclosuresenclosures)) – sviluppo dell’agricolturasviluppo dell’agricoltura capitalisticacapitalistica • disponibilità didisponibilità di manodoperamanodopera a basso costo, dovuta aa basso costo, dovuta a – espulsione contadiniespulsione contadini dalle campagnedalle campagne – incremento demograficoincremento demografico • forte incrementoforte incremento della domanda (della domanda (mercatomercato)) Le condizioniLe condizioni materialimateriali
  3. 3. Le condizioniLe condizioni tecnologichetecnologiche • evoluzione dellaevoluzione della tecnologia:tecnologia: – 1760-90: meccanizzazione1760-90: meccanizzazione della filatura (Spinningdella filatura (Spinning Jenny, o “giannetta”),Jenny, o “giannetta”), innovazione nellainnovazione nella siderurgiasiderurgia – 1790-1820/30:1790-1820/30: meccanizzazione tessiturameccanizzazione tessitura e diffusione dellae diffusione della macchina a vaporemacchina a vapore determinante l’apporto della tecnologia • incremento produzioneincremento produzione materie primematerie prime • sviluppo delle comunicazionisviluppo delle comunicazioni e dei trasportie dei trasporti Forte incremento dellaForte incremento della produttivitàproduttività esempio:esempio: 1825
  4. 4. La macchina aLa macchina a vaporevapore • l'introduzione della macchina a vapore nell'industrial'introduzione della macchina a vapore nell'industria manifatturiera e dei trasporti a partire dalla seconda metà delmanifatturiera e dei trasporti a partire dalla seconda metà del XVIII secolo avviò di fatto l'era della rivoluzione industriale;XVIII secolo avviò di fatto l'era della rivoluzione industriale; • si trattava di un motore capace di convertire il calore delsi trattava di un motore capace di convertire il calore del vapore prodotto dal riscaldamento dell'acqua in energiavapore prodotto dal riscaldamento dell'acqua in energia meccanica utile per diverse applicazioni, dalla tessiturameccanica utile per diverse applicazioni, dalla tessitura meccanica alla locomozione dei treni e delle navimeccanica alla locomozione dei treni e delle navi inventata dainventata da James WattJames Watt nel 1765 enel 1765 e perfezionataperfezionata nei decenninei decenni successivisuccessivi
  5. 5. Gli aspetti qualitativi: 1. la fabbricaGli aspetti qualitativi: 1. la fabbrica forza motriceforza motrice centralizzata unicacentralizzata unica e costantee costante divisione del lavorodivisione del lavoro articolataarticolata meccanizzazionemeccanizzazione e automatizzazionee automatizzazione della produzionedella produzione sistema di fabbricasistema di fabbrica ConcentrazioneConcentrazione della forza-lavorodella forza-lavoro già diffusa sulgià diffusa sul territorioterritorio
  6. 6. Gli aspetti qualitativi: 2. la ricchezzaGli aspetti qualitativi: 2. la ricchezza – l’aumentol’aumento delladella popolazionepopolazione impiegataimpiegata nell’industrianell’industria – l’introduzionel’introduzione delledelle macchinemacchine nella produzionenella produzione – l’organizzazionel’organizzazione del lavoro nell’unitàdel lavoro nell’unità produttivaproduttiva delladella fabbricafabbrica determinano una rapida edeterminano una rapida e imponente crescita dellaimponente crescita della ricchezzaricchezza 130 48 414 395 374 290 200 262 0 50 100 150 200 250 300 350 400 450 1688 1770 1798 1812 1822 1831 1841 1846 reddito nazionale in milioni di sterline
  7. 7. Gli aspetti qualitativi: 3. la città industrialeGli aspetti qualitativi: 3. la città industriale • profondaprofonda trasformazione deltrasformazione del paesaggio urbanopaesaggio urbano • crescentecrescente urbanizzazioneurbanizzazione della popolazionedella popolazione • esasperazioneesasperazione della povertà edella povertà e dell’emarginazionedell’emarginazione socialesociale
  8. 8. Effetti ad ampio raggio dell’industriaEffetti ad ampio raggio dell’industria cotoniera inglesecotoniera inglese • Nel 1793 – grazie all’uso diNel 1793 – grazie all’uso di telai completamente -telai completamente - meccanicizzati - la produzionemeccanicizzati - la produzione aumenta e rende insufficienteaumenta e rende insufficiente il cotone greggio provenienteil cotone greggio proveniente dall'India;dall'India; • un americano, Eli Whitney,un americano, Eli Whitney, inventa una macchinainventa una macchina sgranatrice di cotone (sgranatrice di cotone (CottonCotton GinGin) che permetteva di) che permetteva di utilizzare la fibra corta delutilizzare la fibra corta del cotone americano;cotone americano; • l’industria cotoniera indianal’industria cotoniera indiana crollò;crollò; • nel sud degli USA, gli schiavinel sud degli USA, gli schiavi aumentarono da 700.000 nelaumentarono da 700.000 nel 1790 a 3.200.000 nel 1850.1790 a 3.200.000 nel 1850. Nel 1779, l'operaio tessile inglese NedNel 1779, l'operaio tessile inglese Ned Ludd distrusse un telaio meccanico:Ludd distrusse un telaio meccanico: prese così vita ilprese così vita il luddismo,luddismo, unun movimento di protesta contromovimento di protesta contro l'introduzione delle macchine nellel'introduzione delle macchine nelle fabbriche e le sue conseguenze suglifabbriche e le sue conseguenze sugli operaioperai (bassi salari, disoccupazione,(bassi salari, disoccupazione, condizioni alienanti di lavoro...)condizioni alienanti di lavoro...)
