SlideShare a Scribd company logo
Gestione amministrativa dei rifiuti
Adempimenti amministrativi ,[object Object],[object Object],[object Object]
Testo unico ambientale ,[object Object],[object Object]
Ripartiamo dal “Decreto Ronchi” ,[object Object],[object Object],[object Object]
Riformato dal D.Lgs. 152/2006 ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
[object Object],[object Object],[object Object]
Art.177 (Campo d'applicazione)  ,[object Object]
D. Lgs 152/06 ,[object Object],[object Object]
D. Lgs 152/06 ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
D. Lgs 152/06 ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Il “Testo Unico ambientale” D.Lvo 152/2006 Principio base:  GESTIONE ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],Classificazione dei rifiuti  (Art. 184) RIPRENDE I PRINCIPI DEL DECRETO RONCHI
TESTO UNICO AMBIENTALE ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Il “Testo Unico”: nozione di GESTIONE ,[object Object],[object Object],[object Object]
Nozione di gestione… ,[object Object],[object Object]
Definizione di rifiuto ,[object Object],[object Object]
Recupero / Smaltimento ,[object Object],[object Object]
Classificazione dei rifiuti speciali ,[object Object],[object Object],[object Object]
CER rifiuti pericolosi ,[object Object],[object Object],[object Object]
Art. 193 (trasporto rifiuti) Formulario p.to 4 ,[object Object],[object Object],[object Object]
Classificazione dei rifiuti (Art. 184) ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Confronto con D.Lgs. 22/97 (Ronchi) RIFIUTI SPECIALI  Ai sensi dell’art.7 comma 3 sono speciali : ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Codice CER ,[object Object],[object Object],[object Object]
CODICE EUROPEO DEL RIFIUTO (CER) ‏ categoria o attività che genera i rifiuti primi due numeri secondi due numeri terzi numeri processo produttivo che genera il rifiuto identificano il  singolo rifiuto Modifiche dei codici CER dal 01/01/2002 su decisione della Commissione Europea 2001/118/CE e 2001/119 /CE, differenze principali dal precedente elenco: 1 - è un elenco unificato (rifiuti pericolosi e non pericolosi) ‏ 2 - i rifiuti pericolosi sono evidenziati da un asterisco 3 - sono state introdotte le voci speculari per i rifiuti che diventano pericolosi solo se superano  concentrazioni limite predefinite
CAPITOLI DELL’ELENCO 01 Rifiuti derivanti da prospezione, estrazione da miniera o cava, nonché dal trattamento fisico o chimico di minerali 02 Rifiuti prodotti da agricoltura, orticoltura, acquacoltura, selvicoltura, caccia e pesca, trattamento e preparazione di alimenti 03 Rifiuti della lavorazione del legno e della produzione di pannelli, mobili, polpa, carta e cartone 04 Rifiuti della lavorazione di pelli e pellicce e dell'industria tessile 05 Rifiuti della raffinazione del petrolio, purificazione del gas naturale e trattamento pirolitico del carbone 06 Rifiuti dei processi chimici inorganici 07 Rifiuti dei processi chimici organici 09 Rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso di rivestimenti (pitture, vernici e smalti vetrati), adesivi, sigillanti, e inchiostri per stampa 09 Rifiuti dell'industria fotografica 10 Rifiuti provenienti da processi termici 11 Rifiuti prodotti dal trattamento chimico superficiale e dal rivestimento di metalli ed altri materiali; idrometallurgia non ferrosa ……..
RIFIUTI URBANI Ai sensi dell’art.184 comma 2 sono urbani: ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
ALLEGATI Allegato A  (previsto dall'articolo 183, comma 1, lettera  a)   Categorie di rifiuti  Allegato B  (previsto dall'articolo 183, comma 1, lettera g)  Operazioni di smaltimento  Allegato C  (previsto dall'articolo 183, comma 1, lettera  h )  Operazioni di recupero   Allegato D  (previsto dall'articolo 184, comma 4)  Elenco dei rifiuti istituito conformemente all'articolo 1, lettera a), della direttiva 75/442/CEE relativa ai rifiuti e all'articolo 1, paragrafo 4, della direttiva 91/689/CEE relativa ai rifiuti pericolosi
ALLEGATI Allegato E  (previsto dall'articolo 37, comma 1)   Obiettivi di recupero e di riciclaggio Allegato F  (previsto dall'articolo 43, comma 3)   Requisiti essenziali concernenti la composizione e la riutilizzabilità e la recuperabilità (in particolare la riciclabilità) degli imballaggi  Allegato G  Categorie o tipi generici di rifiuti pericolosi elencati in base alla loro natura o all'attività che li ha prodotti  Allegato H  Costituenti che rendono pericolosi i rifiuti dell'allegato G.2 quando tali rifiuti possiedono le caratteristiche dell'allegato I  Allegato I   Caratteristiche di pericolo per i rifiuti
Esempi di smaltimento ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Esempi di recupero ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
[object Object],[object Object],[object Object],Voci "specchio"
[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],Caratteristiche di pericolo A) ‏
[object Object],[object Object],Casi Eccezionali ,[object Object],[object Object],[object Object],Caratteristiche di pericolo B) ‏
LIMITI PER POTER CLASSIFICARE UN RIFIUTO COME PERICOLOSO ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
LIMITI PER POTER CLASSIFICARE UN RIFIUTO COME PERICOLOSO ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Per le seguenti caratteristiche di pericolosità non vengono stabiliti limiti per poter classificare il rifiuto come pericoloso: sostanze e preparati che, a contatto con altre sostanze, soprattutto se infiammabili, presentano una forte reazione esotermica Comburente H2 sostanze e preparati che possono esplodere per effetto della fiamma o che sono sensibili agli urti e agli attriti più del dinitrobenzene Esplosivo H1 sostanze contenenti microrganismi vitali o loro tossine, conosciute o ritenute per buoni motivi come cause di malattie nell'uomo o in altri organismi viventi Infettivo H3 SPECIFICHE CLASSIFIC. COD
