• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
4 sorbetti light
 

4 sorbetti light

on

  • 841 views

Cucina italiana, 4

Cucina italiana, 4

Statistics

Views

Total Views
841
Views on SlideShare
841
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
4
Comments
2

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel

12 of 2 previous next

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
  • Ciao Flory, mi fa piacere che trovi qualche suggerimento da queste ricette, continuerò a farne, mi piace tanto!

    Buon W.E,

    Gina
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
  • Molto utile questa lezione di cucina light. Per me, che amo i dolci e non posso abusarne, è un ottimo suggerimento. :-)
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    4 sorbetti light 4 sorbetti light Presentation Transcript

    • Avanzamento con clic del mouse
    • I 4 sorbetti di questa presentazione sono fatti con frutta freschissima di stagione, senza aggiunta di zucchero e con l’unico suggerimento, peraltro non indispensabile, di agar agar, un’alga addensante.
    • Ma vediamo la sequenza per levarie preparazioni: iniziamo dal SORBETTO AL MELONE
    • Occorre il melone, ho scelto quello retato;e l’agar agar se volete, addensante e insaporeche dà più cremosità e stabilità al sorbetto.
    • Se decidete di aggiungere l’agar agar, sciogliete- ne la punta di un cucchiaino da caffè in mezza tazzina d’acqua e fatela bollire due minuti, poi lasciate raffreddare;intanto pulite il melone dai semi e buccia, taglia- tene un po’ a dadini e metteteli in una caraffa;
    • 1- frullate insieme il melone e 2- usate un frullatore norma-il liquido con l’agar agar, se le o uno ad immersione;avete deciso di aggiungerla;3 – trasferite il composto in un 4- ogni mezz’ora e per due/contenitore di plastica e mette- tre volte, rimestate e rimet-telo in frigo, nello scomparto del tete nel freezer;ghiaccio o in freezer;
    • Il composto deve solidificarsi ma non diventare un unico blocco, per questo va controllato spesso; quando lo vedrete così, frullate con il montapanna se lo avete, oppure anche con il frullatore, ma lavoratelo poco: non deve sciogliersi ma solo mantecare.
    • Questo è il giusto grado di mantecatura.
    • Come vedete, il composto appare solido.
    • Eccolo qui. A questo punto la preparazione è decisamente light, ricordate che abbiamo usato il melone, senza zuccheri aggiunti.
    • Ora, per trasformarlo in un dessert adattoanche a chi non debba contare le calorie, sipuò “affogare” con del vino dolce, tipo Porto (ideale) o Marsala.
    • Le altre preparazioni sono state fatte con lo stesso procedimento, tranne pochissime varianti che indicherò di volta in volta. La preparazione non impegnerà più di 10-15 minuti, ma tenete conto che occorreranno un paio d’ore diraffreddamento in freezer, perché il sorbetto rag- giunga la giusta consistenza (ndr).
    • SORBETTO ALLE ALBICOCCHE
    • Nel sorbetto alle albicocche ho messo un cucchiaio di confettura di albicocche (preparazione light anche questa, con il20% di zucchero), per esaltare il sapore.
    • Occorrente: Albicocche fresche, lavate e snocciolate;la punta di un cucchiaino da caffè di agar agar (facoltativo) e 1 cucchiaio di confettura di albicocche light (facoltativo).
    • Se volete usare l’agar agar e la confettura, mettete tutto insieme in un pentolino, conmezza tazzina di acqua e fate bollire per dueminuti; lasciate raffreddare, poi unitelo alle albicocche e frullate;Trasferite tutto nel contenitore di plastica e mettete nel freezer, rimestando di tanto in tanto.
    • Questo è il sorbetto pronto.
    • Ricordate che più volte lo si mescola, più diventerà cremoso (mantecato).
    • Sorbettodi mele verdi
    • Occorrente: due mele verdi, lavate, sbucciate e ridotte a dadini; il succo di mezzo limone;1 cucchiaio confettura di albicocche light (facoltativo); agar agar se volete.
    • Le mele sono dure e preferisco sbollentarle qualche attimo; ci aggiungo il succo di mezzo limone per non farle scurire e correggo il gusto aspro con 1 cucchiaio di confettura di albicocche. L’agar agar èfacoltativo, se volete potete aggiungerne ora la punta di un cucchiaino da caffè e lasciar bollire 2 minuti.
    • La preparazione, a questo punto, è uguale a prima; si frulla, sipone nel congelatore, si mescola ogni tanto e quando appariràben consistente, mantecare con il frullino, come sempre.
    • Il sapore di questo sorbetto è delicatissimo!
    • Sorbetto di kiwi
    • Occorrente: 3 kiwi maturi;La punta di un cucchiaino di agar agar (facoltativo).
    • Si procede come sempre, fino alla mantecatura finale.
    • Ecco qui anche il sorbetto al kiwi, presentato semplicemente; qualche pezzettino di frutta chericordasse la composizione completerebbe al meglio!
    • Ma tutta la frutta di stagione si presta perqueste preparazioni, non c’è che l’imbarazzo della scelta; i sorbetti potrebbero completare una cena elegante, non si direbbe di certo, vedendoli, che siano preparazioni light! Realizzazione, testo e foto: zafulla1@yahoo.it