Your SlideShare is downloading. ×
0
CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA
CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA
CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA
CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA
CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA
CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA
CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA
CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA
CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEI PAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA

639

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
639
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. CORRELATI PSICOLOGICI E QUALITÀ DI VITA NEIPAZIENTI AFFETTI DA FIBRILLAZIONE ATRIALE: UNO STUDIO PILOTA Rafanelli C., Formiconi C., Marchetti G., Roncuzzi R. Presentato da Cristina Formiconi
  • 2. CHE COS’È LA FIBRILLAZIONE ATRIALE? Tipologie: (Camm et al, 2010) Conseguenze: Fattori di ARITMIA rischio: CARDIACA oScompenso cardiaco oCardiaci oInfarto oNon cardiaci oIctus Fattori psicologici (Shea e Sears, 2008)(Levy, 2002; Eaker et al, 2004) Trattamento: (Camm et al, 2010) oCardioversione elettrica esterna (Inama et al, 2005)
  • 3. “EPIDEMIA” DELLA FA Prevalenza: Incidenza:oVaria tra 0,5%-1%o70% ha più di 65 anni oAumenta con l’età= 10% negli 80ennioÈ maggiore negli uomini (Chen e Shen, 2007) (Benjamin et al, 1994)Con lapopolazioneche tende adinvecchiare, laprevalenzadella FA saràtriplicata nel2050. (Cugh et al., 2001)
  • 4. OBIETTIVI DELLO STUDIO PILOTAo Confrontare : gruppo sperimentale vs gruppo di controllo  Distress  Qualità di vita  Stato psicopatologico (depressione, ansia, somatizzazione, ostilità e comportamento di tipo A)o Valutare: pre-cardioversione vs post-cardioversioneo Identificare: fattori di rischio delle recidive di FA
  • 5. METODOLOGIA• Campione: VARIABILI GRUPPO GRUPPO DI GRUPPO SOCIODEMOGRAFICHE SPERIMENTALE CONTROLLO SPERIMENTALE AL FOLLOW-UP NUMERO SOGGETTI 25 25 24 MASCHI 64% 64% 62,5% FEMMINE 36% 36% 37,5% ETÀ MEDIA 66,4 anni 66,2 anni 67,1 anni• Strumenti: Symptom Questionnaire (SQ) (Kellner, 1987); Psychosocial Index (PSI) (Sonino e Fava, 1998); Intervista per i criteri diagnostici nella ricerca in psicosomatica (DCPR) (Mangelli et al., 2008 in Porcelli e Sonino): modulo Comportamento di tipo A.• Analisi statistiche:o T-test per campioni indipendenti;o Test non parametrico del Chi Quadro;o T-test per campioni appaiati;o Analisi della sopravvivenza di Kaplan Meier e Test del Rango Logaritmico
  • 6. RISULTATI Confronto gruppo sperimentale vs gruppo di controllo
  • 7. RISULTATI  Confronto pre vs post cardioversione gruppo sperimentale Analisi della sopravvivenza: nessuna variabile emerge chiaramente quale fattore di rischio delle recidive di FA
  • 8. IMPLICAZIONI TEORICHE E CONCLUSIONI Comportamento di tipo A: variabile che caratterizza i soggetti con FA Grandi et al, 2001 Rafanelli et al, 2003 Mattioli et al, 2005 Depressione, ansia, somatizzazione e ostilità: - no fattori di rischio recidive - no differenze popolazioneTuttavia: o 40% gruppo controllo iperteso: livelli sintomatologici simili tra pz con FA e pz ipertesi (Thrall et al, 2007) o donne g. sperimentale in minoranza: livelli sintomatologici > nelle donne con FA (Ong et al, 2006; Frasure-Smith et al, 2009) Punto di vista qualitativo: Importanza Hp: Sintomi > nei pz con recidiva e permangono della Sintomatologia elevati anche dopo la cardioversione vs valutazione sottosoglia diminuzione di essi nei pazienti esenti da diagnostica recidiva
  • 9. IMPLICAZIONI TEORICHE E CONCLUSIONI  Qualità di vita: nella norma rispetto popolazione e stabile dopo la cardioversioneTuttavia: o FA persistente, 48% pz asintomatici e adulti (età media=66,4 anni)= QdV > compromessa nella forma parossistica, sintomatica e nei giovani. (Van der Berg et al, 2001; Kang, 2006; Reynolds et al, 2008)Tali dati non hanno la pretesa di giungere a conclusioni definitive (anche a fronte dei limiti dello studio), ma quella di indirizzare ricerche future, per giungere nel tempo a delineare la strada della prevenzione psicologica nell’ambito delle malattie cardiovascolari.

×