Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Bdtm contro stereotipi e pregiudizi ppt (2)

29 views

Published on

Lampedusa, Berlin. Travel journal
Partner meeting and conference
27-29 April 2017, Budapest (Hungary)
"How to overcome stereotypes about migrants?"
OFFERING CULTURE IN EXCHANGE OF CULTURE!
Intercultural approach that aims to break down stereotypes and prejudices.
This is the motto of the Multicultural Bank of Time of SOS Razzismo
By Angela Scalzo

Published in: Education
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

Bdtm contro stereotipi e pregiudizi ppt (2)

  1. 1. Intercultural approach that aims to break down stereotypes and prejudices. This is the motto of the Multicultural Bank of Time of SOS Razzismo By Angela Scalzo
  2. 2. Offrire tempo in cambio di altro tempo e sapere in cambio di altro sapere è il motto di tutte le banche del tempo; offrire solidarietà in cambio di altra solidarietà e cultura in cambio di altra cultura è il motto della nostra Banca del tempo multiculturale. Così la nostra Associazione Nazionale decide di promuovere intercultura all’interno di due dei municipi di Roma (II e X), creando luoghi dove, trasversalmente, fare circolare saperi alla pari, fra autoctoni e nuovi residenti. La Banca del Tempo Multiculturale che si trova, oggi, nel secondo Municipio della città di Roma. Questo sportello è nato nel 1998 (dopo due anni dalla prima banca romana nata a Villa Lazzaroni in Roma ) grazie ad un progetto di SOS Razzismo Italia. To offer time in exchange of time, and knowledge in exchange of knowledge is the main task of every bank of time; to offer solidarity in exchange of solidarity and culture in exchange of culture is the motto of our Multicultural Bank of Time. That’s how our National Association promote interculture within two districts of Rome (2nd and 10th), making possible the exchange of cultures, as equals, between locals and new residents. The Multicultural Bank of Time, which is located in the second district of Rome, was born in 1998 (two years after the first roman bank, founded in Villa Lazzaroni in Rome) thanks to a project of SOS Razzismo Italia.
  3. 3. Oggi gestita a livello volontario, inizialmente patrocinata direttamente dal Comune di Roma – Uffici diritti dei cittadini – attualmente fa parte costituente del Coordinamento Banche del Tempo di Roma e Nazionale. Al momento, 20 sono gli sportelli delle Banche nell’area romana. Fra i 20 esistono anche sportelli tematici come quello legato alla musica e quello dell’informatica i quali raccolgono in maniera trasversale i correntisti provenienti da ogni banca del tempo. La nostra banca del tempo multiculturale è nata dall’esigenza di interagire positivamente con le culture diverse dalle nostre ma che risiedono nel nostro paese, nella nostra città, nello stesso quartiere, spesso ignorandosi o peggio generando conflitto. Fare della diversità un elemento positivo da conoscere e farsi conoscere è il nostro obbiettivo. Today is managed by volunteers (initially it was sustained by Rome’s city hall itself) and it’s part of the head of National’s Banks of Time. At the moment, there are 20 exchanging places in Rome. Among these 20, there are also exchanging places linked to music and informatic which collects the users from every bank of time. Our multicultural bank of time was built from the need of a positive interaction with different cultures that are located in our country, in our cities and in our districts, often disregarded or rejected. To make out of “diversity” a positive element, to know and to let us know is our aim.
  4. 4. Operators of the Multicultural Bank of Time of Rome Mediatrici della Banca Multiculturale di Roma
  5. 5. Il nostro sportello nasce in uno dei Municipi dove gli immigrati transitano, perché a ridosso della Stazione Termini (la stazione ferroviaria più grande della capitale), o lavorano, all’interno delle famiglie residenti e, perché vicina all’Università “La Sapienza”, frequentata da molti studenti stranieri, oltre che da studenti fuori sede, da qui l’idea di coinvolgere tutti negli scambi di “dare” ed “avere” a più livelli di competenza. Con la fusione del secondo e terzo municipio, oggi gli stranieri sono oltre 20mila. Dei quali più di 9mila risiedono nel quartiere Nomentano Italia, proprio dove è ubicata la nostra banca. E così si scambiano cibi etnici ( cus cus arabo, yuakamole guatemalteco, zighinì