Successfully reported this slideshow.
We use your LinkedIn profile and activity data to personalize ads and to show you more relevant ads. You can change your ad preferences anytime.

of

Report12 Performa Basilicata Slide 1 Report12 Performa Basilicata Slide 2 Report12 Performa Basilicata Slide 3 Report12 Performa Basilicata Slide 4 Report12 Performa Basilicata Slide 5
Upcoming SlideShare
What to Upload to SlideShare
Next
Download to read offline and view in fullscreen.

0 Likes

Share

Download to read offline

Report12 Performa Basilicata

Download to read offline

Report Performa Basilicata

Related Books

Free with a 30 day trial from Scribd

See all

Related Audiobooks

Free with a 30 day trial from Scribd

See all
  • Be the first to like this

Report12 Performa Basilicata

  1. 1. 1 Un progetto di Regione Basilicata e FEEM
  2. 2. 2 Un progetto di Regione Basilicata e FEEM PERFORMA BASILICATA PERCORSI DI FORMAZIONE: BORSE DI STUDIO PER LA PROMOZIONE E COMUNICAZIONE DEL BRAND BASILICATA NEL MONDO REPORT INFORMAZIONI GENERALI Linea di intervento: 1 – Borse di Studio Linea progettuale: FORMAZIONE Sito internet: www.performabasilicata.com Budget: 703.695,85 Periodo attività: ottobre 2015 – dicembre 2016 Luogo: Policoro (sede FEEM); Paesi esteri; Enti pubblici o privati della Basilicata Soggetti proponenti: FEEM – Fondazione Eni Enrico Mattei Adesioni: // La situazione occupazionale italiana e in particolare la condizione giovanile analizzata dai maggiori centri di ricerca nazionali e internazionali è alquanto negativa. Avere un gran numero di giovani che non lavora è uno dei problemi che condiziona negativamente la capacità italiana di competere sul mercato globale, soprattutto in un’economia della conoscenza come quella attuale, in cui è sempre più fondamentale la capacità di innovare e in cui l’impoverimento del capitale umano porta al depauperamento generale della società. Affinché questa tendenza possa cambiare, sono necessari investimenti in capitale umano e formazione, volti a potenziare il sistema formativo e a creare maggiori opportunità per i giovani. Investendo sul capitale umano si investe in formazione, in orientamento e avviamento al lavoro, aprendo nuove strade al futuro, per essere competitivi sui mercati globali. In questa fase diventa necessario costruire un patrimonio di conoscenze condivise che stimolino la creazione di un sistema produttivo, innovativo, che abbia come centro i giovani, la ricerca e l’innovazione, facendo dialogare questi mondi che rappresentano il motore sul quale fondare la ripresa economica e sociale italiana. Una ricerca del 2013 dell’Osservatorio Giovanile dell’Istud – Istituto Studi Direzionali – che analizza il panorama dei giovani sottolinea la loro propensione a vivere un’esperienza formativa all’estero. Vivere un’esperienza di lavoro o di studio all’estero amplia la rete e il bagaglio di conoscenze fondamentali per essere competitivi sul mercato del lavoro. Il turismo, settore fondamentale per l’economia italiana, può offrire grandi opportunità di sviluppo economico e sociale, sia sul piano nazionale che per lo specifico contesto della regione Basilicata. La capacità attrattiva della Basilicata sembra essere in fase di crescita, visto l’incremento di turisti provenienti dall’estero e dalle altre regioni italiane. E’ necessario cavalcare dunque il trend turistico positivo che la regione sta vivendo, puntando sulla comunicazione e promozione turistica delle risorse. Il progetto Il progetto è un percorso formativo della durata di 12 mesi, riservato a operatori del settore turistico e laureati, residenti o domiciliati in Basilicata, di età inferiore ai 40 anni, che ha offerto loro l’opportunità di vivere un’esperienza lavorativa e professionale all’estero, facilitandone l’accesso nel sistema produttivo locale e internazionale. Il progetto ha dunque una doppia anima: formativa e promozionale turistica, nel senso che da un lato ha puntato a investire sui giovani e sul loro capitale umano, offrendo loro il sostegno finanziario necessario per vivere l’esperienza all’estero, e dall’altro alla promozione della Basilicata nel mondo. Il progetto si è articolato in quattro fasi: la prima di selezione; la seconda di formazione, con tre mesi in aula presso la sede della FEEM, a Policoro (MT); la terza è stata la fase della borsa di studio vera e propria: tre mesi di stage all’estero; la quarta e ultima fase è stata il rientro in Italia e l’attivazione per ogni borsista di un tirocinio retribuito di 6 mesi (quest’ultima fase è da considerarsi valida solo per i 20 laureati che sono stati selezionati per l’intero percorso di formazione, mentre gli operatori del settore turistico, una volta rientrati, hanno potuto mettere a frutto l’esperienza direttamente nella loro azienda).
  3. 3. 3 Un progetto di Regione Basilicata e FEEM Obiettivi Grazie al progetto “PerForma Basilicata. Borse di studio per la promozione e comunicazione del brand Basilicata nel mondo” è stato possibile favorire la creazione di un ponte tra le attività formative e il mondo del lavoro e promuovere un percorso di formazione in linea con le esigenze del mercato del lavoro, favorendo il futuro inserimento lavorativo dei partecipanti. Il progetto ha rappresentato inoltre un’importante occasione di apprendimento o perfezionamento della lingua del paese ospitante o della lingua inglese, permettendo ai borsisti l’osservazione, la partecipazione in realtà socio-culturali straniere e l’apprendimento di modelli di organizzazione di lavoro internazionali, cercando di favorire la visibilità all’estero delle caratteristiche tipiche della Basilicata. L’idea di focalizzare il progetto sul settore