CARATTERISTICHE DI PERICOLOSITA’ sostanze e preparati liquidi il cui punto di infiammabilità è pari o > a 21°C e < o pari a 55°C;  Infiammabile H3-B ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],Facilmente infiammabile H3-A SPECIFICHE CLASSIFIC. COD
sostanze e preparati non corrosivi il cui contatto immediato, prolungato o ripetuto con la pelle o le mucose può provocare una reazione infiammatoria Irritante H4 sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono comportare rischi per la salute di gravità limitata Nocivo H5 sostanze e preparati (comprese le sostanze e i preparati molto tossici) che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono comportare rischi per la salute gravi, acuti o cronici e anche la morte Tossico H6 SPECIFICHE CLASSIFIC. COD
sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre malformazioni congenite non ereditarie o aumentarne la frequenza Teratogeno H10 sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre il cancro o aumentarne la frequenza Cancerogeno H7 sostanze e preparati che, a contatto con tessuti vivi, possono esercitare su di essi un'azione distruttiva Corrosivo H8 sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre difetti genetici ereditari o aumentarne la frequenza Mutageno H11 SPECIFICHE CLASSIFIC. COD
Sostanze e preparati suscettibili, dopo eliminazione, di dare origine in qualche modo ad un'altra sostanza, ad esempio ad un prodotto di lisciviazione avente una delle caratteristiche sopra elencate H13 Sostanze e preparati che, a contatto con l'acqua, l'aria o un acido, sprigionano un gas tossico o molto tossico H12 sostanze e preparati che presentano o possono presentare rischi immediati o differiti per uno o più settori dell'ambiente Ecotossico H14 SPECIFICHE CLASSIFIC. COD
RIFIUTO RIFIUTO art.183 lettera a SMALTIMENTO RICICLAGGIO
SMALTIMENTO ETICHETTATURA per rifiuti pericolosi DEPOSITO TEMPORANEO art. 183 comma 1 lettera m registrazione nel Registro c/s dei  rifiuti stoccati entro 10 giorni  dalla produzione SMALTIMENTO tramite ditta autorizzata FORMULARIO Registrazione nel registro c/s dei rifiuti entro 10 gg dallo scarico del rifiuto RIFIUTO RICICLAGGIO
AREA DI PROVENIENZA: REPARTO OFFICINA MECCANICA QUANTITA’:  200 Kg CLASSI DI PERICOLOSITA’: pericoloso 130802 SCHEDA DEL RIFIUTO CER 2002 altri oli per motori, ingranaggi e lubrificazione  130802
RIFIUTO CER 130802 Registrazione entro 10 gg nel registro carico/scarico rifiuti RIFIUTI PERICOLOSI   asporto a tre mesi oppure ai 10mc, se non supera 10mc 1 volta all’anno Registrazione nel registro c/s dei rifiuti smaltiti entro 10 gg  dallo scarico Smaltimento tramite ditta autorizzata Formulario
Catalogo Europeo dei Rifiuti (2002)   pericoloso 160213 SCHEDA DEL RIFIUTO CER 2002 apparecchiature fuori uso, contenenti componenti pericolosi diversi da quelli  di cui alle voci 16 02 09 e 16 02 12  160213   SCARTI PROVENIENTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE 1602 RIFIUTI NON SPECIFICATI ALTRIMENTI NELL'ELENCO 16
RIFIUTO CER 160213 Registrazione di carico entro 10 gg dalla produzione nel registro carico/scarico rifiuti RIFIUTI PERICOLOSI   asporto a tre mesi oppure ai 10mc, se non supera 10mc 1 volta all’anno Registrazione nel registro c/s dei rifiuti smaltiti entro 10 gg dallo scarico Smaltimento tramite ditta autorizzata Formulario
Catalogo Europeo dei Rifiuti (2002)   Non pericoloso 170405 SCHEDA DEL RIFIUTO CER 2002 ferro e acciaio   170405   METALLI (INCLUSE LE LORO LEGHE)  1704 RIFIUTI DELLE OPERAZIONI DI COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE (COMPRESO IL TERRENO PROVENIENTE DA SITI CONTAMINATI)  17
Procedure semplificate di recupero Dm 5 febbraio 1998 (versione &quot;CER 2002&quot;)   Il rifiuto individuato dal codice 170405  può essere sottoposto alla seguente procedura semplificata di recupero: Tipologia:  rifiuti di ferro, acciaio e ghisa e, limitatamente ai cascami di lavorazione, i rifiuti identificati dai codici    100299 e 120199. 3.1 RECUPERO DI MATERIA (Allegato 1, suballegato 1 - &quot;Norme tecniche generali per il recupero di materia dai rifiuti non pericolosi&quot;)
RIFIUTO CER 17 04 05 Registrazione entro 10 gg dalla produzione nel registro carico/scarico rifiuti RIFIUTI NON PERICOLOSI   asporto a tre mesi oppure ai 20mc, se non supera 20mc 1 volta all’anno Registrazione nel registro c/s dei rifiuti smaltiti entro 10 gg dallo scarico Smaltimento tramite ditta autorizzata Formulario
Catalogo Europeo dei Rifiuti (2002)   pericoloso 180106 SCHEDA DEL RIFIUTO CER 2002 Sostanze chimiche pericolose o contenenti prodotti pericolosi 180106   RIFIUTI DA REPARTI DI MATERNITA’ E RIFIUTI LEGATI A DIAGNOSI, TRATTAMENTO E PREVENZIONE DELLE MALATTIE NEGLI ESSERI UMANI 1801 RIFIUTI PRODOTTI DAL SETTORE SANITARIO O VETERINARIO O DA ATTIVITA’ DI RICERCA COLLEGATE (TRANNE RIFIUTI DI CUCINA E DI RISTORAZIONE CHE NON DERIVINO DIRETTAMENTE DA TRATTAMENTO TERAPEUTICO  18
REGISTRO CARICO-SCARICO ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
REGISTRO CARICO-SCARICO ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Registro di carico e scarico
Registro di carico e scarico
Registro di carico e scarico
Registro di carico e scarico intermediario
 
