• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Leaderhip AGILE ANTIFRAGILE
 

Leaderhip AGILE ANTIFRAGILE

on

  • 803 views

AGILE ANTIFRAGILE Leadership for an hyper complex and volatile environment ...

AGILE ANTIFRAGILE Leadership for an hyper complex and volatile environment

AGILITA' e ANTIFRAGILITA' nei programmi di formazione manageriale. Leadrship per ambienti instabili e per liper-complessità

Statistics

Views

Total Views
803
Views on SlideShare
497
Embed Views
306

Actions

Likes
0
Downloads
8
Comments
0

10 Embeds 306

http://viceconte.wordpress.com 257
http://flavors.me 29
http://viceconte.flavors.me 9
http://feedly.com 3
http://www.linkedin.com 3
https://m.facebook.com&_=1387092111073 HTTP 1
https://m.facebook.com&_=1387092146071 HTTP 1
https://m.facebook.com&_=1387100477397 HTTP 1
https://twitter.com 1
https://m.facebook.com&_=1387092133404 HTTP 1
More...

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Leaderhip AGILE ANTIFRAGILE Leaderhip AGILE ANTIFRAGILE Presentation Transcript

    • Agile e Antifragile la nuova leadership nei programmi di sviluppo manageriale Enrico Viceconte, Stoà
    • Ipermoderno = ipercomplesso Enrico Viceconte, Stoà
    • Una nuova leadership per la condizione ipermoderna? STAKEHOLDER CLIENTE INTERNO ESTERNO ACCOUNTABILITY PERFORMANCE YOU TEMPO SPAZIO = VELOCITA’ IPER-CONNESSIONE COMPRESSIONE COMPLESSITA’ CONOSCENZA IPER-SCELTA IPER-INCERTEZZA Enrico Viceconte, Stoà
    • Per essere ipermoderni bisogna essere un po’arcaici “BRICOLEURS” • • • forgiati e temprati dall’imprevedibilità dei fattori naturali tolleranti al rischio “ethos” comune e fiducia reciproca • • • organizzati in piccoli gruppi cooperano spontaneamente rispondono ad uno stress, rinforzandosi come individuo e come gruppo Nessuna divisione del lavoro tra THINKERS E MAKERS Enrico Viceconte, Stoà
    • Cosa si intende per “agile” Agility is the ability to change the body's position efficiently, and requires the integration of isolated movement skills using a combination of balance, coordination, speed, reflexes, strength, and endurance. Business agility is the ability of a business to adapt rapidly and cost efficiently in response to changes in the business environment. Agility in product development Iterative and incremental development, where requirements and solutions evolve through collaboration between selforganizing, cross-functional teams. Enrico Viceconte, Stoà
    • Cosa si intende per “antifragile” FRAGILE NON ROBUSTO ROBUSTO NON FRAGILE = ANTIFRAGILE Quadrato semiotico di Greimas, Floch, Robustezza – fragilità, Enrico Viceconte 2013 Enrico Viceconte, Stoà
    • Le cose antifragili • Certe cose traggono vantaggio dagli scossoni, prosperano e crescono quando sono esposte alla volatilità, al caso, al disordine e ai fattori di stress, e amano l’avventura, il rischio e l’incertezza. • L’antifragilità va al di là della resilienza e della robustezza. Ciò che è resiliente resiste agli shock e rimane identico a sé stesso, l’antifragile migliora. • L’antifragilità possiede la singolare caratteristica di consentirci di affrontare l’ignoto, di fare le cose senza comprenderle e di farle bene. Nassim Nicholas Taleb, Antifragile. Prosperare nel disordine, Il Saggiatore, Milano 2013 Enrico Viceconte, Stoà
    • Il peggior scenario (il Cigno nero) non è prevedibile • Qualunque cosa tragga più vantaggi che svantaggi dagli eventi casuali (o da alcuni shock) è antifragile, in caso contrario è fragile. Enrico Viceconte, Stoà
    • Contro la pianificazione e la centralizzazione • Quasi tutto quello che è calato dall’alto (top down) rende fragili, impedendo l’antifragilità e la crescita. • Tutto ciò che viene dal basso (bottom up) fiorisce Babel, Du Zhenjun Enrico Viceconte, Stoà
    • Sovra-compensazione Dose di stress Effetto Effetto Effetto • I cavalli migliori perdono quando gareggiano coi più lenti (sottocompensazione), ma vincono se competono coi migliori (sovracompensazione) • Spesso lavoriamo in modo più efficace in condizioni di stress (ma non troppo) • Dopo un trauma ci si rinforza (ORMESI) Dose di stress Dose di stress Enrico Viceconte, Stoà