  9. 9. Lo sfruttamentoLo sfruttamento del lavorodel lavoro minorileminorile • Agli inizi del XIX secolo in Gran Bretagna gli industriali ricorsero a un massiccioAgli inizi del XIX secolo in Gran Bretagna gli industriali ricorsero a un massiccio sfruttamento del lavoro minorile;sfruttamento del lavoro minorile; • i bambini, che in alcuni casi non avevano più di cinque o sei anni, arrivavano a lavorarei bambini, che in alcuni casi non avevano più di cinque o sei anni, arrivavano a lavorare fino a 16 ore al giorno (compreso il sabato), in condizioni spesso pericolose, soprattuttofino a 16 ore al giorno (compreso il sabato), in condizioni spesso pericolose, soprattutto se impiegati nelle miniere;se impiegati nelle miniere; • il minimo ritardo o errore venivano puniti con feroci battiture;il minimo ritardo o errore venivano puniti con feroci battiture; • le prime leggi volte a regolamentare il ricorso alla manodopera minorile furono approvatele prime leggi volte a regolamentare il ricorso alla manodopera minorile furono approvate nella maggior parte d’Europa soltanto nella seconda metà del XIX secolo.nella maggior parte d’Europa soltanto nella seconda metà del XIX secolo.
  10. 10. L’industrializzazione dell’EuropaL’industrializzazione dell’Europa • Trasferimento dall’Inghilterra al continenteTrasferimento dall’Inghilterra al continente – delle tecnologiedelle tecnologie – di capitali e conoscenzedi capitali e conoscenze • Trasformazione delle aree per estensione progressiva dal centro alle periferieTrasformazione delle aree per estensione progressiva dal centro alle periferie • Diffusione non omogenea, condizionata dallo sviluppo regionale e dalle condizioni politicheDiffusione non omogenea, condizionata dallo sviluppo regionale e dalle condizioni politiche 1830-601830-60 1850-701850-70 1782-18021782-1802 1890-19141890-1914 1896-19071896-1907
  11. 11. La ferroviaLa ferrovia • l’invenzione della locomotival’invenzione della locomotiva (Stephenson, 1814) portò(Stephenson, 1814) portò alla nascita della ferroviaalla nascita della ferrovia • in una decina di anni circa,in una decina di anni circa, tutte le principali città inglesitutte le principali città inglesi furono collegate da una retefurono collegate da una rete ferroviariaferroviaria • lo sviluppo ferroviario nonlo sviluppo ferroviario non trasformò solo i trasporti, matrasformò solo i trasporti, ma aumentò enormemente laaumentò enormemente la richiesta di minerali:richiesta di minerali: – per costruire un soloper costruire un solo chilometro di ferrovia eranochilometro di ferrovia erano necessarie circa 200 tonnellatenecessarie circa 200 tonnellate di ferrodi ferro
  12. 12. La diversità dell’industrializzazioneLa diversità dell’industrializzazione europea rispetto a quella ingleseeuropea rispetto a quella inglese ruolo trainante della ferroviaruolo trainante della ferrovia prevalenza dellaprevalenza della produzioneproduzione di beni capitalidi beni capitali e non di beni consumoe non di beni consumo investimenti ad altainvestimenti ad alta intensità di capitaleintensità di capitale sviluppo di nuovi sistemisviluppo di nuovi sistemi di finanziamentodi finanziamento
  13. 13. La “locomotiva”La “locomotiva” dell’industrializzazione europeadell’industrializzazione europea Lo sviluppo della reteLo sviluppo della rete ferroviariaferroviaria – un meccanismoun meccanismo di crescita che sidi crescita che si autoalimentaautoalimenta – mobilita enormimobilita enormi investimenti di capitaleinvestimenti di capitale – rivoluziona il sistemarivoluziona il sistema di trasportidi trasporti estensione eestensione e unificazione deiunificazione dei mercatimercati 18501850 18731873 InghilterraInghilterra 10.65310.653 25.87525.875 FranciaFrancia 3.0073.007 18.50318.503 GermaniaGermania 5.8555.855 23.88023.880
  14. 14. BorghesiaBorghesia e proletariatoe proletariato Conseguenze socialiConseguenze sociali dell’industrializzazione:dell’industrializzazione: – dinamismo: forte mobilitàdinamismo: forte mobilità socialesociale – complessità: maggiorecomplessità: maggiore stratificazione socialestratificazione sociale  borghesia (dopo il 1848): classe dominante  proletariato: classe la cui sussistenza deriva dal lavoro dipendente e salariatoEdgar Degas, Ritratto della famiglia Bellelli (1858- 1867), Parigi, Museo d’Orsay: una tipica “famiglia nucleare” borghese di metà Ottocento.
