Il pantografo

7,721 views

Published on

Presentazione svolta da un gruppo di ragazzi di 3° secondaria di 1° grado sul pantografo: storia, costruzione, funzionamento, impieghi.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
7,721
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2,285
Actions
Shares
0
Downloads
23
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Il pantografo

  1. 1. 69 Il Pantografo http://www.lanostra-matematica.org
  2. 2. PANTOGRAFO 2
  3. 3. Indice PARTE I - teoria        L’inventore Dove possiamo trovarlo? Gli usi del pantografo Istruzioni per l’uso Come è fatto Mani esperte Pantografo e trasporti PARTE II – costruzione Materiali necessari  Passo 1  Passo 2  Passo 3  33
  4. 4. PARTE I Teoria
  5. 5. L’inventore Il pantografo è stato inventato dal Gesuita e matematico tedesco Christoph Scheiner nel 1603. Egli descrisse gli usi dei pantografi e si interessò particolarmente di ottica. (fonte Wikipedia) Christoph Scheiner (Markt Wald, 25 Luglio 1573– Nysa, 18 Luglio 1650) 5
  6. 6. Dove possiamo trovarlo? Nel Laboratorio delle Macchine Matematiche, esso è un laboratorio di ricerca sulla didattica della matematica (in particolare della geometria) con l’uso di strumenti. Il Laboratorio delle Macchine Matematiche opera a Modena da circa 25 anni nei settori della ricerca didattica, della divulgazione e della formazione. (fonte mmlab.unimore.it) 6
  7. 7. Gli usi del pantografo Il pantografo è uno strumento che permette di riprodurre disegni in scala diversa (maggiore, minore o naturale), sia rimpiccioliti che ingranditi, partendo da un disegno o da una sagoma. Viene usato anche in lavorazioni meccaniche, ad esempio per l'incisione del numero progressivo di matricola su manufatti in metallo. (fonte Wikipedia)
  8. 8. Istruzioni per l’uso 1) Stabilire il valore dell’ ingrandimento 2) Fissare il punto fisso 3) Seguire i contorni del modello originale con la punta secca. Invertendo la posizione della matita con quella della punta secca il pantografo dimezzerà le dimensioni del disegno originale anziché raddoppiarle. 8
  9. 9. Come è fatto È costituito da quattro aste (di legno o metalliche) articolate a cerniera in modo da formare un parallelogrammo ABCD deformabile. Dai due triangoli simili PBS, PAM si ha PS:PM=BS:AM=PB:PA=k, dove k è la costante di similitudine per una prefissata posizione di P e di S. Affinché lo strumento possa funzionare, occorre anche che le punte P, S, M risultino allineate (fonte studenti.it) 9
  10. 10. Mani esperte dopo prima 10
  11. 11. Pantografo e trasporti Si definisce pantografo quell'organo che permette, sui veicoli ferroviari, la captazione dell’energia elettrica da una linea aerea soprastante, allo scopo di alimentarne le apparecchiature, uali i motori, il riscaldamento elettrico e il condizionamento. Viene utilizzato principalmente dalle locomotive elettriche ferroviarie e tranviarie. (fonte Wikipedia) 11
  12. 12. PARTE II Costruzione (fonte iltempodeglincapaci.it)
  13. 13. Materiali necessari  Due listelli di legno lunghi 4245 cm.  Due listelli di legno lunghi 2225 cm.  4 viti con rondella e dado.  Un trapano a mano con una punta adatta al diametro delle viti e una punta adatta al diametro della matita. 13
  14. 14. Passo 1 Forare i listelli di legno, mantenendo la distanza tra i fori di 20 cm (i due listelli più lunghi avranno tre fori, quelli più corti solo due). 14
  15. 15. Passo 2 Unire con le viti e i dadi i listelli inserendo la rondella tra i due listelli di legno. 15
  16. 16. Passo 3 Fissare l'estremità di uno dei listelli lunghi al piano da lavoro. Inserire la matita all'estremità dell'altro listello lungo e una vite appuntita (o una penna che non scrive più) all'incrocio dei due listelli corti. 16
  17. 17. Progetto realizzato da: Alessandro Zacchini Camilla Carroli Chiara Romano classe 3B 17

×