    • Siamo cacciatori-raccoglitori • Regimi di stress molto variabili (attacco o fuga vs riposo, tolleranza al digiuno) • • • • • Piccole bande Bricoleurs (Claude Lévi-Strauss) Leadership diffusa nel team Saggezza tradizionale Temporeggiare (Differire certe decisioni) ATTACCO E FUGA Enrico Viceconte, Stoà
    • Sprinting
    • Sprinting • Meglio stress acuti intervallati da riposo • Che stress di bassa intensità ma continui Goal 1 Goal 2 Goal 3 Lo stress intenso è conoscenza Enrico Viceconte, Stoà
    • Enrico Viceconte, Stoà
    • ENERGIA A ARE TTIVA U ROD IMP POTENZIALE Enrico Viceconte, Stoà
    • ENERGIA A ARE TIVA UT OD PR Panic POTENZIALE Enrico Viceconte, Stoà
    • Flow Apathy ESEMPIO 1 Enrico Viceconte, Stoà
    • Contro le economia di scala • • Small is beautiful La ragionevolezza del pensiero mediterraneo contro la razionalità atlantica • Il marketing con piccoli budget è guerriglia • La rivincita delle micro-imprese (e delle nano-imprese) anche in forma artigiana Enrico Viceconte, Stoà
    • Leaders of Leaders (Team of Teams) AGILE UNIT <150 TEAM OF TEAMS <50 AGILE TEAM <7 Il team “agile”come “Sympathy Group”
    • I Vantaggi della Ridondanza Avere sempre • Riserva di potenza • Buffer • Back-up • La capacità di sovracompensare • Funzioni decentrate • Il principio evoluzionista di Gould una volta che un componente è stato "inventato“ dall’evoluzione, viene riutilizzato in ogni modo, secondo un'ottica di risparmio delle risorse Enrico Viceconte, Stoà
    • Piccoli gruppi che si danno i cambi indovinano la fuga giusta Enrico Viceconte, Stoà
    • LEADERSHIP AGILE ANTIFRAGILE • Azione Proporzionale = Siate sensibili, precisi e costanti! (attenti agli shift lenti e alla sindrome della rana bollita) • Azione Integrale = Siate pazienti! (attenti a non agire troppo tardi) • Azione Derivativa = Siate energici! (attenti all’impulsività e all’ instabilità) Enrico Viceconte, Stoà
    • Agile thinking • Consegna al cliente più presto possibile • Decidi assieme al cliente il più tardi possibile, consultalo a intervalli regolari (timeboxed) Consultazione con il cliente START DECISIONI CONSEGNA t FRAGILITA’ Consultazione con il cliente START DECISIONI CONSEGNA t ANTIFRAGILITA’ Enrico Viceconte, Stoà
    • Agile thinking • Meglio molti piccoli errori prima • che pochi grandi dopo START DECISIONI CONSEGNA t START DECISIONI CONSEGNA t Enrico Viceconte, Stoà
    • KISS: Keep It Simple, Stupid • L’acronimo usato nella US Air Force e nello sviluppo software è dell’ingegnere aerospaziale Kelly Johnson della Lockheed • O anche – Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem (Occam XIV secolo) (e anche i livelli gerarchici e le funzioni di una struttura organizzativa) – La perfezione non si ottiene quando non c’è più niente da aggiungere, ma quando non c’è più niente da levare (Antoine de Saint Exupéry, L'Avion) – Gli aspetti delle cose che sono più importanti per noi sono nascosti a causa della loro semplicità e familiarità (Ludwig Wittgenstein). – eccetera eccetera…. vedi wikiquote http://en.wikiquote.org/wiki/ Simplicity Enrico Viceconte, Stoà
    • Design Strategico (delle strutture e dei processi): le leggi della semplicità dal designer John Maeda • • • • • • • • • RIDUCI: “SHE” (Shrink, Hide, Embody). Ovvero rimpicciolisci, nascondi ed incorpora. Quindi… semplifica e accorpa ORGANIZZA: organizza le tue idee verso la semplicità TEMPO: risparmia sempre tempo IMPARA: Studia DIFFERENZE: Le differenze sono necessarie per apprendere la complessità. CONTESTO: nella ricerca della semplificazione, non dimenticate mai il contesto in cui vi trovate. Quello che potrebbe sembrare semplice in un contesto non lo è in un altro. La vera semplificazione si ha solo se non si esce dal contesto. EMOZIONE: le emozioni hanno un ruolo positivo nella semplificazione FIDUCIA: ciò che è semplice ispira fiducia. FALLIMENTO: fa parte del gioco. Certe cose non si riescono a semplificare. Enrico Viceconte, Stoà