turistico ed economico ha avuto come obiettivi soprattutto quelli di promozione e marketing territoriale della Lucania. Beneficiari I beneficiari diretti del progetto sono stati i 30 partecipanti: 26 laureati e 4 operatori del sistema turistico, i quali hanno avuto l’opportunità di partecipare a un percorso di formazione e ad un’esperienza lavorativa all’estero, migliorando le loro competenze nel settore del turismo e del marketing e la loro conoscenza dell’inglese. Poiché uno degli obiettivi del progetto è stata la promozione del brand Basilicata nel mondo, con ricadute positive su tutto il territorio, ne hanno beneficiato indirettamente anche gli Enti locali, le strutture ricettive sul territorio lucano e tutte le comunità locali. Opportunità e criticità Investire nello sviluppo del capitale umano significa investire in formazione, in orientamento e avviamento al lavoro, aprendo così nuove strade al futuro, ed essere competitivi sui mercati globali. Nel contempo, il progetto ha offerto la possibilità ai partecipanti di fare esperienza in un settore che contribuisce al 10% del Pil e che potrebbe rappresentare almeno il doppio di questo valore, dando così una spinta all’economia regionale. Tutto questo può attirare più attenzione sui temi legati alla promozione territoriale, soprattutto da parte delle amministrazioni locali. Benefici attesi I benefici ottenuti dal progetto sono stati la formazione di 30 nuove figure professionali specializzate al servizio del settore turistico. Dunque, oltre ad andare a incidere sul sistema formativo delle risorse umane locali, il progetto ha rappresentato, a livello indiretto, uno stimolo per la realtà imprenditoriale locale per la creazione di nuove attività nel settore del turismo che sono state anche un incentivo per la rivitalizzazione del brand Basilicata. Stato dell’arte Nel mese di ottobre 2015 si è conclusa la selezione dei candidati borsisti, con la pubblicazione della graduatoria finale sul sito della Fondazione Eni Enrico Mattei e su quello della Regione Basilicata. La formazione è iniziata il 19 ottobre 2015 con l’avvio delle attività del corso che sono proseguite fino a fine dicembre. A fine giugno 2016 sono state attivate le convenzioni e i primi 13 borsisti sono partiti per il training all’estero. Gli altri 7 borsisti hanno continuato a lavorare all'idea progettuale sviluppata durante la fase del corso e sono stati inseriti in attività progettuali in FEEM Basilicata o in altre istituzioni del territorio I borsisti hanno “aperto le porte” delle istituzioni europee presso le quali hanno svolto il tirocinio, favorendo lo scambio di competenze e informazioni tra Italia, Spagna e Austria: a Barcellona, il 21 ottobre, con la collaborazione della Casa degli Italiani, si è svolto l’evento “Basilicata - Barcellona: cultura e gastronomia”, in cui si è discusso di cineturismo come strumento di promozione territoriale, con la proiezione del film “Basilicata Coast to Coast”; il 25 novembre, a Madrid, in collaborazione con la Società Dante Alighieri - Comitato di Madrid, la Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna, si è svolto l’evento “Nutrirsi di Basilicata: tra sapori, cultura e tradizioni di un territorio tutto da scoprire”, che ha posto l’accento sulle ricerche della FEEM in tema di turismo enogastronomico, lasciando spazio a un laboratorio di cucina sulle tipicità della Basilicata; il 13 e 14 dicembre a Innsbruck, in Austria, di nuovo in collaborazione con la Società Dante Alighieri - Istituto di lingua e cultura italiana, si è tenuto l’evento “Basilicata - Innsbruck: cultura e gastronomia”, nel corso del quale sono stati proiettati video sulle eccellenze paesaggistiche, culturali e naturali della Basilicata, con degustazione di prodotti tipici.
  4. 4. 4 Un progetto di Regione Basilicata e FEEM I borsisti che non hanno svolto il tirocinio all’estero hanno potuto prestare la loro esperienza professionale in Italia. Tutti i borsisti, ad eccezione degli operatori del settore turistico, hanno effettuato l’esperienza pratica in Italia. Goals SdG’s La formazione è un diritto imprescindibile per chi inizia il percorso della propria vita. Per Istituzioni, Enti, Associazioni e Privati un dovere, affinché le generazioni a venire abbiano informazioni, competenze ed esempi di buone pratiche (best practices). PerForma Basilicata fa della formazione l’asse portante su cui si muove l’intero progetto, che mira a creare opportunità lavorative e professionali nell’ambito della promozione turistica regionale. Finanziato dalla Regione Basilicata, il progetto è finalizzato a formare, con attività sia teoriche che pratiche, operatori del settore turistico e laureati residenti in Basilicata sui temi dell’organizzazione turistica e della promozione in Italia e all’estero del brand Basilicata. Il progetto è suddiviso in tre fasi: formazione in aula, training all’estero e come nack in Italy. PerForma, attraverso una formazione di qualità, vuole migliorare la vita delle persone e creare lavoro di qualità, che resta una delle maggiori sfide per le economie mondiali. PerForma è anche un progetto che ha una visione universale, una sfida per trasformare i centri urbani e i piccoli borghi in luoghi di lavoro e prosperità, preservando territori, risorse, patrimoni culturali, sociali e prodotti locali, creando le condizioni per società pacifiche ed inclusive, in un’ottica di Sviluppo Sostenibile, in armonia con le Istituzioni locali, nazionali ed estere.
  5. 5. 5 Un progetto di Regione Basilicata e FEEM

Report Performa Basilicata

Views

Total views

23

On Slideshare

0

From embeds

0

Number of embeds

1

Actions

Downloads

2

Shares

0

Comments

0

Likes

0

×