Pinterest e foursquare
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Pinterest e foursquare

on

  • 348 views

I nuovi Social, per capirne il valore bisogna usarli e amarli.

I nuovi Social, per capirne il valore bisogna usarli e amarli.
Ma bisogna anche conoscere il gergo e le funzioni principali.

Statistics

Views

Total Views
348
Views on SlideShare
348
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
10
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Pinterest e foursquare Pinterest e foursquare Presentation Transcript

    • Un’immagine vale più di mille parole. Parla dasé soprattutto nel marketing: il visual è lachiave della seduzione del consumatore. 16/04/2013
    • Cos’è Pinterest?Un insieme di bacheche , ciascunadelle quali rappresenta un argomentoscelto dall’utente e che unito agli altriargomenti offre una panoramica di ciòche l’utente vuole esprimere, del suopresente, passato, dei suoi interessi edelle sue preferenze. 16/04/2013
    • Azioni e gergo di Pinterest- PINNARE: condividere un’immagine da un sito con un pin button o con l’upload. Ciascuna immagine può avere una descrizione più o meno ampia, ma è preferibile sia sintetica.- REPINNARE: Condividere un’immagine da un altro utente pubblicandola in una delle proprie bacheche. Rimane sempre evidente la fonte da cui viene prelevata l’immagine 16/04/2013
    • Azioni e gergo di Pinterest- TAGGARE: taggare altri utenti nei commenti utilizzando l’@ e selezionando l’utente dalla lista di follower.- FOLLOWARE: seguire qualcuno o qualcosa, si possono seguire gli utenti e ricercare aggiornamenti di tutte le bacheche dell’utente, oppure seguire una singola bacheca e riceverne quindi gli aggiornamenti. 16/04/2013
    • Usare Pinterest1. Creare un account2. Collegarlo a Twitter o Facebook3. Creare delle bacheche4. I pin si possono aggiungere dal web o caricare dal proprio computer. È sempre possibile associare un link a un pin.5. Creare argomenti di nicchia 16/04/2013
    • Usare Pinterest6. Gifts: inserendo nella descrizione diun pin il prezzo senza spazi «o,oo» talepin comparirà come un’etichetta chesegnala il costo dell’oggetto e saràvisibile nella lista gifts attraverso laquale si possono ricercare oggettitramite il prezzo.Non dimenticare il link dell’e-commerce sul quale acquistare l’oggetto 16/04/2013
    • Perché usare Pinterest Per seguire argomenti di interesse Fare marketing Lanciare un prodotto Mostrare i diversi settori della propria azienda, ma anche le persone che ne fanno parte con i loro interesse. 16/04/2013
    • Pinterest è un ottimo strumento di engagement se ilbrand…INTERAGISCE con gli utentiOFFRE esperienze uniche con contest e premiDIALOGA con loro cogliendone gusti e interessi 16/04/2013
    • Facebook viene utilizzato prevalentemente per comunicare erestare in contatto con amici e familiari, ma Pinterest staprendendo sempre più piede come motore di ricerca diispirazioni, idee e acquisti. Se il 44% degli utenti (sempre secondo la ricerca ROI) sono più propensi a interagire con un brand che pubblica una foto e le immagini sono la tipologia di contenuto che attira di più l’attenzione, è naturale che il marketing scelga Facebook e Pinterest come i canali preferiti. Grazie alla pubblicazione di immagini di alta qualità, accattivanti e curiose è facile creare «impegno»: che si tratti di promuovere abbigliamento, prodotti alimentari, elettronica e persino servizi l’importante è, non solo raccontare una bella storia, ma raccontarla “visivamente”. 16/04/2013
    • SUGGERIMENTI• Scrivere una didascalia descrittiva per ogni immagine. È un bene per l’azienda e per i suoi followers che saranno invogliati a cliccare eventuali link o repinnare il contenuto. Mai descrizioni troppo promozionali o pubblicitarie. 16/04/2013
    • • Il grado di professionalità nella creazione del contenuto-immagine sta perdendo importanza. La facilità di uso di strumenti come Instagram e simili, e l’accessibilità alla diffusione dei contenuti hanno fatto sì che gli utenti percepiscano semplicemente i contenuti come “interessanti” o “non interessanti”, indipendentemente da chi li ha prodotti e pubblicati• L’attenzione e il tempo dedicato ad ogni contenuto è sempre minore, anche se questo è ritenuto attraente: la tendenza è quindi verso la miniaturizzazione dei contenuti. Tante immagini, testi brevi e d’effetto, alta frequenza di pubblicazione sono le nuove direttrici per generare interesse• Gli utenti non vogliono solo guardare le immagini ma anche “usarle”: non solo “likando” e commentando, ma condividendo nuovamente i contenuti che ritengono più divertenti o che possono contribuire meglio alla definizione di sé sui social network, perché vicini ai loro interessi o stile di vita. Per l’azienda questo significa proporre contenuti non solo autoreferenziali (per esempio foto dei prodotti) ma anche di altro tipo, purché coerenti con l’immagine di brandSui social media gli utenti vogliono “essere amici”del brand, divertirsi e giocarciinsieme. 16/04/2013
    • ESEMPISephora ha creato un contest su Pinterest chiamato “SephoraColor Wash”: le utenti dovevano creare dal proprio account unaboard dedicata con categoria Hair & Beauty e pinnare immaginicontenenti prodotti Sephora e il loro colore preferito. In paliodieci gift card. In questo modo le foto dei prodotti Sephoravenivano condivisi sui profili personali, ma grazie allacategorizzazione potevano essere visualizzati ogni giorno damoltissimi utenti. 16/04/2013
