1-15/16-31 ottobre 2009 - Anno XLV - NN. 65 - 66 - Barcolla l'asse del nord

737 views
679 views

Published on

Barcolla l'asse del nord - Lodo Alfano: lo schiaffo della Consulta - Il cambio di Passo - Fumata rossa: eletto Bersani - Debito pubblico - Realtà o fantafisco? - Armenia - Turchia: verso la normalizzazione - Nobel per la pace 2009: solo chiacchiere e distintivo - Pittsburgh: G8 per la politica e G20 per l'economia - Lodo Alfano: lo schiaffo della Consulta - Bersaglio mobile - La riforma dell’Universita - John Stuart Mill - Giornata dell'informazione: una riflessione - Il dilemma della politica estera italiana - Ottobre 1969: Arpanet la madre di Internet - La carrese di San Pardo

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
737
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

1-15/16-31 ottobre 2009 - Anno XLV - NN. 65 - 66 - Barcolla l'asse del nord

  1. 1. COPIA OMAGGIO Abb. sostenitore da € 1000 - Abb. annuale € 500 - Abb. semestrale € 250 - Num. arr. doppio prezzo di copertina In caso di mancato recapito restituire a Poste Roma Romanina per la restituzione al mittente previo addebito - TAXE PERCUE tass. riscoss Rom-Italy — Fondato da Turchi — Poste Italiane SpA - Spedizione in abbonamento postale - D. L. 353/2003 (conv. in L27/02/2004 num. 46) art. 1 comma 1 - DCB-Roma 1-15/16-31 Ottobre 2009 - Anno XLV - NN. 65-66 € 0,25 (Quindicinale) ESTERI ITALIA LA PIAZZA D’ITALIA Il cambio Nobel per Fumata rossa: Per la vostra pubblicità la pace 2009 eletto Bersani di Passo — a pagina 4 — — a pagina 2 — telefonare allo 800.574.727 di FRANZ TURCHI Credo che il vero tema da porre all’attenzione www.lapiazzaditalia.it della politica sia quella di fare riforme per il paese. Dall’economia, alle in- frastrutture, ricerca e ambiente sono i settori che dobbiamo cambiare e avere la forza e dico anche il coraggio di stra- volgere radicalmente. Bene per esempio parlare a discutere della riforma sull’Università, come an- che bene fa Matteoli a Barcolla l'asse del nord portare l’attenzione sulle grandi opere, ma anche La posizione del Ministro dell’economia Tremonti diventa di giorno in giorno più delicata così dobbiamo parlare Contemporaneamente allo mia evidentemente covava za data dal “posto fisso” utile Ma la vera zuffa mediatica si che al momento tale possibi- per esempio di energie e scoppio del “caso Marrazzo” sotto le ceneri da parecchio per pianificare la vita sociale è accesa sulla proposta, un lità era irrealizzabile restando soprattutto di quelle rin- e alla conclusione delle pri- - anzi da anni visto che già dei lavoratori che subito si è vero e proprio rilancio po- l’economia italiana ancora de- novabili. marie che hanno visto l’ele- nel 2004 Giulio Tremonti era scatenato il pandemonio. litico in verità, di abbassa- bolissima seppur con evidenti zione di Pierluigi Bersani alla stato costretto a dare le dimis- La “Presidentissima“ di Con- re gradualmente l’Irap fatta segni di ripresa. Tali dichiara- Per l’economia c’è un segreteria del Partito Demo- sioni a causa dello scontro con findustria Emma Mercegaglia dal Presidente Berlusconi e zioni comunque hanno lascia- tema che credo sia im- cratico, anche all’interno del gli allora inseparabili dioscuri era la prima a dare il via alla prontamente presa al volo da to di sasso lo stesso Berlusconi portante: rilanciare Popolo della Libertà è scop- Fini e Casini che richiesero a stura delle polemiche affer- Confindustria che addirittura che mai si sarebbe aspettato l’investimento al sud, che piato un ordinato finimondo Berlusconi a gran voce la sua mando che la cultura del po- considerava tale eventualità una sconfessione così palese con alcuni Ministri del Go- testa a causa della mancan- sto fisso rappresentava solo un improcrastinabile, richieden- ed assolutamente non con- fu poi la chiave di let- verno che hanno reclamato za di collegialità, così si disse impossibile ritorno al passato, done immediatamente l’at- cordata di una sua sacrosanta tura del rilancio dopo la al Presidente del Consiglio all’epoca, delle decisioni prese convinzione questa espressa tuazione ed intimando all’ese- proposta. guerra, come addirittura, un ridimensionamento delle in campo economico - tanto pure dal Ministro Brunetta cutivo di passare senza altri Ed è a questo punto che la se torniamo indietro prerogative concesse al Mini- che è bastato che dichiarasse che definiva a sua volta otto- rinvii alla soppressione della crisi tutta interna alla mag- stro Tremonti. le personali riserve riguardo la centesca la visione “tremon- tassa in questione. gioranza raggiunge i momenti all’Unità d’Italia, grazie Il malumore nei confronti del flessibilità in campo lavorati- tiana” dell’ attuale mercato Tremonti a tutto ciò ha ri- più acuti. alle casse dei Borboni che “super Ministro” dell’econo- vo esaltando invece la sicurez- del lavoro. sposto con calma sostenendo il buon Cavour svuotò, Segue a pagina 2 abbiamo costruito il Reg- no d’Italia. Ricco, continuamente aggiornato: arriva Penso infatti che il lancio della Banca del Sud (ma con risorse adeguate e Lodo Alfano: lo schiaffo finalmente sul web il nuovo punto di riferimento per i giovani e per un nuovo modo di fare politica in Italia mission chiara) sia fon- damentale per dare con- della Consulta www.lapiazzaditalia.it Una Piazza di confronto aperta al cretezza ai tanti slogan che sentiamo in questi 13 gennaio 2004: “La Corte zionale poste con le ordinanze Nel quinquennio trascorso tra dibattito su tutti i temi dell’agenda giorni. costituzionale ha dichiarato n. 397/08 e n. 398/08 del Tri- la prima e la seconda sentenza politica e sociale per valorizzare nuove (omissis) l’illegittimità costi- bunale di Milano e n. 9/09 del della Consulta il testo della leg- Per il resto delle riforme, tuzionale dell’art. 1 della legge G.I.P. del Tribunale di Milano ge che prevede, rectius preve- idee e nuovi contenuti parlo di quelle istituzi- 20 giugno 2003, n. 140 (ndr ha dichiarato l’illegittimità co- deva disposizioni in ordine alla cosiddetto Lodo Schifani), stituzionale dell’art. 1 della leg- non procedibilità temporanea onali, le metterei in sec- sotto i profili della violazione ge 23 luglio 2008, n. 124 (ndr nei confronti delle più alte ondo piano in termini di degli art. 3 e 24 (ndr “Tutti cosiddetto Lodo Alfano), per cariche dello Stato, con l’uni- tempistica, essendo ora possono agire in giudizio per violazione degli articoli 3 (ndr ca differenza dell’assenza della prioritario rilanciare il la tutela dei propri diritti e in- “Tutti i cittadini hanno pari previsione con riferimento al Paese in altri settori. teressi legittimi. La difesa è di- dignità sociale e sono eguali presidente della Corte Costi- ritto inviolabile in ogni stato e davanti alla legge, senza distin- tuzionale nel Lodo Alfano, il grado del procedimento”) della zione di – omissis - condizioni Parlamento ha cercato, sulla Costituzione”. personali e sociali”) e 138 (ndr spinta della forte maggioran- 7 ottobre 2009: “La Corte co- leggi di revisione costituziona- za nella presente legislatura, stituzionale giudicando sulle le e altre leggi costituzionali) di correggere il tiro del testo questioni di legittimità costitu- della Costituzione”. Segue a pagina 5
