3 1 impatto_ambientale_vezzoli_2013-14

1,027 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,027
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
139
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

3 1 impatto_ambientale_vezzoli_2013-14

  1. 1. corso DESIGN PER LA SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE 3.1 IMPATTO AMBIENTALE DEI PRODOTTI carlo vezzoli Politecnico di Milano / Dip. Design / Scuola del design / Italia LeNS, the Learning Network on Sustainability carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  2. 2. CONTENUTI . . . . . . . . . requisiti ed effetti ambientali effetti ambientali (dannosi) riscaldamento globale buco nell’ozono acidificazione eutrofizzazione smog tossine rifiuti carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  3. 3. REQUISITI AMBIENTALI PER IL DESIGN DA COSA DERIVANO? IN COSA SI SOSTANZIANO? DAGLI/NEGLI EFFETTI AMBIENTALI (DANNOSI) CHE UN PRODOTTO DETERMINA QUALI SONO GLI EFFETTI AMBIENTALI (DANNOSI) E QUALI LE CAUSE? carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  4. 4. EFFETTI AMBIENTALI (DANNOSI) OGNI EFFETTO HA, ALLA BASE, UNO SCAMBIO DI SOSTANZE (IMPATTO) TRA L’AMBIENTE E IL SISTEMA DI PRODUZIONE E CONSUMO input: estrazione di sostanze dall’ambiente output: emissione di sostanze nell’ambiente carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  5. 5. INPUT E SUOI EFFETTI (DANNOSI) ESAURIMENTO DELLE RISORSE ALTERAZIONE EQUILIBRIO ECOSISTEMI (output dannosi processi estrattivi) carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  6. 6. OUTPUT E SUOI EFFETTI (DANNOSI) riscaldamento del globo (effetto serra) buco nell’ozono eutrofizzazione acidificazione smog tossine rifiuti ... carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  7. 7. carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  8. 8. RISCALDAMENTO DEL GLOBO (EFFETTO SERRA) CAUSA INDIRETTA CAUSA DIRETTA combustione comb. fossili consumo di energia in casa ed ufficio centrali elettriche (>CO2) viaggiare in macchina (>CO2) riscaldamento abitazioni (>CO2) comprare prodotti di legno tropicale deforestazioni (da incendio) (>CO2) agricoltura mangiare carne bestiame >CH4 fertilizzanti (>N2O) AGENTI IMPATTO biossido di carbonio (CO2) metano (CH4) ossidi di azoto (Nox, N2O) cluorofluorocarburi (CFC) bloccano le radiazioni infrarosse e aumentano la temperatura globale della terra ozono (O3) vapor d’acqua (H2O) carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia EFFETTO scioglimento ghiacci polari, innalz.mento livello acque, allagamento aree basse desertificazione violenza fenomeni ventosi migrazione di agenti patogeni
  9. 9. CONCENTRAZIONE ATMOSFERICA CO2 www.ipcc.ch/report/ concentrazione atmosferica CO2 è aumentata di: . periodo 1958-2012: 20% . periodo 1750 -2012: 40% concentrazione atmosferica CO2, metano (CH4), protossido di azoto (N2O) sono maggiori di quelle registrate nei carotaggi di ghiaccio negli ultimi 800.000 anni carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  10. 10. TEMPERATURA ATMOSFERICA (media globale superficiale, TMGS) www.ipcc.ch/report/ . ultmi tre decenni: i più caldi dal1850 . ultimo decennio: il più caldo mai registrato carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  11. 11. ESTENSIONE GHIACCIO MARINO (estate) www.ipcc.ch/report/ periodo 1970-2012: estensione ghiaccio marino (annuale media) è diminuita di 3.5‐4.1% per decennio carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  12. 12. LIVELLO DEL MARE (medio globale) www.ipcc.ch/report/ innalzamento livello del mare (medio globale): . periodo 1901-2010: 1.7mm/anno . periodo 1993-2010: 3.2mm/anno carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  13. 13. 2100: IL CLIMA FUTURO? QUANTO PUÒ CRESCERE LA TEMPERATURA? [aumento 1°C in 100 anni è preoccupante] www.ipcc.ch/report/ senza significativi interventi 1-1,5°C aumento 4-7°C aumento carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  14. 