• Like
  • Save

Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Quattro passi tra social media e nuovo web

  • 1,293 views
Uploaded on

Riflessioni e dati (aggiornati ad Aprile 2010, mese in cui è stata preparata la presentazione) su social media, nuovo web e sul ruolo delle persone nei confronti delle aziende negli scenari del web …

Riflessioni e dati (aggiornati ad Aprile 2010, mese in cui è stata preparata la presentazione) su social media, nuovo web e sul ruolo delle persone nei confronti delle aziende negli scenari del web 2.0.

More in: Technology
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
1,293
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
8

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. D 1) I mercati sono conversazioni. 2) I mercati sono fatti di esseri umani, non di segmenti demografici. 3) Le conversazioni tra esseri umani suonano umane. E si svolgono con voce umana The Cluetrain Manifesto Quattro passi nel Nuovo Web Progetto a cura di Matteo Ranzi Mille Ottani S.r.l. Marzo 2010
  • 2. Qual è la 3°Nazione nel Mondo?
  • 3. Se Facebook fosse una nazione sarebbe… 1.Cina 2.India 3.Facebook 4.USA 5.Indonesia La 1°Nazione completamente in Rete 6.Brasile Fonte:Sole 24 ore – Maggio 2010
  • 4. Tutto va in Rete I TUOI CLIENTI VANNO IN RETE -Utenti Italiani collegati in Internet: 25 Milioni (10 Milioni da Mobile) -Ore spese in Internet al mese: 29 -Quanti si collegano tutti i giorni: 52% -Fascia oraria: dalle 9 alle 23 con costanza (casa e ufficio) -Attività: Social Networking (19,6 Ml), Informazioni, Entertainment, etc -Web 2.0: 67% degli utenti di Internet LA COMUNICAZIONE AZIENDALE VA IN RETE Internet è la 3°voce negli investimenti marketing delle Aziende Italiane nel 2009...ma come attività è al 1°posto. La comunicazione aziendale non la fanno più solo le aziende, ma le persone: il 34% posta contributi su aziende e prodotti. I MEDIA CLASSICI VANNO IN RETE Stampa, Radio, TV, Cartellonistica (tramite Quick Response Code ) e Cinema. Anche gli Eventi (streaming) vanno in Rete. Dic 2009- Fonte: Nielsen Online Altre Fonti: da IAB Forum 2009 e Nielsen Online
  • 5. Tutti va in Rete (QRC) Tutto tramite link riconoscibili da uno SmartPhone
  • 6. ..e la Rete diventa un Nuovo Mondo di opportunità fatte di…
  • 7. Un mondo che cinguetta Tweet giornalieri nel 2010: 50 Milioni (10 Milioni nel 2009) Cosa si cinguetta: di tutto Business o Consumer? entrambi Quando si cinguetta: 9-23 (anche al lavoro…) Età di chi cinguetta: 18-50 anni Italiani: 800.000 ….e nella maggior parte dei casi sono link esterni Fonti: Pandemia.info
  • 8. Un mondo che cinguetta anche di business Tweet per il business: fare community, indagini di mercato predittive e post lancio prodotti, vendere, assistenza tecnica, eventi
  • 9. Un mondo che cinguetta anche di business
  • 10. Un mondo di Facce e di Likers -Utenti attivi nel mondo: 500 Milioni (15,9 Milioni in Italia) -Quanti si collegano ogni giorno: 200 Milioni -Minuti spesi in FB al giorno: 6 Miliardi -Post ogni giorno: 60 Milioni -Contenuti esterni condivisi ogni settimana: 5 Miliardi -Utenti che usano Facebook Connect (siti esterni): 60 Milioni -Utenti che usano Applicazioni per FB: 70% -Pagine aziendali: 3 Milioni -Tempo medio speso al giorno: 55 minuti -Accesso via mobile phone: 100 Milioni Fonti: websitemonitoring.com; Leonardo Bellini
  • 11. Un mondo di Facce e di Likers e di business 3 Milioni di Pagine Alcune tra le prime 50 aziende di Fortune presenti In Facebook
  • 12. Un mondo di Facce e di Likers e di business I Likers sono 5.4 Miliardi Fonti: CBM Consumer Pulse; Leonardo Bellini
  • 13. Un mondo di Pagine e di contenuti Tante categorie, tanti contenuti (testi, foto, video, link esterni) sia degli amministratori che dei likers
  • 14. Mercato nero e fake Da 0,002 euro a 0,1 euro a Likers (Fan) Frequentatori di ex discoteche
  • 15. Un mondo di Video In quanti guardano video in Internet in Italia? Il 78,3% degli utenti Web italiani Video caricati in YouTube ogni minuto: 24 ore Views di Video in un mese: 12,6 Miliardi Durata media di un video: 4’12” (aumenta l’impiego aziendale, non solo UGC) Crescita investimenti pubblicitari in Internet: 4,6%. Nei Web Video: 11% CRT Video VS Banner: 16 volte …e YouTube è solo una delle piattaforme Video Fonti: Ninjamarketing, Sysomos, Politecinco
  • 16. Un mondo di Video anche per il business User Generated Content e Company Generated Content
  • 17. Un mondo di Video anche per il business
  • 18. Da Google centrico a Social centrico