  2. 2. Pag. 2 1-15/16-31 ottobre 2009 La Piazza D’Italia - Italia La posizione del Ministro dell’economia Tremonti diventa di giorno in giorno sempre più delicata Barcolla l'asse del nord Dalla Prima Bossi il passo è stato breve. maggioranza. No certamente, anche perché tano a ridimensionare gli ex - ri del “Palazzo” non è delle più Infatti il solito “bene infor- Si era quindi quasi arrivati al La resa dei conti sembrava far passare la Lega per il par- Forzisti, ad esempio in Cam- tranquille: Il debole PD stret- mato” delle cose governative punto di rottura tra le diver- imminente ma per fortuna tito dei “sacrifici” quando si pania, provando a mettere i to nella morsa estremista della ha fatto trapelare la notizia se anime che compongono la la ragionevolezza ha avuto il oppone fermamente all’aboli- bastoni tra le ruote alla can- sinistra radicale e dell’Italia dei che alcuni non precisati Mi- maggioranza di Governo: da sopravvento almeno per que- zione del carrozzone costitu- didatura del “chiacchierato“ Valori, la stampa e tutti i mass nistri avevano sottoposto a una parte gli avversari storici sta volta. La montagna aveva ito dalle oltre cento province Nicola Cosentino, macchina media dell’editore “svizzero” Berlusconi un “papello” nel del Ministro dell’Economia, infine partorito il topolino: italiane è veramente troppo. da voti dei Berlusconiani. - De Benedetti - che soffiano quale si indicavano alcune Scajola, Fitto, Prestigiacomo la creazione di un gabinetto Semplicemente è stato un ten- Tra tutti questi fuochi ac- sempre e comunque sul fuoco problematiche economiche e Fini, dall’altra la Lega chiu- ristretto presieduto da Tre- tativo da parte di entrambe le cesi, colui il quale deve fare delle polemiche, le sentenze che secondo il loro avviso an- sa strenuamente in difesa di monti che dal prossimo futu- parti - PdL e Lega - di spun- moltissima attenzione a non e le indagini ad orologeria di davano subito affrontate in Tremonti, il Ministro che ha ro in poi dovrà collegialmente tare delle posizioni di rendita rimaner bruciato è il Presi- talune procure, senza trala- maniera opposta a quella che ideato il federalismo fiscale. definire le linee della politica migliori in vista delle elezioni dente del Consiglio, che deve sciare ovviamente la lentezza Tremonti fino adesso aveva A questo punto, Bossi, da economica. Insomma il giusto regionali di primavera. valutare attentamente tutte le esasperante con cui procede portato avanti: in pratica si esperto pokerista qual è ha equilibrio tra “spendaccioni” La Lega che forse ottiene la candidature al fine di mette- l’organizzazione della struttu- chiedeva - ancora una volta - rilanciato il piatto annun- - come Bossi aveva definito candidatura in Veneto ma non re in campo nomi veramente ra del partito del Popolo della una maggiore collegialità nel- ciando che la Lega pretendeva i colleghi del PdL contrari al quella in Piemonte - altrimen- spendibili in quanto, come Libertà, per non parlare dei le decisioni di distribuire tra la promozione di Tremonti decisionismo a senso unico ti dovrà per forza cedere il Mi- avviene del resto da 15 anni continui scandali - Marrazzo, i vari dicasteri tagli e risorse a vicepremier, una sorta di del Ministro dell’Economia - nistero dell’Agricoltura. a questa parte, anche la pros- Mastella e famiglia, regioni ma soprattutto si proponeva commissariamento per Berlu- e quelli che ritengono sia ar- Gli ex “alleanzini” che spun- sima tornata elettorale sarà rosse mal governate - che spa- - a ragione - di iniziare ad ab- sconi, come giustamente Fini rivato finalmente il momento tano la candidatura nel Lazio considerata dagli avversari zientiscono i cittadini italiani bassare la tassazione gravante definiva tale eventualità, in di abbassare le tasse per far - lotta ancora apertissima tra politici di Berlusconi un re- stufi di aspettare le riforme sulle imprese. subordine la creazione di tre ripartire i consumi. Polverini e Augello - e Cala- ferendum pro o contro la sua necessarie per far ripartire il Dal “papello” alla difesa ad ol- vice premierati da distribuire Quindi solo una battaglia tra bria - Scoppelliti votatissimo persona. Paese. tranza di Tremonti da parte di uno per ogni “anima “ della “avari” e “prodighi”? sindaco di Reggio - e che pun- Inoltre l’aria che tira al di fuo- Giuliano Leo I risultati delle primarie consegnano il Partito Democratico nelle mani degli ex DS Finalmente dopo settimane Fumata rossa: eletto Bersani diamo debba riporre definiti- i cocci del Partito Democra- servare che le primarie per al- per forza di cose dentro il PD tenterà di riproporre la Prodi- di attesa il Partito Democra- vamente nel cassetto ogni suo tico crollato al 26 % dei con- cuni pezzi importanti del PD per essere riformisti. ana “Grosse Koalitione” delle tico ha eletto il successore di sogno di rivincita politica nei sensi - dal 33% a cui lo aveva e dell’opposizione in generale, Oltre al pericolo di scissione forze politiche che si oppongo- Franceschini: a ricoprire la confronti dell’uomo forte di lasciato Veltroni - nelle scorse non hanno rappresentato imminente dei fedeli di Rutel- no a Berlusconi - al contrario carica di segretario del par- Gallipoli. elezioni europee degli inizi del niente altro che il continuo li - anche se non crediamo che di Franceschini che come nel tito sarà l’ex ministro delle Netto il risultato scaturito Giugno scorso. delle feroci diatribe che hanno saranno così numerosi quelli recentissimo passato Veltroni, attività produttive dell’ultimo dalle urne delle primarie: dei Obiettivo, quello di rimettere portato ai minimi termini – in che abbandoneranno Ber- si era detto contrario a tale Governo Prodi Pierluigi Ber- quasi tre milioni di simpa- di nuovo in piedi il partito, voti e in proposte politiche- il sani - il neo segretario deve formula - ha rincarato la dose sani uomo ombra del “deus ex tizzanti che si sono recati ai veramente improbo anche in centro sinistra italiano. già affrontare un’altra piccola affermando che finalmente era machina” Massimo D’Alema. seggi “volanti” allestiti dalla considerazione del fatto che Innanzi tutto Francesco fronda interna capeggiata da arrivato il momento per il PD In questo modo si conclude macchina organizzativa del