eritreo) lingue straniere: dal russo all’inglese, dal russo al cinese; balli esotici ( danza del ventre, balli africani, danze latinoamericane) e tante altre cose che ormai cominciano a far parte della nostra quotidianità. Our exchange point germinated in a district with a great number of immigrants, because it is located near Termini’s station (the biggest railway station in the capital), in this district immigrants works for residents and study in the University “La Sapienza” which is close by, from here was born the idea of involving everyone in these exchanges of “give” and “take” in multiple layers of competence. With the fusion between the second and third district, today there are 20.000 immigrants of which 9.000 are located in Nomentano Italia district, right were our bank is. That’s how is possible to exchange between ethnic dishes (Arabic cus cus, yuakamole guatemalteco, zighinì eritreo), foreign languages (russian, english, chinese), exotic dances (from Africa to South America) and many other things which are already integrated in our daily life by now.
  6. 6. I nostri operatori sono tutti di diversa nazionalità ed accolgono i correntisti, svolgendo anche un’azione di mediazione culturale fra gli autoctoni e gli stranieri. Un piccolo universo, il nostro, che ad oggi conta oltre 700 iscritti. Poco meno, circa 600 per l’esattezza, i correntisti di della BDTM di Ostia, gestita anch’essa da SOS RAZZISMO Roma e Lazio. Nel X municipio di Roma, la popolazione straniera è molto alta sono circa 27mila su oltre 250mila residenti. I laboratori interculturali creati, spaziano dalla pittura creativa del maestro Colombiano Julio, alla lingua araba della mediatrice linguistico- culturale Luisa, per i bambini figli di migranti arabi finalizzata al mantenimento della loro identità culturale, poi corsi di italiano ed ancora teatro multiculturale e danze etniche. We have a multiethnic staff which welcomes the patricipants and mediate locals with immigrants. A small universe that can count on more than 700 subscribers . A little less subscribers (600 to be precise) are the users of the Multicultural Bank of Time in Ostia, managed by SOS Razzismo Roma and Lazio. In the 10th district, foreigners are about 27.000 on 250.000 residents. Our intercultural laboratories go from paintwork courses with the colombian master Julio, to arabic language lessons with the linguistic-cultural mediator Luisa that are needed for the childrens of arabs immigrants to maintain their cultural identity, furthermore, italian courses and acting classes.
  7. 7. An italian geography lesson with one of our operators Una lezione sulla geografia italiana con un nostro mediatore
  8. 8. A spanish lesson inside the Bank of Time of the 2° District Una lezione di spagnolo presso la Banca del Tempo del 2° Municipio
  9. 9. Ambedue gli sportelli interagiscono, in modo innovativo, con tutti gli altri sportelli dell’Associazione Banca del Tempo di Roma, al quale abbiamo aggiunto anche uno sportello dedicato ai ragazzi di una scuola media inferiore, dove la banca ha svolto una funzione di socialità ed anche di informazione multiculturale e di educazione alla diversità, strumento tarato contro il bullismo Lo abbiamo denominato “Sportello della socialità“ ed i nostri mediatori hanno supportato gli operatori interni all’Istituto, tutti ragazzi frequentanti la scuola stessa. I ragazzi hanno svolto scambi di “saperi” di gruppo, con l’operatore nigeriano piuttosto che peruviano ed automaticamente fra una partita di palla a volo ed una di playstation si avvicinano a mondi a loro lontani che oggi coabitano con noi, abbattendo il muro dei pregiudizi e della diffidenza, facendo tesoro delle diversità. Both the exchange points, interact within every other exchange point of “Banca del tempo di Roma Association” of which we added a new exchange point dedicated to the kids in middle school, where the bank had a function of sociality, multicultural information and diversity education. This tool, baptized against bullying, was named “Sportello della socialità” (Window of sociality) and our mediator supported every kid in the school as well as their operators. The boys exchanged “knowledge” with the Nigerian or Peruvian operator in between a volley match and a playstation game, getting closer to far away worlds that today cohabitane with us, breaking down the wall of prejudices and distrust, making treasure of diversity.

×