I muscoli

3,330 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
3,330
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
600
Actions
Shares
0
Downloads
53
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

I muscoli

  1. 1. IL SISTEMA MUSCOLARE
  2. 2. I muscoli sono gli organi che consentono il movimento.I muscoli sono formati da cellule molto allungate, dette FIBREMUSCOLARI, dentro le quali si trovano le MIOFIBRILLE (actina e miosina) responsabili del movimento.
  3. 3. Si distinguono 3 tipi di tessuto muscolare:• TESSUTO MUSCOLARE LISCIO, che forma i muscoli involontari.• TESSUTO MUSCOLARE STRIATO, che forma i muscoli volontari.• TESSUTO MUSCOLARE CARDIACO (o miocardio), che è un particolaretessuto striato che forma un muscolo involontario.
  4. 4. Il tessuto muscolare lavora permettendo il movimento delmuscolo, che può contrarsi (cioè accorciarsi) e rilassarsi (tornare allo stato iniziale).Tutti i movimenti sono provocati dall’azione contemporanea di due muscoli (MUSCOLI ANTAGONISTI) che compiono azioni opposte e contemporanee, una di contrazione e una di rilassamento.
  5. 5. Ad esempio… Affinché l’avambraccio si possa piegare:il bicipite deve contrarsi e il tricipite deve rilassarci.Affinché l’avambraccio possa tornare al suo posto:il tricipite deve contrarsi e il bicipite deve rilassarci.
  6. 6. I muscoli scheletrici sono formati da tessuto muscolare striato ecollegati alle ossa attraverso i tendini. I muscoli scheletrici possono essere:• FLESSORI (o adduttori): se determinano l’avvicinamento di dueossa (bicipite e sartorio);• ESTENSORI: se determinano l’allontanamento di due ossa(tricipite e quadricipite);• ROTATORI: se determinano la rotazione di un osso (deltoide).
  7. 7. Il muscolo ha bisogno di energia per lavorare e l’energia gli viene fornita dall’ATP. L’ATP deriva dalla respirazione cellulare.
  8. 8. Educazione alla salute CRAMPI: contrazioni involontarie del muscolo a causa della perdita di sali e acqua. STIRAMENTI o STRAPPI MUSCOLARI: lesioni delle fibre muscolari. EMATOMI: travasi e raccolte di sangue dovute alla rottura di capillari in seguito ad urti violenti.

×