esso è sottoposto oramai da Rutelli ad urne ancora “calde” Arturo Parisi - da sempre vi- di decidere quale opposizione pure l’ennesimo duello che Partito Democratico in tutta mesi a forze interne ed esterne comunica il suo abbandono cinissimo all’ex Primo Minis- fare: se quella morbida come caratterizza la decennale sfida, Italia a Bersani è andato ol- che lo hanno reso particolar- al Partito Democratico per- tro Romano Prodi - il quale fatto fino adesso o affiancarsi tra il “leader Massimo” e Vel- tre il 53% dei suffragi contro mente debole e fragile. ché con la vittoria di Bersani, non volendo lasciare l’abito a lui nel anti-berlusconismo troni, per il controllo prima il 34% circa raggiunto dalla Il tutto è reso più chiaro dalle secondo la sua analisi politica, da “Grillo Parlante” che gli è senza se e senza ma chiudendo mozione capeggiata dal seg- dichiarazioni - in qualche caso il PD sarà costretto da Di Pi- particolarmente congeniale, ogni porta per eventuali ri- del PCI-PdS-Ds e poi del retario uscente Franceschini e vere e proprie minacce nep- etro a scivolare sempre più rispondendo a D’Alema che forme concordate col centro- Partito Democratico visto che dal 12% dei voti ottenuti dal pure troppo velate - che alcuni verso l’anti berlusconismo esprimeva la sua soddisfazi- destra. l’ex sindaco di Roma - a meno terzo incomodo il professor esponenti degli stessi Demo- come unica tattica e strate- one per la chiarezza ineq- Sinceri auguri a Bersani pure di oramai improbabili colpi di Ignazio Marino. cratici, dell’Italia dei Valori e gia per cercare di arginare il uivocabile con cui gli elettori da Cesa dell’UDC che - forse coda - dopo la debacle patita Quasi identico quindi l’esito dell’Unione di Centro hanno debordante strapotere della avevano dato la vittoria al suo ironicamente vista la possibile contro Berlusconi alle elezioni conseguito dalle primarie ap- espresso ai microfoni e ai tac- coalizione governativa e dalla “pupillo”, dichiarava che tale confluenza di Rutelli nel suo politiche più di un anno e erte rispetto ai risultati otte- cuini dei giornalisti appena sinistra interna all’ennesima chiarezza riguardava solo il partito - augura al neo segre- mezzo fa, e con la netta scon- nuti appena qualche settimana conosciuto l’esito delle prima- riedizione riveduta e corretta chi fosse il vincitore poiché tario di operare nel miglior fitta subita dal proprio delfino orsono nei congressi di tutte le modo possibile in maniera designato Franceschini cre- oltre 7500 sezioni del Partito da definire meglio la sua linea Democratico sparpagliate per di opposizione al Governo di tutto il Paese:infatti Bersani in Berlusconi. Dichiarazioni che quel caso ha raggiunto il 55% forse fanno trasparire la possi- La Piazza d’Italia delle preferenze degli iscritti bilità - almeno per le prossime fondato da TURCHI Via E. Q. Visconti, 20 al PD, Franceschini il 37% elezioni regionali di primavera 00193 - Roma mentre Marino si era dovuto - di numerosi accordi tra PD L ui g i Tu rchi accontentare solo dell’8% dei e d UDC. Direttore voti risultato quest’ultimo, La soddisfazione per la vitto- ampiamente migliorato di ria di Bersani nella corsa per la Franz Turc hi oltre 4 punti percentuali do- segreteria del PD traspare pure co-Direttore menica scorsa, dimostrazione dalle parole di Ferrero - Ri- Lucio Vetrella evidente di come la mozione fondazione Comunista - che Direttore Responsabile di Marino fosse quella meno si auspica finalmente l’uscita legata all’apparato e alla logica da parte del Partito Demo- Proprietaria: Soc. EDITRICE EUROPEA s.r.l. di partito rispetto alle prime cratico dalla logica del bipar- Registrato al tribunale di Roma n. 9111 - 12 marzo 1963 due (esito comunque netta- titismo e da quelle di Fava - Concessionaria esclusiva per la vendita: S.E.E. s.r.l. mente inferiore ai sondaggi Sinistra e Liberta - che spera Via San Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma e alle preferenze di voto ap- nell’apertura di nuovi spazi di www.lapiazzaditalia.it parse per settimane su blog e dialogo tra i Democratici e la E-mail: info@lapiazzaditalia.it siti della rete che in alcuni casi sinistra radicale italiana. Manoscritti e foto anche non pubblicati, e libri anche davano Marino al 30-40% dei Antiberlusconismo si, antib- non recensiti, non si restituiscono. Cod. ISSN 1722-120X suffragi totali) rie del PD. dell’abbraccio mortale con Ri- in questi mesi di campagna erlusconismo no, bipartitismo Stampa: DEL GROSSO s.r.l. Quindi sarà il 58 enne emil- Infatti a parte le frasi di circos- fondazione Comunista, Verdi elettorale certo era mancata la o ritorno al bipolarismo, ac- Via Tiburtina, 912 - 00156 Roma iano di Piacenza, dottore in tanza pronunciate dallo scon- e sinistra extraparlamentare. trasparenza riguardo le linee cettare la proposta della mag- FINITO DI STAMPARE NEL MESE DI OTTOBRE 2009 Filosofia, ex presidente della fitto Franceschini riguardo la Perciò la fuoriuscita dal PD e politiche che il segretario “en- gioranza governativa di rifor- GARANZIA DI RISERVATEZZA PER GLI ABBONATI: L’Editore garantisce la massima riservatezza dei dati forniti regione Emilia Romagna, ex sua legittima soddisfazione l’ingresso nell’UDC di Casini trante” ha intenzione di seg- mare insieme il sistema Italia dagli abbonati e la possibilità di richiederne gratuitamente la rettifica o la cancellazione scrivendo a S.E.E. s.r.. - Via S. ministro dell’Industria del di aver comunque contribui- potrebbe essere la conclusione uire per cercare di rimettere in oppure scegliere ora e sempre Carlo da Sezze, 1 - 00178 Roma. Le informazioni custodite nell’archivio dell’editore verranno utilizzate al solo scopo di Governo Prodi, dei Trasporti to negli otto mesi durante i obbligata di un’avventura po- sesto il Pd . la via dello scontro in Parla- inviare copie del giornale (Legge 675/96 tutela dati perso- nali). La responsabilità delle opinioni espresse negli artioli del Governo Amato ed ancora quali è stato segretario reg- litica all’interno del Partito Lacerazioni interne che certo mento e nelle piazze, questi firmati è degli autori titolare del dicastero dello Svi- gente a creare un partito ve- Democratico forse veramente fanno gongolare Antonio Di sono i nodi che Bersani si tro- per informazioni e abbonamenti luppo Economico ancora con ramente democratico e alle mai iniziata. Insomma non è Pietro, il quale già contento verà di fronte, a lui la scelta: o chiamare il numero verde: Prodi nel 2006, a cercare di congratulazioni di rito fatte necessario - sempre secondo della vittoria di Bersani poiché spezzarli o renderli ancora più raccogliere e rimettere insieme a Bersani è curioso poter os- l’ex sindaco dell’Urbe - stare quest’ultimo certamente ingarbugliati.