    • Design strategico dei processi: Pensiero visivo • Strategic framework (facciamolo in modo diverso dagli altri) • Learning journey A B C D E F 1 2 3 4 5 6
    • Design strategico dei processi: Sviluppare le capability giuste • Creare coerenza tra: – La comprensione delle specificità con cui l’azienda crea valore – Le poche (3-6) capability chiave che creano valore (differenziale) – La gamma di prodotti/servizi che che fanno leva su tali capability (sacrificando capability non coerenti)
    • Design strategico dei processi: Lean thinking • Individuare (e co-creare) il valore per i propri collaboratori, per i propri capi, per il proprio cliente interno • Analizzare il flusso di valore • Evitare i colli di bottiglia • Eliminare gli sprechi • • Creare conoscenza (apprendere più velocemente possibile) Empowerment (Job enrichment Job enlargement) Enrico Viceconte, Stoà
    • PERFORMANCE Design strategico dei processi: de-maturity Compreso Ripetibile Definito Gestito Ottimizzato LIVELLO1 LIVELLO 2 LIVELLO 3 LIVELLO 4 LIVELLO 5 TEMPO Enrico Viceconte, Stoà
    • Rinunciare al controllo • Non resistere al cambiamento • I confini (tra le funzioni, i livelli) sono sfumati • Concedere autonomia e responsabilità ai collaboratori • L’azione precede la chiarezza Enrico Viceconte, Stoà
    • Agilità emotiva • Riconosci i tuoi schemi e le emozioni negative • Etichetta pensieri ed emozioni • Accetta i tuoi pensieri ed emozioni • Agisci in base ai tuoi valori • Usa le tue emozioni per essere in relazione col team TRAUMI ESEMPIO 2 TEORIA ASTRAZIONE RIMPIANTI PERDITE PRATICA CONCRETEZZA ASPETTATIVE PAURE SPERANZE
    • L’organizzazione per le situazioni estreme In fase negoziale • Capire il quadro complessivo • Capire le motivazioni e le preoccupazioni • Basare il consenso sulla correttezza • Costruire fiducia relazionandosi personalmente • Concentrarsi sul processo
    • L’organizzazione per le situazioni estreme Leadership adattiva • Creare legami personali, per supportare le persone nei momenti difficili • Prendere decisioni tempestive anche se non “perfette” • Focalizzarsi sulla missione sacrificando alcuni dettagli • Comunicare l’intento strategico senza entrare nei compiti operativi
    • AAR: After Action Review • • Da svolgere a caldo, velocemente, immediatamente dopo l’azione In ambito aziendale – Lesson learned (KM) – Project post mortem (PM) – Behavioural Event Interview (HRM) • In sanità – Critical Incident Technique
    • Leadership agilità e progetti in ambienti complessi
    • AGILE ANTIFRAGILE Come fare? • • • • Avere una visione “dall’alto” dei problemi. Ma risolverli “dal basso”. Competenze inter-funzionali (di processo) Studio del Management (Continuous Management Education) Enrico Viceconte, Stoà
    • Anche i programmi di sviluppo manageriale saranno più “agili” Programma di Sviluppo Manageriale Stoà un esempio di Master “agile” • 80 ore di miglioramento dei “fondamentali” della gestione aziendale indispensabili per – comprendere le dinamiche settoriali, competitive e organizzative in cui la propria Azienda opera – assumere migliori e più tempestive decisioni, per migliorare la performance personale e del gruppo che si coordina. • Le aziende che aderiranno al programma potranno, in modo snello, trarre benefici sul piano: – dell’empowerment delle risorse chiave – del miglioramento delle performance – del confronto diretto e indiretto con altre realtà aziendali Enrico Viceconte, Stoà
    • Il programma 1° modulo 16 ore 2° modulo 16 ore 3° modulo 32 ore 4° modulo 16 ore Orientamento al mercato Leadership e People Management Accounting & Finance Operations Management La Sede: Villa Campolieto ad Ercolano
    • I benefici di un corso manageriale “mid-career” Il programma consente al partecipante di: • superare i limiti del proprio ruolo funzionale – acquisire una logica di processo interfunzionale – apprendere come gestire e motivare efficacemente le persone, stabilire gli standard di performance, valutare i risultati, fornire i feedback • conseguire il Management Proficiency Certificate Stoà (MPC) che valuta e attesta il processo di apprendimento.
    • QUESTIONS & ANSWERS www.stoa.it