14. 2100: IL CLIMA FUTURO? LA PRECIPITAZIONE (MEDIA) www.ipcc.ch/report/ senza significativi interventi 10% riduzione 10-20% riduzione carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  15. 15. 2100: IL CLIMA FUTURO? LIVELLO DEL MARE (medio globale) www.ipcc.ch/report/ senza significativi interventi di mitigazione aumento livello 0,8 m (medio globale) carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  16. 16. SETTORI DI PROVENIENZA DEL GAS CLIMALTERANTI carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  17. 17. carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  18. 18. BUCO NELL’OZONO CAUSA INDIRETTA CAUSA DIRETTA AGENTI IMPATTO Cluorofluorocarburi (CFC) raggiunta la stratosfera provocano la trasformazione dell’ozono in ossigeno molecolare determinando la rarefazione della fascia di ozono, che assorbe le radiazioni ultraviolette EFFETTO uso spray contenenti CFC uso solventi clorurati per lavaggio a secco uso di prodotti schiumati con CFC acquisto cibi importati (trasportato in celle frigorifere) uso di vernici a base di solventi schiumaggio polimeri (CFC) refrigerazione e condizionam. dell’aria (>CFC) insetticidi fumiganti HCFC tetraclorometano tricloroetano aerei superson. carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia danni alla flora e alla fauna aumento dei tumori della pelle indebolimento del sistema immunitario
  19. 19. carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  20. 20. ACIDIFICAZIONE CAUSA INDIRETTA consumo in casa ed ufficio di gas, elettricità e combustibili cibarsi di carne e latticini CAUSA DIRETTA AGENTI uso macchine emissioni gas >SO2, NOx,COV industrie, raffinerie, centr. elettriche >SO2, NOx, COV riscaldamento abitazioni (>NOx e COV) letame delle mandrie (>NH3) uso prodotti pulizia con ammoniaca (>NH3) uso pitture, a base di solventi (>COV) ossidi di zolfo (SO2, SOx) ossidi di azoto (NO2, (NOx)) ammoniaca (NH3) COV IMPATTO in atmosfera l’NO2 si trasforma in acido nitrico (HNO3) l’SO2 in acido solforico (H2SO4) questi inglobati nell’acqua piovana la rendono acida determinando un accumulo dell'acidità in terreno, acque e su superfici insediamenti urbani carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia EFFETTO ostacoli alla crescita delle foreste ostacoli alla crescita degli alberi nelle zone urbane corrosione di monumenti ed edifici contaminaz. falde acquifere morte della flora acquatica rischi per la salute (problemi respiratori)
  21. 21. carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  22. 22. EUTROFIZZAZIONE CAUSA INDIRETTA CAUSA DIRETTA uso fertilizzanti per giardino (fosfati, nitrati) consumo di prodotti alimentari a coltivazione intensiva agricoltura: concimi (fosfati) e fertilizzanti azotati (nitrati) acque di scarico e fogne (nitrati, fosfati) uso detergenti con fosfati scarichi industriali (nitrati, fosfati) uso macchine emissioni gas esausti (> NOx) AGENTI fosfati (PO4) nitrati (NO3) NOx NH3 N2O N2 (gas) IMPATTO accumulo di nutrienti, nitrati e fosfati, nelle acque e nel terreno oltre la capacità di auto depurazione assimilazione dalle alghe che crescono a dismisura decomposiz. alghe consuma l’ossigeno dell’acqua carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia EFFETTO moria fauna acquatica per mancanza ossigeno contaminaz. delle falde acquifere e laghi non più usabili per alimentazione ostacolo alla balneazione (laghi e mari)