    • PROPOSTEE-commerceCarica Pin legati a offerte e promozioni stagionali.Lancia un contest chiedendo ai tuoi utenti di creare una nuova board, caricandovi un Pinche li ritragga insieme a uno dei tuoi prodotti. Poi estrai a sorte il vincitore tra tutticoloro che avranno Twittato (#pinBRAND?) il link della propria board.Crea una board “Offerte speciali” che rimandano al tuo listino. Meglio se puoi usare icaratteri “$” e “£” nella descrizione per attivare lo stile “Gift” del singolo Pin inquestione.Chiedi ai tuoi utenti di creare una propria board dal nome prestabilito (per esempio:“Pinnalo e Vincilo”), pinnando n-elementi dal tuo listino. Poi chiedigli di inviarti il linkdella board via email per cercare di venire estratti vincitori e ricevere così in palio unodegli elementi della loro board.Chiedi ai tuoi utenti di costruire una board in cui pinnare loro specifici oggetti a mo’ dicaccia al tesoro (“qualcosa di giallo”, “qualcosa di nuovo”, “qualcosa a di piccolissimo”,e via discorrendo) per partecipare al tuo contest e cercare di venire estratti vincitori.Puoi anche selezionare il vincitore a seconda dei re-Pin o dei Like ricevuti sulla board inquestione la durata dell’iniziativa. 16/04/2013
    • Pinterest è passato da 0 a quasi 12 milioni di visite mensiliin poco più di un anno, con un +798% da Agosto 2011 aGennaio 2012. I già oltre 10 milioni di utentiPinterest passano 98 minuti al mese sul sito: dato checonfrontato con le 7 ore dell’utente medio Facebook non èda sottovalutare.Ma vediamo quali sono i “segreti” di Pinterest e perché staconquistando così in fretta le luci della ribalta del Web. Il design è l’arma segreta della piattaforma: semplice, intuitivo, minimale, consente di scorrere i contenuti con il minimo sforzo e senza “distrazioni”: infatti tutti i pulsanti sono visibili solo al passaggio del mouse e le icone e i commenti sono non invasivi. 16/04/2013
    • Rubare le immagini è laPinterest risponde all’esigenza di molti di regola e non unstaccare dalla frenesia di altri social networks, reato.dà la possibilità all’utente di preoccuparsi meno le proprie idee adei propri dati personali e delle questioni legate servizio dellaalla privacy, facendo sì che si possa concentrare rete per lasu ciò che realmente gli piace. costruzione di profili personali Ogni contenuto postato su Pinterest è automaticamente visibile sull’home page e tutti i Pins sono disponibili per tutti. 16/04/2013
    • FOURSQUARENelle intenzioni del fondatore, Dennis Crowley,Foursquare mira a connettere in modo semprepiù efficace e innovativo le persone con iluoghi.Foursquare è sempre più social – una dellenovità è l’introduzione dei bottoni “Like” sulleattività degli amici. 16/04/2013
    • Foursquare assomiglia sempre più a unmotore di ricerca geolocalizzata, e cercafinalmente di mettere a frutto per i suoi utentil’enorme quantità di dati che ha accumulato inquesti tre anni.Strumento di business per aziende. 16/04/2013
    • Foursquare è nato come un social network con unaforte componente gaming: un gioco in cui gli utenti sisfidavano a colpi di check-in e nel frattempo scoprivanonuovi luoghi. Oggi Foursquare è uno strumentoche permette ai suoi utenti di interagire tra loro econnettersi ai luoghi in forme sempre più sofisticate.Check-in e gioco ci sono ancora, ma sembrano passarein secondo piano rispetto al vero obiettivo diFoursquare: diventare una risorsa di informazionigeolocalizzate più efficace per gli utenti e lostrumento preferito con il quale esplorare il mondocircostante. «Mi piace» o «non mi piace» Persone che sono state in quel luogo e lo hanno comunicato 16/04/2013
    • Il tab Friends, come dicevamo, si è arricchito, diventando un insieme delle attività degli amici efoto, in cui è possibile commentare e “likare” quello che gli amici stanno facendo. Anziché ilsemplice elenco dei check-in, vengono visualizzate anche altre attività come come le nuove amicizieo le interazioni tra utenti e brand. Diversamente dalla precedente versione, che consentiva di filtraregli amici in base alla distanza, gli aggiornamenti (update) compaiono indipendentemente dal luogoin cui l’amico si trova. Per rafforzare ulteriormente l’aspetto social, è ora possibile taggare gli amicinei check-in o nei commenti.La pagina del profilo è stata migliorata, disponendo in modo più organizzato e visibile leinformazioni: amici, statistiche, foto, consigli, badge e liste. Immediatamente sotto trovate la listadelle attività recenti, ovvero la cronologia dei check-in e ed eventuali altre attività.Si nota subito la minore rilevanza attribuita al punteggio raggiunto e alla classifica settimanale,che vengono spostati nella sezione Statistiche, scomparendo sia dal tab Amici che dalla propriapagina profilo. 16/04/2013
    • Foursquare ha lanciato le “History Pages”. Ogni utentecollegandosi al sito può visualizzare la cronologia dei propricheck-in, completi di commenti, foto, amici con i quali si èfatto il check-in come in una sorta di Timelinegeolocalizzata. È possibile inoltre filtrare i check in per luogo/area geografica, mese, categoria di venue e persona con cuiè stato fatto il check –in. 16/04/2013