Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati

306 views

Published on

Maria Laura Vignocchi, Marisol Occioni Panel Una proposta (non?) sovversiva: le competenze per la cura dei dati a cura di DILL, in collaborazione con IOSSG, Convegno Stelline 16 marzo 2018

Published in: Education
  • Login to see the comments

  • Be the first to like this

Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati

  1. 1. Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati Marisol Occioni - Università Ca’ Foscari di Venezia; IOSSG Marialaura Vignocchi – Università di Bologna; IOSSG Una proposta (non?) sovversiva: le competenze per la cura dei dati Seminario a cura di DILL, in collaborazione con IOSSG – Milano, Fondazione Stelline, 16 marzo 2018 Italian Open Science Support Group
  2. 2. IOSSG - Italian Open Science Support Group • gruppo di lavoro informale e volontario costituitosi nel 2016 • competenze trasversali: supporto alla ricerca, biblioteche digitali, Open Science, legale, ICT, formazione • interuniversitario: Università di Milano, Università Ca' Foscari Venezia, Politecnico di Milano, Università di Torino, Università di Trento, Università di Parma, Università di Padova, Università di Vienna, Università di Trieste, Università di Bologna • aperto alle collaborazioni con associazioni internazionali, aziende ed enti terzi (LIBER, AOSSG, 4Science, OpenAIRE) • coordinamento: Paola Gargiulo, noad OpenAIRE Italia Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  3. 3. Obiettivi promuovere l’Open Science in Italia supportando l’implementazione dell’azione strategica europea EOSC (European Open Science Cloud) a livello istituzionale (EOSC endorsement 14.11.2017) Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  4. 4. EOSC: European Open Science Cloud Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  5. 5. Azioni advocacy linee guida e raccomandazioni workflow e soluzioni organizzative definizioni dei ruoli e delle competenze tool e template formazione networking  … Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  6. 6. Realizzazioni Modello di policy per la gestione dei dati della ricerca Check list per la redazione di un Data Management Plan Formazione: Open Science: what's in it for me? Report del workshop di B.Kramer e J.Bosman, Torino 8 e 9 marzo 2018 Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  7. 7. Lavori in corso 2017/2018 Sottogruppi: Governance layer: traduzione e contestualizzazione di raccomandazioni internazionali per l’adozione di policy sul RDM; focus su aspetti legali Services (Single Point of Entry) layer: modelli organizzativi, ruoli, competenze, livelli di servizio, tools Infrastructures layer: requisiti e funzionalità delle infrastrutture tecnologiche Training e advocacy: materiali per la formazione e la promozione, organizzazione e partecipazione a eventi e corsi Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  8. 8. Open Science: un nuovo paradigma per i ricercatori • Obblighi previsti dai programmi di finanziamento (H2020, PRIN, SIR…) • Richieste da parte degli editori: Data Availability/Accessibility Statement inclusi negli articoli di ricerca; • Obblighi introdotti dalle policy istituzionali • Nuove prassi di ricerca per la valutazione e la reputation • Gestione del cambiamento e della complessità • Valutazione dei costi Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  9. 9. Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY Open science wheel by Open Science Monitor
  10. 10. Single point of entry per l’Open Science • One-stop-shop: risponde alle esigenze di supporto dei gruppi di ricerca per gli aspetti: legali (privacy, tutela dei dati sensibili, diritto d’autore, IPR, autorizzazioni e permessi, consensi informati, licenze di distribuzione, policy editoriali) informatici (storage, sicurezza, gestione degli accessi e delle infrastrutture per l’archiviazione e la condivisione, protocolli di interoperabiltà, API, export ed elaborazioni dei dati) di organizzazione e gestione delle informazioni/dati/pubblicazioni (analisi e descrizione dei dati; controllo di qualità: protocolli e metodi, organizzazione, completezza e pulizia dei dati, formati, metadati, documentazione di supporto; controlli bibliografici; valutazione del mercato editoriale e strategie di comunicazione; soluzioni per la condivisione e l’archiviazione; preservazione e data curation; identificatori persistenti; indicatori bibliometrici; valutazione della ricerca; statistiche e infografiche) in-formativi (informazione, sviluppo di data literacy e buone pratiche) amministrativo-contabili (strumenti di finanziamento, gestione dei progetti, analisi dei costi e creazione dei budget, supporto al coordinamento dei progetti, monitoraggio e controllo, rendicontazione) Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  11. 11. Implementazione e organizzazione • Presupposti per la creazione di un servizio di supporto all’Open Science: • forte mandato politico e adozione di policy • obiettivo strategico diffuso e condiviso ad ogni livello dell’organizzazione • mission di servizio riconosciuta dall’organizzazione e dall’utenza • Aspetti organizzativi: • Process owner: Area ricerca? SBA? Servizi informatici? Protocolli di servizio fra le aree? • Centralizzato o distribuito • Team misto: polo di competenze diverse • Networking • Attivazione di consulenze esterne Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  12. 