<ul><li>Lo Stress e l’alimentazione sono due concetti comuni nel campo della psicologia e della psicopatologia </li></ul><...
<ul><ul><li>Si ha una risposta di stress quando si verifica una discrepanza tra la domanda e la risposta (Steptoe, 1991). ...
<ul><li>Differenti effetti dello stress sul cibo: </li></ul><ul><ul><li>I restrittivi controllo l’assunzione di cibo(Heart...
<ul><li>Esiste una relazione tra stress e psicopatologia alimentare. </li></ul><ul><li>L’impulso alla magrezza e la bulimi...
<ul><li>Il controllo cognitivo circa l’ingestione del cibo è un importante fattore nella relazione tra stress e alimentazi...
<ul><li>Esistono conclusioni contrastati sugli effetti che lo stress esercita sull’alimentazione e come variano questi eff...
<ul><li>Lo scopo di  questo studio è verificare qual’è l’effetto dello stress sull’alimentazione e in che modo il perfezio...
<ul><li>Campione:  </li></ul><ul><ul><li>85 soggetti sani, di cui 5 esclusi: </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>40 maschi, ann...
<ul><li>Questionari: </li></ul><ul><ul><li>General Health Questionnaire (GHQ, Golberg, 1978). </li></ul></ul><ul><ul><li>M...
<ul><li>La letteratura suggerisce che l’interferenza cognitiva  è largamente utilizzata per produrre stress in laboratorio...
0 - back 1 - back 2 - back Response: Yes Response: No Response: Yes Response: No Response: No Response: Yes (Jionides, et ...
 
Aspetta
 
 
 
 
 
 
<ul><ul><li>Dopo questo compito è stato somministrato nuovamente l’EDI-2 (EDI-2, Rizzardi et al., 1995), per valutare even...
<ul><li>ANOVA 2x2 </li></ul><ul><li>a misure ripetute </li></ul>
ANOVA repeated measures sulle femmine Group effect (F(1,19)=5,38;p<0,05) E effetto delle variabili (F(1,19)=20,89;p<0,05)....
<ul><ul><li>ANOVA repeated measures sui maschi Group effect F(1,19)=6,46;p<0,05 </li></ul></ul><ul><li>E variable effect (...
<ul><li>Lo stress induce un effetto sull’alimentazione. </li></ul><ul><li>In che modo produce patologia? </li></ul>
<ul><li>  </li></ul>Stress  Controllo  Perfezionismo  Impulso alla magrezza χ 2 = 17,678; df=56; p<.05; RMSEA=0.028;.
Stress  Controllo  Perfezionismo  Bulimia χ 2 = 21,45; df=66; p<.05; RMSEA=0.031.
<ul><li>Il test cognitivo ha prodotto un incremento di punteggio nei questionari sull’alimentazione sia nel gruppo dei mas...
<ul><li>Senza l’intervento dello stress i modelli precedentemente osservati non fittano  </li></ul><ul><li>Dimostrazione e...
<ul><li>È stato dimostrato sperimentalmente che lo stress è un fattore determinante lo sviluppo Del disturbo alimentare a ...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

E' possibile associare la situazione di stress ad un aumento o decremento di cibo?

1,712 views

Published on

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,712
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1,091
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

E' possibile associare la situazione di stress ad un aumento o decremento di cibo?