  3. 3. 1-15/16-31 ottobre 2009 Pag. 3 La Piazza D’Italia - Economia Se lievita come si può pensare ad una crescita economica? Debito pubblico E’ oggettivamente un vero crisi economica che ha colpito possono essere ricercati nella a quelli mondiali. Se la fina- problema: il debito pubblico il sistema economico mondia- crescita appunto degli interessi lità più volte dichiarata della italiano continua la sua ascesa le. Oggi, però, i policy ma- maturati sullo stock di debi- politica monetaria era quella inarrestabile anche nei primi kers non possono consentire to precedente, cioè in caso di di indurre un riequilibrio nel mesi del 2009 segnano un in- al debito pubblico di crescere assenza di deficit primario e bilancio pubblico impedendo cremento del 5,4% ovverosia con questa rapidità e in que- di finanziamento monetario, un facile modo di finanziarlo, di quasi 900 miliardi di euro. sta misura, perché il benessere il tasso di crescita del debito può dirsi che l’effetto è stato In particolare alla fine dello dei cittadini potrebbe com- pubblico è sicuramente mag- proprio quello opposto di ag- scorso mese di maggio il de- promettersi e cristallizzarsi su giore di zero. gravarlo e di rendere più fati- ficit dello Stato ha raggiunto posizioni davvero critiche. Nel caso in cui preesistesse un cose le politiche di rientro. la nuova quota di 1.752,188 In situazioni in cui non si al- deficit primario e se esso fosse I Governi, oggi, che hanno il miliardi di euro, stracciando il ternino deficit e avanzi di bi- completamente finanziato con problema di un'eccessiva mas- precedente record messo a se- lancio, ma si accumulino disa- base monetaria, il debito pub- sa debitoria da ridurre, debbo- gno ad aprile. Questi dati pub- vanzi, il debito pubblico si ac- blico non sarebbe alimentato no adottare delle politiche di blicati dalla Banca d’Italia non cumula nel tempo. Ed è quello dal deficit primario e quindi rientro cercando appunto di lasciano molto spazio ad in- che praticamente si è verificato rimarrebbe valida la conclu- ridurre il rapporto tra debito terpretazioni: è inequivocabile in Italia e in altri paesi nel do- sione secondo cui il debito pubblico e prodotto interno l’entità debitoria che incide sul poguerra. tende a crescere a causa degli lordo. Le politiche di rientro si settore pubblico, la novità non Con riferimento all’Italia, l’an- interessi maturati sullo stock sono rafforzate nella seconda è certo l’esistenza del debito damento del debito pubbli- precedente. metà degli anni Novanta in re- vista la sua lontana origine ma co effettivo e programmatico Al contrario, l’esistenza di un lazione al proposito di rinno- la sua crescita incrementale. nonché il rapporto fra debito avanzo primario tende sicu- vare l’adesione degli accordi di Ormai è anche inutile ribadire e Pil rileva una sostanziale cor- ramente a frenare la crescita cambio previsti dallo SME e di che una situazione così negati- rispondenza tra i due anda- del debito pubblico, fino ad partecipare all’UEM, unifor- va dal punto di vista finanzia- menti, tendente ovviamente annullarla, se si verificano mandosi alle prescrizioni de- rio è ulteriormente aggravata ad una crescita importante. opportune condizioni di tas- gli Accordi di Maastricht, che dalla ormai più volte citata Le ragioni di questa crescita so di interesse reale e crescita prevedono appunto un limite del Pil. sia al rapporto fra disavanzo Il problema italiano oggi è del bilancio pubblico e Pil, acuito dal fatto che il Pil de- sia al rapporto fra debito pub- Finalmente una buona misura: il taglio dell'IRAP cresce, che il prodotto interno lordo appunto ha subito una blico e Pil. Le misure tese alla crescita del reddito possono, Realtà o fantafisco? significativa contrazione fino dunque, trovare difficile at- a raggiungere livelli negati- tuazione, per il fatto che, nelle vi al di sotto dello zero, e per condizioni attuali di elevato queste performances il sistema debito pubblico, non è possi- L'esecutivo sta lavorando per sto presentato dal governo”. di intervenire per ridurre l'im- crescita dal Pil in modo serio e economico italiano si è trovato bile far ricorso alle tradizionali intervenire sull'irap nell'ambito Sul taglio dell'Irap sono stati posta, “arrivi prima dell'esame duraturo. in recessione per lungo tempo. manovre di bilancio tendenti a di una dimensione d'impresa presentati più emendamenti, degli emendamenti in commis- Quando le imprese riprendono Ora la ripresa del tasso di cre- stimolare la domanda globale sotto i 50 addetti. che contengono diverse ipote- sione”. ad investire, riescono a differen- scita sembra esserci e nel 2010 (aumento delle spese e ridu- In una fase di crescita economi- si, in particolare il Pdl ha pre- Al di là dei tempi dell'aula par- ziare l'offerta, forniscono servizi si stimano andamenti positivi zione delle entrate), che ag- ca negativa non è impopolare sentato due proposte di modi- lamentare e della sintesi delle migliori, possono assumere con al di sopra dello zero. graverebbero il problema del intervenire sulla leva fiscale. E' fica in commissione Bilancio proposte che avverrà nei pros- minor fatica, e tutto questo non E’ chiaro che attualmente, il disavanzo pubblico. Quello però importante sottolineare e la Lega una. A indicarlo è il simi giorni, quello che oggi è è direttamente commisurato settore pubblico vive una fase che occorrerebbe fare, è adot- fin da ora, che quando l'inter- presidente della commissione importante rilevare è comun- alla performance di crescita im- molto negativa di indebita- tare una politica di riorienta- vento pubblico mira a tagliare Finanze al Senato, Mario Bal- que la volontà dell'esecutivo di mediata ma sicuramente ne for- mento e una fase economica mento della spesa pubblica e le imposte si genera una con- dassarri. “Abbiamo presentato adottare una politiche di sgra- nisce uno stimolo importante. altrettanto negativa di spesa, dei tributi (senza aumenti del trazione delle entrate tributa- un emendamento complessivo vio fiscale. Il Paese per ripartire L'imposta regionale sulle attivi- di consumi e di investimenti. disavanzo) che, da un lato, rie, principale fonte di finan- che