 
 
Registro di carico e scarico ,[object Object]
Registro di carico e scarico ,[object Object],[object Object],[object Object]
Registro di carico e scarico ,[object Object],[object Object]
Registro di carico e scarico ,[object Object]
Registro di carico e scarico ,[object Object]
Registro di carico e scarico ,[object Object]
Registro di carico e scarico ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Registro di carico e scarico ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Registro di carico e scarico ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Registro di carico e scarico ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
Registro di carico e scarico ,[object Object]
FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
INCROCIO TRA FORMULARIO E REGISTRO formulario di  identificazione serie e N. S/12 N. Registro 21 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario formulario di  identificazione serie e N. S/12 N. Registro 21 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario formulario di  identificazione serie e N. S/12 N. Registro 21 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario formulario di  identificazione serie e N. s/12 N. Registro  21 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario 4 COPIE
Registro di carico scarico scarico  X carico operazione N. 21 formulario N.  s/12 PRODUTTORE DETENTORE da registrare entro 10 gg lav dallo scarico Registro di carico scarico scarico carico  X operazione N. 73 formulario N.  s/12 DESTINA-TARIO da registrare entro 2 gg lav. dalla presa di carico formulario di  identificazione serie e N. s/12 N. Registro  21 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario copia n.1 formulario di  identificazione serie e N. s/12 N. Registro  73 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario copia n.2 formulario di  identificazione serie e N. s/12 N. Registro  73 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario copia n.4
Registro di carico scarico scarico carico operazione N. 59 formulario N.  s/12 TRASPOR-TATORE da registrare entro 10 gg lav. dal trasporto formulario di  identificazione serie e N. s/12 N. Registro  59 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario copia n.3
 
 
 
DENUNCIA ANNUALE M.U.D. L'obbligo della &quot;comunicazione ambientale&quot; è stato introdotto dalla legge 25 gennaio 1994, n. 70 ed ha scadenza annuale.  Il termine ultimo per la presentazione del MUD alle Camere di Commercio è stabilito al 30 aprile di ogni anno, a meno che non intervengano modifiche nel modello da compilare
Il formulario rifiuti
Il formulario rifiuti
Trasporto dei rifiuti non pericolosi ,[object Object],[object Object],[object Object]
Trasporto dei rifiuti pericolosi ,[object Object],[object Object],[object Object]
MUD – modello unico di dichiarazione ,[object Object]
MUD – modello unico di dichiarazione ,[object Object],[object Object]
MUD – modello unico di dichiarazione ,[object Object],[object Object]
MUD – modello unico di dichiarazione Art. 188 p.to 3 ,[object Object],[object Object],[object Object],[object Object]
MUD – modello unico di dichiarazione ,[object Object],[object Object]
Sanzioni amministrative e penali
Sanzioni amministrative e penali
Sanzioni amministrative e penali
Sanzioni amministrative e penali
Sanzioni amministrative e penali
FINE seconda lezione

More Related Content

What's hot

03 Adempimenti Amministrativi
03 Adempimenti Amministrativi03 Adempimenti Amministrativi
03 Adempimenti AmministrativiLuca Vecchiato
 
Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativiCorso resp   04 lezione adempimenti amministrativi
Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativiANAPIA FSE 2010
 
Corso Resp 06 Lezione Discarica
Corso Resp   06 Lezione   DiscaricaCorso Resp   06 Lezione   Discarica
Corso Resp 06 Lezione DiscaricaLuca Vecchiato
 
La normativa sui rifiuti
La normativa sui rifiutiLa normativa sui rifiuti
La normativa sui rifiuti
paolo azzurro
 
I rifiuti sanitari ed il loro corretto smaltimento
I rifiuti sanitari ed il loro corretto smaltimentoI rifiuti sanitari ed il loro corretto smaltimento
I rifiuti sanitari ed il loro corretto smaltimento
martino massimiliano trapani
 
Legislazione ambiente Testo unico Ambientale D. lgs 152/2006
Legislazione ambiente Testo unico Ambientale D. lgs 152/2006Legislazione ambiente Testo unico Ambientale D. lgs 152/2006
Legislazione ambiente Testo unico Ambientale D. lgs 152/2006Dario
 
Ciclo Rifiuti Rif. T. U 152/2006
Ciclo Rifiuti Rif. T. U 152/2006Ciclo Rifiuti Rif. T. U 152/2006
Ciclo Rifiuti Rif. T. U 152/2006Dario
 
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativiModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativiModulobase
 
Rifiuti
RifiutiRifiuti
RifiutiDario
 
Il pacchetto europeo sull'economia circolare
Il pacchetto europeo sull'economia circolareIl pacchetto europeo sull'economia circolare
Il pacchetto europeo sull'economia circolare
paolo azzurro
 
Slide conferenza reati ambientali
Slide conferenza reati ambientaliSlide conferenza reati ambientali
Slide conferenza reati ambientali
Centro Produttività Veneto
 
Corso Resp 14 Lezione Ippc
Corso Resp   14 Lezione   IppcCorso Resp   14 Lezione   Ippc
Corso Resp 14 Lezione IppcLuca Vecchiato
 
Corso Resp 04 Lezione Semplificata
Corso Resp   04 Lezione   SemplificataCorso Resp   04 Lezione   Semplificata
Corso Resp 04 Lezione SemplificataLuca Vecchiato
 
Convegno sistri I parte
Convegno sistri I parteConvegno sistri I parte
Convegno sistri I parteghirardo
 