  • 19. Un mondo di Tool e di Applicazioni Y Utilizzate sia per il Business che per interessi privati, spesso gratuite
  • 20. Il Web 2.0: un mondo intorno alla Tua azienda Tante piattaforme Web 2.0 per diversi scopi, spesso integrabili tra loro e con ambienti Web esterni (siti, landing, etc.) in cui viaggiano: -Testi -Immagini -Video -File Audio -telefonate -Chat -Dati di vario genere …Spesso gratuiti e non sempre sono ciò che sembrano
  • 21. Il Web 2.0 dentro alle aziende
  • 22. Da dentro alle aziende a fuori… I dipendenti parlano dell’azienda e dei Clienti nei Social…e non sempre bene Fonti: Xplane/ Visual Thinking
  • 23. Come cambia il mercato?
  • 24. Con il Web 2.0 cambia il ruolo delle Persone 1990: DIFFUSIONE DEI PRIMI SITI STATICI Le persone: leggono Le aziende: comunicano Protagonisti: le aziende 1995: PRIME PIATTAFORME SINGOLE INTERATTIVE Le persone: leggono e scrivono alle aziende Le aziende: comunicano Protagonisti: le aziende 2000: PRIME PIATTAFORME SINGOLE DI CONDIVISIONE Le persone: leggono, scrivono e conversano con altri utenti su quella applicazione Le aziende: comunicano Protagonisti: le aziende e qualche Blogger OGGI: UN UNICO AMBIENTE WEB 2.0 DI PIATTAFORME E PERSONE INTERCONNESSE Le persone: leggono, partecipano, conversano, creano contenuti, divulgano contenuti, cocreano, recensiscono, votano (Amazon, Itune, E-Bay, etc.) e influenzano l’immagine e la reputazione delle aziende Alcune aziende: comunicano ancora ad una via Alcune aziende: dialogano, coinvolgono e partecipano Protagonisti: le persone
  • 25. Cambiano i comportamenti di acquisto dei Clienti “I mercati sono conversazioni” (the cluetrain manifesto) I Nuovi Consumatori -Sono sottoposti a 500-3000 pubblicità al giorno..a cui sono impermeabili -L’85% delle persone non crede agli spot aziendali mentre il 92% crede a ciò che dicono i suoi simili -Sono individualisti e infedeli alla marca -Sono informati, l’85% si informa in Rete (esempio:Trip Advisor) -La ricerca di informazioni passa solo in minima parte di Siti delle aziende -Non hanno processi di raccolta informazione lineari -Vogliono dialogare con le imprese in una logica peer to peer - Sono il media più potente al mondo (il Passaparola in Rete) Fonte: Nielsen Consumer, Osservatorio Multicanalità
  • 26. Cambiano i processi di raccolta delle informazioni Fonti di informazione su prodotti e servizi più rilevanti in Internet (% rispondenti sul totale) Fonte: Nielsen
  • 27. Cambiano i processi di raccolta delle informazioni
  • 28. Cambia la Reputazione di aziende e persone
  • 29. Cambia la Reputazione di aziende e persone
  • 30. Le Persone determinano la Reputazione di aziende e persone Tratto dalla Presentazione di Connexia, fonte Duepuntozero Research
  • 31. Cosa deve fare un’Azienda…
  • 32. la Tua Azienda NO può decidere se entrare nel Web 2.0?
  • 33. l primi 3 passi (..+1)
  • 34. 1°Ascoltare cosa la Rete sta dicendo di Te Cosa si dice, dove e come se ne parla
  • 35. 2°Essere presenti attivamente in Rete e nei Social Media Internet +4,6% In realtà in Italia Internet è al primo posto in termini di numero di attività Tratto da: Presentazione Osservatori Multicanalità 2009
  • 36. 2°Essere presenti attivamente in Rete e nei Social Media Il 93% degli utenti di Social Media ritengono che un’impresa debba essere presente nei Social L’85% di loro crede che oltre ad essere presente un’impresa debba interagire con gli utenti dei Social Fonte: Cone, Business in Social Media Study
  • 37. 3°Partecipare alle conversazioni PARTECIPAZIONE REATTIVA -Partecipo solo alle conversazioni in corso. Porto quindi la mia voce ufficiale in Rete, osservo-ascolto-rispondo. PARTECIPAZIONE PROATTIVA -Partecipo alle conversazioni in corso. -Vado alla ricerca di ambiti dove sono presenti potenziali Clienti/Influencer e avvio discussioni nuove - Creo anche ambiti aziendali 2.0 (Pagina Facebook, Account Twitter, Canale YouTube, etc.)che diventano “la casa” delle conversazioni sulla mia azienda. Alimento le Community create.
  • 38. 4°Un occhio puntato sul futuro Entro il 2014 la maggior parte delle connessioni ad Internet avverrà via Mobile. Già oggi in Europa si spendono mediamente 6 ore alla settimana in connessioni Web Mobile ed in Italia sono 10.000.000 gli utenti Mobile…
  • 39. D 1) I mercati sono conversazioni (The Cluetrain Manifesto) http://www.facebook.com/milleottani Matteo Ranzi Presidente Mille Ottani S.r.l. Direttore Marketing Symos Owner di Spunti di Marketing by Mille Ottani