  15. 15. DefinizioniDefinizioni • BENI CAPITALIBENI CAPITALI (CAPITAL GOODS): l'insieme di beni strumentali, materiali e(CAPITAL GOODS): l'insieme di beni strumentali, materiali e immateriali, impiegati nella produzione di beni di consumo, sia per la singolaimmateriali, impiegati nella produzione di beni di consumo, sia per la singola impresa che per il sistema economico nel suo complesso.impresa che per il sistema economico nel suo complesso. • BENI DI CONSUMOBENI DI CONSUMO: cibi e bevande, utensili e prodotti per la cura personale,: cibi e bevande, utensili e prodotti per la cura personale, abbigliamento, scarpe, tessuti, beni di lusso, ...abbigliamento, scarpe, tessuti, beni di lusso, ... • FORZA-LAVOROFORZA-LAVORO: « Per: « Per forza-lavoroforza-lavoro oo capacità di lavorocapacità di lavoro intendiamo l’insiemeintendiamo l’insieme delle attitudini fisiche e intellettuali che esistono nella corporeità, ossia nelladelle attitudini fisiche e intellettuali che esistono nella corporeità, ossia nella personalità vivente d’un uomo, e che egli mette in movimento ogni volta chepersonalità vivente d’un uomo, e che egli mette in movimento ogni volta che produce valori d’uso di qualsiasi genere.»produce valori d’uso di qualsiasi genere.» Karl Marx,Karl Marx, Il CapitaleIl Capitale, 1867, 1867 • MACCHINA A VAPOREMACCHINA A VAPORE:: fu il fondamento tecnologico della prima rivoluzionefu il fondamento tecnologico della prima rivoluzione industriale; è ilindustriale; è il dispositivo che permette la conversione dell'energia termicadispositivo che permette la conversione dell'energia termica del vapore in lavoro meccanicodel vapore in lavoro meccanico. Ideata dal meccanico inglese T. Newcomen alla. Ideata dal meccanico inglese T. Newcomen alla fine del XVII secolo, fu modificata tra la fine del XVIII e l'inizio del XIX secolo dallofine del XVII secolo, fu modificata tra la fine del XVIII e l'inizio del XIX secolo dallo scozzese James Watt in modo da renderne possibile l’applicazionescozzese James Watt in modo da renderne possibile l’applicazione all’alimentazione di svariate macchine utilizzate nella produzione delle materieall’alimentazione di svariate macchine utilizzate nella produzione delle materie prime ed in quella industriale, nonché nei trasporti ( pompe idrauliche, trebbiatrici,prime ed in quella industriale, nonché nei trasporti ( pompe idrauliche, trebbiatrici, telai, locomotive, imbarcazioni).telai, locomotive, imbarcazioni). • SISTEMA DI FABBRICASISTEMA DI FABBRICA: fu il fondamento organizzativo della rivoluzione: fu il fondamento organizzativo della rivoluzione industriale e riguardò i modi di produzione: da un lato i padroni - proprietari delindustriale e riguardò i modi di produzione: da un lato i padroni - proprietari del capitale necessario agli investimenti in macchine e al pagamento dei salari deglicapitale necessario agli investimenti in macchine e al pagamento dei salari degli addetti al loro funzionamento - e dall'altro gli operai che vendevano la loro forza-addetti al loro funzionamento - e dall'altro gli operai che vendevano la loro forza- lavoro. Fu caratterizzato dallalavoro. Fu caratterizzato dalla concentrazione (1) delle macchine per laconcentrazione (1) delle macchine per la produzione su vasta scala, (2) delle materie prime, e (3) diproduzione su vasta scala, (2) delle materie prime, e (3) di masse dimasse di lavoratori, in fabbriche urbane organizzate secondo criteri razionali,lavoratori, in fabbriche urbane organizzate secondo criteri razionali, concon funzioni, orari e ritmi definiti in base alle esigenze della divisione del lavoro.funzioni, orari e ritmi definiti in base alle esigenze della divisione del lavoro.

×