Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Pg introduzione alla consulenza politica

473 views

Published on

slide della prima settimana del corso di Marketing elettorale e consulenza politica - Scienze politiche Firenze

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Pg introduzione alla consulenza politica

  1. 1. La gestione strategica delle campagne elettorali Università di Firenze - facoltà di Scienze politiche CORSO DI MARKETING ELETTORALE E CONSULENZA POLITICA paolo guarino paologuarino@gmail.com
  2. 2. • 10 premesse 2
  3. 3. 1. Leader • La personalizzazione della politica: il leader sintetizza valori, programmi, visione ➡ Trovate l’eroe della vostra storia Gli uomini sono sempre più interessanti delle idee (O. Welles) 2. persone • Lo stadio vuoto della politica – giocare dove sono le persone – avere in mente le facce di quelli a cui si parla per fortuna il mio razzismo non mi fa guardare / quei programmi demenziali con tribune elettorali (F. Battiato) 3
  4. 4. 3. Emotività e razionalità • Elettori: comunità di immaginazioni e interessi – idee, programmi, valori: dare emozione alle vostre ragioni – comunicare il futuro, dimenticare il passato • Comunicazione: è anche relazione emotiva Por los niños pobre que tienen hambre. Por los niños ricos que tienen tristeza. (C. Menem) 4. Esperienza • Conta ciò che un politico ci fa vivere o ci fa immaginare di vivere – comunicare le esperienze concrete – simulare idee e proposte Se non vedo non credo (San Tommaso) 4
  5. 5. 6. Relazione e contratto • La (comunicazione) politica ha (inevitabilmente) un fine persuasiorio (non occulto) – costruire relazioni – considerare i cittadini/elettori protagonisti attivi Governare è far credere (N. Machiavelli) • É comunicazione tutto ciò che può essere usato per mentire • Non conta dire il vero, ma essere creduti – abbandonare la verità – costruire la credibilità (verosimile, credere vero) Una è più autentica quanto più somiglia all’idea che ha di se stessa. (Agrado , “Tutto su mia madre”) 5
  6. 6. 8. Comunicazione • Non è uno strumento, ma un punto di vista • sdc la nuova scienpo? – NO trasferire – SI creare relazioni, condividere, stare al mondo 7. Semplificazione • Semplificare NON banalizzare • Modulare il linguaggio senza perdere pezzi di contenuto “the word guy” (Frank Luntz, biglietto da visita) Non abbiamo bisogno di comunicazione, al contrario ne abbiamo troppa. Abbiamo bisogno di creazione. (G. Deleuze - F. Guattari) 6
  7. 7. 9. Identità • La comunicazione (di marca, di prodotto, politica) costruisce e offre identità, mette in scena rappresentazioni in cui identificarsi 10. Racconto • Fine delle grandi narrazioni del mondo • Raccontate nuove storie – per protagonisti del presente e del futuro del proprio popolo Viene eletto chi racconta al suo popolo quel pezzo di storia che vuole ascoltare in quel preciso momento, a condizione di essere l'eroe di quella storia (F. Mitterand) Uno racconta storie per tutta la vita, e alla fine finisce per crederci davvero. (Tim Burton, Big Fish) 7
  8. 8. definizioni ★ comunicazione politica: un modo di fare politica ✦ non esiste comunicazione senza politica e viceversa ★ consulenza politica: creazione e messa in scena di un racconto politico ✦ strategia, posizionamento, linguaggio: un ambito libero ★ marketing elettorale, politico: concretizzare il racconto rispetto ad obiettivi e risorse ✦ strumenti, target, creatività: un ambito condizionato 8
  9. 9. debolezzza ideologieSISTEMApersonalizzazionePOLITICO-ISTITUZIONALEefficacia di governo PARTECIPAZIONE LEGGE ELETTORALE % voto impegno clima diretta preferenze partiti logica tv MEDIAinterazione 2.0 RISORSE soldi tempo persone collegio uscente/sfidante media locali CONTESTO 9 RICERCA self / opponent territorio / opinione consumi / immaginari media STRATEGIA/RACCONTO obiettivo profilo di candidatura emi e agenda credibilità MESSAGGI manifesti/cartoline/lettere spot / video you tube siti / blog ORGANIZZAZIONE staff / comitato fund raising media planning / eventi gotv (mktg diretto)linguaggioclima emotivo messaggio (temi-valori) LEADER
  10. 10. Ricerca 1: self 1. Le qualità soglia: electability e likability a) onestà, disponibilità ad impegnarsi, efficacia b) simpatia … empatia • Le competenze: fare e essere • Lo schema a tre colonne A) Tratti oggettivi della persona B) Visione negativa (possibili percezioni negative e attacchi) C) Valorizzazione (valorizzazione dei tratti personali integrando le possibili negatività) Es. 1: anziano troppo vecchio saggio Es. 2: perse più campagne perdente tenace e convinto delle proprie idee … … … 10