include interventi sull'Irap e per crescere ha bisogno di una tà produttive, oggetto dell'inter- Se il deficit primario ha avu- accentui l’efficienza della spe- ziamento del sistema pubbli- e sull'Irpef per 35 miliardi di attenuazione del carico fiscale, vento pubblico in questi giorni, to andamenti contrastanti, sa pubblica e, dall’altro, abbia co. Infatti, Tremonti frena sul euro, poi sono stati presentati perchè le piccole e medie im- nota appunto con l'acronimo in aumento prima della metà maggiori effetti di stimolo per taglio dell'Irap, perchè IRAP, è stata istituita del periodo, in riduzione nella l’attività economica privata. sostiene che i soldi non con il decreto legislati- seconda (periodo di osserva- Vi è, insomma, l’esigenza di ci sono. Così la mag- vo 15 dicembre 1997 zione (1980 al 1992), la di- una politica di offerta di ser- gioranza in questi gior- n. 446. minuzione del finanziamento vizi pubblici efficienti, di una ni, sta lavorando “per E' un'imposta di com- monetario del Tesoro, legata politica industriale capace di trovare una sintesi dei petenza dello Stato al “divorzio” fra Banca cen- accelerare lo sviluppo, nonché diversi emendamenti italiano, colpisce il va- trale e Tesoro, ha comporta- di un riordino delle entrate alla finanziaria presen- lore della produzione to una crescita ulteriore del tributarie che a parità di get- tati in commissione netto delle imprese os- debito. La politica monetaria tito e di effetti redistributivi, Bilancio”. L'intervento sia in termini generali sembra dunque aver giocato accresca gli incentivi all’offerta suddetto comportereb- il reddito prodotto al un ruolo notevole nella cre- di lavoro e di risparmio. be minori entrate per lordo dei costi del per- scita del rapporto fra debito Tutto questo non sembra che 2-4 miliardi di euro. sonale e degli oneri e e Pil; il processo ha portato a sia accaduto, l’auspicio è che Ma per il governo “non dei proventi di natura una maggiore autonomia del- i policy makers non ritardino si pone la questione, finanziaria. È l'unica la Banca centrale, ispirata tra nell’adozione delle suindica- lo afferma il relatore imposta a carico delle l’altro, dall’adesione dell’Italia te politiche altrimenti anche alla Finanziaria al Se- imprese che è propor- allo SME, da un canto, infatti, il più ottimista potrebbe ri- nato, Maurizio Saia, zionale al fatturato e esso ha comportato l’affievoli- schiare di diventare pessimista spiegando che “non non applicata all'uti- mento del finanziamento mo- perché comincia a toccare con è un'ipotesi a cui sto le di esercizio. Il suo netario del deficit; dall’altro, mano una realtà sempre più lavorando io come re- gettito finanzia il 40% ne è scaturito l’allineamento critica. latore ma Baldassarri. della spesa sanitaria dei tassi di interesse italiani Avanzino Capponi Noi vorremo trovare un sin- emendamenti che sono pez- prese non possono fronteggiare italiana (rilevazione 2009). tesi perchè se i conti tornano zi di un quadro, uno sull'Irap la contrazione della domanda L'importo da versare si ottiene non si capisce perchè non si con deduzione sul monte salari di mercato con un'esasperata applicando alla base imponibi- come riduzione del cuneo fisca- no dimostrato di voler abbat- dovrebbe tentare questo sfor- per tutti, che costa 12 miliardi tassazione che dal punto di vista le, detta Valore della Produzio- le è stata introdotta la deduzio- tere il peso di questo imposta zo in prima lettura. Mi sem- di euro, un altro che deduce il sia economico che patrimoniale ne Netta, un'aliquota secondo ne dall'imponibile dell'intero sulle imprese, ora finalmente è bra in linea con quello che il monte salari fino a 100 addetti costituisce rispettivamente un quanto previsto dall'Art.16 del costo dei contributi assistenziali sul tavolo degli addetti ai lavo- premier ha detto, quindi è un e costa 8 miliardi”. costo tributario di competenza suindicato Decreto Legislati- e previdenziali versati per i la- ri l'ipotesi di una sua integrale tentativo, poi è chiaro che non Mentre la Lega ha presentato e un debito tributario che va vo. Questo articolo prevede al voratori a tempo indeterminato eliminazione. Molto evidente è c'è la volontà di un contrasto un suo emendamento sul taglio ad appesantire notevolmente il primo comma l'aliquota del e di una deduzione di 5.000 l'impatto della misura a livello con il governo”. Comunque, dell'Irap per le aziende sotto i passivo delle aziende. Se le im- 4,25% (modificata nel 2008 al euro, riportata ad anno, per politico ma altrettanto fonda- prosegue il relatore, “abbiamo 50 addetti e l'opposizione an- prese riescono a ridurre i costi 3,90%), al secondo l'aliquota ogni lavoratore dipendente a mentale è nella sostanza l'effet- ancora diversi giorni, potrebbe che ha presentato delle propo- fissi legati all'imposizione fiscale differenziata dell'8,50% per le tempo indeterminato impiega- to che produrrà nella eventuale essere una questione che si ri- ste di modifica. Adesso stiamo possono drenare un po' di liqui- Amministrazioni pubbliche ed to nel periodo d'imposta. eliminazione. solve anche in aula”. Saia sot- valutando se arrivare a un qua- dità e riprendere ad investire. al terzo comma la possibilità Con la legge finanziaria del Le imprese potranno davvero tolinea, inoltre, che “è anche dro condiviso, per vedere se La ripresa degli investimenti di elevare o ridurre la prima 2008 (Art.1 comma 226) l'ali- sentirsi meno spremute ma an- giusto permettere l'iniziativa si può fare un intervento per è un segnale molto buono per aliquota fino ad un massimo quota del 4,25% è stata appun- cora è prematuro parlarne, me- parlamentare”. Non è sempre ridurre l'imposta. Baldassarri l'economica nazionale, la qua- dell'1%. to abbassata al 3,09%. glio stare con i piedi per terra piacevole ratificare, senza spo- auspica quindi che la risposta le può sperare di cominciare a Con la legge finanziaria del 2007 Si può affermare che comunque visto che Tremonti ha già affer- stare una virgola rispetto al te- del governo, sulla possibilità fornire un contributo al tasso di nell'ambito degli interventi noti i Governi negli ultimi anni han- mato che non ci sono i soldi.