Corso Resp 09 Lezione Compostaggio
Corso Resp   09 Lezione   CompostaggioCorso Resp   09 Lezione   Compostaggio
Corso Resp 09 Lezione CompostaggioLuca Vecchiato
 
Corso resp 11 lezione - discarica
Corso resp   11 lezione - discaricaCorso resp   11 lezione - discarica
Corso resp 11 lezione - discaricaANAPIA FSE 2010
 

What's hot (18)

03 Adempimenti Amministrativi
03 Adempimenti Amministrativi03 Adempimenti Amministrativi
03 Adempimenti Amministrativi
 
Corso Sia Lez1
Corso Sia Lez1Corso Sia Lez1
Corso Sia Lez1
 
Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativiCorso resp   04 lezione adempimenti amministrativi
Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
 
Corso Resp 06 Lezione Discarica
Corso Resp   06 Lezione   DiscaricaCorso Resp   06 Lezione   Discarica
Corso Resp 06 Lezione Discarica
 
La normativa sui rifiuti
La normativa sui rifiutiLa normativa sui rifiuti
La normativa sui rifiuti
 
I rifiuti sanitari ed il loro corretto smaltimento
I rifiuti sanitari ed il loro corretto smaltimentoI rifiuti sanitari ed il loro corretto smaltimento
I rifiuti sanitari ed il loro corretto smaltimento
 
Legislazione ambiente Testo unico Ambientale D. lgs 152/2006
Legislazione ambiente Testo unico Ambientale D. lgs 152/2006Legislazione ambiente Testo unico Ambientale D. lgs 152/2006
Legislazione ambiente Testo unico Ambientale D. lgs 152/2006
 
Ciclo Rifiuti Rif. T. U 152/2006
Ciclo Rifiuti Rif. T. U 152/2006Ciclo Rifiuti Rif. T. U 152/2006
Ciclo Rifiuti Rif. T. U 152/2006
 
7 Rifiuti Ospedalieri
7 Rifiuti Ospedalieri7 Rifiuti Ospedalieri
7 Rifiuti Ospedalieri
 
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativiModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
 
Rifiuti
RifiutiRifiuti
Rifiuti
 
Il pacchetto europeo sull'economia circolare
Il pacchetto europeo sull'economia circolareIl pacchetto europeo sull'economia circolare
Il pacchetto europeo sull'economia circolare
 
Slide conferenza reati ambientali
Slide conferenza reati ambientaliSlide conferenza reati ambientali
Slide conferenza reati ambientali
 
Corso Resp 14 Lezione Ippc
Corso Resp   14 Lezione   IppcCorso Resp   14 Lezione   Ippc
Corso Resp 14 Lezione Ippc
 
Corso Resp 04 Lezione Semplificata
Corso Resp   04 Lezione   SemplificataCorso Resp   04 Lezione   Semplificata
Corso Resp 04 Lezione Semplificata
 
Convegno sistri I parte
Convegno sistri I parteConvegno sistri I parte
Convegno sistri I parte
 
Corso Resp 09 Lezione Compostaggio
Corso Resp   09 Lezione   CompostaggioCorso Resp   09 Lezione   Compostaggio
Corso Resp 09 Lezione Compostaggio
 
Corso resp 11 lezione - discarica
Corso resp   11 lezione - discaricaCorso resp   11 lezione - discarica
Corso resp 11 lezione - discarica
 

Similar to 2010 faggin marta anapia lezione 02 - rifiuti adempimenti amministrativi

2010 faggin marta anapia lezione 02 - rifiuti adempimenti amministrativi
2010 faggin marta anapia  lezione  02 - rifiuti adempimenti amministrativi2010 faggin marta anapia  lezione  02 - rifiuti adempimenti amministrativi
2010 faggin marta anapia lezione 02 - rifiuti adempimenti amministrativiANAPIA FSE 2010
 
Il Fotovoltaico ITI C. Andreozzi - Schettino Emanuele
Il Fotovoltaico ITI C. Andreozzi - Schettino EmanueleIl Fotovoltaico ITI C. Andreozzi - Schettino Emanuele
Il Fotovoltaico ITI C. Andreozzi - Schettino Emanuele
ente di bacino padova 2
 
Presentazione Convegno 16 04 09
Presentazione Convegno 16 04 09Presentazione Convegno 16 04 09
Presentazione Convegno 16 04 09guest8d217d
 
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativiModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativiModulobase
 
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativiModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativiModulobase
 
Tesi magistrale Akaberi Nazkhatoon
Tesi magistrale Akaberi NazkhatoonTesi magistrale Akaberi Nazkhatoon
Tesi magistrale Akaberi Nazkhatoon
thinfilmsworkshop
 
Classificazione rifiuti.pdf
Classificazione rifiuti.pdfClassificazione rifiuti.pdf
Classificazione rifiuti.pdf
BarbaraCalvi3
 
Regolamento gestione centro comunale raccolta rifiuti urbani e assimilati
Regolamento gestione centro comunale raccolta rifiuti urbani e assimilatiRegolamento gestione centro comunale raccolta rifiuti urbani e assimilati
Regolamento gestione centro comunale raccolta rifiuti urbani e assimilatiMaria Vaudo
 
Alternative incenerimento dei rifiuti by rifiutizerotorino
Alternative incenerimento dei rifiuti by rifiutizerotorinoAlternative incenerimento dei rifiuti by rifiutizerotorino
Alternative incenerimento dei rifiuti by rifiutizerotorino
Flaviano Inserra
 
Rifiuti 2
Rifiuti 2Rifiuti 2
Rifiuti 2Dario
 
Alternative all’incenerimento-dei-rifiuti-flaviano-v24
Alternative all’incenerimento-dei-rifiuti-flaviano-v24Alternative all’incenerimento-dei-rifiuti-flaviano-v24
Alternative all’incenerimento-dei-rifiuti-flaviano-v24Associazione Valdisieve
 
