• Save
La Gestione Della Scuola
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

La Gestione Della Scuola

on

  • 3,578 views

 

Statistics

Views

Total Views
3,578
Views on SlideShare
3,383
Embed Views
195

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
0

2 Embeds 195

http://jujo00obo2o234ungd3t8qjfcjrs3o6k-a-sites-opensocial.googleusercontent.com 147
https://jujo00obo2o234ungd3t8qjfcjrs3o6k-a-sites-opensocial.googleusercontent.com 48

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

La Gestione Della Scuola La Gestione Della Scuola Presentation Transcript

  • LA GESTIONE DELLA SCUOLA
  • La scuola non produce apprendimento. La scuola può produrre servizi che creano le condizioni più favorevoli per l’apprendimento Il prodotto atteso: insieme delle competenze acquisite al termine di un percorso scolastico non dipende solo dalla scuola Il prodotto della organizzazione scuola: Insieme di servizi che favoriscono lo sviluppo dell’apprendimento dipende solo dalla scuola ( considerati vincoli e risorse )
    Per costruire e far funzionare la migliore organizzazione per facilitare l’acquisizione di quell ’apprendimento occorre considerare Vincoli e Risorse Definire : le strategie dell’apprendimento metodologie formative, attività ed esperienze proposte, loro articolazione Le discipline, i loro contributi, il loro coordinamento la struttura dell’organizzazione i processi di realizzazione degli interventi
  • Si può costruire la struttura più funzionale ( e quindi gestire) se è definito con chiarezza il risultato atteso; quali servizi occorrono; Quale è il loro contributo al risultato; e come devono interagire Attenzione alla “deriva burocratica”: un servizio, una prassi si giustifica in quanto esiste!
    Finalità ed obiettivi , L’analisi dell’organizzazione , il check : processi, risultati, soddisfazione Il miglioramento continuo , il ciclo del miglioramento, la ri-progettazione Strategie e tattiche Gli stili di direzione Il sistema delle decisioni e delle responsabilità La struttura organizzativa ; organigramma/ funzionigramma La gestione e lo sviluppo delle risorse La gestione del consenso Il controllo Gli elementi della gestione
    • COSA POSSIAMO FARE?
    • QUALI SONO LE RISORSE DISPONIBILI
    • QUALI SONO I PUNTI DI FORZA E LE CRITICITA’ DELLA SCUOLA?
    • A cosa serve questa scuola
    • Riesame della missione, dei profili e delle mappe di competenze in uscita
    • Come funziona questa scuola
    • La storia, la cultura, le prassi
    • Il sistema delle decisioni e delle responsabilità
    • La partecipazione
    • La struttura
      • Organi, commissioni, dipartimenti, funzioni
      • I servizi, servizio centrale, servizi strumentali, servizi complementari
    • Le risorse strumentali; le persone
    • I processi
    • I risultati
    • La soddisfazione
    Punti di forza Punti di debolezza Il check L’autovalutazione d’istituto
    • DEFINIRE IL
    • PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA :
    • I VALORI E LE SCELTE DI FONDO DELLA SCUOLA
    • GLI OBIETTIVI PRIORITARI
    • E LE AZIONI PER REALIZZARLI
  • il Piano dell’Offerta Formativa è la carta di identità della scuola: in esso sono illustrate le linee distintive dell’istituto, l’ispirazione culturale - pedagogica…, la progettazione curricolare, extracurricolare, didattica ed organizzativa delle sue attività Piano dell’offerta formativa
  • il Piano dell’offerta formativa definisce l’insieme dei servizi che la scuola offre allo scopo di rispondere ai bisogni di apprendimento e di crescita culturale, personale e professionale dei giovani o di coloro che intendono usufruire delle opportunità che essa è in grado di fornire Piano dell’offerta formativa
    • COSA VUOLE ESSERE LA SCUOLA
    • COSA VUOLE FARE PER LE PERSONA CHE UTILIZZANO IL SUO SERVIZIO
  • Definire la finalità primaria dell’istituto la sua ragion d’essere in quel posto, in quel tempo < CONTESTO IN RIFERIMENTO A QUELLE PERSONE MISSION
  • CHE COS’È UNA MISSION
    • è la dichiarazione della finalità primaria dell’istituto
    • è l’espressione della ragion d’essere della organizzazione
    • è l’obiettivo generale strategico riferito ai potenziali utilizzatori
    • una definizione breve ed efficace delle intenzioni
    • discussa da tutte le componenti
    • comunicata all’interno ed all’esterno
  • Chi siamo Chi sono i nostri clienti Cosa vogliamo fare per loro In che cosa ci differenziamo dagli altri Caratteristiche di una MISSION IDENTIFICAZIONE DESTINAZIONE DISTINZIONE
  • BISOGNI DOMANDE RISORSE VINCOLI CRITICITA’ OBIETTIVI PRIORITARI strategie per realizzare gli obiettivi RISULTATI ATTESI IDENTITA’ della SCUOLA MISSION
    • Il processo di definizione della politica formativa dell’istituto
    • considerato:
    • le richieste del sistema formativo nazionale (finalità, obiettivi,standard),
    • i bisogni formativi dei soggetti interessati
    • i bisogni formativi e le domande del territorio
    • le risorse ed i vincoli presenti
    • le criticità ed i valori dell’organizzazione
    • si propone di rispondere alle domande:
    • Quali bisogni formativi intende soddisfare l’Istituto (e perché)
    • Quali risultati formativi si prefigge di raggiungere
    • Attraverso quali attività
    • CONTESTO
    • CARATTERISTICHE dei SOGGETTI COINVOLTI
    • DOMANDA delle FAMIGLIE
    • PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE dell’OFFERTA FORMATIVA
    • FINALITA’ E OBIETTIVI DEL SISTEMA DI ISTRUZIONE
    • TRAGUARDI per lo SVILUPPO delle COMPETENZE
    • OBIETTIVI di APPRENDIMENTO
    • RISULTATI di VALUTAZIONE INTERNA
    La singola istituzione scolastica nel provvede alla costruzione del curricolo e alla sua articolazione Culturale Sociale Economico tenendo conto: