Your SlideShare is downloading. ×

Tammaro Plagio 2012

282

Published on

Presentazione al Convegno Bologna 30 novembre 2012 "Oltre la rilevazione del plagio verso la qualità della didattica e della ricerca"

Presentazione al Convegno Bologna 30 novembre 2012 "Oltre la rilevazione del plagio verso la qualità della didattica e della ricerca"

2 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
282
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
5
Comments
2
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. UNIPoRtal La tesi “copia e incolla” Anna Maria Tammaro DILL Digital Library Learning Università di Parma Bologna, 30 novembre 2012UniPR Co-Lab
  • 2. SintesiInternet ci rende stupidiTipologie di plagioPlagio è un danno alla ricercaPossibili causeProposte didatticheConclusioni
  • 3. Secondo Carr (The Shallows, 2011) Internet ciha reso stupidi: siamo sommersi dainformazione che prima era difficile datrovare, siamo esposti ad un numerocrescente di informazioni provenienti dadiversi creatori di contenuti malapprofondimento è diventato più difficileEsempio: la realizzazione della Tesi di laurea“Taglia e incolla” 3
  • 4. Definizione di plagio Il plagio si realizza quandodeliberatamente si copia il testo o le ideedi qualcuno senza riconoscerne la fonte
  • 5. Possibili causePlagio di testiè un abuso dei contenutiPossibile causa:Lo studente può non conoscere le regole di citazionePlagio di ideeÈ appropriarsi di idee altruiPossibile causa:Lo studente può temere di non essere capace o non aver tempo per sviluppare le sue ideeLa percezione degli studenti non è di fare qualcosa di scorretto
  • 6. Auto-plagioGli autori di un articolo precedentemente pubblicato presentano più o meno lo stesso manoscritto ad un periodico diverso.Il secondo articolo può avere un titolo leggermente diverso, forse lievi modifiche al testo del manoscritto, ma i dati e le analisi sono in gran parte gli stessi.
  • 7. Pubblicazione salamePubblicazione a fette (o salame) è una pubblicazione distinta che però contiene testo e /o dati auto-plagiato.• Un caso tipico riguarda uno studio (ad esempio: il salame intero) che viene pubblicato in diverse pubblicazioni parziali, invece di pubblicare i risultati insieme in ununica pubblicazione.
  • 8. Cross-languageTesti ed idee possono essere tradotti da altre lingue senza attribuire allautore delloriginale la proprietà delle fonti
  • 9. Testo riciclatoGli autori riutilizzano ampie porzioni di testoche hanno già pubblicato in uno o piùarticoli di riviste che vengono poi riutilizzatiin una nuova pubblicazione
  • 10. Il plagio è un danno alla ricerca- E un duplicato- Una pubblicazione ridondante- Riguarda il riutilizzo in malafede di dati già pubblicati che vengono descritti come nuovi dati- E un danno allintegrità della ricerca
  • 11. Carr (2011) è in lutto per la morte dellautore,. la fine delle narrazioni e tutto il resto, e argomenta con le neuroscienze la sua opinione APPRENDERE I METODI DI RICERCA E IL BISOGNO EVIDENZIATO 11
  • 12. Metodologia della ricercaLe biblioteche hanno Corsi su: un ruolo importante Stili di citazione Sistemi gestione bibliografica MA NON BASTA
  • 13. Responsabilità del docenteGli studenti devono prendere coscienza che allUniversità occorre porsi in una tradizione di ricerca critica ... devono acquisire familiarità con la cultura della ricerca oltre che con i metodi
  • 14. Apprendimento attivoLinsegnamento e gli esami finali come è prassi comune non facilitano oggi lapprendimento attivo e responsabile degli studenti
  • 15. IntegritàLintegrità è generalmente intesa come evitare il plagio e assicurare che ci sia il riconoscimento delle fonti usate
  • 16. OriginalitàLoriginalità richiesta allo studente è quella di riflettere e commentare sul lavoro di altri autoriIvanic (1998, p. 195) osserva che vi è un paradosso di originalità: la scrittura accademica implica una ri- creazione e una confusione di tutto il concetto di plagio
  • 17. Il sistema delle citazioniLe citazioni devono evidenziare che ci sono diversi punti di vista della conoscenzaIl modo in cui vengono utilizzate possono fornire una riflessione su queste diverse prospettive
  • 18. Creazione conoscenzaUn altro principio che aiuta a spiegare la funzione del sistema delle citazioni è lidea che la conoscenza accademica è un comune progetto, la conoscenza è costruita in modo collaborativo
  • 19. DidatticaLesperienza di apprendimento degli studenti richiede la condivisione di risorse informative con una didattica che mette al centro la soluzione dei problemiLe risorse disponibili sono arricchite e personalizzate dal focus dei lavori del corso negli studi di casi legati al contesto.
  • 20. Stimolare la creativitàSi dovrebbe stimolare gli studenti a voler imparare, a contribuire intellettualmente al Corso attraverso discussioni e lavori del CorsoI lavori del corso sono volti a garantire applicazioni creative dei metodi di ricercaNon solo combattere il plagio
  • 21. MAIS International Master in Information StudiesCorso congiunto con • Turnitin usato come esercitazionelUniversity of Northumbria adistanza da realizzare prima della scadenza del compito120 ECTSCompiti scritti al posto degliesami da trasmettere in lineaRisorse informativeaccessibili in lineaSupporto costante deldocente “facilitatore” 21
  • 22. DILL International Master Digital Library LearningCorso congiunto con Oslo Studenti con diverse University College e “culture di ricerca” Tallinn University. 120 ECTSSelezionato e finanziato dal programma Erasmus Mundus Compiti ed esercitazioni periodiche per una valutazione formativa
  • 23. ConclusioniLa crescente complessità delle università in era digitale richiede di migliorare linsegnamento dei metodi di ricerca, ladozione di strumenti di comunicazione basati sui social media e la promozione della ricerca interdisciplinareCè una disconnessione tra il vecchio modo di produzione della conoscenza e il nuovo
  • 24. Grazie dellattenzioneGrazie per l’attenzionePer contattarmi:Annamaria.tammaro@unipr.it 24

×