L’importanza dei manufatti compostabili nella raccolta della frazione organica
L’importanza dei manufatti compostabili nella raccolta della frazione organicaL’importanza dei manufatti compostabili nella raccolta della frazione organica
L’importanza dei manufatti compostabili nella raccolta della frazione organica
Mater-Bi
 
Autorizzazione integrata ambientale cemtifici inquinanti (2)
Autorizzazione integrata  ambientale cemtifici inquinanti (2)Autorizzazione integrata  ambientale cemtifici inquinanti (2)
Autorizzazione integrata ambientale cemtifici inquinanti (2)
Giuseppe Ciampolillo
 
Autorizzazione integrata ambientale cemtifici inquinanti (2)
Autorizzazione integrata  ambientale cemtifici inquinanti (2)Autorizzazione integrata  ambientale cemtifici inquinanti (2)
Autorizzazione integrata ambientale cemtifici inquinanti (2)
Pino Ciampolillo
 
Direttiva rifiuti 2008 testo coordinato al 2018
Direttiva rifiuti 2008 testo coordinato al 2018Direttiva rifiuti 2008 testo coordinato al 2018
Direttiva rifiuti 2008 testo coordinato al 2018
Marco Grondacci
 
LUCA MARIOTTO - Webinar UNI.pptx
LUCA MARIOTTO - Webinar UNI.pptxLUCA MARIOTTO - Webinar UNI.pptx
LUCA MARIOTTO - Webinar UNI.pptx
UNI - Ente Italiano di Normazione
 
Allegati alla parte iv dlgs 152 2006
Allegati alla parte iv dlgs 152 2006Allegati alla parte iv dlgs 152 2006
Allegati alla parte iv dlgs 152 2006Marco Grondacci
 

Similar to 2010 faggin marta anapia lezione 02 - rifiuti adempimenti amministrativi (20)

2010 faggin marta anapia lezione 02 - rifiuti adempimenti amministrativi
2010 faggin marta anapia  lezione  02 - rifiuti adempimenti amministrativi2010 faggin marta anapia  lezione  02 - rifiuti adempimenti amministrativi
2010 faggin marta anapia lezione 02 - rifiuti adempimenti amministrativi
 
Il Fotovoltaico ITI C. Andreozzi - Schettino Emanuele
Il Fotovoltaico ITI C. Andreozzi - Schettino EmanueleIl Fotovoltaico ITI C. Andreozzi - Schettino Emanuele
Il Fotovoltaico ITI C. Andreozzi - Schettino Emanuele
 
Presentazione Convegno 16 04 09
Presentazione Convegno 16 04 09Presentazione Convegno 16 04 09
Presentazione Convegno 16 04 09
 
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativiModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
 
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativiModuloBase Corso resp   04 lezione adempimenti amministrativi
ModuloBase Corso resp 04 lezione adempimenti amministrativi
 
Tesi magistrale Akaberi Nazkhatoon
Tesi magistrale Akaberi NazkhatoonTesi magistrale Akaberi Nazkhatoon
Tesi magistrale Akaberi Nazkhatoon
 
Classificazione rifiuti.pdf
Classificazione rifiuti.pdfClassificazione rifiuti.pdf
Classificazione rifiuti.pdf
 
Regolamento tares
Regolamento taresRegolamento tares
Regolamento tares
 
Regolamento gestione centro comunale raccolta rifiuti urbani e assimilati
Regolamento gestione centro comunale raccolta rifiuti urbani e assimilatiRegolamento gestione centro comunale raccolta rifiuti urbani e assimilati
Regolamento gestione centro comunale raccolta rifiuti urbani e assimilati
 
Alternative incenerimento dei rifiuti by rifiutizerotorino
Alternative incenerimento dei rifiuti by rifiutizerotorinoAlternative incenerimento dei rifiuti by rifiutizerotorino
Alternative incenerimento dei rifiuti by rifiutizerotorino
 
Rifiuti 2
Rifiuti 2Rifiuti 2
Rifiuti 2
 
Alternative all’incenerimento-dei-rifiuti-flaviano-v24
Alternative all’incenerimento-dei-rifiuti-flaviano-v24Alternative all’incenerimento-dei-rifiuti-flaviano-v24
Alternative all’incenerimento-dei-rifiuti-flaviano-v24
 
L’importanza dei manufatti compostabili nella raccolta della frazione organica
L’importanza dei manufatti compostabili nella raccolta della frazione organicaL’importanza dei manufatti compostabili nella raccolta della frazione organica
L’importanza dei manufatti compostabili nella raccolta della frazione organica
 
Autorizzazione integrata ambientale cemtifici inquinanti (2)
Autorizzazione integrata  ambientale cemtifici inquinanti (2)Autorizzazione integrata  ambientale cemtifici inquinanti (2)
Autorizzazione integrata ambientale cemtifici inquinanti (2)
 
Autorizzazione integrata ambientale cemtifici inquinanti (2)
Autorizzazione integrata  ambientale cemtifici inquinanti (2)Autorizzazione integrata  ambientale cemtifici inquinanti (2)
Autorizzazione integrata ambientale cemtifici inquinanti (2)
 
08 Semplificata
08 Semplificata08 Semplificata
08 Semplificata
 
Corso Sia Lez3
Corso Sia Lez3Corso Sia Lez3
Corso Sia Lez3
 
Direttiva rifiuti 2008 testo coordinato al 2018
Direttiva rifiuti 2008 testo coordinato al 2018Direttiva rifiuti 2008 testo coordinato al 2018
Direttiva rifiuti 2008 testo coordinato al 2018
 
LUCA MARIOTTO - Webinar UNI.pptx
LUCA MARIOTTO - Webinar UNI.pptxLUCA MARIOTTO - Webinar UNI.pptx
LUCA MARIOTTO - Webinar UNI.pptx
 
