Your SlideShare is downloading. ×
0
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Il Bilancio di Previsione 2014
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Il Bilancio di Previsione 2014

339

Published on

Il Comune di San Benedetto del Tronto, con atto di Giunta Comunale n. 173 del 26/09/2013 ha deliberato la partecipazione alla sperimentazione di cui all’art. 36 del Decreto Legislativo 23/06/2011 n. …

Il Comune di San Benedetto del Tronto, con atto di Giunta Comunale n. 173 del 26/09/2013 ha deliberato la partecipazione alla sperimentazione di cui all’art. 36 del Decreto Legislativo 23/06/2011 n. 118 in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio degli enti locali e con successivo DPCM del 15.11.2013 è stato ammesso a partecipare al terzo anno di sperimentazione.

La sperimentazione riguarda l'adozione del bilancio di previsione finanziario annuale di competenza e di cassa e del bilancio pluriennale redatto in termini di sola competenza, la classificazione del bilancio finanziario per missioni e programmi di cui agli articoli 13 e 14 del D.Lgs. 118/2011.

Inoltre, obbliga la tenuta della contabilità finanziaria sulla base della definizione del principio della competenza finanziaria cosiddetto “potenziato”, secondo cui: << (…) Tutte le obbligazioni giuridicamente perfezionate attive e passive, che danno luogo ad entrate e spese per l’ente, devono essere registrate nelle scritture contabili quando l’obbligazione è perfezionata, con imputazione all’esercizio in cui l’obbligazione viene a scadenza. E’ in ogni caso, fatta salva la piena copertura finanziaria degli impegni di spesa giuridicamente assunti a prescindere dall’esercizio finanziario in cui gli stessi sono imputati (…) L’accertamento costituisce la fase dell’entrata con la quale si perfeziona un diritto di credito relativo ad una riscossione da realizzare e si imputa contabilmente all’esercizio finanziario nel quale il diritto di credito viene a scadenza (…)>>; a tale proposito, viene introdotta anche la disciplina del “fondo pluriennale vincolato” costituito da risorse accertate destinate al finanziamento di obbligazioni passive giuridicamente perfezionate esigibili in esercizi successivi. Inoltre, viene previsto il principio di procedere alle previsioni e agli accertamenti per l’intero importo del credito, con un obbligo di stanziare un apposita posta contabile di accantonamento al fondo svalutazione crediti per le entrate di dubbia e difficile esazione.

La Giunta Comunale, con proprio atto n. 60 del 18.04.2014, ha approvato lo schema del Bilancio di Previsione 2014 – 2016 e il documento unico di programmazione. Il Bilancio di Previsione è stato predisposto sulla struttura contabile approvata con D.P.C.M. 28 dicembre 2011 e successive modifiche ed integrazioni e che pertanto la parte Entrata del Bilancio è distinta per Titoli (fonte), Tipologie (natura) e Categorie (oggetto), mentre la Parte Spesa è distinta per Missioni (destinazione, indica funzioni principali ed obiettivi strategici), Programmi (destinazione, indica aggregati di attività), Titolo (natura) e macroaggregati (tipologia). Inoltre, per gli enti che partecipano al terzo anno di sperimentazione devono essere redatti anche i bilanci secondo i vecchi modelli ex DPR 194/1996, che acquistano solo una funzione meramente conoscitiva, in quanto i bilanci redatti secondo i nuovi