  4. 4. Pag. 4 1-15/16-31 ottobre 2009 La Piazza D’Italia - Esteri Ma il genocidio armeno è un riconoscimento dovuto che ancora non arriva Armenia - Turchia: verso la normalizzazione Il 10 Ottobre 2009 a Zurigo è Kouchner. frontiera Armena. indebolire la Turchia per annette- Il nuovo governo dei “Giovani è per la maggior parte armena; stato firmato lo storico accordo di A rappresentare l’Europa sono L’espressione Genocidio Armeno re dei territori ed eventualmente Turchi” temeva che gli armeni le montagne invece, sono abitate normalizzazione dei rapporti tra stati chiamati lo sloveno Samuel o anche l’Olocausto degli Arme- anche Costantinopoli. potessero allearsi con i russi, sto- dai curdi. Turchia e Armenia. Zbogar e il capo della diplomazia ni, si riferisce a due eventi distinti Per reprimere queste spinte au- rici nemici. Le precauzioni prese Con la crisi dell’URSS, la locale L’accordo è storico perchè è sto- UE, Javier Solana. ma legati tra loro: il primo è ine- tonomiste, l’impero ottomano dal governo furono senza prece- popolazione cominciò a mobili- rico il conflitto tra i due paesi; I protocolli però per entrare in vi- rente alla campagna anti armeni fomentò tra i Curdi sentimenti di denti: il 1909 registrò un elimi- tarsi per riunirsi alla sua madre fino all’ultimo però ci sono state gore dovranno essere ratificati dai condotta dal sultano ottoma- odio anti armeno. nazione di almeno 30 mila per- patria, l’Armenia appunto. Il 20 trattative tra la delegazione Usa due Parlamenti; sebbene da en- no Abdul-Hamid II negli anni Tutto questo scatenò la rivolta, sone nella regione della Cilicia. Febbraio dell’88 i deputati arme- e quella Armena a causa di non trambe le parti ci sia una maggio- 1894-1896; il secondo episodio alla quale i Turchi, affiancati da Qualche anno dopo nella notte ni del Consiglio Nazionale del precisate difficoltà; infatti la firma ranza favorevole, le opposizioni è legato alla loro deportazione e milizie curde, risposero assassi- tra il 23 e il 24 Aprile del 1915 Nagorno-Karabakh votarono in è stata rimandata di oltre 4 ore ri- potrebbero far allungare i tempi. alla loro sistematica eliminazio- nando migliaia di armeni e bru- iniziarono i primi arresti tra l’éli- favore della riunificazione. spetto al previsto. Il cuore del problema infatti è il ne negli anni della prima guerra ciando i villaggi. te armena di Costantinopoli. Ma il 24 dello stesso mese, un Alla cerimonia hanno preso parte genocidio armeno: Ankara non mondiale, dal 1915 al 1917. Bi- Due anni più tardi, per ottenere In un mese, più di mille intellet- confronto tra azeri e armeni sfo- i due ministri degli esteri dei paesi riconosce questo termine per sogna dire che il termine genoci- visibilità alla causa, alcuni rivo- tuali, giornalisti, scrittori, poeti ciò in uno scontro durissimo. In in causa, il turco Ahmet Davuto- indicare la sistematica uccisione dio è associato a maggior ragione luzionari occuparono la Banca e delegati al Parlamento furono seguito, in poche ore, si scatenò glu e l’armeno Edward Nalban- di almeno un milione di armeni a quest’ultimo fatto. Ottomana ad Istanbul e la reazio- deportati verso l’interno della pe- un nuovo pogrom contro gli ar- dian, il ministro degli esteri della compiuta tra il 1915 e il 1917. Nel 1890 c’erano nell’Impero ne fu un vero e proprio pogrom: nisola Anatolica e massacrati per meni della città di Sumgait. confederazione Elvetica Miche- Inoltre, più tardi, il conflitto del Ottomano almeno due milioni di almeno 50 mila armeni furono le strade. Il massacro andò avanti per tre line Calmy-Rey, il segretario di Nagorno-Karabakh ha rafforzato Armeni in maggioranza cristiano- perseguiti e uccisi. I “Giovani Turchi” compirono giorni. Stato Usa Hillary Clinton, il mi- i cattivi rapporti tra i due stati: ortodossi. Questi nel processo di Il secondo massacro armeno av- sistematiche deportazioni e 1 Simili episodi si scatenarono nistro degli esteri russo Serghiei durante gli scontri, la Turchia, indipendenza erano sostenuti dai venne durante i primi anni della milione e duecentomila perso- anche contro gli azeri nelle città Lavrov e quello francese Bernard in appoggio agli Azeri, chiuse la russi, i quali avevano interesse ad prima guerra mondiale. ne morirono di fame , malattia armene. e sfinimento. Altre centinaia di Al crollo dell’Urss, sia l’Armenia Il conferimento del Premio a Obama dopo solo dieci mesi di mandato crea sconcerto migliaia furono massacrate dai curdi e dall’esercito turco. che L’Azerbaijian si nominarono Repubbliche indipendenti e il Nobel per la pace 2009: solo chiacchiere e distintivo Questo fu un genocidio. La Turchia però ancora oggi non conflitto per il controllo della re- gione divenne ancora più aspro. vuole fare i conti col suo passato In tutto questo, la Turchia, con- Il Nobel per la pace è probabil- di questi punti, al momento, ha applicazione, ma anche il sogno Per fare qualsiasi cosa serve il giu- e si rifiuta di chiamare con questo cedeva aiuti alla seconda, contro mente la parte meno credibile portato un successo. di un mondo in pace senza armi sto tempo, tanto più per cambiare di un premio che valuta campi Un premio conferito per nulla di termine appropriato l’uccisione il suo nemico storico. nucleari è una pura teoria fondata il mondo, non si pensi che basti molto diversi. Lunghissima è la concretamente realizzato ma solo su ben poche certezze e nessuna un Presidente con le sue idee. Per di più di un milione di armeni. Le vittime di questo sanguinoso lista di candidati e vincitori. Per per aver dato un‘immagine nuova applicazione. questo come ne "gli intoccabili" L’Unione Europea non vede conflitto furono migliaia e mi- fare due esempi su tutti su come di organizzazione del potere dove Si diceva forzare la mano, si per- siamo solo alle chiacchiere e al di- assolutamente di buon occhio gliaia