Allegati alla parte iv dlgs 152 2006
Allegati alla parte iv dlgs 152 2006Allegati alla parte iv dlgs 152 2006
Allegati alla parte iv dlgs 152 2006
 

More from ANAPIA FSE 2010

Fse 20 lezione - abbattimento
Fse   20 lezione - abbattimentoFse   20 lezione - abbattimento
Fse 20 lezione - abbattimentoANAPIA FSE 2010
 
Lezione scarsità risorse
Lezione   scarsità risorseLezione   scarsità risorse
Lezione scarsità risorse
ANAPIA FSE 2010
 
Fse 19 lezione - antincendio
Fse   19 lezione - antincendioFse   19 lezione - antincendio
Fse 19 lezione - antincendioANAPIA FSE 2010
 
Autodiagnosi edifici pubblici
Autodiagnosi edifici pubbliciAutodiagnosi edifici pubblici
Autodiagnosi edifici pubbliciANAPIA FSE 2010
 
Autodiagnosi condomini e villette
Autodiagnosi condomini e villetteAutodiagnosi condomini e villette
Autodiagnosi condomini e villetteANAPIA FSE 2010
 
Corso resp 21 lezione - sicurezza
Corso resp   21 lezione - sicurezzaCorso resp   21 lezione - sicurezza
Corso resp 21 lezione - sicurezzaANAPIA FSE 2010
 
Fse 17 lezione - iso 16001
Fse   17 lezione - iso 16001Fse   17 lezione - iso 16001
Fse 17 lezione - iso 16001ANAPIA FSE 2010
 
Fse 16 lezione - iso14001
Fse   16 lezione - iso14001Fse   16 lezione - iso14001
Fse 16 lezione - iso14001ANAPIA FSE 2010
 
Fse 15 lezione - iso9001
Fse   15 lezione - iso9001Fse   15 lezione - iso9001
Fse 15 lezione - iso9001ANAPIA FSE 2010
 
Ambiente e Biomassse (Polanzan)
Ambiente e Biomassse (Polanzan)Ambiente e Biomassse (Polanzan)
Ambiente e Biomassse (Polanzan)ANAPIA FSE 2010
 
Ambiente e Biomassse (POLANZAN)
Ambiente e Biomassse (POLANZAN)Ambiente e Biomassse (POLANZAN)
Ambiente e Biomassse (POLANZAN)ANAPIA FSE 2010
 
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]ANAPIA FSE 2010
 
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]ANAPIA FSE 2010
 
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]ANAPIA FSE 2010
 
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]ANAPIA FSE 2010
 

More from ANAPIA FSE 2010 (20)

Lezione 04
Lezione 04Lezione 04
Lezione 04
 
Fse 21 lezione - acque
Fse   21 lezione - acqueFse   21 lezione - acque
Fse 21 lezione - acque
 
Fse 20 lezione - abbattimento
Fse   20 lezione - abbattimentoFse   20 lezione - abbattimento
Fse 20 lezione - abbattimento
 
Lezione scarsità risorse
Lezione   scarsità risorseLezione   scarsità risorse
Lezione scarsità risorse
 
Fse 19 lezione - antincendio
Fse   19 lezione - antincendioFse   19 lezione - antincendio
Fse 19 lezione - antincendio
 
Allegato 6 lg_giugno_09
Allegato 6 lg_giugno_09Allegato 6 lg_giugno_09
Allegato 6 lg_giugno_09
 
Autodiagnosi edifici pubblici
Autodiagnosi edifici pubbliciAutodiagnosi edifici pubblici
Autodiagnosi edifici pubblici
 
Autodiagnosi condomini e villette
Autodiagnosi condomini e villetteAutodiagnosi condomini e villette
Autodiagnosi condomini e villette
 
Lezione 03-detoni
Lezione 03-detoniLezione 03-detoni
Lezione 03-detoni
 
Corso resp 21 lezione - sicurezza
Corso resp   21 lezione - sicurezzaCorso resp   21 lezione - sicurezza
Corso resp 21 lezione - sicurezza
 
Fse 17 lezione - iso 16001
Fse   17 lezione - iso 16001Fse   17 lezione - iso 16001
Fse 17 lezione - iso 16001
 
Fse 16 lezione - iso14001
Fse   16 lezione - iso14001Fse   16 lezione - iso14001
Fse 16 lezione - iso14001
 
Fse 15 lezione - iso9001
Fse   15 lezione - iso9001Fse   15 lezione - iso9001
Fse 15 lezione - iso9001
 
Ambiente e Biomassse (Polanzan)
Ambiente e Biomassse (Polanzan)Ambiente e Biomassse (Polanzan)
Ambiente e Biomassse (Polanzan)
 
Ambiente e Biomassse (POLANZAN)
Ambiente e Biomassse (POLANZAN)Ambiente e Biomassse (POLANZAN)
Ambiente e Biomassse (POLANZAN)
 
Lezione 02-De Toni
Lezione 02-De ToniLezione 02-De Toni
Lezione 02-De Toni
 
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
 
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
 
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
 
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
6 muraro ampliamento-mastrotto_inerti[1]
 