Published in: News & Politics
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
339
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. IL BILANCIO DI PREVISIONE 20142014
  • 2. ENTRATE BILANCIO CORRENTE Entrate tributarie 34.953.000 Trasferimenti 8.419.194 Entrate extratributarie 9.314.424 TOTALE 52.686.618 ENTRATE BILANCIO IN C/CAPITALE Entrate in c/capitale 4.654.036 Assunzione di prestiti 2.750.000 SPESE BILANCIO CORRENTE Spese correnti 50.532.177 Spese per rimborso di prestiti 2.034.411 TOTALE 52.566.618 SPESE BILANCIO IN C/CAPITALE Spese in c/capitale 8.324.036 I NUMERI DEL BILANCIO Assunzione di prestiti 2.750.000 Avanzo di amministrazione 800.000 TOTALE 8.204.036 TOTALE ENTRATE 60.890.654 Entrate per anticipazioni di cassa 40.000.000 Entrate per servizi per c/terzi 6.290.000 TOTALE GENERALE 107.180.654 TOTALE 8.324.036 TOTALE SPESE 60.890.654 Spese per rimborso anticipazioni di cassa 40.000.000 Spese per servizi per c/terzi 6.290.000 TOTALE GENERALE 107.180.654 Le entrate correnti superano le spese correnti di € 120.000; tale eccedenza economica è destinata al finanziamento degli investimenti.
  • 3. 2009 2010 2011 2012 2013 16,94% 16,63% 1,70% 0,83% 0,71% DIMINUISCE IL CONTRIBUTO DELLO STATO AL FUNZIONAMENTO DELLA MACCHINA AMMINISTRATIVA FINO A QUASI ANNULLARSI L’IMU 12.465.000 ENTRATE PREVISTE 34.953.000 La Tari – Tassa rifiuti 10.500.000 ENTRATE TRIBUTARIE La TASI 3.150.000 TRASFERIMENTI ERARIALI PRO CAPITE (importi in euro) 130,30 180,70 176,20 172,74 233,20 277,30 288,10 293,80 0,00 50,00 100,00 150,00 200,00 250,00 300,00 350,00 2007 2008 2009 2010 Comuni popolazione 10.000 - 60.0000 San Benedetto del Tronto Imposta addizionale sul reddito delle persone fisiche 4.220.000 Imposta sulla pubblicità e pubbliche affissioni 870.000 2.833.000 TOSAP Tassa occupazione suolo pubblico 915.000
  • 4. La nuova Imposta Unica Comunale (IUC) è basata su due presupposti impositivi: - possesso di immobili e collegamento alla loro natura e valore - erogazione e fruizione dei servizi comunali
  • 5. IMU (Imposta Municipale Propria) - componente patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali TASI (Tributo Servizi Indivisibili) - componente servizi, a carico sia del possessore che dell’utilizzatore dell’immobile, per i servizi indivisibili comunalicomunali TARI (Tributo Servizio Rifiuti) - componente servizi a carico dell’utilizzatore, destinata a finanziare i costi del Servizio Raccolta Rifiuti
  • 6. La nuova imposta comunale colpisce il possesso di immobili (fabbricati diversi dall’abitazione principale, terreni e aree fabbricabili) Aliquote invariate rispetto all’anno 2013 Pagamento in due rate (16 giugno, 16 dicembre) mediante F24Pagamento in due rate (16 giugno, 16 dicembre) mediante F24 Per calcolare l'importo dell'IMU, il Comune ha attivato il portale cityportal.comunesbt.it al quale si può liberamente accedere e stampare anche il modello F 24 già compilato da utilizzare per il pagamento. Le credenziali di accesso sono state fornite nel 2012 a tutti i contribuenti. Entrate previste nel 2014 € 12.465.000, di cui 100.000 euro per attività di accertamento
  • 7. La nuova imposta comunale colpisce il possesso di immobili (fabbricati terreni e aree fabbricabili) Aliquote stabilite nella misura del 2,50 per mille sulle abitazioni principali Aliquota pari a zero per tutti i fabbricati diversi dalle abitazioni principali e relative pertinenze Pagamento in due rate (16 giugno, 16 dicembre) mediante F24Pagamento in due rate (16 giugno, 16 dicembre) mediante F24 Per calcolare l'importo della TASI, il Comune si stà attivando per consentire, tramite il portale cityportal.comunesbt.it la stampa del modello F24 già compilato da utilizzare per il pagamento. Le credenziali di accesso sono state fornite nel 2012 a tutti i contribuenti. Entrate previste nel 2014 € 3.150.000