12. Compiti • Supporto nelle due macrofasi del research life cycle: • A) pianificazione delle attività di ricerca e gestione dei progetti • Supporto alla ricerca: ricerche bibliografiche e gestione bibliografie, analisi bibliometriche, promozione dell’OS • Gestione dei progetti: progettazione, budgeting, consulenza legale, aspetti etici, DMP • B) Pubblicazione e gestione risultati della ricerca (dati e pubblicazioni) a fine progetto • Gestione del dato: metadati, data stewardship (qualità, formati, sw) • Gestione delle policy: allineamento alle policy e monitoraggio Key Performance Indicator • Gestione dei servizi e delle infrastrutture: costing, aggiornamento del DMP, gestione tecnologie • Aspetti legali ed etici: conformità legale ed etica, tutela e licenze Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  13. 13. Competenze • Pluralità di competenze professionali • Nuove specializzazioni • Competenze trasversali: cultura della collaborazione, capacità relazionali, networking, integrazione nell’istituzione, orientamento all’utente, apertura al cambiamento, autoformazione e aggiornamento Didattica Comunicazione Controllo di gestione Valutazione della ricerca Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY Risorse umane
  14. 14. Nuovi ruoli e professionalità per biblioteche e bibliotecari • Perché le biblioteche? • la direttiva PSI (accesso e riuso dell’informazione di fonte pubblica) assegna un ruolo molto importante alle biblioteche soprattutto universitarie, archivi e musei nell’ambito del mercato unico digitale e dell’economa dei dati Punti di forza: • punti di servizio decentrati vicini alle comunità scientifiche • cultura del servizio e dell’orientamento all’utente • gestione e preservazione documentale, servizi di reference e literacy, comunicazione scientifica Da migliorare o potenziare: • consapevolezza e leadership • l’integrazione con la mission istituzionale • il networking con altre aree professionali • le competenze specialistiche anche non bibliotecarie Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  15. 15. Il bibliotecario dei dati. Molti nomi, tante possibilità professionali • Research Data librarian, Social Sciences Data Librarian, Geographic Information systems (GIS) Librarian… • Data Management Specialist, Data Support Officer, Research Data Support Officer, Data Management Planning Consultant, Research Data Management Project Officer, Research Data Management Service Developer, Digital Research Librarian, Research Data Management Coordinator, Data steward… • Research Data Manager, Research Data Services Manager, Data Repository Manager, Data curator… Task Force on Defining data handling related competences and skills for different groups of professions (RDA) Joint Task Force on Librarians’ Competencies in Support of E-Research and Scholarly Communication (COAR) Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  16. 16. Il bibliotecario dei dati • Principali aree di competenze: • Accesso ai dati • Supporto alla gestione dei dati • Sviluppo e gestione delle collezioni di dati Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  17. 17. Il bibliotecario dei dati: accesso e recupero Queste professionalità offrono ai ricercatori supporto per la consultazione e ricerca di informazioni e dataset. In particolare: • identificano e localizzano data sets • forniscono supporto per l’accesso e le condizioni di riuso dei dati • identificano software e codice per il riutilizzo dei dati • forniscono consigli e supporto su strumenti informatici, di analisi e di discovery. • forniscono supporto per la citazione dei dati e il referencing. Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  18. 18. Il bibliotecario dei dati: supporto alla ricerca Queste professionalità lavorano a stretto contatto con il ricercatore e garantiscono il supporto durante tutte le fasi di un progetto di ricerca. In particolare: • informano i ricercatori sui benefici di una efficace RDM • offrono supporto e formazione sui fondamenti del data literacy (standard di metadati, formati, etc.) • assistono I ricercatori nella redazione del Research Data Management Plan • identificano repositories/data archives per il deposito • consigliano sulla gestione del software Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  19. 19. Il bibliotecario dei dati: sviluppo delle collezioni Queste professionalità curano i dati nelle fasi che precedono e seguono la loro archiviazione. In particolare: • preparano i dati per il deposito • procedono al caricamento dei dati nel repository • gestiscono le collezioni di dati e i metadati • garantiscono la conservazione a lungo termine dei dati • garantiscono adeguato back up e storage dei dati Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  20. 20. Core data experts wanting “There is a major hole in the EOSC planning if we do not repair the significant lack of Core Data Experts…Core data experts are neither computer savvy research scientists …nor are they hard-core data or computer scientists or software engineers…proficient in the content domain, …work to secure that good data management plans are an essential part of good research practice (including data re-use and stewardship planning and proper budgeting) and the proper capturing of new data capture (formats, metadata richness, standards, provenance, publishing, linking and analysis), they will also support analysis…. The number of people with these skills needed to effectively operate the EOSC is, we estimate, likely exceeding half a million within a decade ” Realising the European Open Science Cloud. First report and recommendations of the Commission High Level Expert Group on the European Open Science Cloud (2016) Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY
  21. 21. https://sites.google.com/view/iossg/ Single point of entry: competenze, attività e ruolo del bibliotecario dei dati - Milano 16 marzo 2018 - Marisol Occioni, CC BY Grazie per l’attenzione!

×