2010 faggin marta anapia lezione 02 - rifiuti adempimenti amministrativi

  • 2.
  • 3.
  • 4.
  • 5.
  • 6.
  • 7.
  • 8.
  • 9.
  • 10.
  • 11.
  • 12.
  • 13.
  • 14.
  • 15.
  • 16.
  • 17.
  • 18.
  • 19.
  • 20.
  • 21.
  • 22.
  • 23. CODICE EUROPEO DEL RIFIUTO (CER) ‏ categoria o attività che genera i rifiuti primi due numeri secondi due numeri terzi numeri processo produttivo che genera il rifiuto identificano il singolo rifiuto Modifiche dei codici CER dal 01/01/2002 su decisione della Commissione Europea 2001/118/CE e 2001/119 /CE, differenze principali dal precedente elenco: 1 - è un elenco unificato (rifiuti pericolosi e non pericolosi) ‏ 2 - i rifiuti pericolosi sono evidenziati da un asterisco 3 - sono state introdotte le voci speculari per i rifiuti che diventano pericolosi solo se superano concentrazioni limite predefinite
  • 24. CAPITOLI DELL’ELENCO 01 Rifiuti derivanti da prospezione, estrazione da miniera o cava, nonché dal trattamento fisico o chimico di minerali 02 Rifiuti prodotti da agricoltura, orticoltura, acquacoltura, selvicoltura, caccia e pesca, trattamento e preparazione di alimenti 03 Rifiuti della lavorazione del legno e della produzione di pannelli, mobili, polpa, carta e cartone 04 Rifiuti della lavorazione di pelli e pellicce e dell'industria tessile 05 Rifiuti della raffinazione del petrolio, purificazione del gas naturale e trattamento pirolitico del carbone 06 Rifiuti dei processi chimici inorganici 07 Rifiuti dei processi chimici organici 09 Rifiuti della produzione, formulazione, fornitura ed uso di rivestimenti (pitture, vernici e smalti vetrati), adesivi, sigillanti, e inchiostri per stampa 09 Rifiuti dell'industria fotografica 10 Rifiuti provenienti da processi termici 11 Rifiuti prodotti dal trattamento chimico superficiale e dal rivestimento di metalli ed altri materiali; idrometallurgia non ferrosa ……..
  • 25.
  • 26. ALLEGATI Allegato A (previsto dall'articolo 183, comma 1, lettera a) Categorie di rifiuti Allegato B (previsto dall'articolo 183, comma 1, lettera g) Operazioni di smaltimento Allegato C (previsto dall'articolo 183, comma 1, lettera h ) Operazioni di recupero Allegato D (previsto dall'articolo 184, comma 4) Elenco dei rifiuti istituito conformemente all'articolo 1, lettera a), della direttiva 75/442/CEE relativa ai rifiuti e all'articolo 1, paragrafo 4, della direttiva 91/689/CEE relativa ai rifiuti pericolosi
  • 27. ALLEGATI Allegato E (previsto dall'articolo 37, comma 1) Obiettivi di recupero e di riciclaggio Allegato F (previsto dall'articolo 43, comma 3) Requisiti essenziali concernenti la composizione e la riutilizzabilità e la recuperabilità (in particolare la riciclabilità) degli imballaggi Allegato G Categorie o tipi generici di rifiuti pericolosi elencati in base alla loro natura o all'attività che li ha prodotti Allegato H Costituenti che rendono pericolosi i rifiuti dell'allegato G.2 quando tali rifiuti possiedono le caratteristiche dell'allegato I Allegato I Caratteristiche di pericolo per i rifiuti
  • 28.
  • 29.
  • 30.
  • 31.
  • 32.
  • 33.
  • 34.
  • 35. Per le seguenti caratteristiche di pericolosità non vengono stabiliti limiti per poter classificare il rifiuto come pericoloso: sostanze e preparati che, a contatto con altre sostanze, soprattutto se infiammabili, presentano una forte reazione esotermica Comburente H2 sostanze e preparati che possono esplodere per effetto della fiamma o che sono sensibili agli urti e agli attriti più del dinitrobenzene Esplosivo H1 sostanze contenenti microrganismi vitali o loro tossine, conosciute o ritenute per buoni motivi come cause di malattie nell'uomo o in altri organismi viventi Infettivo H3 SPECIFICHE CLASSIFIC. COD
  • 36.
  • 37. sostanze e preparati non corrosivi il cui contatto immediato, prolungato o ripetuto con la pelle o le mucose può provocare una reazione infiammatoria Irritante H4 sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono comportare rischi per la salute di gravità limitata Nocivo H5 sostanze e preparati (comprese le sostanze e i preparati molto tossici) che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono comportare rischi per la salute gravi, acuti o cronici e anche la morte Tossico H6 SPECIFICHE CLASSIFIC. COD
  • 38. sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre malformazioni congenite non ereditarie o aumentarne la frequenza Teratogeno H10 sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre il cancro o aumentarne la frequenza Cancerogeno H7 sostanze e preparati che, a contatto con tessuti vivi, possono esercitare su di essi un'azione distruttiva Corrosivo H8 sostanze e preparati che, per inalazione, ingestione o penetrazione cutanea, possono produrre difetti genetici ereditari o aumentarne la frequenza Mutageno H11 SPECIFICHE CLASSIFIC. COD
  • 39. Sostanze e preparati suscettibili, dopo eliminazione, di dare origine in qualche modo ad un'altra sostanza, ad esempio ad un prodotto di lisciviazione avente una delle caratteristiche sopra elencate H13 Sostanze e preparati che, a contatto con l'acqua, l'aria o un acido, sprigionano un gas tossico o molto tossico H12 sostanze e preparati che presentano o possono presentare rischi immediati o differiti per uno o più settori dell'ambiente Ecotossico H14 SPECIFICHE CLASSIFIC. COD
