• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Dove l’utente è re
 

Dove l’utente è re

on

  • 625 views

 

Statistics

Views

Total Views
625
Views on SlideShare
625
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
8
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Dove l’utente è re Dove l’utente è re Presentation Transcript

    • Dove l’utente è re come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali Maria Cristina LavazzaBetter Software, Firenze 27-28 giugno 2011
    • Indice Cosa è la progettazione centrata sulle persone La disciplina che la sovraintende: UX UX: come funziona e come si applica Come si coinvolgono gli utenti nel progetto Il codesigning Il testing Obiettivo: avere un quadro generale su come e quando coinvolgere le persone nella nostra progettazione digitale. PARTIAMO CON….Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • Una chiacchierata su di…. Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • Gli elementi della UX • l’elemento X, l’oggetto, il processo, l’applicazione, • la pratica, ovvero l’utilizzo che se ne fa all’interno di un determinato contesto • la soggettività dell’esperienza personale con il bagaglio di emozioni di sensazioni e di difficoltà che ognuno porta con sé. Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • Un approccio, molte discipline sociologia estetica marketing scienze della psicologia comunicazione SCIENZE statistica etnologia ergonomia UX TECNOLOGIA ARTE linguistica biblioteconomia visual design HCI ingegneria information antropologia technology graphic communication Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • Tutto intorno a NOI cosa vorrebbe in più? perché lo utilizza? cosa la rende felice? che difficoltà incontra? quando lo utilizza? cosa vorrebbe in meno? cosa la colpisce? come lo utilizza? come interagisce? cosa la fa arrabbiare? si sente frustrata? perché torna? Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • In principio era l’usabilità… Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • Oggi è un ecosistema Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • Quali i profili UX? Information architect Interaction design Content strategist
    • Le fasi della progettazione 1 progettazione start pianificazione ideazione UX rilascio evoluzione end sviluppo Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • Le fasi della progettazione 2 Tone of Definizione voice Label Guide Usability di stile Concept Site Redazione test Digital map contenuti identity map Look & feel Progettazione test Definizione operativa obiettivi Test Definizione Sviluppo requisiti graficoIDEA RILASCIO Business analysis Marketing Formalizzazione Sviluppo IT Test su progetto Requisiti pregresso CMS Prototipo Analisi di mercato Inventario Content Label contenuti test test SEO content Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • In quali fasi coinvolgiamo le persone CODESIGNING Definizione Definizione Progettazione Sviluppo Test obiettivi requisiti operativa graficoIDEA RILASCIO Business Formalizzazione Marketing Sviluppo IT analysis progetto TESTING Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • Il processo di IDEO ASTRATTO brainstorming intuizione prototipazione sintesi ricerca IMPARO FACCIO raffinamento osservazione proposta approfondimento empatia implementazione VIA! CONCRETO Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • ASCOLTODove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • Ascolto Ascolto e osservo gli utilizzatori finali e apprendo attraverso vari metodi: interviste (dirette e/o indirette) focus group tecniche di brainstorming questionari (diretti e/o indiretti) osservazione diretta diari test Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • CR EOLa rivincita del contenuto: come organizzare, classificare e rendere efficace il contenuto dei siti web
    • Creo Studio, imparo e creo dagli utilizzatori finali e creo soluzioni attraverso: l’analisi competitiva l’inventario dei contenuti la concept map le personas Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • ORGANIZZOLa rivincita del contenuto: come organizzare, classificare e rendere efficace il contenuto dei siti web
    • Organizzo Organizzo i risultati e creo soluzioni attraverso: la mappa del sito il wireframe i process flows Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • TESTOLa rivincita del contenuto: come organizzare, classificare e rendere efficace il contenuto dei siti web
    • Testo Nel corso di tutto la progettazione testo sugli utenti i prodotti attraverso: i test sull’AS IS i test sul TO BE Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • Il decalogo di Steve Krug se volete un gran sito dovete testarlo testare un solo utente è 100 volte meglio che non testarne nessuno testare un solo utente all’inizio del progetto è meglio che testarne 50 alla fine l’importanza di reclutare utenti rappresentativi è sovrastimata lo scopo dei test non è provare o confutare una teoria. È dare forma al vostro giudizio testare è un processo iterativo niente batte una reazione dal vivo. Dove l’utente è re. Come, quando e perché progettare accanto agli utilizzatori finali – Firenze, Better Software 2011
    • GRAZIE. Domande? Non sparate sul pianista