SlideShare a Scribd company logo

SISTEMA MUSCOLARE (1) (1).pptx

SISTEMA MUSCOLARE

1 of 17
Download to read offline
IL SISTEMA
MUSCOLARE
Evangelista V., Perinetti
K., Piccioli A., Savini C.
a.s. 2021/22
Cos’è?
+Il sistema muscolare è l’insieme di tutti i muscoli, ovvero degli
organi attivi del movimento; essi sviluppano una forza in grado
di permetterci di realizzare qualsiasi movimento. Nel corpo
umano i muscoli sono circa 600 e le loro principali funzioni sono:
1. consentire il movimento;
2. sostenere e proteggere lo scheletro;
3. termoregolare il nostro organismo;
4. consentire il corretto funzionamento degli organi;
5. dare forma al corpo.
Struttura del muscolo
SUDDIVISIONE MUSCOLARE IN
BASE ALLA LORO
LOCALIZZAZIONE
I muscoli possono essere
classificati per diverse
tipologie e una di queste è
la loro localizzazione
all'interno del nostro corpo:
MUSCOLI DELLA TESTA
E DEL COLLO;
MUSCOLI DEL
TRONCO;
MUSCOLI DEGLI ARTI
SUPERIORI;
MUSCOLI DEGLI ARTI
INFERIORI.
MUSCOLI INVOLONTARI
I muscoli possono essere
formati da tessuto liscio. In
questo caso sono detti muscoli
lisci e la loro classificazione
avviene come muscoli
INVOLONTARI, ovvero si
muovono indipendentemente
dal nostro volere.
MUSCOLI STRIATI
Fa eccezione il muscolo cardiaco (il
cuore).Esso infatti nonostante possieda
le tipiche caratteristiche di un muscolo
striato, è totalmente involontario.
I muscoli formati invece da tessuto
striato sono detti muscoli striati o
scheletrici e vengono classificati
come VOLONTARI, ovvero
dipendono dal nostro controllo e
dalla nostra volontà.

Recommended

Il sistema muscolare
Il sistema muscolareIl sistema muscolare
Il sistema muscolaregiorgiafiucci
 
Ricerca sul tessuto muscolare
Ricerca sul tessuto muscolareRicerca sul tessuto muscolare
Ricerca sul tessuto muscolarePiero Macaluso
 
Corso Istruttori CONI-Csen - Tecnica di Bodybuilding - Lezione 2
Corso Istruttori CONI-Csen - Tecnica di Bodybuilding - Lezione 2Corso Istruttori CONI-Csen - Tecnica di Bodybuilding - Lezione 2
Corso Istruttori CONI-Csen - Tecnica di Bodybuilding - Lezione 2Rossella Pruneti
 
Sistema muscolare
Sistema muscolareSistema muscolare
Sistema muscolare4 CSA
 
Apparato muscolare_ Mazzotti_Pitingaro_Zannoli_4Bc
Apparato muscolare_ Mazzotti_Pitingaro_Zannoli_4BcApparato muscolare_ Mazzotti_Pitingaro_Zannoli_4Bc
Apparato muscolare_ Mazzotti_Pitingaro_Zannoli_4BcWilliam Costantini
 
Chinesiologia 1
Chinesiologia 1Chinesiologia 1
Chinesiologia 1ptesone
 

More Related Content

Similar to SISTEMA MUSCOLARE (1) (1).pptx

Il movimento
Il movimentoIl movimento
Il movimentoaesse
 
Sistema muscolare Rotta Vuttariello.pptx
Sistema muscolare Rotta Vuttariello.pptxSistema muscolare Rotta Vuttariello.pptx
Sistema muscolare Rotta Vuttariello.pptxprofprencipe
 
Personal Trainer Fitness First corso base pedana vibrante
Personal Trainer Fitness First corso base pedana vibrantePersonal Trainer Fitness First corso base pedana vibrante
Personal Trainer Fitness First corso base pedana vibranteFrancesco Perticari
 
Corso pf pallacanestro principi generali dell’allenamento della forza novembr...
Corso pf pallacanestro principi generali dell’allenamento della forza novembr...Corso pf pallacanestro principi generali dell’allenamento della forza novembr...
Corso pf pallacanestro principi generali dell’allenamento della forza novembr...Moisè Paolo
 
Sistema muscolare
Sistema muscolareSistema muscolare
Sistema muscolareBianchigino
 
L'apparato muscolare
L'apparato muscolareL'apparato muscolare
L'apparato muscolarebenadia
 
SISTEMA MUSCOLARE Testa Angela e Valeria Scoppa 2c.pptx
SISTEMA MUSCOLARE Testa Angela e Valeria Scoppa 2c.pptxSISTEMA MUSCOLARE Testa Angela e Valeria Scoppa 2c.pptx
SISTEMA MUSCOLARE Testa Angela e Valeria Scoppa 2c.pptxprofprencipe
 
Relazione "Il Movimento"
Relazione "Il Movimento"Relazione "Il Movimento"
Relazione "Il Movimento"Andrea Massa
 
Lesioni muscolari e terapia piastriinica
Lesioni muscolari e terapia piastriinicaLesioni muscolari e terapia piastriinica
Lesioni muscolari e terapia piastriinicaLuca Dei Giudici
 

Similar to SISTEMA MUSCOLARE (1) (1).pptx (20)

Sistema muscolare
Sistema muscolareSistema muscolare
Sistema muscolare
 
I muscoli
I muscoliI muscoli
I muscoli
 
Il movimento
Il movimentoIl movimento
Il movimento
 
Sistema muscolare Rotta Vuttariello.pptx
Sistema muscolare Rotta Vuttariello.pptxSistema muscolare Rotta Vuttariello.pptx
Sistema muscolare Rotta Vuttariello.pptx
 
Manuale di Osteopatia
Manuale di OsteopatiaManuale di Osteopatia
Manuale di Osteopatia
 
Personal Trainer Fitness First corso base pedana vibrante
Personal Trainer Fitness First corso base pedana vibrantePersonal Trainer Fitness First corso base pedana vibrante
Personal Trainer Fitness First corso base pedana vibrante
 
Il tessuto muscolare
Il tessuto muscolareIl tessuto muscolare
Il tessuto muscolare
 
Corso pf pallacanestro principi generali dell’allenamento della forza novembr...
Corso pf pallacanestro principi generali dell’allenamento della forza novembr...Corso pf pallacanestro principi generali dell’allenamento della forza novembr...
Corso pf pallacanestro principi generali dell’allenamento della forza novembr...
 
Sistema muscolare
Sistema muscolareSistema muscolare
Sistema muscolare
 
L'apparato muscolare
L'apparato muscolareL'apparato muscolare
L'apparato muscolare
 
FORZA
FORZAFORZA
FORZA
 
L'apparato locomotore
L'apparato locomotoreL'apparato locomotore
L'apparato locomotore
 
L'apparato locomotore (2)
L'apparato locomotore (2)L'apparato locomotore (2)
L'apparato locomotore (2)
 
SISTEMA MUSCOLARE Testa Angela e Valeria Scoppa 2c.pptx
SISTEMA MUSCOLARE Testa Angela e Valeria Scoppa 2c.pptxSISTEMA MUSCOLARE Testa Angela e Valeria Scoppa 2c.pptx
SISTEMA MUSCOLARE Testa Angela e Valeria Scoppa 2c.pptx
 
Relazione "Il Movimento"
Relazione "Il Movimento"Relazione "Il Movimento"
Relazione "Il Movimento"
 
Lesioni muscolari e terapia piastriinica
Lesioni muscolari e terapia piastriinicaLesioni muscolari e terapia piastriinica
Lesioni muscolari e terapia piastriinica
 
SISTEMA_MUSCOLARE.pdf
SISTEMA_MUSCOLARE.pdfSISTEMA_MUSCOLARE.pdf
SISTEMA_MUSCOLARE.pdf
 
Pagine da meccanica muscolare
Pagine da meccanica muscolarePagine da meccanica muscolare
Pagine da meccanica muscolare
 
La vibrazione
La vibrazioneLa vibrazione
La vibrazione
 
La Vibrazione
La VibrazioneLa Vibrazione
La Vibrazione
 

More from CarlottaSavini

More from CarlottaSavini (12)

INFORMATICA.pptx
INFORMATICA.pptxINFORMATICA.pptx
INFORMATICA.pptx
 
Cpp 006 Crescenzi - Istruzioni di Controllo (parte2) - Iterazione 1.pdf
Cpp 006 Crescenzi - Istruzioni di Controllo (parte2) - Iterazione 1.pdfCpp 006 Crescenzi - Istruzioni di Controllo (parte2) - Iterazione 1.pdf
Cpp 006 Crescenzi - Istruzioni di Controllo (parte2) - Iterazione 1.pdf
 