  • 40. RIFIUTO RIFIUTO art.183 lettera a SMALTIMENTO RICICLAGGIO
  • 41. SMALTIMENTO ETICHETTATURA per rifiuti pericolosi DEPOSITO TEMPORANEO art. 183 comma 1 lettera m registrazione nel Registro c/s dei rifiuti stoccati entro 10 giorni dalla produzione SMALTIMENTO tramite ditta autorizzata FORMULARIO Registrazione nel registro c/s dei rifiuti entro 10 gg dallo scarico del rifiuto RIFIUTO RICICLAGGIO
  • 42. AREA DI PROVENIENZA: REPARTO OFFICINA MECCANICA QUANTITA’: 200 Kg CLASSI DI PERICOLOSITA’: pericoloso 130802 SCHEDA DEL RIFIUTO CER 2002 altri oli per motori, ingranaggi e lubrificazione 130802
  • 43. RIFIUTO CER 130802 Registrazione entro 10 gg nel registro carico/scarico rifiuti RIFIUTI PERICOLOSI asporto a tre mesi oppure ai 10mc, se non supera 10mc 1 volta all’anno Registrazione nel registro c/s dei rifiuti smaltiti entro 10 gg dallo scarico Smaltimento tramite ditta autorizzata Formulario
  • 44. Catalogo Europeo dei Rifiuti (2002) pericoloso 160213 SCHEDA DEL RIFIUTO CER 2002 apparecchiature fuori uso, contenenti componenti pericolosi diversi da quelli di cui alle voci 16 02 09 e 16 02 12 160213 SCARTI PROVENIENTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE 1602 RIFIUTI NON SPECIFICATI ALTRIMENTI NELL'ELENCO 16
  • 45. RIFIUTO CER 160213 Registrazione di carico entro 10 gg dalla produzione nel registro carico/scarico rifiuti RIFIUTI PERICOLOSI asporto a tre mesi oppure ai 10mc, se non supera 10mc 1 volta all’anno Registrazione nel registro c/s dei rifiuti smaltiti entro 10 gg dallo scarico Smaltimento tramite ditta autorizzata Formulario
  • 46. Catalogo Europeo dei Rifiuti (2002) Non pericoloso 170405 SCHEDA DEL RIFIUTO CER 2002 ferro e acciaio 170405 METALLI (INCLUSE LE LORO LEGHE) 1704 RIFIUTI DELLE OPERAZIONI DI COSTRUZIONE E DEMOLIZIONE (COMPRESO IL TERRENO PROVENIENTE DA SITI CONTAMINATI) 17
  • 47. Procedure semplificate di recupero Dm 5 febbraio 1998 (versione &quot;CER 2002&quot;) Il rifiuto individuato dal codice 170405 può essere sottoposto alla seguente procedura semplificata di recupero: Tipologia: rifiuti di ferro, acciaio e ghisa e, limitatamente ai cascami di lavorazione, i rifiuti identificati dai codici 100299 e 120199. 3.1 RECUPERO DI MATERIA (Allegato 1, suballegato 1 - &quot;Norme tecniche generali per il recupero di materia dai rifiuti non pericolosi&quot;)
  • 48. RIFIUTO CER 17 04 05 Registrazione entro 10 gg dalla produzione nel registro carico/scarico rifiuti RIFIUTI NON PERICOLOSI asporto a tre mesi oppure ai 20mc, se non supera 20mc 1 volta all’anno Registrazione nel registro c/s dei rifiuti smaltiti entro 10 gg dallo scarico Smaltimento tramite ditta autorizzata Formulario
  • 49. Catalogo Europeo dei Rifiuti (2002) pericoloso 180106 SCHEDA DEL RIFIUTO CER 2002 Sostanze chimiche pericolose o contenenti prodotti pericolosi 180106 RIFIUTI DA REPARTI DI MATERNITA’ E RIFIUTI LEGATI A DIAGNOSI, TRATTAMENTO E PREVENZIONE DELLE MALATTIE NEGLI ESSERI UMANI 1801 RIFIUTI PRODOTTI DAL SETTORE SANITARIO O VETERINARIO O DA ATTIVITA’ DI RICERCA COLLEGATE (TRANNE RIFIUTI DI CUCINA E DI RISTORAZIONE CHE NON DERIVINO DIRETTAMENTE DA TRATTAMENTO TERAPEUTICO 18
  • 50.
  • 51.
  • 52. Registro di carico e scarico
  • 53. Registro di carico e scarico
  • 54. Registro di carico e scarico
  • 55. Registro di carico e scarico intermediario
  • 56.  
  • 57.  
  • 58.  
  • 59.
  • 60.
  • 61.
  • 62.
  • 63.
  • 64.
  • 65.
  • 66.
  • 67.
  • 68.
  • 69.
  • 70.
  • 71. INCROCIO TRA FORMULARIO E REGISTRO formulario di identificazione serie e N. S/12 N. Registro 21 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario formulario di identificazione serie e N. S/12 N. Registro 21 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario formulario di identificazione serie e N. S/12 N. Registro 21 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario formulario di identificazione serie e N. s/12 N. Registro 21 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario 4 COPIE
  • 72. Registro di carico scarico scarico X carico operazione N. 21 formulario N. s/12 PRODUTTORE DETENTORE da registrare entro 10 gg lav dallo scarico Registro di carico scarico scarico carico X operazione N. 73 formulario N. s/12 DESTINA-TARIO da registrare entro 2 gg lav. dalla presa di carico formulario di identificazione serie e N. s/12 N. Registro 21 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario copia n.1 formulario di identificazione serie e N. s/12 N. Registro 73 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario copia n.2 formulario di identificazione serie e N. s/12 N. Registro 73 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario copia n.4
  • 73. Registro di carico scarico scarico carico operazione N. 59 formulario N. s/12 TRASPOR-TATORE da registrare entro 10 gg lav. dal trasporto formulario di identificazione serie e N. s/12 N. Registro 59 Produttore ROSSI Trasportatore VERDI destinatario copia n.3
  • 74.  
  • 75.  
  • 76.  
  • 77. DENUNCIA ANNUALE M.U.D. L'obbligo della &quot;comunicazione ambientale&quot; è stato introdotto dalla legge 25 gennaio 1994, n. 70 ed ha scadenza annuale. Il termine ultimo per la presentazione del MUD alle Camere di Commercio è stabilito al 30 aprile di ogni anno, a meno che non intervengano modifiche nel modello da compilare
  • 80.
  • 81.
  • 82.
  • 83.
  • 84.
  • 85.
  • 86.