e i rifugiati da entrambe vengano esaminati i candidati ed tutto viene delegato ad oltranza ché dovendo a questo punto con- stintivo. La sostanza è un’altra: al questa ostinazione e la mentalità le parti raggiunsero la cifra di un il loro operato si può ricordare alla diplomazia. Ci sarebbe anche quistare giorno per giorno il pre- mondo serve un padre che pren- contrastante è evidente: in Fran- milione circa. la candidatura di Stalin, per aver da chiedersi se Obama avrebbe mio già conferitogli, il Presidente da decisioni difficili senza dover cia una recente legge punisce con Tornando ad oggi, neanche 24 contribuito alla fine della seconda fatto le stesse cose se non avesse Obama, secondo un progetto de- guardare la targa di un premio per il carcere la negazione del genoci- ore dopo la firma del trattato guerra mondiale, e la mancata as- avuto la crisi economica da com- cisamente ambizioso del comitato decidere cosa o come fare. Senza dio armeno; mentre al contrario, di Zurigo, il premier Erdogan segnazione al Mahatma Gandhi. battere con i conseguenti forti svedese, dovrà tenere conto nelle doversi sentire minimamente vin- la magistratura turca punisce con ha posto delle condizioni per la Quest'anno il comitato ha stabili- ammanchi nelle risorse da desti- sue valutazioni e conclusioni di colato da nulla se non da una vera, la reclusione fino a tre anni chi riapertura della propria frontie- to che per avere un premio tanto nare alla lotta al terrore e per la portare già sul petto il distintivo concreta strategia per limitare le nomina in pubblico l’esistenza ra con l’Armenia, dichiarando prestigioso fosse sufficiente avere libertà dei popoli. della pace. minacce alla pace globale. Questo di un genocidio armeno, perché che volontà della Turchia è che una visione di un mondo miglio- Come è ovvio la guerra ha un Per quanto possa sorprendere, vuol dire sporcarsi le mani con il gesto antipatriottico. i problemi relativi al Nagorno- re, in pace e non l'aver realizzato costo infinitamente superiore a indignare, far sognare questo sangue di soldati e di persone che Questa spaccatura, è uno dei mo- Karabakh e alle terre occupate qualcosa. quello della diplomazia e il so- premio ha un fine preciso che si sono lì a fare parte di un gioco tivi che causa forti dubbi sull’en- vengano risolti per adottare con Questa non vuole essere una cri- spetto che parte di questa inno- andrà a scontrare con l’aumento triste e smisuratamente ripetitivo trata in UE della Turchia. più serenità i protocolli di nor- tica ad un Presidente che, forse in vativa strategia non sia altro che delle truppe in Afghanistan, con nella storia dell’umanità. Nel modo più assoluto, accordi e malizzazione. buona fede, pensa di poter cam- un modo per far tornare i conti, la trattativa sul nucleare e su tutte Questa umanità non può regge- protocolli non possono prescin- La Turchia forse, invece di porre biare il mondo con una strategia in questo momento, è più che le- quelle decisioni che un Presiden- re senza la conflittualità e i pro- dere da chi non riconosce i pro- condizioni per l’accettazione dei dialogante ma a coloro che hanno gittimo. te di una super potenza (o quello blemi demografici, energetici ed pri errori nella storia; senza que- protocolli di pace, dovrebbe for- deciso di forzargli la mano dando- E' divertente comunque annota- che ne rimane) dovrà prendere idrici-alimentari non faranno al- sta certezza, il futuro che si vuole se prima di tutto, normalizzare i gli il Nobel per la pace, quanto- re che proprio mentre il comita- per gestire l’equilibrio globale. tro che riportare sulla terra quei costruire non può essere oggetto suoi rapporti con se stessa e col meno prematuramente. to per il Nobel stava decidendo, Il mondo per il momento non è parrucconi che, viene da pensare, di consenso. suo passato, perché questi accor- Le mani tese al mondo islami- l'Amministrazione USA ha chie- migliore rispetto a quando nes- hanno volontariamente danneg- Il conflitto di Nagorno- Karaba- di in teoria, dovrebbero porre già co, quello integralista visto che sto lo stanziamento del denaro suno conosceva Obama, e spesso giato l’immagine del Presidente kh ha invece origini più recenti per certo che essa abbia imparato nessuno si è mai sognato di fare per la costruzione di ordigni per speranze tradite possono peggio- Obama per poter rilanciare il loro e riguarda la contesa di questo dalla storia una lezione di tol- guerre contro i moderati, l’ultimo la distruzione di bunker fino a rare la situazione. prestigio. Vorranno poter dire un stesso territorio. leranza e apertura, cioè quanto trilaterale per la pace tra israeliani 100 metri di profondità. Davvero Ad oggi i successi di Obama non ci giorno “noi l’avevamo previsto”, il Questa è una regione situata serve per sviluppare rapporti du- e palestinesi, il progetto nucleare poco conciliante con quanto av- sono stati, stiamo solo a contare le mondo lo spera, la storia proba- nel Caucaso meridionale e cir- raturi di politiche condivisibili e iraniano, i rapporti con la Rus- venuto oggi anche se si tratta an- grandi strette di mano, i sorrisoni bilmente li correggerà. condata interamente dallo stato progetti futuri. sia, l’Iraq, l’Afghanistan nessuno cora di un progetto senza alcuna clonati e tante, tante chiacchiere. Gabriele Polgar dell’Azerbaijian; La popolazione Ilaria Parpaglioni La politica e l'economia sono i due motori per lo sviluppo Pittsburgh: G8 per la politica e G20 per l'economia Il vertice tra i big del pianeta da G8 tante perché rileva una modalità di decisioni nazionali. Queste, infatti, tecipazione al Fondo monetario in- dei manager è essenziale nello sfor- centuale dei tassi di interesse. Nel diventa G20 e si è tenuto a Pittsbur- considerazione delle politiche nazio- spesso sono oggetto di revisione e ternazionale a favore delle economie