  23. 23. carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  24. 24. SMOG FOTOCHIMICO (“ESTIVO”) CAUSA INDIRETTA CAUSA DIRETTA uso macchine (emissioni di gas esausti > NOx, CxHy) consumo in casa ed ufficio di gas, elettricità e combustibili industrie, raffinerie e centrali elettriche (>NOx,) riscaldamento delle abitazioni (>NOx) uso fertilizzanti in agricoltura (>N2O) AGENTI ossidi di azoto (N2O, NOx) idrocarburi nell’aria (CxHy) luce del sole IMPATTO interferenza idrocarburi sul ciclo fotolitico (luce del sole) del biossido di azoto determina un’eccessiva concentrazione nell’atmosfera, di ozono (O3), monossido di carbonio (CO), perossiacilinitrati (PAN) e altri composti organici (aldeidi, idrocarburi aromatici policiclici, ecc.) carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia EFFETTO alcuni composti organici (es. gli aldeidi) producono lacrimazione e disturbi alla respirazione nell’uomo alcuni composti (es. il PAN) possono essere molto tossici per le piante
  25. 25. SMOG “INVERNALE” CAUSA INDIRETTA CAUSA DIRETTA AGENTI IMPATTO EFFETTO alte concentrazioni di piccole particelle disperse e di SO2 problemi alla respirazione fino al decesso uso macchine emiss. gas esausti (>SO2) consumo in casa/ufficio di gas, elettricità e combustibili industrie e raffinerie (SO2) centrali elettriche (SO2) incenerimento senza filtraggio dei fumi tossici (SO2) particolato atmosferico (polveri sottili) biossido di zolfo (SO2) carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  26. 26. carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  27. 27. TOSSINE IN ACQUA E SUOLO CAUSA INDIRETTA acquisto prodotti con batterie o isolanti o trasformat. e condensat. (contenenti PCB); termometri e manometri (Hg) CAUSA DIRETTA scarico acque industriali e urbane contenenti metalli tossici, petrolio e suoi derivati, oli esausti, sostanze chimiche percolazione di sostanze tossiche da discariche uso anticrittogam. additivati con (PCB) AGENTI metalli pesanti mercurio piombo arsenico cadmio cromo esavalente nichel selenio zinco pesticidi clorurati (insetticida DDT) sostanze chimiche PoliCloroBifen. (PCB) PCT petrolio oli esausti IMPATTO accumulo di prodotti tossici e persistenti nel terreno e nell’acqua e nei tessuti animali e loro flusso, più o meno diretto (catena alimentare), verso l’uomo carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia EFFETTO il piombo porta al saturnismo (danno cronico al sistema nervoso) il PoliCloroBifenile (PCB) ha effetti tossici sui tessuti epatico e cerebrale inquinamento falda acquifera: - non più potabile - non più usabile per l’irrigazione - non più usabile per ricreazione
  28. 28. TOSSINE IN ARIA CAUSA INDIRETTA CAUSA DIRETTA combustione benzine “verdi” al benzene senza marmitte catalitiche (pirene, benzopirene) fumare sigarette (pirene e benzopirene) acquisto beni destinati a incenerim. incenerimento senza filtraggio fumi e gas tossici (SO2, diossina) AGENTI IMPATTO insetticidi fumiganti organici di sintesi (pesticidi) idrocarburi aromatici cancerogeni: pirene, benzopirene, benzene particolati di: amianto, berillio piombo, mercurio cromo accumulo di prodotti chimici industriali tossici nell’aria; la loro interazione può esaltarne la tossicità cloruro di vinile diossine piombo carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia EFFETTO la diossina TCDD provoca la cloracne e tumori dei tessuti molli l’inalazione di pirene e benzopirene è altamente cancerogena il piombo per inalazione provoca saturnismo (danno cronico al sistema nervoso)
  29. 29. carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia
  30. 30. PRESENZA RIFIUTI CAUSA INDIRETTA scelta di prodotti imballaggio multiplo usa e getta uso di prodotti scarto per obsolescen. mancati usi secondari mancata donazione dismissione di prodotti non differenziata CAUSA DIRETTA consegna al flusso dei rifiuti solidi urbani consegna al flusso dei rifiuti industriali discarica abusiva AGENTI IMPATTO riduzione disponibilità spazi imballaggi prodotti rifiuti organici ceneri EFFETTO aumento del volume dei rifiuti accumulo rifiuti tossici trasporto e gestione sottoprodotti e scarti industriali carlo vezzoli Politecnico di Milano / dip. Design / DIS / Scuola del Design / Italia contaminazione suolo e falda acquifera odori, rischi di esplosione nelle discariche il trasporto rifiuti implica: - consumo di carburanti - inquinamento aria - rumore

×