  1. 2. <ul><li>Lo Stress e l’alimentazione sono due concetti comuni nel campo della psicologia e della psicopatologia </li></ul><ul><li>Le situazioni stressanti ed eventi negativi di vita hanno un effetto sul cibo (Connan & Treasure, 1998). </li></ul>
  2. 3. <ul><ul><li>Si ha una risposta di stress quando si verifica una discrepanza tra la domanda e la risposta (Steptoe, 1991). </li></ul></ul><ul><li>Lo stress potrebbe essere considerato come un processo che mette in relazione l’individuo e l’ambiente (Wallis & Hetherington, 2004). </li></ul>
  3. 4. <ul><li>Differenti effetti dello stress sul cibo: </li></ul><ul><ul><li>I restrittivi controllo l’assunzione di cibo(Heartherton et al., 1991; Poly & Herman, 1999), i mangiatori emotivi consumano più grasso e energie(Drapeao et al., 2003); </li></ul></ul><ul><ul><li>I maschi tendono a mangiare di più rispetto al gruppo di controllo; non esiste differenza sul gruppo delle femmine (Weinstein et al., 1997); </li></ul></ul><ul><ul><li>Le femmine ingeriscono più cibo rispetto ai maschi (Oliver et al., 2000), mentre i maschi mangiano di meno (Grumberg et al., 2002). </li></ul></ul>
  4. 5. <ul><li>Esiste una relazione tra stress e psicopatologia alimentare. </li></ul><ul><li>L’impulso alla magrezza e la bulimia si manifestano solo in presenza di perfezionismo e stress e questa associazione risulta assente in assenza di stress (Sassaroli & Ruggiero, 2005). </li></ul>
  5. 6. <ul><li>Il controllo cognitivo circa l’ingestione del cibo è un importante fattore nella relazione tra stress e alimentazione (Lowe & Krall, 2005). </li></ul><ul><li>I pazienti con disturbo alimentare tendono ad esercitare un controllo costante e continuo sul cibo e sulla forma fisica. </li></ul>
  6. 7. <ul><li>Esistono conclusioni contrastati sugli effetti che lo stress esercita sull’alimentazione e come variano questi effetti tra individui di sesso diverso. </li></ul><ul><li>Le varibili cogntive, come il perfezionismo e il controllo, in che modo si combinano tra loro in relazione al diverso disturbo alimenatre </li></ul>
  7. 8. <ul><li>Lo scopo di questo studio è verificare qual’è l’effetto dello stress sull’alimentazione e in che modo il perfezionismo e il controllo intervengono in presenza di un evento stressante sulla patologia alimentare. </li></ul>
  8. 9. <ul><li>Campione: </li></ul><ul><ul><li>85 soggetti sani, di cui 5 esclusi: </li></ul></ul><ul><ul><ul><li>40 maschi, anni 30,25 e DS 5,07; </li></ul></ul></ul><ul><ul><ul><li>40 femmine, anni 29,50 e DS 4,07. </li></ul></ul></ul><ul><li>Il gruppo è bilanciato per sesso e per età. </li></ul>
  9. 10. <ul><li>Questionari: </li></ul><ul><ul><li>General Health Questionnaire (GHQ, Golberg, 1978). </li></ul></ul><ul><ul><li>Multidimensional Perfectionism Scale (MPS, Frost, 1990); </li></ul></ul><ul><ul><li>Anxious Control Questionnaire (ACQ, Kyrios, 2006); </li></ul></ul><ul><ul><li>Eating Disorder Inventory 2 (EDI-2, Rizzardi et al., 1995); </li></ul></ul><ul><li>Compito cognitivo al PC mutuato da un paradigma di n-back. </li></ul>
  10. 11. <ul><li>La letteratura suggerisce che l’interferenza cognitiva è largamente utilizzata per produrre stress in laboratorio (D’Esposito et al., 2005; Owen et al., 2004; Ward & Mann, 2000). </li></ul><ul><li>Il compito di Working Memory visuospazile è stato usato per indurre stress (Owen et al., 2003; 2004; 2005; Jonides & Nee, 2005). </li></ul>
  11. 12. 0 - back 1 - back 2 - back Response: Yes Response: No Response: Yes Response: No Response: No Response: Yes (Jionides, et al, 1999)
  12. 14. Aspetta
  13. 21. <ul><ul><li>Dopo questo compito è stato somministrato nuovamente l’EDI-2 (EDI-2, Rizzardi et al., 1995), per valutare eventuali differenze dello stress. </li></ul></ul>
  14. 22. <ul><li>ANOVA 2x2 </li></ul><ul><li>a misure ripetute </li></ul>
  15. 23. ANOVA repeated measures sulle femmine Group effect (F(1,19)=5,38;p<0,05) E effetto delle variabili (F(1,19)=20,89;p<0,05). Non esiste l’interferenza Esiste una difefrenza statisticamente significativa tra pre e post in DT (r=0,00;p<0,05) e tra pre e post test in B (r=0,00;p<0,05).
  16. 24. <ul><ul><li>ANOVA repeated measures sui maschi Group effect F(1,19)=6,46;p<0,05 </li></ul></ul><ul><li>E variable effect (F(1,19)=50,28;p<0,05). </li></ul><ul><li>Non esiste interferenza </li></ul><ul><li>Esiste una differenza statisticamente significativa tra pre and post test in DT (r=0,02;p<0,05) e tra pre and post test in B (r=0,00;p<0,05). </li></ul>
  17. 25. <ul><li>Lo stress induce un effetto sull’alimentazione. </li></ul><ul><li>In che modo produce patologia? </li></ul>
  18. 26. <ul><li>  </li></ul>Stress Controllo Perfezionismo Impulso alla magrezza χ 2 = 17,678; df=56; p<.05; RMSEA=0.028;.
  19. 27. Stress Controllo Perfezionismo Bulimia χ 2 = 21,45; df=66; p<.05; RMSEA=0.031.
  20. 28. <ul><li>Il test cognitivo ha prodotto un incremento di punteggio nei questionari sull’alimentazione sia nel gruppo dei maschi sia nel gruppo delle femmine. </li></ul><ul><li>Perfezionismo e controllo sono due variabili importanti nella genesi della patologia alimentare. </li></ul>
  21. 29. <ul><li>Senza l’intervento dello stress i modelli precedentemente osservati non fittano </li></ul><ul><li>Dimostrazione empirica del funzionamento cognitivo dei pazienti con disturbi alimentari. </li></ul>
  22. 30. <ul><li>È stato dimostrato sperimentalmente che lo stress è un fattore determinante lo sviluppo Del disturbo alimentare a conferma di quanto era stato già rilevato in letteratura (Sassaroli et al., 2005; Ruggiero et al., 2008). </li></ul><ul><li>In futuro: </li></ul><ul><ul><li>Introduzione del gruppo di controllo; </li></ul></ul><ul><ul><li>Replicarlo sui pazienti. </li></ul></ul>

×