MAGNA CARTA (1).pptx
MAGNA CARTA (1).pptxMAGNA CARTA (1).pptx
MAGNA CARTA (1).pptx
 
I gas.pptx
I gas.pptxI gas.pptx
I gas.pptx
 
Presentazione6 (1).pptx
Presentazione6 (1).pptxPresentazione6 (1).pptx
Presentazione6 (1).pptx
 
ITA.pptx
ITA.pptxITA.pptx
ITA.pptx
 
SISTEMA MUSCOLARE (1) (2).pptx
SISTEMA MUSCOLARE (1) (2).pptxSISTEMA MUSCOLARE (1) (2).pptx
SISTEMA MUSCOLARE (1) (2).pptx
 
ITA.pptx
ITA.pptxITA.pptx
ITA.pptx
 
STO.pptx
STO.pptxSTO.pptx
STO.pptx
 
MAGNA CARTA (1).pptx
MAGNA CARTA (1).pptxMAGNA CARTA (1).pptx
MAGNA CARTA (1).pptx
 
INFORMATICA.pptx
INFORMATICA.pptxINFORMATICA.pptx
INFORMATICA.pptx
 
arte.pptx
arte.pptxarte.pptx
arte.pptx
 

SISTEMA MUSCOLARE (1) (1).pptx

  • 1. IL SISTEMA MUSCOLARE Evangelista V., Perinetti K., Piccioli A., Savini C. a.s. 2021/22
  • 2. Cos’è? +Il sistema muscolare è l’insieme di tutti i muscoli, ovvero degli organi attivi del movimento; essi sviluppano una forza in grado di permetterci di realizzare qualsiasi movimento. Nel corpo umano i muscoli sono circa 600 e le loro principali funzioni sono: 1. consentire il movimento; 2. sostenere e proteggere lo scheletro; 3. termoregolare il nostro organismo; 4. consentire il corretto funzionamento degli organi; 5. dare forma al corpo.
  • 4. SUDDIVISIONE MUSCOLARE IN BASE ALLA LORO LOCALIZZAZIONE I muscoli possono essere classificati per diverse tipologie e una di queste è la loro localizzazione all'interno del nostro corpo: MUSCOLI DELLA TESTA E DEL COLLO; MUSCOLI DEL TRONCO; MUSCOLI DEGLI ARTI SUPERIORI; MUSCOLI DEGLI ARTI INFERIORI.
  • 5. MUSCOLI INVOLONTARI I muscoli possono essere formati da tessuto liscio. In questo caso sono detti muscoli lisci e la loro classificazione avviene come muscoli INVOLONTARI, ovvero si muovono indipendentemente dal nostro volere.
  • 6. MUSCOLI STRIATI Fa eccezione il muscolo cardiaco (il cuore).Esso infatti nonostante possieda le tipiche caratteristiche di un muscolo striato, è totalmente involontario. I muscoli formati invece da tessuto striato sono detti muscoli striati o scheletrici e vengono classificati come VOLONTARI, ovvero dipendono dal nostro controllo e dalla nostra volontà.
  • 7. Coppie antagoniste +Muscoli scheletrici sono collegati a due o più ossa mediante i tendini (robuste strisce di tessuto connettivo). +I muscoli lavorano in coppie antagoniste in cui un muscolo flette l’articolazione(agonista) e l’altro la estende(antagonista).
  • 8. Sistema muscolare Molti muscoli del corpo mantengono un livello basso di tensione quando il corpo è a riposo, mentre altri sono sempre impegnati. Le contrazioni muscolari si dividono in isotoniche (a tensione costante) e isometriche (lunghezza del muscolo costante)
  • 9. LA CONTRAZIONE MUSCOLARE +il tessuto muscolare è in grado di contrarsi, ovvero di accorciare la sua lunghezza. Tale capacità è dovuta nei muscoli scheletrici e cardiaci alla forma delle cellule che costituiscono i muscoli. Queste cellule che costituiscono i muscoli responsabili dei nostri movimenti, si chiamano FIBRE MUSCOLARI e sono elementi allungati, disposti longitudinalmente all'asse del muscolo, raccolti a loro volta in fascette (FASCICOLI MUSCOLARI).
  • 10. Contrazioni muscolari pt.1 fasci muscolari Miofibrille (actina e miosina) contrazione a livello del sarcomero linee Z bande I banda A motoneurone consumo ATP Contrazione/rilassamento