  11. 11. 1. I record di governo – I risultati, i voti, le posizioni assunte in passato • Le cose dette – Dichiarazioni, frasi scomode, commenti su avversari o alleati, posizioni contraddittorie su temi • Gli scheletri nell’armadio – Episodi scomodi, cose che possono risultare pericolose in campagna  L’avversario – Posizionamento, profilo comunicativo – De-posizionamento e contro-strategie Ricerca 2: opponent 11
  12. 12. TERRITORIO 1. I dati sociodemografici • Lo storico dei dati elettorali • I consumi mediale e culturali • Macro e micro notizie di cronaca locale • I media e la copertura della campagna • I consumi di beni a valore simbolico globale • I consumi tipici locali • I consumi e le estetiche di tribù • Gli immaginari condivisi e differenzianti  Ricerca etnografica, street ask, interviste ad opinion leader Ricerca 3: territorio, immaginari, media 12
  13. 13. 1. Ricerche quantitative a. la fotografia del momento b. le tendenze c. i temi  cosa succede in un momento • Ricerche qualitative – vissuti e attese – le tematizzazioni – la percezione  perché succede qualcosa Ricerca 4: opinione 13
  14. 14. • Valorizzare i tratti positivi, neutralizzare quelli negativi • Costruire l’efficacia della comunicazione personale • Le qualità soglia: electability – Onestà: sincerità, autenticità, credibilità – Disponibilità ad impegnarsi: voler fare – Efficacia: saper fare e poter fare  Far credere al proprio voler fare, saper fare e poter fare 2. Le qualità attraenti: likeability – simpatia … empatia … – … “people like him” Strategia 1: il profilo comunicativo 14
  15. 15. Obiettivo: saper rispondere a: • perché ti candidi? • come vuoi cambiare il luogo per cui ti candidi / le persone che lo abitano? Racconto • L’eroe (il candidato) • Il “cattivo” (l’avversario) • La sceneggiatura (l’agenda) • Le prove (gli eventi della agenda) • Il valore (la visione del mondo da costruire) • Gli aiutanti / destinatari (gli elettori) ATTENZIONE a:  Le motivazioni su cui basare il racconto  Il linguaggio per rendere il racconto credibile  La capacità di guidare l’agenda Strategia 2: obiettivo, racconto, agenda 15
  16. 16. • Fiducia: un fatto di valori o personale? • Regimi di credibilità – Parlar vero vs Rituali formali – Soggettivante vs Oggettivante – Vicinanza vs Distanza – Incredulità vs Credulità – Cognitivo vs Patemico • Credere: una questione di linguaggio Strategia 3: credibilità 16
  17. 17. • Immagine coordinata e messaggi personalizzati • Manifesto • Santino, pieghevole programmatico • Cartoline, lettere • Gadget • Quotidiani locali (free press) • Televisione e radio Messaggi 1: pay media 17
  18. 18. Internet: • Bandierina di innovazione (investimento breve termine) – Sito vetrina – Blog temporale o tematico • Mezzo strategico (investimento di lungo periodo) – Sito interattivo e aggiornato – Spazi user generated – Social networking – Community – Blog – Strumento di comunicazione, organizzazione, partecipazione e aggregazione • Marketing virale, marketing emozionale/esperienziale • Produzione video Messaggi 2: free media 18
  19. 19. • Mailing: costruire un rapporto diretto con i cittadini – lettera breve, emotiva, personale, personalizzata  cartolina! – pieghevole programmatico o tematico • Telemarketing: promuovere la propria immagine e le proprie proposte, annunciare la presenza sul territorio, sollecitare la partecipazione dei cittadini – dopo le 18, telefonate brevi, turni, gentilezza, empatia,“sorriso” – saper rispondere alle domande: come ha avuto il mio numero? chi la manda? lei chi è? – ripetere il nome del committente quanto più possibile • Sms: personalizzare il messaggio – incontro al target – catene e partecipazione • Porta a porta: costruire la presenza sul territorio in modo organizzato per ottenere visibilità ed efficacia, attraverso: – costruzione di batabase e elenchi di categorie da incontrare – cura della relazione / feedback – volontari “personalizzati”, camper “personalizzato”, gazebo comunicativo – biciclette con supporto per manifesti – uomo sandwich ai semafori: messaggi lunghi/narrativi/ironici Messaggi 3: get out the vote 19

×