zo per aumentare la stabilità finan- lungo periodo potrebbero fluttuare gh; due sigle con compiti diversi: il nali di singola adozione, ma il con- di controllo delle istituzioni inter- emergenti. Inoltre trasferisce il 3% ziaria. Questa misura sicuramente di più ed essere meno appetibili e primo si occuperà di questioni po- trollo delle medesime viene deman- nazionali che dettano raccomanda- del proprio diritto di voto all'inter- contiene il margine di rischio di meno redditizi, nel breve, invece, litico-culturali, il secondo di quelle dato al forum denominato G20. Si zioni e direttive in modo da armo- no della Banca mondiale. una forte instabilità, ma non risol- potrebbero avere un rendimento economiche. evidenzia, pertanto, un'attenzione nizzare quanto prima la legislazione Il G20 si è impegnato a intensificare ve il problema di eventuali shock più controllato. Insomma, il proble- Il G20 si riunirà nel 2010 in Cana- particolare a quelle che sono le mi- degli Stati membri. gli sforzi in cooperazione con le altre finanziari che potrebbero verificarsi ma non è la misura del compenso da e in Corea del sud e nel 2011 in sure di intervento che ogni Stato è Ma oltre che ridefinire il nuovo ruo- parti, per raggiungere un accordo a a seguito di forti speculazioni. ai manager il problema è etico, è di Francia. Il G8 comunque rimarrà libero di adottare sulla base delle lo del G20, nel vertice di Pittsbrugh Copenaghen, alla fine dell'anno, Se da un lato, l'etica dei manager rispetto delle regole, occorrereb- un consesso ed un luogo politico di proprie esigenze ma queste dovran- sono state prese diverse decisioni dove è in calendario il vertice sulle viene posta al centro dell'interven- be porre un tetto ai compensi, ma confronto tra i Grandi. no rispettare le decisioni che di volta per riconfigurare l'economia mon- nuove regole contro l'effetto serra. to, dall'altro, l'estendere a lungo con l'obbligo di legge. Laddove c'è Secondo Silvio Berlusconi il G8 re- in volta il G20 assumerà in merito diale sconvolta dalla crisi. Le prin- Per quanto riguarda il mercato cre- termine la misura del compenso meno etica occorre maggior rigore e sterà in vita perché unisce otto Paesi alle problematiche economiche. Un cipali sono: ditizio, le banche devono contribu- legata alle performances significa rigidità della norma. molto vicini per valori, tradizioni e controllo collettivo delle politiche 1. l'elevata disoccupazione che in ire a stimolare la crescita nel breve dar respiro alle aziende che avranno Il G20 condivide la necessità di principi, mentre nel G20 ci sono nazionali è un meccanismo che già molti Paesi appunto rimane inaccet- periodo assicurando un regolare più tempo per monitorare e sem- combattere le speculazioni ed è Paesi con altre tradizioni e altre ori- è in essere nell'ambito dell'Ue, dove tabilmente alta, e le condizioni per flusso di credito a privati e imprese mai prevenire, ma vuol dire anche pronto ad agire su diversi fronti gini, come la Cina. gli Stati membri hanno il diritto di una ripresa della domanda privata mentre nel lungo periodo devono indurle a politiche di investimento anche per evitare le manipolazioni L'obiettivo di Pittsburgh è quello di poter assumere singolarmente deci- che ancora non ci sono. E' quanto rafforzare la propria base di capitale. di lungo periodo abbattendo quel- di mercato e contenere l'eccessiva creare un framework, una cornice, sioni di politica economica ma han- si legge nel comunicato finale del Nel documento i leader ribadisco- le a breve. Non sempre le esigenze volatilità dei prezzi. per uno sviluppo forte e sostenibile. no l'obbligo di rispettare le decisioni G20 di Pittsburgh in cui i Grandi no, inoltre gli obiettivi di maggiore aziendali hanno questa tempistica. Si spera che il proliferarsi di nuo- Un new deal per una crescita forte, prese all'interno della Commissione “si impegnano a una forte risposta trasparenza ed eticità del comparto Inoltre, non è accettabile che la scor- ve piattaforme istituzionali possa sostenibile e bilanciata, che passa europea. politica fino a quando non ci sarà finanziario onde evitare gli abusi rettezza deontologica dei manager contribuire a risolvere i problemi prima di tutto attraverso la trasfor- Questo meccanismo di centraliz- una ripresa stabile”. Il presidente di degli ultimi anni. debba imporre alle aziende tempi e effettivi di un mercato finanziario mazione del G20 in un forum per- zazione del controllo costituisce turno Obama, ha invitato il suo se- Gli stipendi dei manager saranno modi di investimento. Il problema troppe volte manipolato. manente, a livello di capi di Stato e una governance necessaria perché gretario al Lavoro a organizzare en- legati alle performance a lungo ter- di fondo comunque rimane, anche Anche nel mercato ci sono delle di Governo, dove i Paesi verificano garantisce il rispetto delle regole di tro il 2010 un meeting internazio- mine. Non ci sarà l'imposizione di se queste misure contribuiranno a regole da rispettare, ma se queste collettivamente l'implementazione mercato ma al contempo aumenta nale, insieme all'Ocse, per valutare nessun tetto generalizzato sui bo- stabilizzare il mercato. non vengono fatte rispettare con e l'efficacia delle misure di sostegno, i costi di una burocrazia e di un l'evoluzione del mercato del lavoro. nus, ma le autorità dei diversi Paesi L'altro problema, legato all'esten- rigore gli effetti negativi saranno che vengono introdotte dai singoli. iter legislativo che delle volte non è 2. accordo del G20 per la revisione, avranno il diritto di fissare limiti. sione dell'orizzonte temporale di in- presenti in Somalia così come in Questo passaggio è molto impor- sempre sufficiente circoscriverlo alle di almeno il 5% delle quote di par- Rivedere le politiche sui compensi vestimento, è dato dalla diversa per- Groenlandia.

×