  • 8. Sostituisce la TARES (Tassa rifiuti) Sono tenuti al pagamento tutti coloro che, a qualsiasi titolo occupano e/o utilizzano locali e/o aree. Pagamento in tre rate (30 giugno, 30 settembre, 31 dicembre) mediante F24 o pagamento on-line o tramite pos presso gli uffici comunali Entrate previste nell’anno 2014 € 10.500.000
  • 9. ENTRATE PREVISTE 9.314.424 Proventi da impianti sportivi (piscina, palasport, palestre) 521.687 ENTRATE EXTRATRIBUTARIE Parcheggi a pagamento 1.370.000 Rette Centro sociale Primavera, Soggiorno stagionale anziani 1.077.288 Altre entrate (diritti, rette servizi ai disabili, rette asili nido, mense scolastiche, sponsorizzazioni …) 3.341.595 Multe per violazioni al Codice della Strada, Sanzioni Amministrative 1.250.000 Proventi da beni dell’Ente (Fitti attivi, concessioni) 679.754 Proventi da servizi cimiteriali (cremazione, illuminazione votiva…) 1.074.100
  • 10. Diminuisce nell’arco dell’ultimo quinquennio la spesa per il personale che passa da 15.167.053 nel 2009 a 14.914.220 Le spese per il personale rapportate alle spese correnti arrivano a 29,51% nel 2014, valore lontanissimo dal limite di legge pari al 50% delle spese correnti I NOSTRI PUNTI DI FORZA (1) La razionalizzazione delle spese non ha impedito di INCIDENZA DEL COSTO DEL PERSONALE SULLA SPESA CORRENTE 14,5 15 15,5 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Milioni La razionalizzazione delle spese non ha impedito di stanziare somme a supporto di categorie socialmente deboli Prestiti sull’onore 12.000 Contributi e trasferimenti alle scuole 74.115 Esenzioni mense scolastiche per ISEE inferiori a 7.000 78.000 Contributi per attività società sportive 92.000 Riduzioni e detrazioni tributi comunali 918.000 Contributi agli indigenti 55.000
  • 11. I NOSTRI PUNTI DI FORZA (2) Integrazioni rette utenti case di riposo 36.000 Contributo a sostegno degli affitti/accesso agli alloggi 121.000 Contributi per associazionismo e volontariato 20.000 Istituti di partecipazione 8.000 Guardia medica turistica 10.000 Gestione parchi ed aree verdi 20.000 Affidi familiari 89.700 Borse lavoro portatori di handicap 50.500 Kit scuola 10.000 Sussidi per emergenza occupazionale 50.000 Convenzione Caritas 15.000 Sostegno attività produttive 50.000
  • 12. I PRINCIPALI SERVIZI PER LA CITTA’ (1) SERVIZI PER L’AMBIENTE STANZIATI 11.008.832 Continua a crescere il grado di raccolta differenziata: dal 45% nell’anno 2011 si è passati al 52% nell’anno 2012 e al 62% nell’anno 2013. Il completamento nel 2014 del progetto PORTA A PORTA “SPINTO” a tutela dell’ambiente consentirà di arrivare oltre il 65% SERVIZIO DI RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI GESTIONE E MANUTENZIONE DI PARCHI ED AREE VERDI INTERVENTI DI SALVAGUARDIA AMBIENTALE Lotta al punteruolo rosso RISERVA NATURALE SENTINA Continua la riqualificazione dell’area. Nel 2014 implementazione della segnaletica e dei tabelloni informativi, realizzazione di punti per avvistamento uccelli, servizio di guida ed informazione ambientale Realizzati interventi di rinaturalizzazione (zona umida), sistemate le condotte fognanti, realizzato l’interramento delle linee elettriche, restaurato casolare. Monitoraggio delle acque dei torrenti nella città Provvedimenti contro le polveri sottili Disinfestazioni, derattizzazioni… Servizio ricovero animali randagi Eco – schools…