  • 11. Contrazione muscolare pt.2 Le cellule del tessuto muscolare sono lunghe e sottili e sono riunite in strutture cilindriche denominate fasci muscolari. All'interno di ogni cellula chiamata fibra muscolare sono disposte varie miofibrille in cui si alternano continui cicli di contrazioni e allungamenti grazie alle interazioni tra due gruppi di proteine l’actina e la miosina. La contrazione avviene a livello del sarcomero, l'unità funzionale della cellula muscolare. Il sarcomero visto al microscopio elettronico si presenta come un'alternanza tra bande chiare e bande scure ed è delimitato da due strie di natura proteica le linee Z i filamenti di actina sono visualizzati come bande di colore chiaro chiamate bande I lati delle linee Z mentre i filamenti di miosina sovrapposti a quelli di actina vanno a formare la banda A di colore scuro al centro del sarcomero. La contrazione avviene quando lo stimolo di un motoneurone innesca lo scorrimento dei filamenti di actina su quelli di miosina tale processo consuma l'energia proveniente dalla ATP quando i filamenti di actina scorrono nella direzione opposta il muscolo raggiunge la dimensione massima ed entra nella fase del rilassamento ,questa semplice interazione tra due proteine e alla base del movimento . contrazione muscolare
  • 12. Muscoli si contraggono con intensità variabile Una fibra muscolare ha una fase di eccitazione e una di rilassamento, si possono distinguere quattro eventi differenti: + SCOSSA SINGOLA: stimoli distanziati nel tempo; + SOMMAZIONE: stimoli ravvicinati, aumento tensione: + TETANO COMPLETO: contrazioni crescenti; + TETANO INCOMPLETO: fibre muscolari costantemente contratte.  TONO MUSCOLARE: è l’alternarsi di fibre contratte e rilassate
  • 14. Come sono fatti i tendini? +I tendini collegano il muscoli alle ossa. +Il tessuto tendineo è molto più resistente alla trazione, può avere una trazione del 5% rispetto alla sua lunghezza. +I tendini sono costituiti da densi fasci di fibre collagene, associati a specifiche cellule (tenociti) disposti in file parallele. Nei tendini si trova una fibra proteica elastica (elastina). +Con l’aumentare dell’età diminuiscono le fibre collagene e aumenta il rischio di lesioni.
  • 15. Il muscolo scheletrico può contrarsi involontariamente… +…come avviene nei riflessi spinali. Quando il medico colpisce con un martelletto una zona del ginocchio sopra la rotula si allunga il tendine del quadricipite femorale(funzione estensoria). I neuroni sensoriali comunicano lo stiramento del midollo spinale e non passa per il cervello di conseguenza si ha l’immediato stiramento della gamba(chiamato riflesso rotuleo).
  • 16. Rigor mortis, tetano e botulismo + Rigor mortis: nei cadaveri i muscoli rimangono contratti a causa dell’assenza di ATP. Questo fenomeno aiuta a stabilire il momento del decesso perché quando le proteine sono idrolizzate il rigor mortis scompare + Tetano: è causato da clostridium tetani un batterio che sopravvive a lungo nel terreno, produce la tossina tetanica che genera una contrazione muscolare senza possibilità di rilassamento. Oggi esiste la vaccinazione antitetanica. + Botulismo: prodotto da Clostridium botulinum, batterio, che possiamo trovare nei barattoli alimentari non chiusi bene, se ingeriti provocano la paralisi muscolare(impossibilità di contrazione) . La tossina botulinica impedisce il diffondersi dell’acetilcolina(sostanza che attiva il sarcolemma del muscolo). Usato nella chirurgia estetica perché impedendo la contrazione dei muscoli evita il manifestarsi delle rughe
  • 17. Contratture, stiramenti e strappi muscolari + Contrattura: contrazione muscolare eccessiva rispetto alla capacità di una fibra muscolare, produce dolore e limita il movimento (lesione muscolare); + Stiramento: allungamento delle fibre muscolare con l’alterazione del tono del muscolo(trauma grave) + Strappo: rottura delle fibre muscolari causate da un’eccessiva sollecitazione delle fibre muscolari(in seguito a scatti o contrazioni improvvise) lesione di 1°: danneggiate poche fibre muscolari e i movimenti non sono compromessi e dolore minore; Lesione di 2°: coinvolge un maggior numero di fibre e il dolore viene avvertito solo con il movimento del muscolo; Lesione di 3°: lacerazione del muscolo e dolore intenso CURA: + tecarterapia(sedute che usano un campo magnetico ad alta frequenza); + lasertrapia ( radiazioni luminose);