  • 13. Asili Nido, Centri ricreativi Estivi, Affidi, assistenza domiciliare, servizio ludoteche, Centro Famiglie… SERVIZI PER L’INFANZIA E PER I MINORI 918.752 SERVIZI AI DISABILI 3.836.209 CEDISER, Biancazzurro, Assistenza domiciliare, Casa Famiglia, Servizi di sollievo… I PRINCIPALI SERVIZI PER LA CITTA’ (2) SERVIZI SOCIALI STANZIATI 10.006.853 Famiglie… SERVIZI AGLI ANZIANI 1.509.616 Assistenza domiciliare anziani, Interventi socio ricreativi terza età, Centro Sociale Primavera, Servizio di trasporto pensionati… SERVIZI DIVERSI ALLA PERSONA 3.742.276 Contributo famiglie indigenti, Contributi a sostegno degli affitti, di chi ha perso il lavoro, Informagiovani, Centro giovani, Attività a sostegno degli immigrati…
  • 14. OPERE IN FASE DI REALIZZAZIONE Realizzazione sottopasso via San Giovanni Messa in sicurezza dell’Albula e realizzazione casse di laminazione Realizzazione impianto sollevamento zona S. Giovanni Adeguamento sismico scuola “Spalvieri” Rinaturalizzazione zona Sentina Realizzazione sottopasso di Via Pasubio Programma di riqualificazione urbana PRUACS Realizzazione campo da rugby in zona SS. Annunziata Ulteriori interventi sulle scuole “Cappella” e “Marchegiani” OPERE DA AGGIUDICARE Sistemazione Piazza Kolbe Realizzazione Skate Park Pista ciclabile e foce sull’Albula Ristrutturazione scuola media “Curzi”
  • 15. INTERVENTI DI EDILIZIA SCOLASTICA REALIZZATI Ristrutturazione scuola “Piacentini” € 50.000,00 Ristrutturazione scuola “Miscia” € 150.000,00Ristrutturazione scuola “Miscia” € 150.000,00 Ristrutturazione ed adeguamento sismico scuola “Spalvieri” € 600.000,00 Ristrutturazione ed adeguamento sismico scuola “Cappella” € 790.000,00 Ampliamento scuola Alfortville € 1.700.000,00 Interventi vari per realizzazione ISC Nord-Centro-Sud € 224.000,00
  • 16. OPERE DA REALIZZARE NEL TRIENNIO 2014-2016 • Riqualificazione e valorizzazione spazi cittadini • Riqualificazione area Piazza San Giovanni Battista • Riqualificazione area Piazza Garibaldi • Realizzazione parcheggi interrati • Riqualificazione del Lungomare Nord OPERE COMPLETATEOPERE COMPLETATE • Realizzazione rete piste ciclabili • Ampliamento scuola “Alfortville” • Rete del fotovoltaico comunale • Ammodernamento impiantistica Mercato Ittico • Manutenzione straordinaria Piscina Comunale
  • 17. Il Comune di SBT ha raccolto la sfida lanciata dal Governo presentando la propria candidatura alla sperimentazione dei nuovi principi contabili. Attraverso il lavoro svolto in sperimentazione,gli uffici finanziari del SperimentazioneSperimentazioneSperimentazioneSperimentazione Attraverso il lavoro svolto in sperimentazione,gli uffici finanziari del nostro Comune in stretto contatto con il Ministero delle Finanze, stanno dando un grande contributo per fare emergere le criticità del nuovo sistema contabile. Questo lavoro è fondamentale per il Governo per approvare le necessarie modifiche prima di estenderlo obbligatoriamente a tutti i Comuni il prossimo anno.
  • 18. L’ammissione alla sperimentazione comporta: SperimentazioneSperimentazioneSperimentazioneSperimentazione L’ammissione alla sperimentazione comporta: • Riduzione significativa del saldo obiettivo del patto di stabilità interno, che viene ridotto da 5.456.000 a 2.422.000 liberando risorse da destinare alle opere pubbliche. • Incremento della percentuale al 60% del limite di spesa per le assunzioni del personale a tempo determinato e del 50% per le assunzioni del personale a tempo indeterminato.
  • 19. 4.000,00 6.000,00 SALDO OBIETTIVO PATTO DI STABILITA' ANNUALITA' 2012 - 2014 (dati in migliaia di euro) 0,00 2.000,00 4.000,00 2012 2013 2014
  • 20. IL GRUPPO DI LAVORO Un moderno approccio alle politiche di bilancio Assessore, Consiglieri, Dirigente e Funzionari contribuiscono alla formazione delle strategie di bilancio attraverso una condivisione costante degli indirizzi politici, traducendoli in soluzioni finanziariamente sostenibili e obiettivi perseguibili strategicamente rilevanti per la città.

×